Articoli marcati con tag ‘sorso volley’

In programma la prima giornata del girone di ritorno della serie C di pallavolo femminile

Prenderà il via domani, sabato 28 gennaio 2017, il girone di ritorno della serie C di pallavolo femminile, che sembra aver già emesso il suo verdetto in merito alla prima posizione, saldamente nelle mani dell’imbattuta San Paolo Cagliari, attesa dalla sfida sul campo della Gymland Oristano (ore 17, Palestra Scuola Media Deledda – Messina), matricola impegnata nella lotta per un posto nei play off. In tale ottica riveste particolare importanza la sfida tra Tespiense Quartu e Antes Ogliastra Volley, in programma alle ore 17:30, presso la Palestra di via Malipiero/trav. via Turati. 

Alle ore 20, presso la Palestra Scolastica di via Parigi, il Selargius ’85, che occupa la seconda piazza della classifica, riceverà la visita dell’Orion, reduce dalla vittoria al tie break. Alla stessa ora si troveranno di fronte la Sandalyon Quartu e Ghilarza (ore 20, pal. via Malipero, trav. via Turati). .La Sorso Volley giocherà in casa dell’ostica Sant’Andrea Gonnesa (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni).

Impegno agevole per la Pallavolo Olbia, che ospiterà l’ultima della classe, la Libertas Nuoro (ore 18:30, Palestra Isticcadeddu, via Vittorio Veneto), mentre la sfida tra Futura Iglesias mette in palio punti fondamentali nella corsa per la salvezza (ore 17, Palazzetto, via Toti).

Condividi/Salva

Seconda vittoria stagionale per l’Orion! Continua la marcia di San Paolo e Sorso Volley

,Non conosce ostacoli la marcia della San Paolo in testa alla classifica della serie C di pallavolo femminile: sabato scorso le cagliaritane, pur cedendo per la prima volta nella stagione un set, hanno inanellato l’ottavo successo consecutivo, imponendosi per 1 a 3 (25 – 22/21 – 25/21 - 25/23 – 25) in casa della Futura Iglesias. Ad occupare la piazza d’onore è sempre la Sorso Volley, vittoriosa in tre set sulla matricola Gymland. La partita si è aperta con un parziale favorevole alle oristanesi (0 a 3), ma le romangine hanno trovato subito le giuste contromisure, ribaltando il punteggio e chiudendo il primo set con l’eloquente punteggio di 25 a 11. Nel secondo parziale, Beatrice D’Elia e compagne sono partite a gonfie vele, portandosi sul 9 a 2, grazie soprattutto a un servizio efficace, per poi chiudere sul 25 a 15, nonostante qualche errore di troppo nella fase centrale della frazione. A senso unico anche il terzo set: le giovani oristanesi, pur mettendo in mostra ottime doti tecniche, non sono riuscite ad imporre il loro gioco, a differenza della Sorso Volley, tra le cui fila hanno trovato spazio e gloriaanche le giovani, una delle quali, Alice Spanu, ha realizzato il punto del definitivo 25 a 11.

Pronto riscatto per la Pallavolo Olbia che, dopo aver subito la prima sconfitta stagionale ad opera proprio del sestetto romangino. ha ripreso il proprio cammino, regolando in tre set (25 – 15/25 – 11/25 – 14) la Sandalyon Quartu. L’altra compagine quartese, la Tespiense, si è imposta con l’identico punteggio di 3 a 0 (26 – 24/25 – 17730 – 28) sulla Sant’Andrea Gonnesa.

Missione compiuta per l’Orion, che ha  conquistato  la seconda vittoria stagionale, la prima in trasferta, sconfiggendo in tre set (9 – 25/12 – 25/14 – 25) la Libertas Nuoro. Continua la risalita del Ghilarza, che ha portato a casa il terzo risultato utile consecutivo, imponendosi per 0 a 3 in casa del Sanluri (18 – 25/21 – 25/19 – 25). Nell’anticipo, vittoria al tie break per il Selargius ’85 contro l’Antes Ogliastra Volley.

Condividi/Salva

Va alla Sorso Volley il big match della settima giornata della serie C di pallavolo femminile. San Paolo capolista solitaria

La sfida tra Ghilarza e Libertas Nuoro, vinta per 3 a 0 (25 – 8/25 – 9/25 – 9) dalle padrone di casa, ha chiuso il programma del settimo turno della serie C di pallavolo femminile, caratterizzato dal successo in tre set della Sorso Volley nel big match contro la Pallavolo Olbia, che perde così la propria imbattibiità, dopo sei successi consecutivi, e scivola al terzo posto, alle spalle della capolista solitaria San Paolo, vittoriosa per 0 a 3 (19 – 25/19 – 25/16 – 25) in casa della Sant’Andrea Gonnesa, e delle stesse romangine, distanti solo due punti dalla prima della classe.

