Articoli marcati con tag ‘sinergia’

La Sinergia si rinforza con l’acquisto di Luana Morreale

Mentre la squadra prosegue, con una doppia seduta di allenamento giornaliera, la preparazione in vista dell’inizio, ormai imminente, del massimo campionato della pallamano femminile italiana, la dirigenza della Sinergia ha aggiunto un’altra pedina allo scacchiere di coach Patrizia Canu., Stiamo parlando di Luana Morreale, portiere dall’ottimo curriculum, che darà un sostanziale contributo, in termini di qualità ed esperienza, alla causa della formazione sassarese.

Arrivata a Sassari nel 2007 per vestire la maglia della Città dei Candelieri, la giocatrice siciliana, per diversi anni nell’orbita della Nazionale, è diventata un punto di riferimento imprescindibile di una squadra che, per alcune stagioni, è stata al vertice del movimento in Italia.

Chiusa una parentesi che gli ha regalato soddisfazioni personali e titoli, la Morreale, che può essere ormai considerata una sassarese d’adozione, è pronta – dopo una stagione nel corso della quale ha voluto, in un certo qual modo, staccare la spina –  a cimentarsi in questa nuova avventura sportiva e a dare il suo fondamentale apporto alla Sinergia, società nella quale ritroverà alcune compagne, come Carmen Onnis, Chiara Falchi, Ilenia Contini, Andrea Takacs e Zucchi Pastor, con le quali ha condiviso alcuni dei momenti più significativi della storia recente della pallamano a Sassari.

Ho trovato nuovi stimoli e, soprattutto, ho capito che il mio amore verso questo sport è troppo grande e che non posso fare a meno della palla, dei tiri e di tutto quello che caratterizza questo mondo – ha dichiarato la Morreale -. Per quel che concerne questa nuova esperienza alla Sinergia, le prime sensazioni sono alquante positive. Mi trovo a far parte di un ottimo gruppo, formato da atlete capaci e con una grande volontà.  Poi, nel mio ruolo, ci sono alcune ragazze interessanti e mi auguro che possano, anche con il mio supporto, crescere ulteriormente. L’obiettivo primario della squadra è quello di conquistare la salvezza senza particolari patemi d’animo, ma sono convinta del fatto che il gruppo abbia le potenzialità, sia tecniche che umane, per fare buone cose e per togliersi tante soddisfazioni”

Con l’ingaggio di Luana Morreale, che si aggiune a quelli, annunciati nei giorni scorsi, di Carmen Onnis, Chiara Falchi, Ilenia Contini e Daniela Canessa, può considerarsi chiuso il mercato della Sinergia, società che si appresta a fare il suo esordio assoluto nella serie A1 di pallamano femminile. La prima gara si giocherà al PalaSantoru il prossimo 28 settembre, giorno in cui le ragazze allenate da Patrizia Canu riceveranno la visita del Casalgrande Padana.

Condividi/Salva

Arriva alla Sinergia il capitano della Nazionale cilena, Daniela Canessa Perez

La Sinergia, unica rappresentane isolana nei campionati nazionali di pallamano femminile, mette a segno un altro importante colpo di mercato e inserisce nel proprio organico un’atleta di sicura affidabilità, quale è il pivot cileno con passaporto italiano, Daniela Canessa Perez, capitano della Nazionale maggiore del suo Paese.

Atleta capace, avendo conseguito la laurea in chinesiologia, di coniugare, nel migliore dei modi, gli impegni sportivi con quelli scolastici, Daniela Canessa può vantare una notevole esperienza in campo internazionale, avendo collezionato ben 133 presenze con la Nazionale, con la quale ha partecipato, nel 2009 – anno in cui è stata eletta, nel suo Paese, miglior giocatrice di pallamano -, ai Mondiali che si sono disputati a Nangjing, in Cina.

Nel suo Paese natale, ha indossato le maglie del Club Balonmano YMCA,dal 2004 al 2006, e del Club Balonmano UNAB, dal 2007 al 2010.

Nel 2012 ha lasciato il Cile per trasferirsi in Europa e, nella scorsa stagione, ha fatto il suo esordio nel massimo campionato italiano, indossando la maglia del Nuoro.

