Articoli marcati con tag ‘sassari 76’

La Di Nardo vince la quinta sfida e chiude i conti della fase regolare, sconfitta a testa alta per la Sassari 76

Il girone H del Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile ha già emesso il suo verdetto: sabato scorso, la Francesca Di Nardo ha conquistato il quinto successo, il più sofferto, su altrettante gare disputate contro la Sassari 76 e può festeggiare, con tre giornate d’anticipo, la vittoria della fase regolare e l’accesso alla prima fase eliminatoria a livello nazionale.Di Nardo

Il 23 a 15, maturato al termine dei 60 minuti di gioco, non deve trarre in inganno, perché mai come nell’ultima gara disputata le giovanissime atlete allenate da Carlo Baroffio hanno accarezzato il sogno di portare a casa il primo successo stagionale.

Aggressiva e concentrata fin dall’avvio di gara, la Sassari 76, trascinata dalle parate di Laura Piu e dalle reti di Cristina Piras, ha risposto colpo su colpo alle avversarie, affidatesi all’estro della spagnola Mode Fernandez Garcia, ed è riuscita a conquistare un vantaggio di due punti sul 7 a 9.

Nel momento più difficile della contesa, le atlete di Koka Bastovanovic hanno avuto un’ottima reazione e hanno capovolto la situazione con un contro break di 6 a 0, grazie al quale si sono portate sul 13 a 9.

Chiuso il primo tempo in vantaggio di tre reti (14 a 11), la Francesca Di Nardo ha allungato in maniera definitiva nella seconda frazione di gioco, caratterizzata da un gioco spezzettato e poco spettacolare. Da segnalare, tra le fila della Di Nardo, l’ottimo esordio in porta di Multineddu.

Tabellino

Francesca Di Nardo – Sassari 1976 23 – 15

Francesca Di Nardo: Moni, Multineddu, Dettori, Gana 3, Pintus 4, Piredda 2, Scanu 3, Vargiu, Correddu, Sechi, Zorda, Fernandez Garcia 10, Solinas 1, Unida. All Koka Bastovanovic.

Sassari 1976: Piu, Nuvoli, Ara, Dossona 1, Losengo, Mossa, Orru 3 Sedda, Canova 1, Garau, Piras C. 10, Piras V., Santu, Unali. All. Baroffio

Arbitri: Scanu – Mulas

Condividi/Salva

Non conosce ostacoli la marcia della Di Nardo, quarto successo consecutivo contro la Sassari 76

Il mix di gioventù ed esperienza si conferma formula vincente per la Francesca Di Nardo che, sabato scorso, ha centratoDi Nardo il quarto successo consecutivo nel Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile, imponendosi per 15 a 28 sulla  Sassari 76.

Incapace di confermare le buone impressioni destate nella sfida precedente, le ragazze guidate in panchina da Carlo Baroffio sono rimaste in partita solo nei primi minuti di gioco. Poi, sul punteggio di 2 a 2, Antonella D’Alò e compagne hanno letteralmente preso il sopravvento, favorite anche dalle tante indecisioni delle avversarie, e hanno piazzato un parziale mortifero di 0 a 12, grazie al quale hanno incanalato in maniera definitiva la partita dalla loro parte.

Chiuso il primo tempo sul 5 a 19, la Di Nardo ha gestito, senza particolari patemi d’animo, il vantaggio nella ripresa, nel corso della quale l’allenatrice Koka Bastovanovic ha dato ampio spazio alle giovani. Da segnalare, tra le fila della Di Nardo, l’ottima prova di Roberta Piredda che, al rientro in campo dopo un’assenza per infortunio, ha chiuso con nove reti all’attivo, risultando tra le principali protagoniste del successo della sua squadra.

Tabellino

Sassari 76 – Francesca Di Nardo 15 – 28

Sassari 1976: Piu, Nuvoli, Ara, Canova 4, Chessa 3, Demurtas, Dossona 2, Garau, Losengo, Mossa, Orrù 1, Piras 4,Santu, Sedda 1.

Francesca Di Nardo: Moni, Battuello, Gana 1, Mura 4, D’Alo, Fernandez 4, Rubelli, Pintus 5, Scanu 3, Piredda 9, Marras 1, Solinas, Correddu, Unida 1.

