Articoli marcati con tag ‘janas’

Si giocheranno a Sassari e Oristano le sfide più importanti del penultimo turno della serie C di pallavolo femminile

Saranno la Palestra della Scuola Media n°12 di via Togliatti e la Palestra Tharros di via Pira i campi principali, parafrasando un termine caro ai nostalgici e ai seguaci di “Tutto il calcio minuto per minuto”, per quel che riguarda il penultimo turno della serie C di pallavolo femminile, in programma per domani, sabato 2 maggio.

A Sassari, alle ore 17, si affronteranno la San Giuseppe e la Janas: per le sassaresi, distanti quattro punti dalla quinta piazza (l’ultima utile per accedere alla seconda fase), la sfida con le quartesi ha il sapore dell’ultima spiaggia.

Le ragazze allenate da Daniele Colombino saranno particolarmente interessate a ciò che accadrà a Oristano, dove, con inizio alle ore 18, l’Ariete riceverà la visita del Sant’Andrea Gonnesa per un incrocio all’ultimo sangue tra corsa per la salvezzas e corsa per un posto nei play off.

Si preannuncia spettacolare la sfida tra Alfieri Cagliari e Tespiense, Quartu (ore 16:30, Palestra Casa di Riposo Vittorio Emanuele – Terramaini – via Valerio Pisano 10), mentre la Castellanese non dovrebbe avere alcuna difficoltà a conservare la propria imbattibilità contro la già retrocessa Gymnos Pirri (ore 19, Pal. Liceo Scientifico, Lu Bagnu). Per coltivare ancora il sogno salvezza,  l’Antes Ogliastra Volley è obbligata a vincere sul campo del Selargius ’85 (ore 20, Palestra Scolatica, via Parigi).  In programma anche la sfida tra Teusolki e Sorso, due formazioni che hanno già già centrato l’obiettivo della permanenza nella categoria, mentre la Smeralda Ossi, che osserverà il turno di riposo, seguirà con attenzione a quanto accadrà a Oristano e Selargius.

Condividi/Salva

La Janas vince il posticipo col Sant’Andrea Gonnesa. Nessuna sorpresa nella terzultima giornata della serie C di pallavolo femminile

Il posticipo di ieri sera, tra Janas e Sant’Andrea Gonnesa, ha chiuso il programma della terzultima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: ad imporsi, in tre set, sono state le quartesi che hanno approcciato al meglio la gara, accumulando subito, nel primo parziale, un vantaggio di 4 lunghezze (7 a 3).  Ma le ospiti non hanno mollato e sono riuscite a ribaltare il punteggio, portandosi sul 16 a 19, ma poi hanno commesso qualche errore di troppo, permettendo alle padrone di casa di chiudere la frazione sul 25 a 23.

Il liet motiv si è ripetuto pressoché identico nel secondo set, vinto per 25 a 21 dalla Janas. Nelle fasi iniziali del terzo set, le ragazze del Sant’Andrea Gonnesa, aggressive e particolarmente efficaci in battuta, hanno messo in difficoltà le quartesi, le quali, nel finale punto a punto, sono comunque riuscite ad avere la meglio, chiudendo i conti sul 25 a 23.

Il successo di ieri sera permette alla Janas di agguantare al secondo posto la Tespiense che, sabato scorso, aveva regolato la pericolante Smeralda Ossi con un netto 3 a 0 (25 – 19/25 – 14/25 – 18), mentre il Gonnesa resta in quinta posizione, l’ultima che garantisce l’accesso ai play off, con quattro punti di vantaggio sulla San Giuseppe, sconfitta al tie break (25 – 22/20  24/17 – 2525 – 21/12 – 15) dall’Alfieri Cagliari, quarta forza del campionato.