Le fasi iniziali della contesa hanno raccontato di una compagine gallurese  particolarmente efficace in battuta, ma Beatrice D’Elia e compagne, nonostante qualche difficoltà in fase di cambio palla, hanno avuto il merito di non perdersi d’animo e hanno portato a casa il primo set, vinto per 25 a 21.

Nella seconda frazione, le padrone di casa hanno giocato con maggiore sicurezza, portandosi in vantaggio sul 17 a 10, per poi chiudere i conti sul 25 a 15, grazie al rendimento ottimale in ricezione, che ha permesso loro di poter utilizzare con maggior efficazia il gioco al centro, e al prezioso contributo dei cambi, come Carla Serra e Chiara Spanu.

Nel terzo set, Cristina Paone e compagne sono partite col piede sull’acceleratore, mettendo a segno un break iniziale di 0 a 4, ma con pazienza e precisione le ragazze di Vacca hanno riequilibrato il punteggio: le due squadre hanno poi viaggiato sul filo dell’equilibrio fino al 18 a 18, quando le romangine hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo i conti della sfida sul 25 a 19.

Importanti successi in chiave qualificazione alla seconda fase per Selargius ’85 e Antes Ogliastra Volley, che si troveranno di fronte domani alle ore 19 presso la Pal. Itc di via Sant Chiara per l’anticipo dell’ottavo turno. Le selargine hanno regolato in tre set (25- 14/25 – 22/25 – 22)  la Tespiense Quartu, mentre le ogliastrine si sono imposte, con il punteggio di 0 a 3, in casa dell’Orion. Le ragazze di Baldereschi possono recriminare per non essere riuscite a piazzare la zampata vincente nelle fasi finali dei primi due set, vinti per 22 a 25 e 24 a 26 dalle ospiti, che poi hanno dominato il terzo parziale, chiuso sul 18 a 25.

Ai margini della zona play off staziona la Gymland, che ha superato in tre set (25 – 15/25 – 19/25 – 10) il Sanluri, mentre la Sandalyon Quartu ha sconfitto con il punteggio di 3 a 1 (25 – 23/24 – 26/26 – 24/25 – 20) la Futura Iglesias.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile:big match tra Sorso e Pallavolo Olbia. L’Orion riceve la visita dell’Antes Ogliastra Volley

Distanziate di soli due punti, Sorso Volley e Pallavolo Olbia si troveranno di fronte, domani sabato 26 novembre alle ore 18: 30 presso il Centro Sportivo di via Dessì, per il big match della settima giornata della serie C di pallavolo femminile. Difficile, se non impossibile, azzardare un pronostico, di certo gli appassionati potranno assistere ad una sfida dall’alto tasso di spettacolarità, visto che si affronteranno due delle migliori realtà dell’intero campionato, come certificato dai risultati ottenuti nelle prime sei giornate, nel corso delle quali le romangine hanno conquistato cinque vittorie, cedendo solo al tie break in casa della Tespiense Quartu, mentre le galluresi hanno conquistato l’en plein di vittorie e guidano la classifica a punteggio pieno insieme alla San Paolo Cagliari. La quale formazione sarà impegnata sul campo della Sant’Andrea Gonnesa (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni).

Alla stessa ora, a Sassari presso la Scuola Media della n° 12 in via Togliatti, andrà in scena un altro match ricco di motivi di interesse: ad affrontarsi saranno l’Orion e l’Antes Ogliastra Volley, entrambe a caccia di punti, seppur per obiettivi diversi: la salvezza per Giulia Salaris e compagne; la corsa per un posto nei play off per le ogliastrine.

In palio punti importanti, in ottica qualificazione alla seconda fase, tra Selargius’ 85 e Tespiense Quartu, che si sfideranno alle ore 20 presso la Palestra Scolastica di via Parigi, mentre l’altra compagine quartese, la Sandalyon, riceverà la visita della Futura Iglesias (ore 20, Pal via Malipiero, trav. via Turati). Impegno casalingo anche per la Gymland, che dovrà vedersela col Sanluri (ore 17, Palestra Scuola Media Deledda Messina, Oristano). Si giocherà in posticipo, lunedì alle ore 20:45 presso la Palestra delle Scuole Medie Alessandro Volta, la sfida tra Ghilarza e Libertas Nuoro.

Condividi/Salva

Pallavolo Olbia e San Paolo continuano la loro marcia in testa alla classifica della serie C di pallavolo femminile. Prima vittoria stagionale per l’Orion

Non conosce ostacoli la corsa della San Paolo Cagliari e della Pallavolo Olbia in testa alla classifica della serie C di pallavolo femminile: sabato scorso le cagliaritane hanno vinto in tre set sul campo della Sandalyon Quartu (17 – 25/16 – 25/18 – 25), mentre le galluresi si sono imposte con il punteggio di 1 a 3 (22 – 25/19 – 25/25 – 22/25 – 27) in casa della Gymland.

