Articoli marcati con tag ‘teramo’

Serie A pallamano femminile: squadre in campo per il sesto turno

La massima serie della pallamano femminile vivrà domani il suo sesto atto stagionale: dopo cinque turni, la classifica è guidata dal terzetto formato da Conversano, Salerno ed Estense, tutte a punteggio pieno. Tutte e tre le compagini saranno impegnate in trasferta: le pugliesi dovranno vedersela con la Leonessa Brescia, mentre le estensi giocheranno in casa della Casalgrande Padana. Il compito, sulla carta più ostico, è quello che attende le campane, che sfideranno l’altra compagine ferrarese, l’Ariosto, che occupa attualmente la quarta posizione della classifica. In calendario anche le sfide Flavioni - Teramo, Mestrino – Dossobuono, Brixen - Messana. mentre il programma si chiederà domenica con l’incontro tra Nuoro e Cassano.

 

Condividi/Salva

In programma il terzo turno della massima serie di pallamano femminile

L’anticipo dell’11 ottobre tra Ariosto Ferrara e Brixen, vinto per 26 a 20 dalle estensi che conservano così la propria imbattibilità, ha aperto il programma del terzo turno della massima serie della pallamano femminile, che riparte dopo la pausa per gli impegni della Nazionale. federica-casu

Le altre sei sfide in programma andranno in scena nella giornata di domani, sabato 15 ottobre: le danze si apriranno  con il testa – coda, dall’esito apparentemente scontato, tra le campionesse d’Italia del Conversano e il Nuoro. Le pugliesi andranno alla caccia del terzo successo consecutivo al pari della Pdo Salerno, impegnata davanti al pubblico amico contro il Mestrino, della Leonessa Brescia, che ospiterà il Flavioni, e dell’altra compagine ferrarese, l’Estense, che dovrà vedersela con un avversario ostico quale è il Cassano Magnano. Si preannunciano ricche di motivi di interesse, infine, le sfide Messana – Casalgrande e Teramo – Dossobuono: gara, quest’ultima, che metterà di fronte due squadre che proveranno a cancellare lo zero dalla casella delle vittorie.

Condividi/Salva

Nuoro supera Ferrara nell’ottava giornata della serie A di pallamano femminile

Mentre le due finaliste della passata stagione, Cassano Magnago e Conversano, si affronteranno nel recupero del 29 novembre, si sono giocate tutte le altre quattro sfide valide per l’ottavo turno della massima serie di pallamano femminile.

Nel pomeriggio di ieri Nuoro, trascinata dalla cubana Gomez, ha ottenuto una vittoria di prestigio, la terza stagionale, superando con il punteggio di 29 a 26 l’Ariosto Ferrara. Continua la marcia in testa alla classifica della Pdo Salerno che, seppur a fatica, ha inanellato il sesto successo consecutivo, imponendosi per 28 a 25 con il Mestrino.

Resta ancora al palo, invece, lo Schenna, sconfitto per 25 a 29 dal Casalgrande Padana, mentre il derby di Teramo è andato in archivio con il successo per 25 a 30 del Team Teramo di Serafino Labrecciosa, vera e propria rivelazione del girone di andata.

Condividi/Salva

Si gioca la seconda giornata della serie A di pallamano femminile: trasferta a Teramo per l’HAC Nuoro

Andata in archivio la prima giornata con l’en plein di vittorie casalinghe, le dieci protagoniste della serie A di pallamano femminile sono pronte a scendere in campo per un secondo turno, che si preannuncia ricco di spunti di interesse.

Le prime due squadre a scendere in campo, domani alle ore 16, saranno Schenna e Pdo Salerno: le altoatesine cercheranno il riscatto dopo la sconfitta all’esordio contro Nuoro, mentre le campane proveranno a bissare il successo di una settimana fa contro l’Ariosto Ferrara.

