Articoli marcati con tag ‘muravera’

In programma il quinto turno del girone G della serie D

Il derby umbro tra Città di Castello e Trestina, in programma oggi alle 20:30, aprirà il programma del quinto turno del girone G della serie D, la cui classifica, dopo OLYMPUS DIGITAL CAMERAquattro giornate, è guidata dal terzetto formato da Arzachena, Avezzano e Ostiamare. Le quali saranno tutte impegnate sul proprio campo:  gli smeraldini riceveranno la visita di una delle squadre maggiormente accreditate alla vigilia del campionato, l’Aquila, che ha finora collezionato sei punti; l’Ostiamare ospiterà il Foligno, mentre l’Avezzano dovrà vedersela con il Muravera, formazione che naviga nei bassifondi della classifica, in virtù dell’unico punto conquistato in questo avvio di stagione. Ancora fermo al palo il Lanuesei, che proverà a dare ossigeno alla propria classifica, anche se si troverà di fronte un avversario di ottima caratura, quale è il Rieti. Il San Teodoro, invece, cercherà di confermare le buone impressioni destate in questo avvio di stagione sul campo della Flaminia. Impegni esterni anche per Nuorese e Latte Dolce, attese dalle sfide contro Nuorese e San Sepolcro, mentre “la squadra di d.p.” giocherà in casa contro il Monterosi

 

 

Condividi/Salva

Il Latte Dolce travolge il Muravera e accede direttamente alla fase nazionale dei play off

La città di Sassari ha vissuto, ieri, una giornata fantastica dal punto di vista sportivo. Alla festa ha voluto partecipare, da assoluto protagonista, anche il Latte Dolce che, grazie alla vittoria per 6 a 0 contro il Muravera e alla concomitante sconfitta del Castiadas sul campo del Fertilia, accede direttamente alla fase nazionale del campionato di Eccellenza Regionale.

Un’impresa straordinaria, quella compiuta dai ragazzi allenati da mister Scotto, i quali, partiti con l’obiettivo di raggiungere quanto prima la salvezza, hanno dimostrato, fin dalle prime giornate, una eccellente organizzazione di gioco, chiudendo così il campionato al secondo posto. E ora il loro cammino continuerà oltre Tirreno.

Nella partita contro la formazione del Sarrabus,giocata sul sintetico di via Leoncavallo,  i sassaresi hanno giocato in maniera pressoché perfetta, dominando dal primo all’ultimo minuto.

Nella prima frazione di gioco, i padroni di casa hanno realizzato due reti: ad andare a segno in entrambe le occasioni è stato Luca Ruggiu, prima con un tocco sotto misura poi con un gran tiro di controbalzo.

Nella ripresa, i biancocelesti hanno dilagato: Delizos ha triplicato, trasformando un calcio di rigore concesso per un fallo su Andrea Mura, il quale ha fatto poker con un colpo angolatissimo di sinistro.

Nel finale di gara, le reti di Dore e Masala hanno reso ancor più pingue il bottino, poi è iniziata la festa che ha coinvolto tutti: giocatori, tecnici, dirigenti e il pubblico presente sugli spalti.

Condividi/Salva

Il Muravera vince la Coppa Italia di Eccellenza Regionale, sconfitta l’Olbia

Si è giocata questo pomeriggio, in quel di Santa Giusta, la finale della Coppa Italia di Eccellenza Regionale. Ad aggiudicarsi il trofeo è stato il Muravera che ha sconfitto l’Olbia, che ha chiuso la gara con un uomo in meno per l’espulsione di Siazzu, con il punteggio di 2 a 0. Le reti che hanno regalato la vittoria alla compagine del Sarrabus sono state messe a segno dai bomber, Piludu e Corona.

Condividi/Salva

Pesante sconfitta a Muravera per il Latte Dolce

Si chiude, con un pesante capitombolo, il girone di andata per il Latte Dolce, sconfitto per 4 a 0 sul campo di un Muravera che ha capitalizzato al massimo tutte le occasioni create. Basti dire che, a parte i quattro gol subiti, il portiere sassarese, Magliona, non ha dovuto effettuare altri interventi degni di nota.

