Articoli marcati con tag ‘olbia’

Come è lontano il 29 maggio 2016: Torres brancola nel buio, Olbia ripescata in Lega Pro

Come appare lontano il 29 maggio 2016, giorno in cui Torres e Olbia si affrontarono al Vanni Sanna davanti a 4000 spettatori per una sfida valida per la finale dei play off del campionato di serie D, e soprattutto come appaiono distanti oggi le strade delle due strade. Se la società rossoblù, brancola nell’incertezza e nel buio, come certificato lo scorso 1° agosto, dalla triste immagine del pullman in partenza per il ritiro scortato dalla macchina della polizia, quella gallurese ha festeggiato oggi il ripescaggio nella Lega Pro, terza serie del calcio nazionale, dalla quale mancava dall’ormai lontano 1978.

 

Condividi/Salva

Torres e Olbia in campo per la solidarietà: ecco dove acquistare i biglietti

Il mondo dello sport non è rimasto indifferente alla tragedia che, nei giorni scorsi, ha funestato alcune zone della Sardegna: tifosi, dirigenti, allenatori e giocatori hanno voluto manifestare, nei modi più disparati, la propria solidarietà a una terra martoriata.IMG_0641

Anche la Torres ha voluto dimostrare la propria vicinanza a una popolazione colpita da siffatta catastrofe e ha organizzato, per il pomeriggio di domani 28 novembre,  un’amichevole tra la stessa compagine sassarese e l’Olbia, il cui ricavato verrà devoluto interamente alle vittime dell’alluvione.

La partita si giocherà al Vanni Sanna con inizio alle ore 18. I biglietti (posto unico 10 euro) potranno essere acquistati, oltre che nella sede di via Coradduzza, nei seguenti punti vendita:

- Country Club

- Caffè Mokador Monserrato

- Ristorante Bellabè

- Panificio Cuccuru, via Montegrappa

- Pasticceria Proto Lella, via Carducci

- Edicola Portici Crispo

- Speed Date, fronte Bricoman.

Condividi/Salva

Amichevole tra Torres e Olbia nel segno della solidarietà

L’alluvione, che ha colpito la Sardegna, non ha lasciato indifferente il mondo dello sport sassarese, che si è subito mobilitato per dimostrare la propria vicinanza alle popolazioni colpite da questa immane tragedia.

Anche la Torres ha voluto dare un segnale importante a tal proposito: le dirigenza rossoblù ha promosso una raccolta fondi tra i propri tesserati e ha organizzato, per la settimana prossima, un’amichevole con l’Olbia che si disputerà al Vanni Sanna di Sassari. L’incasso della sfida sarà interamnete devoluto alle popolazioni coinvolte dal disastro.

Condividi/Salva

Serie D, i risultati delle squadre sarde: il volo dell’Olbia, la crisi del Porto Torres

Iniziata con l’anticipo tra Palestrina e Latte Dolce, terminato con la vittoria per 1 a 3 dei sassaresi, la settima giornata del campionato di serie D si è conclusa ieri con la disputa dei restanti otto incontri.

Risultati contrastanti per le compagini isolane: se l’Olbia continua a vincere (o a 2 in casa della Maccarese) e a marciare a vele spiegate in testa alla classsifica, lo stesso non si può dire per il fanalino di coda Porto Torres, surclassato sul proprio campo dal San Cesareo (1 a 7) e alle prese con una difficile situazione societraia.

Prima sconfitta stagionale per il Budoni (2 a o contro la Lupa Roma), mentre l’Arzachena ha ottenuto tre punti importanti, superando per 3 a 1 l’Anziolavinio. Pareggio per 2 a 2 tra Selargius e Cynthia.

Condividi/Salva

Primo appuntamento stagionale per la Sassari Rugby

Primo appuntamento stagionale per la Sassari Rugby che, dopo due anni di assenza, torna a calcare i campi di gioco della serie C sarda. Domani pomeriggio, presso il complesso sportivo dell’Arena del Sole, i sassaresi riceveranno la visita dell’Olbia, desideroso di migliorare ulteriormente gli ottimi risultati conseguiti nella passata stagione.

Il Sassari, dal canto suo, proverà a testare le proprie ambizioni e, allo stesso tempo, verificare la crescita di un gruppo, che punta a raccogliere i frutti di un lavoro, iniziato di due anni fa e portato avanti con sacrificio e dedizione.

Condividi/Salva

Selargius ’85 e Olbia in finale, Tespiense e Castelsardo fuori a testa alta

Saranno il Selargius ’85 e l’Ambrosio La Corte Olbia a contendersi la seconda promozione nella finale dei play off del campionato di serie C di pallavolo femminile.

Questo è l’esito emerso al termine delle due semifinali che si sono giocate mercoledì scorso e che hanno visto opposte le selargine alla Tespiense Quartu e le galluresi al Castelsardo.

Particolarmente vibrante la sfida che si è giocata nella Palestra di via Parigi, dove le due compagini si sono affrontate con la giusta attenzione.

La squadra locale si è aggiudicata il primo set con il punteggio di 25 a 19, ma ha subito il ritorno delle ragazze di Abis, le quali hanno giocato con grande determinazione, ribattendo colpo su colpo alle quotate avversarie, e hanno vinto il secondo parziale per 20 a 25.