Chiusa l’esperienza nel capoluogo barbaricino, ha deciso di mettersi a disposizione della società del Presidente Marco Ruggieri e si prepara ad iniziare questa seconda  esperienza in terra sarda con il giusto e necessario entusiasmo.

Quando ho avuto la certezza che, a Nuoro, non facevano il campionato, mi sono guardata intorno con l’obiettivo di trovare una squadra, in quanto mi trovo in Europa per giocare a pallamano – ha dichiarato Daniela Canessa -. Sono stata contattata da diverse squadre italiane, ma ho scelto la Sinergia. Mi sono trovata subito bene con i dirigenti e, conseguentemente, ho deciso di accettare la loro proposta e ora sono pronta ad iniziare. La squadra sta, pian piano, prendendo forma e possiamo toglierci le nostre soddisfazioni. Per quanto mi riguarda, l’anno scorso ho giocato un buon campionato e spero di migliorare il mio rendimento. Quest’anno avrò il piacere di giocare insieme ad atlete di alto valore, come Carmen Onnis e Ilenia Contini. Dovrò imparare a conoscere l’allenatrice e tutte le nuove compagne per far si che si crei quell’armonia fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati”

Le vacanze, per le atlete della Sinergia, stanno per finire. Domani 26 agosto inizierà la preparazione precampionato. Per la prima settimana, le ragazze effettueranno una doppia seduta di allenamento giornaliera: al mattino, allo Stadio dei Pini, con il preparatore atletico, Simone D’Apice; alla sera , al PalaSantoru, con l’allenatrice Patrizia Canu.

Condividi/Salva

Sinergia, definito lo staff tecnico

Sarà Patrizia Canu l’allenatrice della Sinergia, compagine che, per la prima volta nella sua storia, prenderà parte al campionato di serie A1 di pallamano femminile.

La società del presidente Marco Ruggieri e il coach sassarese hanno deciso di continuare un rapporto di collaborazione che, negli anni passati, ha dato ottimi risultati

Entriamo nel massimo campionato in punta di piedi – ha dichiarato Patrizia Canu -. consapevoli che questo rappresenta, per noi, il punto di arrivo di un lavoro di anni. L’anno scorso abbiamo affrontato la serie A2 con una squadra giovanissima alla quale è mancata, di punto in bianco, un’atleta esperta e di valore assoluto, come Andrea Takacs. Il nostro obiettivo principale rimane sempre quello che ha contraddistinto il nostro lavoro fin dall’inizio, cioè esprimere una buona pallamano con atlete cresciute nel vivaio, le quali dovranno essere accompagnate nel loro percorso di crescita da atlete di provata esperienza. Partiamo con la consapevolezza che in questo contesto ogni punto guadagnato, per noi, sarà prezioso. Ma la fame non manca e io sono ottimista

Patrizia Canu vanta, nel suo curriculum, un passato da portiere nella Chirmed, formazione che, negli anni ottanta, ha entusiasmato gli appassionati sassaresi. Nel 1988, una volta conseguita la laurea, ha deciso di smettere e ha iniziato ad allenare, dedicandosi alla cura del settore giovanile. Dal suo vivaio e da quello di Viki Pistotnik sono uscite le ragazze che, negli anni a seguire, avrebbero portato a Sassari i primi scudetti sia a livello assoluto sia a livello giovanile. Nei primi anni novanta è stata tecnica regionale per il settore femminile. Nel 1998 ha avuto un’esperienza in A2 a Nuoro e ha fatto poi ritorno a Sassari, dove ha iniziato un nuovo percorso con i giovani della Verde Azzurro ed è approdata, dopo una breve parentesi con la società di Antonio Pes, alla Sinergia.

Patrizia Canu si avvarrà, come negli anni passati, della collaborazione di Patrizia Cossu, la quale si occuperà, in modo particolare, del settore giovanile.

Il preparatore atletico sarà, invece, Simone D’Apice, un professionista stimato ed apprezzato, il cui valore è riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori ed è dimostrato dagli ottimi risultati ottenuti in più di quindici anni di lavoro nel settore.

Simone D’Apice si è formato seguendo una serie di corsi promossi da vari enti o federazioni sportive, come CONI, ENDAS, ISSA, FIGH, FIT ed è in possesso del brevetto di personal trainer europeo.

