Articoli marcati con tag ‘olanda’

Nulla da fare per l’Italvolley contro l’Olanda

Nulla da fare per l’Italvolley, sconfitta in tre set dall’Olanda nella semifinale del Torneo di Qualificazione Olimpica di Ankara. E ora le azzurre dovranno attendere l’esito della sfida tra Russia e Turchia, per conoscere il nome dell’avversaria, che dovranno affrontare nella finale per il 3° – 4°, ultima occasione per salire sul treno per il Giappone, dove le squadre si giocheranno l’ultima chance olimpica. Alessia Orro

Le olandesi sono partite col piede sull’acceleratore e  hanno piazzato un break iniziale di 0 a 5, mentre le azzurre hanno tardato a carburare, ciò nonostante hanno pian piano eroso lo svantaggio, impattando sul 21 a 21, grazie soprattutte alle giocate di un’ottima Diouf. Il finale ha premiato le olandesi che, dopo essersi viste allenare un set point dalla stessa Diouf, hanno chiuso sul 23 a 25.

Nelle fasi iniziali del secondo set, le due squadre hanno viaggiato sul filo dell’equilibrio (4 a 4), poi le orange hanno allungato, arrivando con tre punti di vantaggio (5 a 8) al primo time out tecnico. Poi le azzurre, come era accaduto nel parziale precedente, hanno provato a riaprire i giochi, risalendo fino al – 1 (12 a 13), ma nulla hanno potuto contro la solidità delle olandesi, che hanno portato a casa anche il secondo set, vinto per 22 a 25. Le ragazze di Guidetti, hanno poi chiuso i conti in maniera definitiva, aggiudicandosi il terzo parziale con il punteggio di 19 a 25.

 

Condividi/Salva

La Nazionale di calcio femminile pareggia in Olanda, giovedì prossimo la sfida decisiva al Bentegodi di Verona

Sabato scorso è andata in scena la gara di andata dei play off mondiali di calcio femminile tra l’Olanda e l’Italia, che si stanno giocando un posto per la rassegna iridata in programma in Canada nel 2015.

Le azzurre sono tornate dalla trasferta in terra olandese con un prezioso pareggio per 1 a 1, che lascie aperte le speranze di qualificazione in vista della gara di andata in programma per giovedì 27 novembre allo Stadio “Bentegodi” di Verona.

Aggressive e combattive fin dai primi minuti di gioco, le ragazze guidate in panchina da Antonio Cabrini hanno sbloccato il risultato con la Gabbiadini, abile a insaccare con un destro a fil di palo su assist di Panico.

Le olandesi hanno riequilibrato le sorti dell’incontro in avvio di ripresa con una rete da distanza ravvicinata della Miedema su assist della Melis.  E ora altri novanta minuti da vivere tutto d’un fiato e con la stessa determinazione.

Condividi/Salva

L’Olanda vince col Messico e accede ai quarti di finale

Fino a pochi minuti dalla conclusione, il Messico ha cullato il sogno di accedere ai quarti di finale, ma è stato risvegliato da Snejuder, autore del gol del pareggio, e da Huntelaae che, con estrema freddezza, ha trasformato il rigore che ha regalato la qualificazione agli orange, i quali dovranno vedersela ora con la vincente della sfida tra Costarica e Grecia.

Partita non bella, soprattutto nel primo tempo quando gli olandesi, penalizzati dall’infortunio di De Jong, non sono riusciti aa scardinare il bunker messicano.

Alla fine della prima frazione di gioco, gli olandesi hanno reclamato per un presunto fallo da rigore su Robben, poi, ad inizio ripresa, il Messico è passato in vantaggio, grazie a una rete di Dos Santos.

Il gol subito, come spesso accade, ha ridestato dal torpore l’Olanda che, pur non brillando sul piano del gioco, si è proposta, in fase avanzata, con maggiore continuità, ma ha costruito una sola nitida azione da gol con De Vrij, la cui conlusione è stata respinta d’istinto da Ochoa.

Nel finale, quando i messicani stavano pregustando il passaggio del turno, Snejider, uno degli eroi del triplete neroazzurro, ha trovato l’angolino con un tiro al volo su sponda di Huntelaar. Poi Robben, con un’azione delle sue, ha conquistato il rigore decisivo.