La Castellanese Volley ha conservato la propria imbattibilità, grazie alla vittoria in tre set sul campo dell’Antes Ogliastra Volley (21 – 25/18 – 25/19 – 25), la cui situazione in classifica, quando mancano due sole giornate al termine del campionato, è diventata ancor più complicata. Alle ogliastrine, per centrare il traguardo della salvezza, potrebbe non bastare vincere entrambe le partite rimanenti. Saranno due giornate di passione anche per l’Ariete Oristano, sconfitta per 3 a 0 (25 – 16/25 – 21/25 – 15) dal Sorso . ll Selargius ’85 si è imposto per 1 a 3 sul campo della Gymons Pirri che, dopo un solo anno di militana, saluta il massimo campionato regionale. Ha riposato la Teusolki.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: a tre giornate dal termine sembra ormai delineato il quadro delle squadre ammesse ai play off

La certezza del salto di categoria non ha frenato la corsa della Castellanese che, nel pomeriggio di sabato, ha conquistato il ventunesimo successo consecutivo, sconfiggendo per 3 a 1 (25 – 16/25 – 12/20 – 25/25 – 21) la San Giuseppe, distante ora ben cinque punti dalla quinta piazza, l’ultima che garantisce l’accesso alla seconda fase, ora occupata dalla Sant’Andrea Gonnesa, ferma il per il turno di riposo imposto dal calendario.

Alle spalle di Melissa Speziga e compagne, che puntano a concludere imbattute la stagione, figura la coppia formata dalle due compagini quartesi, Tespiense e Janas, vittoriose rispettivamente ad Oristano e Ossi contro Ariete e Smeralda, due compagini impegnate nella lotta per evitare la retrocessione.

Dopo due sconfitte consecutive, le biancoverdi hanno ritrovato il sorriso, imponendosi sulle combattive arietine dopo una battaglia lunga cinque set 24 – 26/25 – 13/25 – 7/28 – 30/11 – 15), mentre le cugine della Janas hanno avuto vita ben più facile in quel di Ossi, nonostante l’assenza dell’allenatore e i problemi dovuti agli infortuni.

Nel primo set, le ossesi hanno provato a impensierire le avversarie con una battuta efficace e un break della ritrovata Chiara Sunch. Poi, sul 10 a 6, le quartesi hanno iniziato a macinare gioco e hanno impattato sul 20 a 20 per poi aggiudicarsi la frazione con il punteggio di 21 a 25.

Nel secondo parziale, le quartesi hanno pagato a caro prezzo l’eccessivo nervosismo e un calo in ricezione, permettendo così alle padrone di casa, trascinate da Daria Cau, di riequilibrare il conto dei set, chiudendo sul 25 a 19.

Ma le giocatrici della Janas hanno prontamente ripreso in mano la situazione e, dopo un avvio faticoso,  hanno imposto il loro gioco  e hanno così portato a casa il terzo set (19 a 25, per poi chiudere i conti della sfida nella quarta frazione, vinta per 15 a 25.

La vittoria per 3 a 0 (25 – 11/25 – 14/25 – 15)  contro la cenerentola Gymnos Pirri vale il quarto posto per l’Afieri Cagliari, mentre l’Antes Ogliastra Volley ha rimediata una pesante sconfitta per 3 a 0 (25 – 12/25 – 20 – 23) sul campo della Tuesolki.

La sfida tra Selargius ’85 e Sorso, due formazioni che navigano in una tranquilla posizione di centro classifica, è andata in archivio con il successo per 3 a 0 (25 – 16/25 – 18/25 – 17) delle padrone di casa.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

 

 

Condividi/Salva

Si gioca la ventitreesima giornata del Campionato di serie C di pallavolo femminile

Ancora quattro giornate da vivere tutte d’un fiato per le protagoniste del campionato di serie C di pallavolo femminile che, nella giornata di domani, vivrà il suo ventitreesimo atto stagionale.

Festeggiato il salto di categoria, la Castellanese si prepara a disputare il derby del Nord Ovest con la San Giuseppe con l’intento di allungare la striscia di vittorie.. Le sassaresi, dal canto loro,  proveranno a non perdere ulteriore contatto dalla quinta posizione, l’ultima utile per ottenere il pass per i play off. Lìappuntamento è fisstao per le ore 19 alla Palestra del Liceo Scientifico di Lu Bagnu.