Uomo si sport a 360 gradi, ha maturato esperienze in diverse discipline sportive, dal calcio al pugilato, passando per il tennis (è istruttore nazionale della FIT) e per la pallamano, che è stata il suo primo amore sportivo.

Quest’anno, dopo aver collaborato con le principali società di handball cittadine sia nel settore maschile che in quello femminile, ha deciso di mettere la sua professionalità al servizio della Sinergia.

Ho deciso di accettare l’offerta della Sinergia – ha affermato Simone D’Apice – perché, per la prima volta, ho trovato, a Sassari, una società di pallamano che si è presentata con un progetto serio. Sono convinto che ci sono i presupposti per fare un buon lavoro

Per quel che riguarda lo staff sanitario, la società ha stretto un rapporto di collaborazione con la dottoressa Caterina Pischedda (medico sociale) e con lo studio fisioterapico FISIOSS di Simone Unali e Andrea Giordo

Condividi/Salva

Otto squadre prenderanno parte al campionato di serie A1 di pallamano femminile, non ci saranno Città dei Candelieri e Nuoro

Saranno 8 le formazioni che prenderanno parte al prossimo campionato di serie A1 di pallamano femminile: Amatori Conversano, Cassano Magnago, Mestrino, Nuova HF Teramo, Salerno, Sinergia Sassari, Scinà Palermo, Spallanzani Casalgrande.

Non saranno ai nastri di partenza le due squadre sarde che avevano partecipato all’ultimo torneo: Nuoro e Città dei Candelieri. Nei prossimi giorni, la Federazione renderà noto il calendario.

Condividi/Salva

La Sinergia parteciperà al prossimo campionato di serie A1 di pallamano femminile

Ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie A1 di pallamano femminile ci sarà anche la Sinergia Handball Sassari.

La Figh ha, infatti, accolto, in modo favorevole, la richiesta di integrazione presentata, in data 13 maggio 2013, dalla società del presidente Marco Ruggieri, che ha iniziato la sua attività agonistica il 22 settembre del 2008.

Nell’anno della sua fondazione, il sodalizio sassarese ha partecipato al campionato di serie C maschile. Nella stagione successiva, la Sinergia ha preso parte al torneo nazionale di serie B maschile e, allo stesso tempo, ha portato avanti, in maniera proficua, l’attività giovanile, partecipando ai campionati regionali under 12 e under 14 maschile, under 16 e under 18 femminile. Le ultime due squadre citate hanno disputato le finali nazionali di Malo (3/6 giugno 2010) e Mestrino (10/13 giugno 2010).

Nell’annata sportiva 2010 – 2011, la società ha deciso, in seguito alla riforma dei campionati maschili, di puntare sull’attività femminile, partecipando ai campionati di serie B regionale e portando a termine il campionato regionale under 16.

La vittoria del torneo di serie B ha permesso alla squadra sassarese di partecipare, nella stagione successiva (2011 – 2012), al campionato di serie A2 di pallamano femminile, chiuso al secondo posto. Al contempo è proseguita l’attività giovanile con le formazioni under 18 e under 14 femminile. Quest’ultima squadra ha partecipato alle finali nazionali disputate a Misano Adriatico nell’ambito del Trofeo delle Aree.

Nella stagione appena conclusa, quella 2012 – 2013, la Sinergia ha militato nel girone A della serie A2, vinto dal Cassano Magnago, classificandosi al sesto posto.

In virtù del percorso di crescita umana e tecnica che ha riguardato le giovani atlete della squadra (l’età media, nelle ultime due stagioni, pur in presenza di due veterane, come Pastor e Takacs, è stata di circa venti anni), la società ha deciso di compiere questo importante passo e si prepara ad affrontare, rimanendo fedele alla politica intrapresa nei primi anni di attività, la prima storica esperienza nel massimo campionato dell’handball femminile italiana..

Una scelta– ha dichiarato il presidente Ruggieri -, che è stata presa tenendo nella giusta e necessaria considerazione quelli che sono i principi che hanno, fin dalla sua fondazione, contraddistinto la nostra società, che si è sempre basata su una gestione finanziaria oculata e su una organizzazione razionale della struttura”.

Nel frattempo, la dirigenza sta lavorando per presentarsi al via del campionato con una rosa che possa essere competitiva. Nei prossimi giorni si avranno notizie più dettagliate,  riguardanti lo staff tecnico e la composizione dell’organico.