Condividi/Salva

L’Olanda travolge i campioni in carica della Spagna

Le due finaliste del mondiale sudafricano, Spagna e Olanda, si sono trovate di fronte, a Salvador de Bahia, per il primo incontro del Gruppo B e gli orange si sono presi la loro rivincita, travolgendo i campioni del mondo in carica, sotto una valanga di cinque reti.

Gli olandesi hanno reso così inutile la rete del provvisorio vantaggio degli iberici, realizzata da Xabi Alonso, che ha trasformato un rigore concesso per un fallo su Diego Costa.

In chiusura del primo tempo, l’Olanda ha riequilibrato le sorti dell’incontro con Van Persie, che, con un tuffo plastico, ha superato Casillas. In precedenza, Silva aveva fallito, da solosolo davanti all’estremo difensore arancione, la rete del 2 a o.

Sotto la pioggia battente, in avvio di ripresa, Robben ha portato in vantaggio la sua formazione: come nell’occasione del pareggio, l’azione è partita dai piedi Blind, che ha servito Robben, abile a controllare la palla, a saltare Pique e ad insaccare la palla alle spalle dell’estremo difensore iberico.

Da quel momento in poi, la Spagna, che ha mostrato limiti notevoli in fase difensiva, è letteralmente sparita dal match e ha lasciato l’iniziativa agli olandesi, che hanno dilagato, andando a segno altre tre volte, prima  con De Vrij, che ha appoggiato la palla in porta dopo che, con molta probabilità, Van Persie aveva commesso fallo su Casillas, poi con lo stesso Van Persie ee con  Robben, i quali  hanno chiuso i conti, realizzando, entrambi,  la seconda rete personale.

Condividi/Salva

La Nazionale di pallamano femminile perde con l’Olanda

Nella giornata di ieri, l’Italia e l’Olanda hanno inaugurato il gruppo 4 di qualificazione ai Campionati Europei di pallamano femminile. Ad imporsi, al termine dei 60′ di gioco, sono state le arancioni, le quali, davanti a 2000 spettatori, hanno superato le azzurre con il punteggio di 28 a 13.  Il primo tempo era terminato sul 12 a 9 per l’Olanda. La migliore marcatrice dell’Italia è stata Cristina Gherghe, che ha chiuso con 4 reti all’attivo.

Condividi/Salva

Finisce con una sconfitta l’avventura della Nazionale under 19 di calcio femminile

La Nazionale under 19 di calcio femminile non è riuscita a compiere l’impresa e deve dire addio alla fase finale del Campionato Europeo.

Nella terza gara della seconda fase di qualificazione, le azzurrine hanno subito la seconda sconfitta su tre gare disputate, perdendo per 2 a 0 contro l’Olanda.

Condividi/Salva

Europei di calcio: la Germania chiude a punteggio pieno, qualificato anche il Portogallo

Germania – Danimarca: La Germania, pur tirando il fiato, si conferma una delle squadre favorite per la vittoria finale dell’Europeo.

I tedeschi hanno chiuso il girone eliminatorio a punteggio pieno, grazie alla vittoria per 2 a 1 contro la Danimarca, che saluta così la competizione.

Al 19”, Podolski ha realizzato il gol del vantaggio, anticipando il difensore danese Jacobsen, nell’occasione non esente da colpe.

Dopo pochi minuti, la Danimarca è pervenuta al pareggio con un colpo di testa di Krohn – Dehli, servito da una giocata aerea di Bendtner, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Dalla sfida tra Portogallo e Olanda non arrivavano buone notizie per i danesi, a quel punto obbligati a vincere, che andavano vicini al clamoroso vantaggio con Poulsen che sfiorava il palo al termine di una pregevole conclusione di contropiede.

Nei minuti seguenti, la Germania teneva costantemente il possesso palla, realizzando il gol decisivo con Bender al 79′.

Olanda – Portogallo: Nessuno, alla vigilia degli Europei, avrebbe immaginato che l’Olanda, vice campione del mondo, lasciasse la manifestazione continentale con zero punti all’attivo.

Oggi, per gli orange, è arrivata la terza sconfitta consecutiva contro il Portogallo che si è imposto con il risultato di 2 a 1, trascinato da un Cristiano Ronaldo, formato fuori classe.

L’Olanda, per poter sperare nella qualificazione, aveva a disposizione un solo risultato, la vittoria, ed è partita con il piede sull’acceleratore con Robben, almeno nei primi minuti di gioco, particolarmente ispirato. E proprio il giocatore del Bayern di Monaco ha servito un pregevole assist a Van der Vaart che ha sbloccato il risultato con un tiro a girare, scagliato dal limite dell’area di rigore.

