Articoli marcati con tag ‘torres’

Antonello Milia, responsabile Scuola Calcio Torres

Lavori in corso per la nuova dirigenza Torres sul fronte settore giovanile, con particolare riferimento alla Scuola calcio la cui intera responsabilità è stata affidata, con effetto immediato, ad Antonello Milia.

Nel confermare la ferma volontà che tutto il settore Scuola faccia capo direttamente alla SEF Torres, il presidente Piraino, oltre al primissimo obiettivo di coordinare al meglio queste ultime settimane di attività, ha chiesto il massimo impegno per avviare nel migliore dei modi la prossima stagione sportiva, ad iniziare dalla promozione del Campus estivo, in programma nella seconda quindicina di luglio, primo intervento formativo della nuova stagione per la formazione delle nuove squadre giovanili.

Per maggiori informazioni contattare direttamente la segreteria della SEF Torres al numero 079276461 o via email all’indirizzo [email protected]

Condividi/Salva

Positivo incontro tra la nuova dirigenza della Torres e i vertici della Lega Nazionale Dilettanti

Il neo presidente della Torres, Daniele Piraino, e il socio di minoranza, Emilio Minunzio, sono statiIMG_0641 ricevuti, presso la sede della Lega Nazionale Dilettanti di Roma, dal Presidente dott. Antonio Cosentino e dal Coordinatore del Dipartimento Interregionale avv. Luigi Barbiero.

 Durante il cordiale incontro la nuova dirigenza della Torres ha presentato ai vertici della LND il proprio progetto di rilancio della Società rossoblù, per l’immediato futuro ma anche su base pluriennale. L’occasione è stata utile per rappresentare, inoltre, alcune osservazioni circa alcuni limiti regolamentari relativi al settore giovanile.

Condividi/Salva

“Donare per vincere insieme”: visita alla Torres del Presidente dell’Associazione Talassemici Sardi

È arrivata a livelli di guardia l’attenzione per le scorte di sangue del territorio. In un momento così critico si fa più urgente la risposta della popolazione ai richiami della generosità. È  per questo che il presidente dell’Associazione Thalassemici Sardi, Francesco Secondi, ha voluto coinvolgere la Torres in un accorato appello alla donazione:

Vogliamo rivolgerci agli sportivi perché molti giovani vi seguono con affetto – ha detto Secondi incontrando i ragazzi di mister Sanna – ed è a loro e a tutti quelli che possono farlo, che chiediamo di andare a donare un po’ del loro sangue. Non dobbiamo rischiare di trovarci improvvisamente senza le scorte necessarie al fabbisogno giornaliero, si tratti dei thalassemici, che hanno necessità di trasfusioni periodiche, o delle emergenze”.

“Donare per vincere insieme” è l’invito che Secondi ha rivolto ai ragazzi rossoblù (molti dei quali nei mesi scorsi hanno già aderito all’iniziativa della donazione presso l’autoemoteca dell’Avis) per far si che l’esempio possa stimolare gli stessi tifosi della Torres:

In Sardegna ci sono oltre 1200 thalassemici che consumano 2 sacche ogni 15 giorni, la donazione è una voce importante nella nostra vita e quando viviamo momenti critici si rischia di far slittare le trasfusioni e non solo, perchè purtroppo bisogna far fronte anche alle emergenze. Io ringrazio tutti quelli che possono fare questo gesto d’amore che non costa nulla”.
Il presidente Secondi ha ricevuto in dono dei portachiavi rossoblù che potranno essere regalati ai donatori.

Per effettuare le donazioni è possibile rivolgersi al Centro trasfusionale di Sassari (Palazzo rosa), presso l’Avis Comunale di via Pavese e l’Avis provinciale di San Camillo.

Condividi/Salva

Incontro tra la nuova proprietà della Torres e il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti

Si sta tenendo in queste ore, nella sede di Roma, un incontro tra la nuova proprietà della Torres e il President della Lega Nazionale Dilettanti,il dott. Antonio Cosentino.IMG_0641
L’incontro è stato programmato per presentare il progetto della Torres del futuro, in vista dell’insediamento ufficiale della Società che subentrerà alla gestione di Domenico Capitani dal prossimo 1° luglio.
Non appena sarà concluso il campionato si svolgerà anche la presentazione della nuova proprietà a città e tifosi.

Condividi/Salva

La Torres supera il Grosseto e vola ai play off

A coronamento di un’ottima annata, soprattutto se si considerano tutte le vicissitudini extra calcistiche, i giocatori della Torres hanno regalato un’ultima soddisfazione ai loro sostenitori, sconfiggendo per 1 a 0 il Grosseto. Il successo consente ai rossoblù di mettere al sicuro il terzo posto e ora attendono di sapere quale squadra dovranno affontare nei play off.

La sfida odierna, non semplice vista la caratura dell’avversario, è stata decisa da una giocata d’alta scuola di Gigi Scotto, il quale, intorno alla metà del primo tempo, ha fatto partire un tiro angolato e potente, che non ha lasciato scampo all’estremo difensore maremmano. Il gol è arrivato a coronare una prima fase di gara, caratterizzata da un sostanziale predominio dei ragazzi di Marco Sanna, anche se gli ospiti non hanno disdegnato le proiezioni offensive, ad esempio al 5′, quando Lavopa ha sfiorato la segnatura, dopo un liscio di Cafiero.

