Articoli marcati con tag ‘nuoro’

In programma il terzo turno della massima serie di pallamano femminile

L’anticipo dell’11 ottobre tra Ariosto Ferrara e Brixen, vinto per 26 a 20 dalle estensi che conservano così la propria imbattibilità, ha aperto il programma del terzo turno della massima serie della pallamano femminile, che riparte dopo la pausa per gli impegni della Nazionale. federica-casu

Le altre sei sfide in programma andranno in scena nella giornata di domani, sabato 15 ottobre: le danze si apriranno  con il testa – coda, dall’esito apparentemente scontato, tra le campionesse d’Italia del Conversano e il Nuoro. Le pugliesi andranno alla caccia del terzo successo consecutivo al pari della Pdo Salerno, impegnata davanti al pubblico amico contro il Mestrino, della Leonessa Brescia, che ospiterà il Flavioni, e dell’altra compagine ferrarese, l’Estense, che dovrà vedersela con un avversario ostico quale è il Cassano Magnano. Si preannunciano ricche di motivi di interesse, infine, le sfide Messana – Casalgrande e Teramo – Dossobuono: gara, quest’ultima, che metterà di fronte due squadre che proveranno a cancellare lo zero dalla casella delle vittorie.

Condividi/Salva

Final Eight pallamano femminile: Nuoro perde contro Conversano

Tempo di Final Eight di Coppa Italia anche per la pallamano femminile italiana. Finisce, ai quarti di finale, l’avventura del Nuoro, sconfitta per 37 a 28 dalle campionesse d’Italia del Conversano. cassano

In semifinale, le pugliesi dovranno vedersela con la Nuova HF Teramo, vittoriosa per 30 a 31 sull’Ariosto Ferrara. Nell’altra semifinale si affronteranno Pdo Salerno e Cassano Magnago: le campane, pur soffrendo, hanno sconfitto per 32 a 25 il Casalgrande Padana, mentre le lombarde hanno superato l’altra compagine abruzzese, il Team Teramo, per 29 a 25,

Condividi/Salva

Il punto sulla serie A di pallamano femminile dopo sette giornate

Dopo tanti anni gli appassionati e i tanti tifosi della pallamano femminile stanno assistendo a un campionato, magari non eccelso dal punto di vista tecnico, ma di certo avvincente ed equilibrato.

La classifica, dopo sette giornate, è guidata dalla Pdo Salerno che, sotto la guida di mister Cardaci, ha centrato un filotto di vittorie, compresa quella ottenuta al sesto turno nello scontro diretto con le campionesse d’Italia in carica del Conversano, che occupano la seconda piazza con un distacco di tre punti dalle battistrada.

Terzo posto, con 15 punti all’attivo, per il Cassano Magnano, finalista della passata stagione, mentre le abruzzesi del Team Teramo possono vantare il titolo di rivelazione di questo primo scorcio di stagione, come dimostrano i quattro successi finora ottenuti, che valgono un’ottima quarta posizione.

A 9 punti si trova il terzetto formata da Ferrara, Casagrande Padana e Nuova HF Teramo. L’Hac Nuoro, trascinata dalla cubana Gomez, ha finora ottenuto due successi, al pari del Mestrino, mentre le altoatesine dello Schenna sono le uniche ancora ferme al palo.

Condividi/Salva

Giocata la prima giornata del massimo campionato di pallamano femminile: vittoria casalinga per Nuoro

La prima giornata del massimo campionato di pallamano femminile, che si è disputata sabato scorso, è andata in archivio senza particolari sorprese. Tutte le cinque gare in programma si sono chiuse con la vittoria della compagine che ha giocato davanti al pubblico amico.Nuoro

La prima squadra, che ha festeggiato la conquista del bottino pieno, è stata il Nuoro: trascinata dalla cubana Gomez (13 reti all’attivo), ma forte anche dell’ottima prova delle sue giovani atlete, come Silvia Basolu, la compagine barbaricina ha sconfitto per 25 a 22 la matricola Schenna.

Avvio di stagione in discesa anche per le campionesse d’Italia del Conversano, che hanno superato con un netto 32 a 20 il Team Teramo. Vittoria anche le due squadre che, almeno secondo i pronostici della vigilia, dovrebbero contendere il tricolore a Laura Rotondo e compagne: il Salerno, che si è imposto con il punteggiodi 25 a 21 sull’Ariosto Ferrara, e il Cassano Magnago, vittorioso per 28 a 22 sul Mestrino.

Primi tre in cassaforte anche per la Nuova Hf Teramo, che ha sconfitto per 29 a 26 il Casalgrande Padana. Da segnalare le quattro reti della sassarese Federica Casu.

