Articoli marcati con tag ‘olimpiadi’

L’Italia si candida per le Olimpiadi del 2024, Stintino si propone come base per le manifestazioni veliche

Stintino come base per le manifestazioni veliche delle Olimpiadi del 2024“. E’ la proposta lanciata da Antonio Diana, sindaco del paese che si affaccia sul Golfo dell’Asinara, al Presidente del Consiglio Matteo Renzi che, nella giornata di ieri, ha proposto la candidatura dell’Italia per le Olimpiadi del 2024.Vela

Il Golfo dell’Asinara, con il suo splendido scenario – ha affermato il Primo Cittadino – può essere considerato un palcoscenico ideale per vedere sfrecciare sull’acqua le imbarcazioni che partecipano ai Giochi Olimpici.

Stintino, al pari di tanti altri paesi che sorgono sulla costa – ha continuato Antonio Diana -, ha una consolidata tradizione marinaresca, essendo la patria della vela latina. Da oltre trent’anni, nelle acque della Pelosa, si svolge una delle più importanti regate di questa categoria, il Trofeo Presidente della Repubblica, che catalizza l’attenzione di numerose imbarcazioni straniere. Le acque cristalline del mare rappresentano un ottimo “spot” per un’altra disciplina, il windsurf, che proprio a Stintino, nell’arco di tutto l’anno, viene praticata da un numero crescente di sportivi.

Sono tanti – ha detto ancora il Sindaco – i circoli e i centri velici che, tra Stintino e Porto Torres, hanno trovato e trovano ancora la sede ideale per la loro attività.  Ed è soprattutto grazie all’impegno di chi lavora con passione nel settore, trasmettendo ai giovani i valori del rispetto della natura e del mare, che si possono offrire ospitalità e servizi di supporto per le competizioni del mare.

Un evento, come le Olimpiadi, potrebbe rappresentare – ha concluso Antonio Diana -  un’importante occasione di sviluppo del polo velico dell’Isola dell’Asinara che, con la giusta attenzione e il riconoscimento internazionale, troverebbe la sua giusta valorizzazione“. (foto, Gianni Delogu)

Condividi/Salva

Olimpiadi: bronzo di Sarmiento nel taekwondo

Quattro anni fa, a Pechino, aveva conquistato la medaglia d’argento – la prima per l’Italia nel taekwondo -, oggi, Mauro Sarmiento si è dovuto “accontentare” del terzo posto: un risultato, comunque, eccezionale, visto che negli sport di combattimento non è facile ripetersi.

Il campano, col senno di poi, avrebbe potuto ambire a qualcosa di più, se solo avesse osato un pò di più nella semifinale, persa per 1 a 2 contro lo spagnolo Garcia  Hemme.

L’azzurro ha giocato con maggiore determinazione nel combattimento decisivo per l’assegnazione della medaglia di bronzo contro l’afghano Bahawi, superato con un netto 4 a 0.

Condividi/Salva

Olimpiadi: il settebello in semifinale

E’ stata una sfida emozionante quella che ha visto opposte due delle realtà migliori della pallamano internazionale: l’Italia, campione del mondo in carica, e l’Ungheria, detentrice del titolo olimpico.

Alla fine si è imposto il settebello per 11 a 9, risultato che porta gli azzurri in semifinale, dove affronteranno la Serbia. Si chiude, almeno momentaneamente, il ciclo vincente dei magiari, che escono mestamente dalla competizione olimpica. dopo aver vinto le ultime tre edizioni.

Il primo tempo, chiuso sul 2 a 2, è stato caratterizzato da un sostanziale equilibrio, con gli azzurri che, in due occasioni, hanno recuperato il gol di svantaggio.

Le realizzazioni di Felugo, Presciutti e Figlioli hanno permesso alla nazionale italiana di chiudere il secondo tempo in vantaggio sul 5 a 4, vantaggio che è dilatato nel terzo periodo, quando i ragazzi di Campagna hanno toccato i tre punti di vantaggio.