Ferma per il turno di riposo la matricola Sant’Andrea Gonnesa, vera e propria rivelazione del campionato in corso, la Tespiense Quartu, che divide la seconda piazza con le ragazze di Loris Cocco, cercherà il riscatto sul campo di un’ Ariete Oristano in uno splendido stato di forma e lanciata verso la salvezza, grazie alle ultime brillanti prestazioni. Si giocherà alle ore 18, presso la Palestra Tharros di via Pira.

Impegno esterno anche per l’altra compagine quartese, la Janas, che dovrà vedersela contro un’altra formazione invischiata nella lotta per evitare la retrocessione, la Smeralda Ossi (ore 18, Tensostruttura via San Leonardo).

In palio punti importanti in chiave salvezza nella sfida tra Teusolki e Antes Ogliastra Volley, in programma alle ore 16 presso la Palestra del Lungomare di Sant’Antioco.

L’Alfieri Cagliari riceverà la visita della Gymnos Pirri (ore 16:30, Palestra Casa di Riposo Vittorio Emanuele – Terramaini . Via Valerio Pisano 10), mentre la sfida tra Selargius ’85 e Sorso vedrà opposte due formazioni che non hanno più nulla da chiedere a questa stagione. L’inizio è fissato per le ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: Castellanese a un passo dal trionfo, importanti successi per Janas, San Giuseppe, Sant’Andrea Gonnesa e Antes Ogliastra Volley

Quattordici punti di vantaggio sulla seconda a cinque giornate dal termine: alla Castellanese, per festeggiare il salto di categoria, manca solo il conforto della matematica.

Nella giornata di ieri, le ragazze guidate in panchina da Antonio Fiori hanno inannellato l’ennesimo successo di una stagione trionfale, imponendosi in tre set sull’Alfieri Cagliari. Ottimo l’approccio alla gara delle castellanesi che, ritrovate voglia ed entusiasmo dopo la difficile prova con l’Ariete Oristano, hanno espresso il meglio del loro potenziale, vincendo i primi due set con i punteggi di 16 a 25 e 15 a 25.

Nelle fasi iniziale della terza frazione di gioco, le alfierine hanno provato a colpire le ospiti nei loro punti deboli e hanno accumulato un lieve margine di vantaggio, subito recuperato da Melissa Speziga e compagne, che hanno chiuso i conti, aggiudicandosi il parziale per 21 a 25.

Abbiamo fatto alcuni errori in ricezione e in difesa, mentre siamo state brave in battuta e a muro – ha dichiarato il giovane libero, Maria Serra -. Sono felicissima del risultato ottenuto e della classifica. Mancano solo cinque partite alla fine del campionato e l’adrenalina è a mille”.

La lotta, alle spalle della capolista, diventa sempre più incandescente: la matricola Sant’Andrea Gonnesa ha compiuto un passo importante nella corsa per un posto nei play off, imponendosi per 3 a 1 (23 – 25/25 – 10/25 – 22/25 – 21) sulla seconda forza del campionato, a Tespiense Quartu. Lo stesso discorso vale per la San Giuseppe, vittoriosa in tre set (17– 25/24 – 26//19 – 25) sul campo del Selargius ’85 e appaiata ora all’Alfieri Cagliari in quinta posizione, l’ultima per ottenere l’accesso alla seconda fase.

Particolarmente spettacolare la sfida tra l’Ariete Oristano e la Janas Quartu, vinta al tie break dalle ragazze di Lilliu, le quali, in virtù dei due punti conquistati, hanno ridotto il distacco dalla seconda piazza, mentre le oristanesi hanno conquistato un altro punto prezioso in ottica salvezza, dimostrando, come già era accaduto a Castelsardo, di poter giocare alla pari con le grandi del campionato.

Nelle fasi iniziali del primo set, le due squadre si sono sfidate punto a punto. Poi, sul punteggio di 18 a 18, le quartesi hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo sul 19 a 25.