Dopo il gol di Scotto, i sassaresi hanno continuato a mantenere il pallino del gioco, rischiando solo, a dieci minuti dalla fine, quando Fadda ha compiuto un intervento prodigioso su una punizione di Olivieri. Poi, dopo il triplice fischio del direttore di gara, i tifosi hanno tributato il giusto e meritato applauso ai loro beniamini, mentre, per tutto l’arco della contesa, si è elevata alta la contestazione nei confronti della dirigenza.

Condividi/Salva

Torres penalizzata di 2 punti

Alla vigilia dell’importante sfida col Grosseto, una brutta tegola cade sulla Torres: il Tribunale Federale Nazionale, a causa di alcune irregolarità nei pagamenti ai propri tesserati, ha inflitto 2 punti di inibizione e l’ammenda di 3 mila euro alla compagine sassarese, sanzionando con 9 mesi di inibizione il presidente della società Domenico Capitani e con 6 mesi di inibizione il dirigente Manolo Patalano.

 

Condividi/Salva

Nota del patron della Torres Daniele Piraino

Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, una nota del nuovo massimo dirigente della Torres, Daniele Piraino, in risposta alla dura contestazione dei tifosi rossoblù, nel corso della gara con il Trastevere, sfociata con l’abbandono di una nutrita parte di essi degli spalti del Vanni Sanna:

A seguito di alcuni recenti ed isolati accadimenti, il socio di maggioranza della Società SEF Torres Sig. Daniele Piraino comunica di avere denunciato tali fatti alle competenti Autorità a tutela della propria immagine e onorabilità e a salvaguardia degli interessi della stessa Società SEF Torres. Tale atto si è reso necessario al fine di garantire le indispensabili condizioni di serenità a beneficio del futuro della Società SEF Torres”.

Condividi/Salva

La Torres passa a Lanusei con una doppietta di Musto

Due reti di Musto permetteno alla Torres di sbancare il Lixius di Lanusei: chiamarlo derby ci pare esagerato, al punto che, per l’ennesima volta, è sembrata, ai più, incomprensibile la scelta di vietare la trasferta ai tifosi sassaresi, ma la sfida regionale tra Lanusei e Torres era ricca di motivi di interesse, in quanto entrambe le compagini, seppur spinte da motivazoni differenti, andavano a caccia di punti: i biancoverdi per  uscire dalla zona play out;  i rossoblù per rimanere agganciati al terzo posto.

E i ventidue giocatori in campo non si sono risparmiati e si sono fronteggiati a viso aperto fin dalle prime battute: i primi a rendersi pericolosi sono stati i locali con Gisonni, che ha cercato di beffare Fadda con un pallonetto.

Nel prosieguo della prima frazione di gioco, il Lanusei ha continuato ad esprimersi su buoni livelli, ma, come succede spesso nel calcio, sono stati i sassaresi a colpire il bersaglio con Musto, abile, al 40′, a sfruttare un assist di Demartis. In chiusura di tempo, i rossoblù hanno sfiorato il raddoppio con Lisai.

Alla ripresa della contesa, dopo l’intervallo, il Lanusei ha spinto alla ricerca del pareggio, senza riuscire a scardinare il bunker difensivo della Torres. Anzi, lasciati sfuriare gli avversari, i sassaresi hanno piazzato il colpo del ko, con lo stesso Musto, il quale, a un quart’ora dal termine, ha risolto una mischia in area di rigore, permettendo così alla sua squadra di portare a casa tre punti fondamentali prima della sfida casalinga con il Grosseto.

 

Condividi/Salva

La Torres vince col Trastevere, la Curva Nord contesta Piraino

Missione compiuta per la Torres che, al termine di una partita non bella dal punto di vista puramente estetico, ha superato l’ostacolo Trastevere, portando a casa tre punti che permettono di sognare il terzo posto, che darebbe un vantaggio sostanziale nei play off.Torres

Le reti, che hanno regalato il successo ai sassaresi, portano la firma di Raucci e Chelo, anche se, al di là del risultato, il vero fatto del giorno è stata la pesante contestazione degli ultras della curva nord nei confronti della nuova proprietà, targata Piraino.

I fedelissimi della curva nord hanno dapprima intonato cori ed esposto striscioni di dissenso, poi, verso la fine del primo tempo, hanno abbandonato gli spalti dell’Acquedotto in segno di vibrante protesta.

Condividi/Salva

Sconfitta contro la Flaminia per la Torres

La vittoria nel derby contro il Nuorese aveva illuso su un risveglio della Torres, dopo un periodo di torpore, ma quel Scottosuccesso, seppur meritato, ha assunto le sembianze di un vero e proprio fuoco di paglia, alla luce del passaggio a vuoto odierno dei ragazzi di Marco Sanna, sconfitti per 2 a 1 dalla Flaminia Civitacastellana.

Apparso scarichi sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista mentale, i sassaresi hanno letteralmente regalato il primo tempo agli avversari, i quali, dopo venticinque minuti di gioco, si sono trovati in vantaggio di due reti.

A sbloccare il risultato, all’8′, è stato Cardillo, abile a finalizzare un’azione in velocità: l’attaccante, un minuto prima, aveva centrato la traversa, a testimoniare la supremazia dei laziali. I quali, al 25′, hanno realizzato la rete del raddoppio, al 25′, con Rodriguez, che ha approfittato di una indecisione della retroguardia sassarese.

Nella ripresa, la compagine sassarese ha provato ad uscire dal torpore: il gol di Lisai ha riacceso le speranze, ma i padroni di casa hanno difeso il vantaggio fino al triplice fischio del direttore di gara.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it