Nell’ultimo periodo, i magiari hanno giocato con determinazione, riducendo lo svantaggio a una sola segnatura, ma gli azzurri, apparsi trasformati dopo le prime uscite, sono stati abili a controllare la partita, chiudendo sull’11 a 9.

Condividi/Salva

Medaglia d’oro nel fioretto a squadre maschile

 Erano rimasti delusi dopo la prova individuale, nella quale sono rimasti fuori dal podio nonostante godessero dei favori del pronostico, visti i risultati ottenuti nel corso dell’intera stagione.

Nella giornata odierna, invece, i fiorettisti azzurri – Baldini, Cassarà, Aspromonte e Avola – si sono rifatti alla grande, conquistando la medaglia d’oro nella prova a squadre.

Dopo un avvio non brillante contro i padroni di casa della Gran Bretagna, sconfitti con qualche patema di troppo, l’Italia ha vinto facilmente, in senifinale contro gli Stati Uniti.

Nella finale, che gli ha visti opposto al Giappone, gli italiani si sono imposti con il punteggio di 45 a 39 , che la dice lunga sulle difficoltà incontrate contro i nipponici, che hanno dimostrato grandi doti di velocità e freddezza.

Si chiude così il programma della scherma che, come da tradizione, ha regalato grandi soddisfazioni alla spedizione azzurra (7 medaglie in totale, di cui tre d’oro).

Condividi/Salva

Domani al via i Giochi Olimpici

Dal 27 luglio al 12 agosto, la città di Londra ospiterà la trentesima edizione dei Giochi Olimpici, che si disputeranno, per la terza volta nella storia, nella capitale britannica.

La spedizione azzurra – che  è composta da 290 atleti, tra i quali figurano due rappresentanti della Sardegna: il tiratore Luigi Agostino Lodde e il pugile Manuel Cappai – punta a confermare i risultati di Pechino e a conquistare conseguentemente almeno 25 medaglie.

Le speranze sono affidate, come spesso accade per l’Italia, a quelle discipline, come la scherma e il canottaggio, delle quali tutti si ricordano solo in occasione delle Olimpiadi e poi, per quattro anni, cadono nel dimenticatoio.

Le stelle azzurre sono soprattutto donne, come, solo per citarne alcune, la fiorettista Valentina Vezzali – che sarà la portabandiera nella cerimonia d’apertura di domani – le farfalle della ginnastica ritmica, la nuotatrice Federica Pellegrini, la tuffatrice Tania Cagnotto, la velista Alessandra Sensini e l’eterna Jose Idem, senza dimenticare le tenniste Sara Errani e Roberta Vinci, reduci da una stagione eccezionale nel doppio.

Per quel che concerne gli sport di squadra, siamo presenti solo nella pallavolo e nella pallanuoto, sia con i maschi che con le femmine, con possibilità di ben figurare.

Tornando ai due sardi, quella londinese sarà per loro un’esperienza eccezionale, a prescindere dai risultati che otterranno nelle rispettive discipline.

L’ozierese Luigi Agostino Lodde è uno specialista dello skeet, che ha conquistato la carta olimpica, nel corso della prova di Coppa del mondo a Sydney.

Il pugile quartese, Manuel Cappai, sarà impegnato nella categoria 46/49 Kg. Ha conquistato il pass per Londra, arrivando in semifinale al Torneo preolimpico di Trebisonda.

 Atletica:

Uomini: Abate Emanuele, Bencosme De Leon Jose Reynaldo, Cerutti Fabio, Collio Simone, De Luca Marco, Donato Fabrizio, Floriani Yury, Greco Daniele, La Mastra Rosario, Manenti Davide, Marani Diego, Meucci Daniele, Pertile Ruggero, Povegliano Lorenzo, Riparelli Jacques, Rubino Giorgio, Schwarzer Alex, Tamberi Gianmario, Vizzoni Nicola.