Lo stesso discorso vale per le due finaliste della passata stagione: Conversano e Cassano Magnago, rispettivamente attese dalle trasferte sui campi di Mestrino e Casalgrande Padana.

Uno degli incontri più attesi, e sulla carta più equilibrati, della giornata di domani sarà quello che vedrà opposte l’Ariosto Ferrara e la Nuova HF Teramo, mentre l’altra compagine abruzzese, il Team Teramo, riceverà la visita del Nuoro, che dovà confermare le buone impressioni destate nella prima uscita stagionale.

Condividi/Salva

Domani prende il via la massima serie di pallamano femminile

L’attesa sta per finire: domani pomeriggio, dopo il prologo della Supercoppa, vinta dalle campionesse d’Italia del Conversano, prenderà il via il massimo campionato di pallamano femminile, che vedrà ai nastri di partenza dieci formazioni, tra le quali figura il Nuoro, che difenderà i colori della Sardegna, al pari di alcune giocatrici sassaresi  Ylenia Acca, Federica Casu e Antonella Lostia, senza dimenticare, tra le altre,  la nuorese Giusy Ganga, punto di forza della formazione pugliese, che proverà a conquistare il tricolore conquistato nella passata stagione.Ganga-al-tiro-foto-Giuseppe-La-Guardia-1

Ad aprire le danze, alle ore 17:30,  saranno proprio le barbaricine che, forti dell’apporto della cubana Gomez e di un gruppo dalla forte impronta locale, proverà a conquistare i primi punti della stagione contro la  matricola Schenna che, per centrare il traguardo della salvezza, farà affidamente sul gruppo della passata stagione.

La corsa del Conversano inizerà tra le mura amiche contro il neopromosso Team Teramo, formazione che punta a recitare un ruolo da sorpresa, in virtù di un organico nel quale figurano giocatori di buon valore, come la guerriera Cintia Albertini, vecchia conoscenza del pubblico sassarese, Natalia Vinyukova, assente all’esordio, Giorgia Di Pietro e Victoria Romeo.

Con un organico fortemente rivoluzionato rispetto alla passata stagione, confermata la sola Palarie, la Nuova Hf Teramo scenderà in campo per sfidare il Casalgrande Padana.

Si preannuncia ricca di interesse la sfida tra la Pdo Salerno, affidata alle cure di Salvo Cardaci, e l’Ariosto Ferrara che, pur priva dell’infortunata Dobreva, punta a recitare un ruolo importante fin dall’avvio del campionato.

Il programma del primo turno si chiuderà con la sfida tra Mestrino, che ritrova la massima serie dopo un anno nel purgatorio della Seconda Divisione, e la finalista della passata stagione, il Cassano Magnago, allenato da Silvia Beltrame.

(foto, Giuseppe La Guardia)

 

Condividi/Salva

Teramo e Cassano per continuare il sogno tricolore: Daniela Canessa presenta la sfida che vale la finale

Quale squadrà contenderà al Conversano lo scudetto della pallamano femminile per la stagione 2014 – 2015? Lo scopriremo domenica 10 maggio alle ore 17, quando al Pala San Nicolò di Teramo andrà in scena la “bella” tra la compagine abruzzese e il Cassano.

Nelle prime due partite di semifinale è letteralmente saltato il fattore campo: in gara 1, giocata in Abruzzo, le lombarde si sono imposte per 28 a 30, ma la settimana successiva hanno fallito il match ball, facendosi soprendere davanti al pubblico amico da Daniela Palarie e compagne, che hanno riequilibrato la serie, vincendo per 24 a 28.

E ora è arrivato il momento della sfida senza appello. Chi la spunterà? Impossibile fare pronostici.  Entrambe le squadre hanno dimostrato di valere la finale e sono pronte a darsi battaglia sportiva per continuare vivere il sogno tricolore.