Condividi/Salva

Effettuato il sorteggio delle Finali Nazionali under 18 di pallamano: impegnate Verdeazzurro nel maschile e Nuoro nel femminile

Si è tenuto oggi, presso la sede della Figh a Roma, il sorteggio relativo alle fasi nazionali dei campionati giovanili, alle quali parteciperanno due squadre isolane,Verdeazzurro e Nuoro, attese  dalle finali under 18 maschile e femminile,  in programma, dal 4 al 7 giugno prossimi,  rispettivamente a Cassano e Conversano.

I ragazzi allenati da Patrizia Canu sono stati inseriti nel girone B insieme a Cassano Magnago, Cingoli, Atellana, Emmeti e Crenna. Nel girone A si affronteranno Merano, Fondi, Bologna, Pressano, Scuola Pallamano Valentino Ferrara e Parma.

Alle barbaricine, inserite nel gruppo A , l’urna ha riservato le sfide con Cassano Magnago, Montecarlo, Ariosto Ferrara, San Lazzaro e Brunico. Nell’altro raggruppamento si sfidereanno Flavioni, Mestrino, Conversano, Bolzano, Pontinia e  Marconi Jumpers.

Condividi/Salva

Serie A pallamano femminile, si gioca l’ultimo turno della stagione regolare

Sabato prossimo andrà in scena l’ultimo turno della stagione regolare della massima serie della pallamano femminile italiana.

Messo al sicuro il primo posto in classifica, grazie alla vittoria per 25 a 19 contro la Pdo Salerno, il Conversano è atteso dalla sfida esterna con il Cassano Magnago, quarta forza del campionato.

Impegno esterno anche per la seconda della graduatoria, il Teramo, che dovrà vedersela con la cenerentola del campionato, il Dossobuono, unica formazione ancora ferma a zero punti.

Galvanizzata dai successi consecutivi contro Ferrara e Dossobuono, Nuoro proverà a fare il colpaccio in casa del Casalgrande Padana. In calendario anche la sfida tra Salerno e Ferrara.

Condividi/Salva

Serie A di pallamano femminile: prova di straordinario spessore tecnico del Conversano a Salerno. Il commento di Guendalina Madella, ala della compagine pugliese

Il 14 settembre del 2014  il Conversano ha vinto il primo trofeo della stagione, la Supercoppa Italiana, sconfiggendo con il punteggio di 25 a 21 la Pdo Salerno. Sabato scorso, le pugliesi hanno concesso il bis e hanno lanciato un inequivocabile segnale di forza alle contendenti per il tricolore, vincendo per 23 a 28 sul campo delle campionesse d’Italia in carica, la cui imbattuilibità casalinga perdurava da circa due anni.

Abbiamo offerto una  prestazione di squadra molto positiva – ha dichiarato Guendalina Madella -. Abbiamo dato il 100% e abbiamo portato a casa una bella vittoria. Salerno è una squadra molto competitiva che non molla mai e lotta fino all’ultimo secondo. Eravamo consapevoli di questo e ci siamo preparate per tutta la settimana. Per tale motivo siamo riuscite ad approcciare al meglio la gara e siamo  partire col piede giusto. Ciò ci ha permesso di mantenere un buon vantaggio per tutto il corso del match.

Per quel che mi riguarda – ha continuato Guendalina Madella -, ho vissuto un’esperienza particolare, visto che, per la prima volta, tornavo a Salerno da ex. Il fatto di aver giocato la Supercoppa, la primissima gara della stagione, proprio contro le mie vecchie compagne di squadra mi ha permesso di affrontare al meglio la sfida. C’era ovviamente un po’ di adrenalina, ma grazie all’aiuto delle mie compagne non ho praticamente sentito la pressione. Anzi ero concentrata sulla partita e ho cercato di fare bene, senza pensare all’avversario che avevo di fronte.

Messa in archivio questa importante e fondamentale vittoria  – ha concluso Guendalina Madella – ci  rimettiamo subito al lavoro per preparare al meglio la prossima partita. Continueremo con lo stesso impegno e con la stessa determinazione fino alla fine per raggiungere il nostro obiettivo”.

Il successo contro le salernitane, il quinto consecutivo, ha consentito alle pugliesi di balzare in testa alla classifica, in coabitazione con il Teramo che ha sconfitto per 26 a 28 ai rigori il Cassano Magnago.

Continua il periodo magico del Ferrara. Le estensi hanno inanellato la terza vittoria di fila, imponendosi per 23 a 27 nel derby con il Caslgrande Padana.

Prima soddisfazione stagionale per Nuoro che, rinforzata dall’innesto della cubana Gomez, è passata sul campo del Dossobuono con il punteggio di 12 a 15, lasciando alla compagine veneta, l’unica ancora ferma a zero punti, la scomoda ultima posizione della graduatoria.