Decisivo, a quel punto, è risultato il terzo set, che si è risolto ai vantaggi (30 a 28) a favore delle ragazze di Cadoni, abili ad annullare tre set point alle quartesi e a chiudere con un ace: nell’occasione, la palla, prima di cadere a terra, ha danzato beffardamente sul nastro.

Da quel momento in poi, le selargine, tra le cui fila hanno offerto un’ottima prestazione Silvia Costantino e Monia Agri, hanno fatto valere il maggior tasso di esperienza e non hanno più sbagliato nulla, chiudendo i conti nel quarto parziale, vinto per 25 a 19.

Le giocatrici della Tespiense – tra le quali hanno brillato, soprattutto, Paola Saturnino e Maristella Putzu – hanno subito, dal canto loro, il contraccolpo, ma sono comunque uscite dal campo a testa alta, avendo portato a termine una stagione straordinaria.

E ora il Selargius ’85, come scritto precedentemente dovrà vedersela con l’Ambrosio La Corte Olbia che, a sorpresa, si è imposta, al tie break, sul campo del Castelsardo, formazione classificatasi in terza posizione al termine della stagione regolare . La partita è stata molto combattuta. Le castellanesi hanno pagato, a caro prezzo, i tanti errori in battuta. E da domani si torna in campo per la finale (gara 1 si giocherà a Selargius).

Condividi/Salva

Il Latte Dolce perde di misura con l’Olbia

Il Latte Dolce perde di misura contro l’Olbia, dominatrice assoluta del campionato di Eccellenza Regionale. I ragazzi allenati da Pierluigi Scotto, infatti, hanno giocato alla pari di una formazione alla quale manca solo il conforto della matematica per festeggiare il salto di categoria.

Fin dal primo minuto di gioco, i sassaresi non hanno avuto timori riverenziali e hanno avuto il giusto atteggiamento, provando a impensierire la difesa gallurese con le iniziative di Usai, Mura, Delizos e Masala.

Nel corso del primo tempo, nell’unico momento in cui è calata l’attenzione della retroguardia biancoblu, è arrivata la rete che ha deciso la sfida, messa a segno dal bomber Siazzu.

Nella ripresam, il Latte Dolce ha continuato ad esprimersi su buoni livelli ma non ha trovato il guizzo vincente e si è dovuto accontentare degli applausi e dei complinenti degli avversari.

foto tratta dal sito www.lattedolcecalcio.it

Condividi/Salva

Il Muravera vince la Coppa Italia di Eccellenza Regionale, sconfitta l’Olbia

Si è giocata questo pomeriggio, in quel di Santa Giusta, la finale della Coppa Italia di Eccellenza Regionale. Ad aggiudicarsi il trofeo è stato il Muravera che ha sconfitto l’Olbia, che ha chiuso la gara con un uomo in meno per l’espulsione di Siazzu, con il punteggio di 2 a 0. Le reti che hanno regalato la vittoria alla compagine del Sarrabus sono state messe a segno dai bomber, Piludu e Corona.

Condividi/Salva

Il Latte Dolce esce a testa alta dalla Coppa Italia

Saranno Olbia e Muravera a contendersi la Coppa Italia di Eccellenza Regionale. Finisce così in semifinale la corsa del Latte Dolce che, per almeno un tempo, ha accarezzato il sogno di poter ribaltare lo 1 a 3 rimediato nella gara di andata che si era giocata in casa dei galluresi.

I ragazzi allenati da Pierluigi Scotto hanno chiuso il primo tempo in vantaggio sul 2 a o, grazie alla doppietta realizzata da bomber Andrea Usai, e hanno mostrato, come è già accaduto nel corso di un campionato che li vede assoluti protagonisti, delle ottime trame di gioco, colpendo soprattutto con veloci e pungenti ripartenze.

Nella ripresa, i sassaresi hanno però  subito il ritorno della formazione allenata da Giorico, che ha prima accorciato le distanze con Pozzebon e poi, nei minuti finali, ha riequilibrato le sorti dell’incontro con Spano.

Nel mezzo, tante occasioni per il Latte Dolce che ha, più volte, mancato il gol del 3 a 1, che avrebbe nuovamente riaperto i giochi.

A prescindere dall’esito della sfida contro la compagine olbiese, l’ottima prova dà ai biancoblu ulteriore consapevolezza nei propri mezzi.

foto tratta dal sito www.lattedolcecalcio.it

Condividi/Salva

Coppa Italia: il Latte Dolce perde con l’Olbia

Nella giornata di ieri, si è giocata, al Bruno Nespoli di Olbia, la gara di andata della semifinale della Coppa Italia di Eccellenza Regionale tra la formazione gallurese, allenata da Mauro Giorico, e il Latte Dolce, capolista del massimo campionato di calcio isolano.

La gara si è chiusa con la vittoria per 3 a 1 della compagine olbiese, capaci di ribaltare il risultato dopo il vantaggio dei sassaresi – arrivato dopo un solo minuto di gioco per merito di Pier Giuseppe Satta –  penalizzati anche dal fatto di aver giocato, per lunghi tratti della partita, in inferiorità numerica.

Il discorso qualificazione resta ancora aperto e i ragazzi allenati da Pierluigi Scotto hanno dimostrato, anche nel recente passato, di essere capaci di risultati straordinari.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it