Siamo preparate per affrontare questa importante sfida – ha dichiarato Daniela Canessa, pivot del Teramo -. In allenamento stiamo lavorando duramente per migliorare e per correggere gli errori fatti nelle prime due partite di semifinale, che sono state molto combattute.

Cassano è una bella squadra - ha aggiunto la giocatrice cilena –  che ha dimostrato tutto il suo valore nel corso della stagione. Per tale motivo siamo ben consapevoli delle difficoltà che dovremo affrontare, ma siamo pronte e giocheremo con tanta grinta e voglia di vincere per centrare l’obiettivo della finale.

Per la nostra squadra è stata una stagione difficile – ha chiuso Daniela Canessa -, ma siamo riuscite ad andare avanti contro tutto e  contro tutti, a dispetto dei pronostici e di chi ci augurava del male. Ed essere arrivati a questo punto rappresenta per noi un grande premio. Ma non ci accontentiamo, domenica lasceremo tutto in campo

 

Condividi/Salva

Mestrino e Teramo promosse in serie A, prima vittoria per lo Scinà Palermo

La terza vittoria su altrettante gare disputate ha aperto le porte della serie A al Mestrino e al Teramo, formazioni che hannoSara_Marchionni confermato la loro superiorità rispetto al resto del lotto e hanno conquistato la terza vittoria consecutiva, superando rispettivamente Schenna (30 a 22) e Virtus Carnago (11 a 31).

Si riaccendono le speranze per lo Scinà Palermo che, dopo aver rimediato due sconfitte nella prima giornata di gare, ha cancellato lo zero dalla casella delle vittorie, superando il Bruneck con il punteggio di 25 a 20. La lotta per la terza promozione riguarda ora proprio le siciliane e lo Schenna.

Alle 16: 30 inzierà il quarto turno di gare con la sfida Bruneck – Mestrino. Alle 18 scenderanno in campo Scinà e Virtus Carnago, Il programma della seconda giornata di gare si chiuderà alle 19:30 con l’incontro Teramo – Schenna.

Condividi/Salva

2^ Divisione Pallamano Femminile: esordio positivo per Mestrino, Teramo e Schenna

Ha preso il via, nella mattinata odierna, la fase finale del Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile: ad Sara_Marchionniaprire le danze, in quel di Città Sant’Angelo, sono state le due compagini altoatesine: Bruneck e Schenna, già rivali per l’intera stagione nel girone B. I due precedenti avevano sorriso al Bruneck, che oggi, invece, ha ceduto l’intera posta in palio alle rivali, vittoriose con il punteggio di 28 a 33.

Pronostici rispettati nelle altre due sfide: il Mestrino ha letteralmente travolto la Virtus Carnago (27 a 13), mentre il Teramo si è imposto sullo Scinà con il punteggio di 31 a 23.

Il tour de force continuerà alle 16:30, quando inizierà il secondo round di gare con la sfida Schenna – Virtus Carnago. Alle 18 sarà la volta della sfida tra Teramo e Brunech. Poi, alle 19:30, Mestrino e Scinà Palermo chiuderanno il programma della prima giornata di gare.

Condividi/Salva

Sei squadre sognano tre posti nella massima serie: inizierà domani l’ultimo atto della Seconda Divisione di pallamano femminile

Tutto pronto al PalaCastagna di Città Sant’Angelo e al Pala Santa Filomena di Chieti, sedi della fase finale del Campionato di ScinàSeconda Divisione di pallamano femminile. Per tre giorni, dal 1° al 3 maggio, sei formazioni si contenderanno i tre posti nel paradiso della massima serie dell’handball in rosa. Chi la spunterà? Difficile fare pronostici. Ancora poche ore d’attesa, poi  sarà il campo, giudice supremo ed inanellabile, a dare il responso definitivo.

Ad aprire le danze, alle 9 di domani mattina, saranno le due formazioni altoatesine: Bruneck e Schenna, che daranno vita a un derby che si preannuncia equilibrato, come dimostrano i due precedenti stagionali, entrambi chiusi con vittorie di due punti del Bruneck.