Condividi/Salva

Lo scontro al vertice tra Salerno e Conversano sarà il piatto forte della sesta giornata della serie A1 di pallamano femminile

Dopo essersi contese Coppa Italia, Scudetto e Supercoppa in sfide combattute ed appassionanti, la Pdo Salerno e il Conversano si ritroveranno di fronte domani pomeriggio per l’incontro più atteso della sesta giornata della serie A1 di pallamano femminile.

Antonella Coppola e compagne cercheranno di difendere il primato conquistato una settimana fa, seppur in coabitazione, dall’assalto delle pugliesi, le quali, dal canto loro, proveranno a conquistare la quinta vittoria consecutiva.

L’altra capolista, il Teramo, è attesa da un impegno ostico, in quanto dovrà vedersela con il Cassano Magnago, quarta forza del campionato.

Si preannuncia interessante il derby tra Casalgrande Padana e Ferrara, formazioni appaiate in classifica con sei punti all’attivo. Rinforzato con l’inserimento della cubana Gomez, il Nuoro cercherà di conquistare il primo successo stagionale in casa del Dossobuono, l’altra formazione ancora ferma a zero punti.

Condividi/Salva

Continua la marcia del Teramo in testa alla classifica della serie A1 di pallamano femminile, vittorie per Ferrara e Conversano

Continua la marcia del Teramo in testa alla classifica della serie A1 di pallamano femminile. Sabato scorso, le abruzzesi hanno ottenuto il quarto successivo consecutivo, sconfiggendo il Casalgrande con il punteggio di 27 a 24. La vera mattatrice della contesa è stata Daniela Palarie, che ha chiuso con 15 reti all’attivo.

La partita di sabato non è stata semplice – ha dichiarato Daniela Canessa – in quanto il Casalgrande è una squadra forte con giocatrici molto esperte. Alcuni imprevisti hanno reso ancor più difficile il nostro compito. Per tale motivo non siamo riuscite a sviluppare il nostro gioco e a tenere un ritmo costante. Alla fine, comunque, siamo riuscite a far nostra l’intera posta in palio, facendo leva sul carattere e sulla determinazione, caratteristiche indispensabili per conquistare le vittorie.

Fino a questo momento, le cose sono andate molto bene – ha continuato il pivot cileno -. Stiamo lavorando bene in allenamento con la consapevolezza di dover ancora migliorare. Andiamo avanti passo dopo passo con l’intento di raggiungere i nostri obiettivi”.

Tutto facile per il Conversano, che ha fatto valere la netta superiorità fisica e tecnica sul Nuoro, imponendosi per 12 a 26 al termine di una partita senza storia.

Prima vittoria stagionale per il Ferrara che, ritrovata la centrale Gaia Zuin, ha sconfitto per 27 a 22 l’altra matricola, il Dossobuono, che appare destinata a lottare per evitare la retrocessione con il Nuoro.

Domani, alle ore 17:15, si giocherà il recupero della sfida tra Salerno e Cassano Magnago, rinviata per gli impegni continentali della compagine campana che, nello scorso fine settimana, ha ottenuto il pass per il terzo turno della Coppa EHF.

Condividi/Salva

Teramo guida in solitario la classifica della massima serie della pallamano femminile. Vittorie per Salerno, Casalgrande Padana e Conversano

Il campionato di serie A1 di pallamano femminile continua nel segno del Teramo che, sabato scorso, ha ottenuto il terzo successo consecutivo, superando, come era facilmente prevedibile, il Nuoro con il risultato finale di 30 a 20. Trascinate dalla solita Palarie, le abruzzezi avevano archiviato la pratica già dal primo tempo, chiuso sul 17 a 8.

La compagine teramana guida la classifica in solitario con un punto di vantaggio sulla Pdo Salerno che, nonostante il ringiovanimento della rosa, sta dimostrando di avere le qualità necessarie per poter stazionare nelle zone nobili della graduatoria.

Nell’ultimo turno, le ragazze allenate da Giovanni Nasta hanno travolto sotto una valanga di reti (18 a 42), il malcapitato Dossobuono, destinato, al pari del Nuoro, a lottare per evitare la retrocessione.

Prima sconfitta stagionale per il Cassano Magnago, che scivola così in terza posizione. Le lombarde sono state superate  ai rigori per 20 a 23 dal Casalgrande Padana. I tempi regolamentari si erano chiusi sul 19 a 19, punteggio che racconta, in maniera inequivocabile, l’andamento di una sfida nel corso della quale le difese hanno prevalso sugli attacchi.

Il Conversano, favorito per la vittoria finale, ha faticato più del previsto per avere la meglio su un battagliero Ferrara, che è riuscito a rimanere a stretto contatto per buona parte della contesa. Alla fine, però, le pugliesi, trascinate da Ganga e Rotondo, hanno fatto valere il maggior tasso tecnico e si sono imposte per 26 a 24.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it