Nelle fasi iniziali della gara, il Latte Dolce ha tenuto in mano le redini del gioco, senza però creare sostanziali pericoli alla retroguardia locale.

Dopo trenta minuti è cambiata la storia della partita: alla prima sortita offensiva, il Muravera è passato in vantaggio con Corona, che ha finalizzato un’azione di contropiede. Un minuto più tardi, i padroni di casa hanno realizzato il gol del raddoppio con un rigore trasformato da Piludu, sul quale aveva commesso fallo il sassarese Nieddu.

Nella ripresa, il Latte Dolce ha provato a riaprire i giochi, ma i ragazzi di Oliviera hanno chiuso definitivamente i conti tra il 60 ‘ e il 63′, andando a segno altre due volte: la prima ancora con Corona,  al termine di un’azione dalle dinamiche simili a quelle del primo gol, la seconda con Concas, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

La sconfitta rimediata sul terreno di gioco dei campidanesi non pregiudica quanto di buono fatto dai ragazzi di Pierluigi Scotto, che, nella prima parte di stagione, hanno racimolato un bottino di punti, 27 per la precisione, davvero ragguardevole se si considera che la salvezza tranquilla era l’obiettivo iniziale della società sassarese.

foto tratta dal sito, www.lattedolcecalcio.it

Condividi/Salva

La Torres supera il Muravera

Ormai, dopo i risultati maturati questo pomeriggio, manca solo il conforto della matematica per poter festeggiare il ritorno, dopo un “calvario” lungo troppi anni, della Torres in un campionato nazionale.

La compagine sassarese, infatti, ha liquidato, senza particolari patemi, il Muravera, superato con il risultato di 2 a 0, mentre l’Olbia ha chiuso sull’1 a 1 la sfida casalinga contro la Nuorese. Come conseguenza di ciò, i rossoblu hanno portato nuovamente a dodici i punti di vantaggio sui più diretti inseguitori.

I sassaresi hanno saputo sopperire alle importanti assenze di De Carlo e Tedde, mantenendo in mano le redini dell’incontro dal primo all’ultimo minuto e concedendo ben poco agli avversari, che erano in un buon momento di forma.

Dopo una prima fase di studio, al 17′, il bomber Fabrizio Falchi ha sbloccato il risultato, sfruttando una respinta corta dell’estremo difensore ospite.

Per il resto della prima frazione di gioco, la partita non ha regalato particolari emozioni allo scarso pubblico presente sugli spalti (per l’ennesima volta siamo costretti a rimarcare il fatto che la maggioranza dei sassaresi continua inspiegabilmente a disertare lo stadio).

Nelle fasi iniziali della ripresa, il Muravera ha provato ad alzare il baricentro del proprio gioco, senza creare particolari problemi al sempre attento Deliperi.

La Torres, dal canto suo, ha spinto alla ricerca del gol sicurezza, che è arrivato al 37′, grazie ad Andrea Sanna, che, sfruttando una perfetta assistenza di Falchi, ha centrato la porta con un preciso colpo di testa. Lo stesso attaccante, nei minuti precedenti, aveva fallito due nitide occasioni da gol.

 I ragazzi di mister Giorico – che, nella ripresa, ha dato spazio ai giovani Mulas, Pippia e Compagno - hanno chiuso in avanti, come a voler legittimare l’ennesimo successo di una stagione trionfale.

Condividi/Salva

La Torres riceve la visita del Muravera

In questa parte di stagione, il calendario non concede soste alla Torres che, dopo l’impresa di Rieti in Coppa Italia, tornerà in campo domani pomeriggio al Vanni Sanna (inizio ore 15, arbitro signor Carente della sezione di Nuoro) per affrontare il Muravera. L’incontro sarà valido per l’undicesima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza che i rossoblu stanno letteralmente dominando.