Condividi/Salva

La formazione under 14 della Sinergia vince il titolo regionale

Dall’anno della sua fondazione, la Sinergia ha deciso di puntare sulla valorizzazione delle giovani del vivaio, con l’obiettivo di costruire in casa i suoi talenti, così come avveniva negli anni ruggenti della pallamano sassarese, quando si vincevano titoli, sia a livello assoluto sia a livello giovanile, con squadre composte, per la maggior parte, da atlete locali.

E ora, la politica intrapresa dalla società inizia a dare i suoi frutti anche sotto forma di risultati, visto che la formazione under 14, allenata da Patrizia Canu e Patrizia Cossu, ha conquistato il titolo regionale, superando la concorrenza di Nuoro, Selargius, Lions Handball Sassari e ASD Sassari 1976.

Le giovani atlete in maglia arancione, alcune delle quali del 2000, hanno fatto qualcosa di straordinario, ottenendo un risultato inaspettato, ma meritato, nella loro categoria e mostrando un carattere da veterane, quando chiamate in causa nei campionati maggiori, dall’under 18 alla serie A2.

Rosa Sinergia under 14: Marianna Aldu, Marcella Crabolu, Fabiana Idili, Giulia Madau, Marianna Mastino, Chiara Mennella, Sara Pinna, Silvia Sulis, Francesca Tilocca, Thainara Tommasini, Aurora Unali. Allenatrici: Patrizia Canu e Patrizia Cossu.

Condividi/Salva

La Sinergia chiude la stagione con una sconfitta

La stagione della Sinergia si chiude con una sconfitta. Sabato scorso, al PalaSantoru, la compagine sassarese ha perso per 26 a 28 con il Taufers e non è riuscita, quindi, a conservare la quinta posizione, in quanto lo Schenna, che la seguiva in classifica, ha superato il Raluca per 19 a 18.

Le ragazze allenate da Patrizia Canu hanno sofferto, per tutto l’arco della gara, l’aggressività delle altoatesine, e, solo a tratti, hanno messo in mostra le loro armi migliori: la difesa e il contropiede.

Il primo tempo è stato caratterizzato da un sostanziale equilibrio e, solo nella parte finale della frazione, le ospiti hanno allungato, chiudendo sul 12 a 14.

Nella parte iniziale della ripresa, il Taufers ha incrementato il vantaggio, portandosi sul 15 a 19, ma le sassaresi, affidatesi in attacco all’estro della sola Pastor (autrice di 13 reti), sono riuscite a rimanere in partita, arrivando fino – 1, ma fallendo le occasioni per riequilibrare le sorti dell’incontro, vinto con pieno merito dalla formazione altoatesina.

Nonostante la sconfitta, le giocatrici, lo staff tecnico e i dirigenti della Sinergia hanno accolto con entusiasmo la conclusione di una stagione tutto sommato positiva, visto che l’obiettivo stagionale, quello della salvezza, è stato centrato con tanto anticipo. Resta il rammarico per aver giocato, per buona parte della stagione, senza Andrea Takacs, la cui assenza ha influito sul rendimento dell’intera squadra che, al completo, avrebbe potuto puntare alle prime tre posizioni della graduatoria.

Tabellino:

Sinergia: Acca, Lostia, Cherosu, Giacopetti, Fenu 1, Manca 1, Solinas, Pastor 13, Depalmas 3, Dettori 1, Sandu, Casu 6. All. Canu.

Taufers: Rier V., Strauss 3, Rier N., Stocker, Rier L. 6, Santi 7, Rier A., Abfalterer, Obersakober, Mairl 7, Erardi 5, Oberhollerer, Niedercotler. All. Stimal.

Classifica finale girone A serie A2 pallamano femminile: Cassano 39, Dossobuono 34, Leonessa Brescia 33, Brixen 27, Schenna 23, Sinergia Sassari 21, Taufers 20, Raluca 16, Mezzocorona 3.

Condividi/Salva

Serie A2 pallamano femminile: giocata la penultima giornata del girone A

Sabato scorso è andata in scena la penultima giornata del girone A della serie A2 di pallamano femminile: un campionato che ha emesso tutti i suoi verdetti, con la promozione nella massima serie del Cassano Magnago e la retrocessione nella categoria inferiore del Mezzocorona.