Il Portogallo non ha risentito del gol subito, prendendo subito il sopravvento, con Cristiano Ronaldo che ha fatto impazzire la difesa olandese, con giocate ad alto tasso di spettacolarità.

Il fuoriclasse lusitano – che nelle precedenti uscite aveva deluso – ha prima colpito il palo e poi, al 28′. ha riequilibrato le sorti dell’incontro, favorito da un errore del giovane olandese Willems.

Nel prosieguo dell’incontro, l’Olanda non è quasi mai riuscita a prendere in mano il pallino del gioco, confermando di essere arrivata agli europei in uno stato di forma non eccezionale, mentre i portoghesi hanno continuato a macinare gioco, andando in vantaggio al 74′, con una pregevole giocata del solito Cristiano Ronaldo.

Definito, dopo le prime due giornate, il quadro dei primi due quarti di finale, nei quali si affronteranno da una parte Germania e Grecia e dall’altra Portogallo e Repubblica Ceca.

Condividi/Salva

Europei di calcio: vittorie per Germania e Portogallo

Portogallo – Danimarca: Il Portogallo supera 3 a 2 la Danimarca, dopo una partita non spettacolare, e tiene ancora vive le speranze di ottenere la qualificazione ai quarti di finale.

Dopo i risultati della prima giornata, i lusitani, sconfitti al primo turno dalla Germania, erano obbligati a vincere, ma nei primi venti minuti non hanno creato sostanziali pericoli alla retroguardia danese.

aL 23′, è arrivato inatteso il gol del vantaggio del Portogallo, con un colpo di testa in anticipo di Pepe sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Pur non brillando i portoghesi hanno realizzato  la rete del raddoppio con Postiga che ha trafitto il portiere danese Andersen con un bolide, dopo un assist di Nanni, il migliore in campo dei suoi. La Danimarca ha riaperto i giochi, al 41′, grazie a un colpo di testa di Bendtner.

Nella ripresa è iniziato lo show negativo di Cristiano Ronaldo, apparso svogliato e insolente, che non ha concretizzato due nitide occasioni da gol. Per due volte, infatti, la stella del Real Madrid si è trovato da solo davanti all’estremo difensore danese: nel primo caso si è fatto respingere la conclusione, nel secondo ha mandato la palla clamorosamente a lato.

Dopo il secondo errore di Cristiano Ronaldo, la Danimarca ha riequilibrato le sorti dell’incontro, protagonista ancora Bendtner, che ha nuovamente centrato la porta con una giocata aerea, gettando momentaneamente nello sconforto l’ambiente lusitano, rigenerato successivamente dalla rete di Varela che ha colpito con una mezza girata al volo

Germania – Olanda: Da molti data come favorita per la vittoria dell’Europeo, la Germania non tradisce le attese, conquistando la seconda vittoria consecutiva.

I tedeschi hanno sconfitto per 2 a 1 l’Olanda, alzando il livello qualitativo della loro prestazione rispetto alla gara di esordio contro il Portogallo: tutta la squadra ha girato alla perfezione, mostrando un’ottima organizzazione di gioco. L’uomo partita è stato Mario Gomez, autore delle due reti che hanno deciso l’incontro.

Ben diverso il discorso per quel che riguarda l’Olanda, che, anche questa sera, ha fatto vedere ben poco, mostrando un gioco lento e macchinoso. e palesando notevoli difficoltà in fase difensiva.

Nei primi dieci minuti, gli olandesi hanno provato a giocare alla pari, ma la formazione tedesca ha preso il sopravvento, andando in vantaggio con Gomez, ottimamente servito da Schwensteiger.

Nei minuti successivi, la Germania ha continuato a dominare la scena, realizzando, al 37′, il gol del raddoppio: ancora una volta i protagonisti sono stati Schwensteiger, in qualità di uomo assist, e Gomez, come finalizzatore.

In avvio di ripresa, il commissario tecnico dell’Olanda ha provato a mischiare le carte, inserendo Huntelaar e Van der Vaart, ma i risultati non sono stati quelli sperati, almeno fino al 73′, quando Van Persie ha accorciato le distanze.

Ma, nel finale, la Germania ha controllato agevolmente la situazione, portando a casa una vittoria meritata, che ha certificato la superiorità rispetto alla formazione avversaria.