Nel secondo parziale le oristanesi, guidate da Silvia Figus, tornata a calcare i campi della C dopo un anno e mezzo, hanno giocato con ordine e determinazione e hanno pareggiato il conto dei set, imponendosi per 25 a 18 su una Janas incapace di erodere il divario iniziale di 7 a 17.

Momenti di panico nel corso del terzo set: l’oristanese Beatrice Moro ha sbattuto la testa mentre cercava di salvare una palla ed è stata accompagnata in ospedale per un controllo, ma fortunatamente gli esami hanno dato esito negativo.Nonostante lo spavento, la  squadra oristanese ha continuato a giocare su ottimi livelli e ha conquistato anche la terza frazione (25 a 20).

La reazione della Janas è arrivata nel quarto set: un ottimo turno al servizio di Barbara Meloni ha permesso alle quartesi di piazzare un break iniziale di 1 a 7. Il tentativo di rimonta dell’Ariete, capace di portarsi sul 7 a 9, è stato vanificato dalla ritrovata compattezza del sestetto ospite che, trascinato da una Farci particolarmente ispirata, ha chiuso sul 21 a 25 e ha poi dominato il tie break, vinto con l’eloquente punteggio di 8 a 15.

Appare segnato il destino della Gymnos Pirri, sconfitta per 3 a 1 (25 – 15/21 – 25/25 – 18/25 – 17) dalla Teusolki, mentre rivede la luce l’Antes Ogliastra Volley, vittoriosa per 1 a 3 (25 – 19/20 – 25/27 – 29/23 – 25) sul campo della Smeralda Ossi, diretta concorrente nella lotta per evitare la retrocessione. Ha riposato Sorso.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Mariuccia Oggiano

Condividi/Salva

Domani andrà in scena la ventunesima giornata della serie C di pallavolo femminile

Nel pomeriggio di domani, sabato 28 marzo, si giocherà la ventunesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: la capolista Castellanese, dopo aver ceduto il secondo punto stagionale, proverà a continuare la sua marcia trionfale sul campo della quarta forza del campionato, l’Alfieri Cagliari (ore 16:30, Pal. Casa di riposo Vittorio Emanuele Terramaini – via Valerio Pisano 10).

Torna in campo, dopo il turno di riposo, la seconda della classe, la Tespiense Quartu, attesa dall’ostico impegno sul campo della Sant’Andrea Gonnesa (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni). Le cugine della Janas, ritornate al successo una settimana fa, giocheranno in trasferta sul campo di un’Ariete Oristano, impegnata nella lotta per evitare la retrocessione e galavanizzata dall’ottima prova sul campo delle battistrada (ore 18, Pal. Tharros, via Pira).

La sfida tra Selargius ’85 e San Giuseppe, in programma alle ore 20 presso la Palestra Scolastica di via Parigi, mette in palio punti importanti in chiave play off.

Scontri salvezza tra Tuesolki e Gymnos Pirri (ore 16, Pal. Lungomare Sant’Antioco) e tra Smeralda Ossi e Antes Ogliastra Volley (ore 19, Tensostruttura via San Leonardo). Riposa Sorso.

Condividi/Salva

Domani si gioca la ventesima giornata della serie C di pallavolo femminile

Con la Tespiense ferma per il turno di riposo imposto dal calendario, la Castellanese proverà ad allungare ulteriormente in testa alla classifica della serie C di pallavolo femminile, che domani vivrà il ventesimo atto stagionale, ma dovrà fare i conti con un’Ariete Oristano pronta a vendere cara la pelle per conquistare punti importanti in chiave salvezza.  L’appuntamento è fissato per le ore 19, si giocherà presso la Palestra del Liceo Scientifico Lu Bagnu.

L’Alfieri Cagliari, che ha appena conquistato la terza piazza, cercherà la vittoria sul campo del Selargius ’85, formazione che naviga in una tranquilla posizione di centro classifica e che sembra non aver più nulla da chiedere al campionato (ore 20, Palestra Scolastica via Parigi).