Alle 10:30 sarà la volta della sfida tra Virtus Carnago e Mestrino, con le venete, leggermente favorite, che sognano il gran ritorno nella massima serie della pallamano dopo un solo anno di purgatorio. Lo stesso discorso vale per le siciliane dello Scinà Palermo, attese dalla sfida con il Teramo, in programma alle ore 12. Le palermitane sono arrivate alla fase finale, grazie alla vittoria nello spareggio col Badolato, mentre le abruzzesi, che schierano alcune atlete con provata esperienza nelle categorie superiori, hanno letteralmente dominato il girone di quaificazione contro Mugello e Francesca Di Nardo Sassari.

 

Condividi/Salva

La Di Nardo vola a Grosseto per coltivare il sogno promozione, le sassaresi dovranno vedersela con Teramo e Mugello

Dopo aver vinto tutte le otto gare della fase regolare contro la Sassari 76, la Francesca Di Nardo è attesa da un vero e proprio esame di maturità, in quanto dovrà disputare, nel prossimo fine settimana a Grosseto,  il triangolare con  Hc Team Teramo e Mugello, valido per la prima fase eliminatoria nazionale del Campionato di Seconda Divisione femminile.

Guidate da Koka Milatovic e Barbara Tetti, le sassaresi sono pronte a dare il massimo per dimostrare il loro valore contro squadre di ottima caratura tecnica e per dare ulteriore lustro alla pallamano femminile sassarese.

La squadra punterà  sull’esperienza del capitano Antonella D’Alò e di giocatrici del calibro di Fabiana Mura, Claudia Gana, Rosalba Vargiu e Roberta Piredda;  sulle capacità dei due portieri, Ketty Moni e Multineddu, sulla classe della spagnola Mode Fernandez Garcia, sulle sempre più convincenti Tania Pintus e Arianna Scanu, sulle rientranti Pirastru e Fogli,  sull’entusiasmo e sulla voglia di emergere delle giovanissime Emma Solinas, Martina Unida, Piera Zorda, Eleonora Carta, Marta Marras e Serena Correddu.

“Per la trasferta in terra toscana – ha  dichiarato il presidente Leonardo Meazza – è stato fondamentale il sostegno delle aziende che, insieme al main sponsor Acqua San Martino, hanno creduto nella nostra squadra. Il nostro ringraziamento va ad  Avis Autonoleggio Demontis, Caffè Italiano, Florgarden, Sanifotm Service Srl, Farmacia Santa Chiara, Rifornitore Marras, Marcella ti fa bella, Sugarmania, La Sassarese Gomme, Pan Cafè, El Burladero, Fara Trasporti, Pintus Ricambi e Acqua Zoo”.

Le sassaresi scenderanno in campo sabato 11 aprile alle ore 18:30 per affrontare il Mugello, compagine solida che ha dominato il girone D, mentre domenica 12 aprile, alle ore 9, dovranno vedersela con l’Hc Teramo, formazione di grande spessore tecnico che schiera, tra le altre, alcune vecchie conoscenze del pubblico sassarese, come il portiere Cony Bergallo, l’ala Lampis e il centrale Laura Natalia Alarcon.

Il programma del triangolare si chiuderà domenica alle ore 16 con la sfida tra toscane e abruzzesi. La prima classificata del concentramento, al pari della vincente dello spareggio tra Scinà Palermo e Badolato, accederà alla seconda fase eliminatoria, alla quale parteciperanno anche le vincenti dei gironi A, B e C e la seconda classificata del girone B.  Dal 1° al 3 maggio, le sei squadre ammesse si ritroveranno al Santa Filomena di Chieti e saranno impegnate in un girone all’italiana con gare di sola andata, al termine delle quali si conosceranno i nomi delle tre squadre promosse nella massima serie della pallamano femminile italiana.

 

 

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it