La situazione del gruppo B: La Germania, che guida la classifica a punteggio pieno, non è ancora sicura della qualificazione, così come l’Olanda, ancora ferma a zero punti, non è ancora certa dell’Eliminazione, Gli olandesi dovranno, nell’ultimo turno, il Portogallo e sperare nella concomitante sconfitta della Danimarca contro i tedeschi, ai quali, in realtà, basta un solo punto per essere sicuri del primo posto. Nel caso in cui, Portogallo, Olanda e Danimarca concluderanno a pari punti, sarà la differenza reti negli scontri diretti a determinare la seconda squadra ammessa ai quarti di finale.

Condividi/Salva

Europei di calcio: vittorie di misura per Danimarca e Germania

Olanda – Danimarca: Nella prima giornata del girone B è arrivata la prima grande sorpresa degli Europei, con la Danimarca – da molti degli addetti ai lavori considerata la cenerentola del raggruppamento – che ha superato una delle favorite della vigilia, l’Olanda vice campione del mondo.

Dopo una prima parte di gara che non ha regalato particolari emozioni, i danesi hanno colpito al primo affondo, con Krohn – Dehli che ha centrato la porta, servito da un perfetto assist in profondità di Poulsen.

La manovra degli orange non è mai decollata, visto che alcuni uomini guida, come Robben e Van Bommel, sono apparsi decisamente sotto tono, nonostante ciò l’Olanda ha avuto, prima dell’intervallo, alcune occasioni per riequilibrare le sorti dell’incontro: la più eclatante con Robben, che ha colpito il palo, dopo l’unica indecisione del portiere Andersen.

Nella ripresa è salito il livello della prestazione di Snejider, non adeguatamente supportato dai compagni. Anche nella ripresa quindi la formazione olandese ha vissuto prevalentemente di azioni individuali.

Nel finale, la Danimarca ha controllato agevolmente le iniziative dell’Olanda, alla quale non sono serviti gli innesti di Van Der Vaart e Huntelaar, il quale ha fallito una clamorosa azione da gol. A dieci minuti dalla conclusione, gli olandesi hanno reclamato un rigore per un tocco di mano di Jacobsen.

L’Olanda, il cui cammino appare già in salita, ha pagato per la mancanza di un gioco corale, mentre la Danimarca ha confermato di essere squadra solida e difficile da battere.

Germania – Portogallo: Soffre, non brilla, ma, alla fine, vince: stiamo parlando della Germania che ha avuto la meglio su un buon Portogallo, grazie a un perfetto colpo di testa di Mario Gomez, che ha realizzato il gol decisivo al 71′.

C’era molta attesa per la Germania ma, per lunghi tratti dell’incontro, i portoghesi hanno avuto vita facile nel controllare le sterili iniziative dei tedeschi.

Nessuna delle due squadre ha creato azioni da gol fino al 44′, quando il lusitano Nani ha colpito la traversa con un potente tiro scagliato da dentro l’area di rigore.

Il leit motiv della partita non è cambiato nella ripresa, con il Portogallo che ha chiuso le fonti del gioco tedesco, provando ad agire di  rimessa.

La sfida sembrava destinata a chiudersi sull0 0 a 0, ma Cristiano Ronaldo e compagni non avevano fatto i conti con l’opportunismo di Mario Gomez.

Subito il gol, il Portogallo ha provato a reagire, sfiorando, in almeno due occasioni, il gol del pareggio che, per quanto fatto vedere, avrebbe anche meritato.

Condividi/Salva

Non basta all’Italia un gol della Panico: azzurre sconfitte dall’Olanda nella Cyprus Cup

Sconfitta per la nazionale di calcio femminile nella gara di esordio della Cyprus Cup. Le azzurre sono state sconfitte a Larnaca dall’Olanda che si è imposta con il risultato di 2 a 1.

Le ragazze di Pietro Ghedin erano andate in vantaggio con un gol realizzato, al 39′ del primo tempo, dalla sassarese Patrizia Panico (sono ben sei le giocatrici della Torres impegnate con la rappresentativa azzurra).

Le olandesi hanno prima pareggiato, sfruttando una distrazione difensiva delle italiane e poi, dopo una pausa di dieci minuti per un acquazzone, hanno realizzato il gol della vittoria.

L’Italia, nonostante la sconfitta, ha giocato con la giusta determinazione, al cospetto di una squadra più forte dal punto di vista tecnico.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it