La Janas, reduce da un paio di insuccessi consecutivi, cercherà il riscatto contro la Teusolki (ore, Pal. Scuola Media via Silesu, trav. via S’Arruloni).

Le maggiori attenzioni degli appassionati del Nord Sardegna saranno rivolte al derby tra la Smeralda Ossi e la San Giuseppe, entrambe a caccia di punti seppur per motivazioni diverse: le ossesi punteranno sull’aiuto del loro caloroso pubblico per tenere a debita distanza la zona calda della classifica, mentre le ragazze guidate in panchina da Daniele Colombino cercheranno di non perdere contatto con la zona play off.  Si giocherà alle ore 18, presso la Tensostruttura di via San Leonardo.

Si preannuncia interessante e combattuta anche la partita tra Antes Ogliastra Volley e Risacca Sorso (ore 19:30, Pal. Itc, via Santa Chiara), mentre la sfida casalinga contro la matricola terribile Sant’Andrea Gonnesa, quinta forza del campionato, ha il sapore dell’ultima spiaggia per la Gymnos Pirri (ore 20:30, Palestra Comunale, via degli Stendardi, Pirri).

Condividi/Salva

Tante sfide interessanti nella diciannovesima giornata della serie C di pallavolo femminile

Il programma della diciannovesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, in calendario per domani sabato 14 marzo, offre molte sfide ricche di motivi di interesse, a partire dalla sfida di Ossi tra la Smeralda, rinfrancata dal successo esterno sul campo del Selargius ’85, e la Castellanese, capolista solitaria e incontrastata. Si giocherà alle ore 18, presso la Tensostruttura di via San Leonardo.

La Tespiense Quartu, rafforzata la seconda posizione grazie alla vittoria nel derby con la Janas, sarà impegnata in quel di Sorso contro una formazione che sta attraversando un buon momento di forma. L’appuntamento è fissato per le  ore 18:30 al Centro Polivalente di via Dessì.

Distanziate di soli due punti, l’Alfieri Cagliari e la Janas Volley, rispettivamente quarta e terza della classifica,  si troveranno di fronte per uno scontro diretto che promette spettacolo. La gara avrà inizio alle ore 16: 30, si giocherà presso la Palestra della Casa di Riposo – Terramaini in via Valerio Pisano 10.

La San Giuseppe proverà a difendere la quinta posizione, che garantisce l’accesso ai play off, sul campo della matricola terribile, Sant’Andrea Gonnesa. La sfida, che ha il sapore di un vero e proprio spareggio play off, inizierà alle ore 17, si giocherà presso la Palestra Comunale di via Asproni.

A Oristano andrà in scena un’importante sfida salvezza tra l’Ariete e l’Antes Ogliastra Volley (ore 18, Palestra Tharros, via Pira, mentre la Teusolki riceverà la visita del Selargius ’85 (ore 16, Palestra Lungomare Sant’Antioco). Riposa la Gymnos Pirri.

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: la Tespiense vince il derby con la Janas, giornata trionfale per le squadre del Nord Sardegna

La sfida più attesa della diciottesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, il derby di Quartu tra Janas e Tespiense, ha regalato emozioni e spettacolo ed è terminata con la vittoria delle biancoverdi, che hanno bissato il successo della gara di andata, imponendosi con un netto 3 a 0.

Nel primo set, dopo tre ace di Diletta Esu, la Janas ha preso le misure alle avversarie ed è passata in vantaggio (10 a 5), ma ha subito la pronta reazione delle avversarie, che hanno ribaltato la situazione, portandosi sul 13 a 18. Grazie a un break vincente di Silvana Carbone, Barbara Meloni e compagne hanno riportato il risultato in parità, poi il finale del set, vissuto sul filo dell’equilibrio, ha premiato le ragazze di Alberto Loddo, vittoriose ai vantaggi per 24 a 26.