Condividi/Salva

Domani pomeriggio andrà in scena la quarta sfida tra Sassari 76 e Francesca Di Nardo

A due settimane di distanza, la Sassari 76 e la Francesca Di Nardo si troveranno nuovamente di fronte per la quarta giornata del girone H della Seconda Divisione di pallamano femminile, finora dominato dalle ragazze allenate da Koka Bastovanovic, capaci di fare bottino pieno nelle  tre precedenti uscite.

Domani pomeriggio,  le due squadre scenderanno in campo con obiettivi differenti: la Di Nardo, che avrà nuovamente a disposizione Roberta Piredda, farà di tutto per ribadire la propria superiorità, mentre Cinzia Canova e compagne proveranno a invertire il trend negativo e cercheranno di regalarsi la prima gioia stagionale.

Nell’ultima sfida, la più equilibrata delle tre, è apparso meno netto il divario tra le due formazioni. Ciò fa sperare che la partita di domani possa essere avvincente e possa regalare emozioni ai tifosi e agli appassionati che non vorranno mancare all’appuntamento fissato per le ore 17 al PalaSantoru di via Venezia.

 

Condividi/Salva

Terza vittoria per la Di Nardo nel Campionato di Seconda Divisione, sconfitta una combattiva Sassari 76

Terza sfida tra la Francesca Di Nardo e la Sassari 76, formazioni impegnate nel Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile,  e terza vittoria per le ragazze guidate in panchina da Koka Bastovanovic che, sabato scorso, si sono imposte con il punteggio di 19 a 14, dopo sessanta minuti di gioco affrontati con determinazione da entrambe le contendenti.Di Nardo

In avvio di gara, le due squadre hanno peccato di precisione. La prima marcatura ha portato la firma di Fabiana Mura, ma le ragazze di Carlo Baroffio hanno tenuto il passo, grazie alle segnature di Cristina Piras, miglior marcatrice dell’incontro con 8 reti all’attivo, e Cinzia Canova, sulla quale, come era accaduto nelle precedenti uscite, è stata proposta la difesa singola.

Sul punteggio di 3 a 3, Koka Bastovanovic ha chiamato time out per dare una scossa alle sue atlete, che hanno dato subito un segnale importante, piazzando un parziale di 5 a 0, interrotto da una rete di Canova.

Nella fase  finale del tempo, la Di Nardo, che ha avuto uno degli elementi migliori nella spagnola Fernandez, ha conservato un buon margine di vantaggio.

Sassari 76Ad inizio ripresa, la Sassari 76 ha avuto un’ottima reazione ed è rimasta in partita, grazie alle reti di Cristina Piras e alle parate di Laura Piu.

Nel momento topico della sfida, le ragazze di Baroffio hanno commesso qualche errore di troppo, mentre la Di Nardo, che ha mosso il punteggio con un tiro dai sette metri dopo un lungo black out, ha gestito con maggiore attenzione i palloni decisivi e ha portato a casa un successo, più sofferto dei precedenti, ma meritato.

Tabellino

Francesca Di Nardo – Sassari 76 19 – 14

Francesca Di Nardo: Moni, Battuello, D’Alò 1, Dettori 1, Gana 2, Mura 3, Pintus 3, Fernandez 5, Solinas 2, Scanu 2, Vargiu, Unida, Sechi, Zorda. All. Bastovanovic.

Sassari 76:  Piu, Nuvoli, Garau, Ara 1, Canova 3, Chessa 1, Demurtas, Dossona, Loesengo, Mossa 1, Orrù, Piras C. 8, Piras V., Unali. All.

Condividi/Salva

Nuova sfida al PalaSantoru tra Di Nardo e Sassari 76

Per tutti gli appassionati della pallamano femminile sassarese, l’appuntamento è fissato per domani alle ore 17 presso il Di NardoPalaSantoru di via Venezia, dove si giocherà la terza sfida del girone H della Seconda Divisione tra la Francesca Di Nardo e la Sassari 76.

I primi due incontri hanno raccontato di una netta superiorità delle atlete allenate da Koka Bastovanovic, le quali, facendo leva sull’esperienza di atlete del calibro di Fabiana Mura e Claudia Gana e sulla voglia di emergere di giovani come Emma Solinas, hanno conquistato due perentorie vittorie per 24 a 19 e per 13 a 24.