Donne: Arcioni Giulia, Bazzoni Chiara, Bonfanti Elena Maria, Caravelli Marzia, Console Rosaria, Ejafini Nadia, Gentili Manuela, Giorgi Eleonora Anna, Grenot Libania, Hooper Gloria, Incerti Anna, La Mantia Simona, Rigaudo Elisa, Romagnolo Elena, Rosa Chiara, Salis Silvia,  Spacca Maria Enrica. Straneo Valeria, Weissteiner Silvia.

Badminton: Allegrini Agnese.

Beach volley:

Uomini: Lupo Daniele, Nicolai Paolo.

Donne: Cicolari Greta, Menegatti Marta.

Canoa:

Uomini: Benassi Maximilian, Camporesi Pietro, Cipressi Stefano, Ferrari Niccolò, Molmenti Daniele.

Donne: Giai Pron Clara, Idem Josefa, Murabito Norma.

Canottaggio:

Uomini: Agamennoni Luca, Battisti Romano, Caianiello Andrea, Capelli Vincenzo, Carboncini Lorenzo, Danesin Daniele, Fossi Francesco, Frattini Pierpaolo, Galtarossa Rossano, Goretti Martino, Luini Elisa, Miani Marcello, Mornati Niccolò, Paonessa Mario, Perino Paolo, Raineri Simone, Rota Pietro, Sartori Alessio, Stefanini Matteo, Venier Simone.

Donne: Bertolasi Sara, Wurzel Claudia.

Ciclismo:

Uomini: Devecchi Manuel, Fontana Marco Aurelio, Kerschbauer Gerhard, Modolo Sacha, Nibali Vincenzo, Paolini Luca, Pinotti Marco, Trentin Matteo, Viviani Elia.

Donne: Baccaille Monia, Bronzini Giorgia, Cantele Noemi, Guderzo Tatiana, Lechner Eva.

Ginnastica:

Uomini: Angioletti Matteo, Busnari Alberto, Cannone Flavio, Morandi Matteo, Ottavi Paolo, Pozzo Enrico.

Donne: Blanchi Elisa. Campana Giorgia, Cantaluppi Julieta, Fasana Erika, Ferlito Carlotta, Ferrari Vanessa, Laurito Romina, Pagnini Marta, Preziosa Elisabetta, Santoni Elisa, Savrayuk Anzhelika, Stefanescu Andreea.

Judo:

Uomini: Ciano Antonio, Faraldo Francesco, Meloni Roberto, Verde Elio.

Donne: Barbieri Erica, Forcinti Rosalba, Girend Edwige, Moretti Elena, Quintavalle Giulia.

Lotta: Timoncini Daigoro.

Nuoto:

Uomini: Belotti Marco, Detti Gabriele, Di Giorgio Alex, Di Tora Mirco, Dotto Luca, Maestri Riccardo, Maglia Gianluca, Magnini Filippo, Marin Luca, Orsi Marco, Paltrinieri Gregorio, Pesce Mattia, Pizzetti Samuel, Ranfagni Sebastiano, Rivolta Matteo, Rolla Andrea, Santucci Michele, Scozzoli Fabio, Turrini Federico.

Donne: Barbieri Arianna, Bianchi Ilaria, Boggiatto Chiara, Buratto Erica, Carli Diletta, Ferraioli Erika, Filippi Alessia, Gemo Elena, Guzzetti Michela, Letrari Laura, Mizzau Alice, Nesti Alice, Pellegrini Federica, Pirozzi Stefania.

Nuoto di fondo:

Uomini: Cleri Valerio.

Donne: Grimaldi Martina.

Nuoto sincronizzato: Lapi Giulia, Perrupato Mariangela.

Pallanuoto:

Uomini: Aicardi Matteo, Felugo Maurizio, Figlioli Pietro, Fiorentini Deni, Gallo Valentino, Giacoppo Massimo, Giorgetti Alex, Gatto Niccolò, Pastorino Giacomo, Perez Amaurys Premus Danijel, Presciutti Christian, Tempesti Stefano.