Galvanizzate dall’esito della prima frazione, le giocatrici della Tespiense sono partite determinate e aggressive in battuta anche nel secondo set, nella parte iniziale del quale hanno messo a segno un parziale di 4 a 9. Nelle fasi successive della contesa, nonostante una buona prestazione in difesa, la Janas non è riuscita a prevalere sulle cugine, che, alla fine, si sono imposte con il punteggio di 23 a 25.

Nel terzo set, il coach della Janas ha cambiato l’assetto della sua formazione, ma le modifiche non hanno sortito gli effetti sperati, in quanto la Tespiense ha continuato a giocare con grinta e determinazione e ha chiuso i conti, vincendo l’ultimo parziale con l’eloquente punteggio di 17 a 25.

Il successo nel derby permette a Daniela Orrù e compagne di rafforzare la seconda posizione alle spalle della Castellanese che, sempre più lanciata verso la vittoria del campionato, ha inanellato il sedicesimo successo consecutivo, imponendosi in quattro set sulla rivelazione del campionato, il Sant’Andrea Gonnesa.

Nei primi due set, nonostante l’ottima difesa delle avversarie, le ragazze di Antonio Fiori si sono imposte con i punteggi di 25 a 16 e 25 a 19. Nel terzo parziale, il Gonnesa ha giocato con caparbietà e, favorito dalle imprecisioni delle castellanesi, ha preso un buon margine di vantaggio (10 a 20) e ha poi chiuso  sul 19 a 25.

Nel quarto set, Melissa Speziga e compagne hanno ritrovato il ritmo giusto, hanno preso subito un buon margine di vantaggio e sono riuscite a portare a casa i tre punti, vincendo il parziale per 25 a 15.

Sono soddisfatto per il successo pieno ottenuto contro l’unica squadra che, almeno fino a questo momento, è stata capace di strapparci un punto – ha dichiarato il presidente della Castellanese, Giulio Sechi -. Ora pensiamo a mantenere questo ritmo per conservare la nostra leadership

Turno favorevole anche per la San Giuseppe che, superata in quattro set la Tuesolki, ha agganciato nuovamente la quinta piazza, l’ultima utile per ottenere il pass per la seconda fase.

Scese in campo in formazione rimaneggiata per la perdurante assenza di giocatrici del calibro di Claudia Sechi e Claudia Oppes, solo per citarne alcune, le sassaresi sono partite subito con il piede sull’acceleratore e si sono portate sul 3 a 1, ma hanno subito il ritorno delle sulcitane, le quali, facendo leva sulla grinta e determinazione, si sono aggiudicate il primo set per 23 a 25.

Nel secondo parziale, le ragazze di Colombino hanno migliorato il loro rendimento al servizio e hanno preso subito un buon margine di vantaggio, per poi chiudere  sul 25 a 16.

Il terzo set è stato contraddistinto da un sostanziale equilibrio: la Teusolki, trascinata da Francesca Balia, ha sempre tenuto il passo delle avversarie, ma nel momento clou della frazione, quando si trovava in vantaggio per 21 a 22, ha subito il ritorno di Simona Solinas e compagne, che si sono aggiudicate la frazione per 25 a 22. Le sassaresi hanno poi chiuso i conti nel quarto set, parimenti combattuto e vinto per 25 a 23.

Giornata di gloria anche per le altre due squadre dell’hinterland sassarese, Smeralda Ossi e Sorso, che hanno ottenuto importanti successi in chiave salvezza: le ossesi hanno ritrovato il sorriso dopo una lunga serie di risultati negativi, imponendosi al tie break (25 a 20/19 – 25/27 – 29/ 25 – 12/9 – 15) in casa del Selargius ’85; le romangine, dal loro canto, hanno avuto vita facile in casa della cenerentola del campionato, la Gymnos Pirri, sconfitta col in netto punteggio di 0 a 3 (22 – 25/16 – 25/21 – 25).