La Francesca Di Nardo scenderà in campo con l’obiettivo di portare a casa il terzo successo consecutivo, ma dovrà fare i conti con la voglia di riscatto della Sassari 76, il cui organico è stato allargato con l’innesto di alcune giovanissime, come Noemi Nuvoli, Andrea Unali, Veronica Piras e Ilaria Santu.

 

 

Condividi/Salva

La Di Nardo concede il bis, superata la Sassari 76 con il punteggio di 13 a 24

Il girone H della Seconda Divisione di pallamano femminile, la sfida infinita tra Sassari 76 e Francesca Di Nardo, è proseguito sabato scorso con la seconda gara in calendario, terminata con la vittoria per 13 a 24 della formazione allenata da Koka Bastovanovic, che ha così bissato il successo ottenuto lo scorso 22 novembre.Di Nardo

Dopo venti giorni, come dimostra il risultato, è apparso ancora evidente il gap, tecnico e fisico, tra le due squadre ed è chiaro come le ragazze allenate da Carlo Baroffio debbano ancora lavorare per limare i difetti  e per crescere dal punto di vista tecnico, tattico e fisico.

In avvio di gara, grazie alle reti di Cristina Piras, la Sassari 76 ha provato a tenere il passo delle avversarie. Ma è stato un fuoco di paglia.  Sul punteggio di 3 a 4, la Di Nardo ha preso in mano le redini del gioco e ha fatto valere la propria superiorità, piazzando un parziale mortifero di 1 a 12, grazie al quale ha chiuso il primo tempo sul 5 a 15, trascinata dalle giocate di Fernandez Garcia, Fabiana Mura e Claudia Gana.

Sassari 76Ben poco da segnalare nella ripresa, nel corso della quale le ragazze di Koka Bastovanovic – che ha dato minuti importanti ad alcune giovani, come Emma Solinas -  hanno gestito il vantaggio senza particolari patemi d’animo. E ora il campionato si ferma in concomitanza delle festività natalizie. Le due squadre si ritroveranno il prossimo 17 gennaio al PalaSantoru per la terza sfida in calendario.

Sassari 76 – Francesca Di Nardo 13 – 24 (p.t. 5 – 15)

Sassari 76: Piu, Garau, Ara, Canova 2, Chessa 3, Demurtas, Dossona, Losengo, Mossa 2, Orrù, Piras 6, Sedda. All. Baroffio.

Francesca Di Nardo: Moni, Beccari, D’Alò, Dettori 2, Fogli, Gana 4, Mura 5, Pintus 1, Rubelli, Vargiu, Solinas 1, Scanu 3, Marras 1, Fernandez Garcia 7. All. Bastovanovic.

 

Condividi/Salva

Sassari 76 e Di Nardo si troveranno di fronte al PalaSantoru per la seconda giornata del girone H del campionato di Seconda Divisione

La prima delle otto sfide tra la Sassari 76 e la Francesca Di Nardo era andata in archivio, lo scorso 22 novembre, con la vittoria per 24 a 19 Sassari 76delle atlete allenate da Koka Bastovanovic che, trascinate dalle esperte Fabiana Mura e Claudia Gana, costruirono il loro successo con un’accelerazione tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo.

Domani sera, a circa venti giorni di distanza dalla prima partita, le due squadre, uniche rappresentanti della pallamano femminile sassarese nei tornei nazionali, si troveranno di fronte per la seconda giornata del girone H del Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile.

La Di Nardo proverà a concedere il bis, mentre le ragazze guidate in panchina da Baroffio scenderanno in campo con l’obbiettivo di portare a casa il primo successo stagionale, partendo dallo spirito e dalla determinazione mostrate nella parte parte finale della gara d’esordio, quando riuscirono a risalire dal – 11 al – 5.

Non mancano, quindi, i presupposti per assistere a una gara avvincente: l’appuntamento è fissato per le ore 19, si giocherà presso il PalaSantoru di via Venezia.