Donne: Abbate Simona, Bianconi Roberta, Casanova Elisa, Cotti Alessandra, Di Mario Tania, Emmolo Giulia, Frassinetti Teresa, Gigli Elena, Gorlero Giulia, Lapi Allegra, Pelle Anko, Radicchi Federica, Rambaldi Guidasci Giulia.

Pallavolo:

Uomini: Bari Andrea. Barelli Emanuele, Boninfante Dante, Fei Alessandro, Giovi Andrea, Lasko Michal, Mastrangelo Luigi, Papi Samuele, Parodi Simone, Savani Cristian, Travica Dragan, Zaytsev Ivan.

Donne: Merighetti Valentina, Barazza Jenny, Bosetti Caterina, Costagrande Carolina, Croce Paola, De Gennaro Monica, Del Core Antonella, Gioli Simona, Lo Bianco Eleonora, Piccinini Francesca, Rondon Giulia.

Pentathlon:

Uomini: Benedetti Nicola, De Luca Riccardo.

Donne: Cesarini Claudia, Crognale Sabrina.

Pesi: Scarantino Marco.

Pugilato: Cammarelle Roberto, Cappai Manuel, Mangiacapre Vincenzo, Perrinello Vittorio Jaliin, Picardi Vincenzo, Russo Clemente, Valentino Domenico.

Scherma:

Uomini: Aspromonte Valerio, Avola Giorgio, Baldini Andrea, Cassara Andrea, Montano Aldo, Occhiuzzi Diego, Pizzo Paolo, Samele Luigi, Tarantino Luigi.

Donne: Del Carretto Bianca, Di Francisca Elisa, Errigo Arianna, Fiammingo Rossella, Marzocca Gioia, Moellhausen Nathalie, Navarria Mara, Salvatori Ilaria, Vecchi Irene, Vezzali Valentina.

Sport equestri:

Uomini: Brecciaroli Stefano.

Donne: Panizzon Vittoria, Truppa Valentina.

Taekwondo: Molfetta Carlo, Sarmiento Mauro.

Tennis:

Uomini: Bracciali Daniele, Fognini Fabio, Seppi Andreas.

Donne: Errani Sara, Pennetta Flavia, Schiavone Francesca, Vinci Roberta.

Tennis Tavolo:

Uomini: Bobocica Mihai.

Donne: Tan Manfredini Wenling.

Tiro a segno:

Uomini: Bruno Francesco, Campriani Niccolò, De Nicolo Marco, Giordano Giuseppe, Tesconi Luca.

Donne: Nardelli Elania, Zublasing Petra.

Tiro a volo:

Uomini: D’Aniello Francesco, Di Spigno Daniele, Fabbrizi Massimo, Falco Ennio, Lodde Luigi Agostino, Pellielo Giovanni.

Tiro con l’arco:

Uomini: Frangilli Michele, Gagliazzo, Marco, Nespoli Mauro.

Donne: Lionetti Pia Carmen Maria, Tomasi Jessica, Valeeva Natalia.

Triathlon:

Uomini: Fabian Alessandro, Uccellari Davide.

Donne: Mazzetti Anna Maria.

Tuffi:

Uomini: Benedetti Michele, Chiarabini Andrea, Dell’Uomo Francesco, Rinaldi Tommaso.

Donne: Batki Noemi, Cagnotto Tania, Dallapè Francesca, Spaziani Brenda.

Vela:

Uomini: Angilella Giuseppe, Baldassari Filippo Maria, Esposito Federico, Regolo Michele, Sibello Gianfranco, Zandonà Gabrio, Zucchetti Pietro.

Donne: Clapcich Francesca, Conti Giulia, Micol Giovanna, Sensini Alessandra.

 

 

 

 

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it