Le squadre sopraccitate si sono affrontate in un testa coda dall’esito scontato: le lombarde si sono, infatti, imposte, con il punteggio di 21 a 33.

Nelle altre gare, vittorie per Leonessa Brescia (25 a 31 sul campo del Raluca), Taufers (25 a 24 contro lo Schenna) e Dossobuono  (36 a 29 contro il Brixen). Ha riposato la Sinergia. La formazione sassarese, da tempo salva, occupa la quinta posizione e concluderà la sua stagione, ospitando, sabato 20 aprile, il Taufers.

Condividi/Salva

La Sinergia passa sul campo dello Schenna, il Cassano vince il campionato

A quasi sei mesi di distanza, la Sinergia ha riassaporato il gusto della vittoria in trasferta, imponendosi, con il punteggio di 31 a 32, sul campo di gioco dello Schenna. L’ultimo, e fino a sabato scorso, unico successo in trasferta delle sassaresi risaliva, infatti, all’ormai lontano 20 ottobre 2012.

La grande protagonista della gara contro lo Schenna è stata Zucchi Pastor, che ha chiuso con un bottino personale di 18 reti, ma tutte le ragazze schierate dal tecnico, Patrizia Canu, sono state protagoniste di una prova di grande carattere. Da segnalare, in particolare, la prestazione del giovane portiere, Ylenia Acca, la quale ha anche realizzato una rete.

La Sinergia è stata capace di rientrare in partita dopo un avvio difficile (7 a 3 per lo Schenna dopo 10 minuti di gioco) e, dopo aver riequilibrato il punteggio, ha chiuso il primo tempo con un vantaggio di 3 reti, sul 14 a 17.

In avvio di ripresa è arrivata la reazione della formazione locale, la quale si è riportata avanti nel punteggio (19 a 18), ma Zucchi Pastor e compagne hanno ripreso in mano il controllo della situazione, accumulando un margine di 6 punti (25 a 31), difeso, seppur con qualche patema, fino al suono finale della sirena.

Nel prossimo turno, in programma per sabato 13 aprile, la Sinergia osserverà il turno di riposo imposto dal calendario. La compagine sassarese chiuderà la sua avventura nel girone A della serie A2 della pallamano femminile il 20 aprile, quando ospiterà, al PalaSantoru, il Taufers.

Nel frattempo, il Cassano, dopo la vittoria per 31 a 15 sul Raluca, può festeggiare la vittoria del campionato. Le lombarde hanno, sulla seconda in classifica, un vantaggio di 8 punti, incolmabile quando mancano solo due giornate al termine del campionato.

Tabellino

Schenna – Sinergia 31 – 32 (p.t. 14 – 17)

Schenna: Dosser, Rainer, Staffler 3, Pfostl S., Daprà, Dosser V. 3, Dipler 2, Eder 4, Pfostl M. 6, Tartalotti, Verhofer, Dosser A. 6, Stan 7.

Sinergia Sassari: Acca 1, Lostia, Casu 2, Dettori, Giacopetti 2, Cherosu, Manca 1, Sandu 3, Pastor 18, Delussu 2, Depalmas 3. All, Canu.

Arbitri: Moro e Russo.

Condividi/Salva

Ultima trasferta stagionale per la Sinergia

Sabato 6 aprile si disputerà la terzultima giornata del girone A del campionato di serie A2 di pallamano femminile.

Mentre il Cassano Magnago, primo in classifica con 5 punti di vantaggio sul Dossobuono, appare proiettato verso la vittoria del campionato, la Sinergia si appresta ad affrontare l’ultima trasferta della stagione.

La formazione sassarese sarà, infatti, impegnata sul campo dello Schenna (inizio ore 18, arbitri Moro e Russo).

Le due squadre, distanziate di soli due punti (20 per la compagine altoatesina, 18 per quella sassarese), non hanno più nulla da chiedere al campionato in corso e giocheranno, quindi, senza particolari pressioni.

Nella gara di andata, la Sinergia si impose con il netto punteggio di 30 a 20 e, memore di quell’ottimo risultato, proverà a portare a casa quella vittoria in trasferta che manca ormai dal lontano 20 ottobre del 2012, quando le ragazze allenate da Patrizia Canu sbancarono il campo del fanalino di coda, Mezzocorona.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it