L’Afieri Cagliari ha consolidato la quarta posizione, sconfiggendo per 3 a 1 l’Ariete Oristano (25 – 19/25 – 18/8 – 25/25 – 14), che divide la scomoda penultima posizione con l’Antes Ogliastra Volley, ferma per il turno di riposo.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Mariuccia Oggiano

 

 

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: un’altra vittoria per la Castellanese, gara perfetta del Sorso contro la Janas

La corsa solitaria in testa alla classifica della Castellanese è proseguita a Sant’Antioco, dove Melissa Speziga e compagne hanno sconfitto in quattro set la combattiva compagine locale che, nonostante l’impegno profuso, non è riuscita ad arginare lo strapotere della dominatrice assoluta e incontrastata della serie C di pallavolo femminile.

Di fondamentale importanza, per il successo delle castellanesi, si è rivelato il ritorno in campo, dopo l’assenza per infortunio, della palleggiatrice Simona Fiori, che ha orchestrato il gioco delle sue compagne fin dal primo parziale, vinto per 23 a 25.

Nel secondo set, le ragazze di Antonio Fiori hanno ulteriormente migliorato il loro rendimento in tutti i fondamentali, soprattutto in battuta e in difesa, e hanno chiuso con un netto 13 a 25.

Il trend è cambiato nel terzo set, nel corso del quale le sulcitane hanno approfittato di un passaggio a vuoto delle avversarie e hanno tenuto viva la partita, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di 25 a 21. Superato il momento di stallo, la Castellanese ha ritrovato la giusta cattiveria agonistica e ha chiuso i conti nel quarto parziale, vinto per 10 a 25.

La vera impresa di giornata, però, è quella del Sorso che ha sfoderato la prestazione perfetta, sconfiggendo con un netto 3 a 0 una delle grandi del campionato, la Janas Quartu, costretta a lasciare la seconda piazza alla Tespiense che, al contrario delle cugine, non ha fallito l’appuntamento, imponendosi in tre set (25 – 10/25 – 20/25 – 18) sulla cenerentola del campionato, la Gymnos Pirri.

Tornando alla sfida di Sorso, le due squadre hanno viaggiato sul fino del perfetto equilibrio per buona parte del primo set. Poi, nelle fasi finali dello stesso, Beatrice D’Elia e compagne hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo sul 25 a 21.

Ordinate e precise, le romangine hanno iniziato col piglio giusto anche il secondo parziale, in avvio del quale si sono portate sul 10 a 4. A nulla è valso il tentativo di rimonta delle ragazze di Cadoni, le quali, dopo essere risalite fino al- 1 (11 a 10), hanno dato nuovamente via libera alle padrone di casa, che si sono aggiudicate la frazione con il punteggio di 25 a 17.

Il leit motiv si è ripetuto pressoché identico nel terzo set, caratterizzato dall’allungo iniziale del Sorso e dal tentativo di rimonta delle ospiti, capaci di portarsi sul 18 a 16. Da quel momento in poi, la partita si è ravvivata, ma il finale punto a punto ha premiato le giocatrici locali, che hanno chiuso i conti ai vantaggi (27 a 25).

Ferma la San Giuseppe per il turno di riposo imposto dal calendario, l’Alfieri Cagliari e la Sant’Andrea Gonnesa hanno ottenuto importanti successi in ottica play off: le cagliaritane si sono imposte in tre set (23 – 25/23 – 25/22 – 25) sul campo di una Smeralda Ossi in crisi di risultati, mentre le ragazze di Loris Cocco hanno agganciato la quinta posizione della graduatoria, l’ultima utile per accedere alla seconda fase, grazie alla vittoria per 3 a 0 (25 – 16/25 – 22/25 – 16) contro l’Antes Ogliastra Volley.

Impresa esterna, infine, del Selargius ’85, che si è imposto in tre set  (17 – 25/19 – 25 – 17 – 25)sul campo dell’Ariete Oristano, formazione che divide la penultima piazza della classifica con l’Antes Ogliastra Volley.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Mariuccia Oggiano

 

 

 

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it