La formazione campidanese, in avvio di stagione, era stata inserita nel lotto delle pretendenti al salto di categoria ma ha deluso le aspettative della vigilia. Nel girone di ritorno, però, il Muravera ha avuto un buon rendimento, perdndo solo due partite, rispettivamente contro Olbia e Sanluri.

Per la partita di domani, mister Giorico dovrà rinunciare al contributo di due elementi fondamentali come Matteo Tedde, che non ha ancora recuperato dopo l’infortunio rimediato a Villacidro, e Vittorio De Carlo, il quale è stato squalificato per una giornata dal giudice sportivo. Qualche preoccupazione destano le condizioni di Joseph Manzini. I dubbi sul suo utilizzo verranno sciolti solo prima della partita.

Condividi/Salva

Vittoria della Torres a Muravera

Ed ora sono nove le vittorie consecutive della Torres, che si è imposta in casa del Muravera con il risultato di 0 a 1, mantenendo così il vantaggio di tre punti sull’Olbia che, nell’anticipo, aveva vinto 1 a 4 in casa della Nuorese.

Mister Giorico ha optato per uno schieramento spregiudicato, inserendo – dal primo minuto – Falchi, Sanna, Tedde, Bisogno e Pippia.

Il tema della partita è stato chiaro fin dalle prime battute, con la Torres costantemente in avanti e con il Muravera sulla difensiva.

Nella prima frazione, nonostante la netta supremazia territoriale, la compagine sassarese ha creato poche occasioni da gol. Al 19′, con Bisogno, la cui iniziativa non ha trovato pronto Sanna, e al 41′ con Falchi, il cui tiro non ha sorpreso l’estremo difensore locale, Zanda.

Il Muravera, dal canto suo, si è reso pericoloso soltanto in chiusura del primo tempo, con una punizione che ha lambito il palo.

La partita è proseguita sulla stessa falsariga nella ripresa. Al 9′, un bolide di Pippia è stato respinto  da Zanda. Al 29′, il Muravera è rimasta in dieci uomini per l’espulsione per somma di ammonizioni di Concas. Tre minuti più tardi è arrivata la rete di Falchi, che ha regalato la vittoria alla formazione rossoblu ed ha condannato la squadra locale alla sesta sconfitta consecutiva.

Nel finale, la Torres ha leggittimato il successo, sfiorando la segnatura in altre due occasioni; mentre il Muravera, che ha terminato in nove (espulso anche Cadelano), non è stato capace di imbastire una reazione.

La partita di oggi ha confermato che non esistono impegni facili. La Torres ha, infatti, dovuto faticare più del previsto per avere ragione di una squadra che naviga nelle parti basse della classifica.

Condividi/Salva

Trasferta a Muravera per la Torres

Dopo la parentesi della Coppa Italia – con la Torres che ha pareggiato 1 a 1 in quel di Valledoria – riprende il campionato di Eccellenza Regionale.

Si giocherà l’undicesima giornata e la Torres sarà impegnata in casa del Muravera (fischio di inizio alle ore 15) . Alla partita non potranno assistere i sostenitori rossoblu. La trasferta, infatti, è stata vietata dal CASMS per una presunta rivalità esistente tra le due tifoserie.

L’avversario di domani, il Muravera, può essere considerato una delle più grandi delusioni, insieme al Tavolara, di questo avvio di stagione. Considerata, dagli addetti ai lavori, una delle squadre più attrezzate, ha finora collezionato otto punti, occupa la quartultima posizione e arriva da cinque sconfitte consecutive.

Per quel che riguarda la Torres, mister Giorico dovrà rinunciare a due uomini di provata esperienza, come De Carlo e Lavecchia, mentre sarà disponibile Manzini, che dovrebbe riprendere il suo posto sulla mediana.

Detto ciò , la formazione rossoblu dovrebbe scendere in campo con Deliperi in porta; Accardo, Piga, Idda e Mura in difesa; Manzini e Piras a centrocampo; Bisogno (che rientra dopo aver scontato il turno di squalifica), Tedde e Pippia a sostegno di Andrea SAnna, che dovrebbe essere preferito a Falchi.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it