Nell’ultimo turno abbiamo affrontato una squadra molto giovane con ottime prospettive per il futuro – ha dichiarato Cristina Paone, capitano della Pallavolo Olbia -. Nonostante non siano mancati gli errori da ambo le parti, la partita è stata combattutta e gradevole. Noi siamo state brave a non mollare mai e a tirare fuori grinta e carattere nei momenti di difficoltà.

Per quanto riguarda questo inizio di campionato estremamente positivo – ha continuato - posso dire che non ce lo aspettavamo di sicuro. Abbiamo iniziato la stagione consapevoli del fatto di dover lavorare duro in palestra. Non puntavamo al primato, ma ad una posizione di metà classifica, anche se in alto in classifica non si sta di certo male. Ora arriveranno le partite difficili e potremmo vedere di che pasta siamo fatte. Siamo comunque felici di quello che stiamo facendo e speriamo di crescere e migliorare ogni giorno di più“.

Tutto facile per la Sorso Volley. che si conferma al terzo posto con due punti di distacco dalle battistrada, grazie all’agevole successo per 3 a 0 (25 – 4/25 – 13/25 – 16) sulla Libertas Nuoro, ancora ferma a zero punti al pari del Ghilarza che, a sua volta, ha ceduto in tre set (22 – 25/22 – 25(16 – 25).alla Tespiense Quartu.

Vittoria in trasferta in casa del Sanluri, sempre per 0 a 3 (15 – 25/18 – 25/20 – 25), anche per l’Antes Ogliastra Volley, che si affaccia in zona play off, in attesa dell’esito della sfida tra Selargius ’85 e Sant’Andrea Gonnesa, in programma domani alle ore 20.

Prima vittoria stagionale, infine, per l’Orion, che ha superato davanti al pubblico amico la Futura Iglesias: l’avvio di gara non si può dire che sia stato dei migliori per le sassaresi. Le quali hanno approcciato nel modo peggiore la contesa, regalando letteralmente – tra errori al servizio, in attacco e in difesa -  il primo parziale alle avversarie, che hanno chiuso sul 22 a 25. Nel secondo set, le due squadre hanno viaggiato sul filo dell’equilibrio fino al 22 a 22, quando le orioncine hanno piazzato l’allungo decisivo, aggiudicandosi la frazione sul 25 a 23. Una volta pareggiato il conto dei set, Giulia Salaris e compagne sono cresciute in maniera esponenziale, proponendo nel terzo parziale, vinto per 25 – 19, un’ottima qualità di gioco, soprattutto dal punto di vista difensivo, che ha dato poi lo slancio per chiudere i conti della sfida nel quarto set (25 – 17)

 

Condividi/Salva

Giocata la prima giornata della serie C di pallavolo femminile

Le quattordici protagoniste del campionato di serie C hanno iniziato il loro cammino ieri a Nuoro, dove la stagione ha preso il via con l’ormai consueta formula dell’Open Day. Ad inaugurare il nuovo anno sono state la Libertas Nuoro e la Pallavolo Olbia, che hanno dato vita a una partita senza storia e caratterizzata, come si evince dai parziali dei tre set (13 – 25/15 – 25/3 – 25), dal predominio pressoché incontrastato di Cristina Paone e compagne. Bilancio in chiaroscuro, invece, per le due squadre del Nord Ovest della Sardegna: le giovanissime atlete dell’Orion sono state sconfitte in tre set (19 – 25/18 – 25/14 – 25) dalle più esperte avversarie del Selargius ’85, mentre il Sorso, che punta a recitare un ruolo da protagonista, ha superato con l’identico punteggio di 3 a 0 la Sant’Andrea Gonnesa: i primi due set sono stati caratterizzati da un sostanziale equilibrio, anche se le romangine hanno sempre tenuto la testa avanti, imponedosi, rispettivamente, coi punteggi di 28 a 26 e 25 a 23. Nel terzo parziale le gonnesine hanno un po’ mollato la presa e la compagine romangina, che ha schierato le giovani Carla Serra e Alice Spanu,  ha chiuso definitivamente i conti sul 25 a 15.

Non ha tradito le attese la San Paolo Cagliari, principale favorita per la vittoria del campionato, che ha sconfitto per 3 a 0 (20 – 25/21 – 25/23 -25) la Gymland Oristano. Vittoria per 3 a 0 (25 – 19/25 – 13/25 – 22) anche per l’Antes Ogliastra Volley, che ha superato la Tespiense Quartu. Esordio decisamente più soddisfacente per l’altra compagine quartese, la Sandalyon, che ha sconfitto in quattro set (25 – 21/14 – 25/19 – 25/16 – 25) l’altra neopromossa, il Ghilarza, scesa in campo senza una delle sue giocatrici di maggior caratura tecnica, Manuela Piccioni. Particolarmente combattuta, infine, la sfida tra le altre due matricole, Sanluri e Futura Iglesias, andata in archivio, dopo cinque set (15 – 25/25 – 21/25 – 20/9 – 25/9 – 15), con la vittoria delle iglesienti, che mettono così in cascina i primi due punti della stagione.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it