Condividi/Salva

La Di Nardo vince la prima sfida con la Sassari 76

Sabato scorso ha preso il via il girone H del Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile, che vede protagoniste la Francesca Di Nardo e la Sassari 76. Le due formazioni si sono affrontate al PalaSantoru per la prima delle otto sfide in calendario.Sassari 76

Ad imporsi con il punteggio di 24  a 19 è stata la Francesca Di Nardo, che ha fatto valere il maggior tasso di esperienza sulle volenterose e combattive giovani a disposizione di coach Baroffio.

In avvio di gara, la Sassari 76, trascinata da Cristina Piras (miglior marcatrice della sua squadra con 8 reti all’attivo), ha tenuto il ritmo delle avversarie, portandosi anche in vantaggio sul 2 a 3.

Nella fasi successive della contesa, la Di Nardo ha limitato il potenziale offensivo delle rivali, proponendo una difesa individuale su Cinzia Canova, e ha ribaltato la situazione, grazie alle ottime giocate delle veterane Fabiana Mura e Claudia Gana, chiuedendo il primo tempo sul 15 a 9.

Di NardoAd inizio ripresa, la Di Nardo, complici alcuni errori di Canova e compagne, hanno piazzato l’allungo decisivo, toccando gli undici punti di vantaggio (21 a 10). Nel finale di gara è arrivata la reazione di orgoglio delle ragazze di Baroffio, che sono state capaci di rendere meno pesante il passivo: una risposta importante in vista dei prossimi impegni, quando, limitando gli errori, Laura Piu e compagne potrebbero dare del filo da torcere alle esperte avversarie. Le due squadre si troveranno di fronte, per la seconda sfida stagionale, il prossimo 13 dicembre alle ore 19 presso il PalaSantoru di via Venezia.

Tabellino

Francesca Di Nardo – Sassari 76 24 – 19 (p.t. 15 – 9)

Francesca Di Nardo: Bellari, D’Alò 1, Dettori 2, Fogli, Gana 7, Mura 9, Pintus 1, Rubelli, Vargiu, Zorda, Solinas 4, Unida. All. Bastovanovic.

Sassari 76: Canova 3, Chessa 2, Demurtas, Dossona 3, Garau, Losengo 1, Mossa, Orrù 2, Piras 8, Piu, Sedda, Ara. All. Baroffio.

Condividi/Salva

Inizia la 2^ Divisione di pallamano femminile, domani si giocherà la prima sfida tra Sassari 76 e Di Nardo

Nel pomeriggio di domani  prenderà il via l’avventura della Sassari 76 e della Francesca Di Nardo nel campionato di Seconda Divisione Femminile. Le due squadre, rimaste uniche rappresentanti della scuola della pallamano femminile sassarese nei tornei nazionali, sono attese d aotto scontri diretti, al termine dei quali si conoscerà il nome della squadra che accederà alla fase nazionale della seconda serie dell’handball in rosa.

La Sassari 76, affidata alle cure di Carlo Baroffio, schiera un gruppo di giovani atlete (Cristiana Ara, Cinzia Canova, Marta Chessa, Camilla Demurtas, Cristina Dossona, Iole Garau, Claudia Losengo, Angela Mossa, Alessia Orrù, Cristina Piras, Laura Piu, Giulia Sedda), che proveranno a continuare il loro percorso di crescita.

Dopo l’esperienza maturata un paio di stagioni fa con la Città dei Candelieri – ha dichiarato coach Baroffio – ho avuto modo di apprezzare il modo di lavorare delle giocatrici. Per tale motivo ho accettato di allenare questo gruppo di ragazze giovani, le quali, dai primi del mese di  settembre, stanno lavorando in palestra con entusiasmo “.

La Di Nardo, allenata da Koka Milatovic, propone il solito mix di esperienza e gioventù, con atlete come, solo per citarne alcune, Fabiana Mura e Claudia Gana, veterane dei campi di pallamano, e Martina Unida e Piera Zorda, giovani promesse dell’handball sassarese.

Gli anni gloriosi della pallamano femminile sassarese sono ormai un ricordo lontano, ma le due squadre meritano ugualmente attenzione perché tengono vivo un movimento che ha regalato gloria allo sport della nostra città, con la speranza che possano ritornare i fasti di un tempo. L’appuntamento è fissato per le ore 18: 30, si giocherà presso il PalaSantoru di via Venezia, tempio dell’handball sassarese,

 

 

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it