Articoli marcati con tag ‘gymnos pirri’

Si gioca la sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: in programma il derby San Giuseppe – Sorso, impegni esterni per Janas e Tespiense

Domani, sabato 21 febbraio, si giocherà la sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, dominato finora dalla Castellanese, che osserverà il turno di riposo imposto dal calendario.Antes

Tutte le attenzioni degli appassionati del Nord Sardegna saranno rivolte al derby tra la San Giuseppe, formazione in corsa per conquistare un posto nei play off, e la Risacca Sorso (ore 17, Palestra Scuola Media n°12, via Togliatti).

Trasferta agevole, almeno sulla carta, per la seconda della classe, la Janas Quartu, che dovrà vedersela con la Gymnos Pirri (ore 20:30, Palestra Comunale, via degli Stendardi). Impegno esterno anche per l’altra compagine quartese, la Tespiense, attesa dalla sfida sul campo dell’Antes Ogliastra Volley (ore 19, Pal. Itc, via Santa Chiara).

L’Alfieri Cagliari cercherà conto la Teusolki di conquistare i punti necessari per difendere la quinta posizione, l’ultima utile per accedere alla seconda fase (ore 18, Palestra Casa di Riposo Vittorio Emanuele – Terramaini – via Valerio Pisano 10).

Si preannuncia interessante la sfida tra Selargius ’85 e Sant’Andrea Gonnesa, compagini che navigano ai margini della zona play off. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.

A Oristano, alle ore 16:30 (Palestra Tharros, via Pira) andrà in scena lo scontro salvezza tra l’Ariete e la Smeralda Ossi.

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: continua il dominio della Castellanese. Vincono Janas, Sorso, Tespiense e Selargius’ 85

L’anno nuovo si è aperto così come si era chiuso quello vecchio per la Castellanese, dominatrice assoluta della serie C di pallavolo femminile, che ha inanellato il decimo successo consecutivo, superando in tre set (25 – 8/25 – 19/25 – 15) l’Antes Ogliastra Volley, formazione invischiata nella lotta per evitare la retrocessione.

Melissa Speziga e compagne hanno portato a cinque i punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la Tespiense Quartu, vittoriosa al tie break (25 – 20/13 – 25/21 – 25/25 – 17/10 – 15) sul campo di gioco della Smeralda Ossi.

Prova positiva dell’altra compagine quartese, la Janas Quartu, che si è imposta con un netto 0 a 3 in casa della Sant’Andrea Gonnesa e ha così rafforzato la terza posizione.

Assente coach Stefano Cadoni, il suo assistente, Luca Leinardi, ha gestito, con grande sicurezza e maestria, il sestetto quartese, capace di aggredire subito le avversarie con una battuta efficace. Dopo un avvio titubante, però, le ragazze di Cocco hanno iniziato a scalfire la ricezione quartese e hanno portato la sfida sui binari di un perfetto equilibro. Poi, sul punteggio di 22 a 22, un errore ha dato lo slancio definitivo alle ospiti, che hanno chiusosul 22 a 25 con due attacchi vincenti di Noemi Sanna.

In avvio del secondo set, il Gonnesa ha piazzato un parziale di 5 a 3 e ha poi difeso il vantaggio fino al 18 a 16. In quel frangente, le quartesi hanno ripreso  a giocare con ordine e hanno ribaltato la situazione, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di 19 a 25.

Con Noemi Sanna, particolarmente efficace al servizio, la Janas ha accumulato un buon margine di vantaggio (10 a 20) in avvio del terzo set, poi ha controllato il tentativo di rimonta delle padrone di casa, che hanno limitato gli errori e aumentato l’efficacia in attacco, e ha portato a casa  il successo pieno, chiudendo sul 17 a 25.

L’altra sfida play off, quella che ha visto opposte l’Alfieri Cagliari e la San Giuseppe, si è chiusa con la vittoria in cinque set (22 – 25/25 – 15/27 – 25/15 – 25/15 – 5) delle cagliaritane, che riescono così a staccare le dirette concorrenti. Le sassaresi, comunque, muovono la classifica, dopo aver subito due nette sconfitte nelle ultime due uscite del 2014.

Prova a rilanciare le proprie quotazioni, dopo un periodo di crisi, il Selargius ’85, che ha sconfitto con il punteggio di 3 a 1 (18 – 25(25 – 19/25 – 20/25 – 17) la pericolante Gymnos Pirri.

Importante successo, il secondo consecutivo, per La Risacca Sorso, vittoriosa in quattro set sul campo della diretta concorrente per la salvezza, l’Ariete Oristano.

Partita non entusiasmante dal punto di vista tecnico con tanti errori da ambo le parti: alla fine, ad imporsi, è stata la compagine romangina – meno fallosa nei momenti topici della contesa – , che  ha avuto in Chiara D’Elia un  vero e proprio punto di riferimento in attacco, mentre la palleggiatrice ha variato di più il gioco, coinvolgendo anche le centrali, che hanno dato un buon contributo alla causa di una squadra che sta cercando di allontanarsi dai bassifondi della classifica.

Buon avvio delle oristanesi che, con il passare delle giornate, stanno palesando notevoli miglioramenti e stanno mostrando alcune buone individualità, come Cristina Nonnis. Poi, intorno a metà del primo set, il Sorso ha trovato un buon turno di battuta e ha ribaltato la situazione, vincendo il primo set per 21 a 25.

Nel secondo set, le oristanesi hanno messo in difficoltà la ricezione delle ospiti e hanno accumulato un buon margine di vantaggio. Poi, vanificato il tentativo di recupero delle avversarie, l’Ariete si è aggiudicata la frazione con il punteggio di 25 a 19.

Nel terzo e nel quarto set, le giovanissime giocatrici locali, pur lottando su tutti i palloni, hanno commesso qualche errore di troppo, soprattutto in ricezione, e hanno dato via libera alle ragazze di Melotti, che hanno vinto gli ultimi due parziali con i punteggi di 16 a 25 e 23 a 25. Ha riposato la Teusolki.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Beatrice D’Elia

 

 

Condividi/Salva

Riparte il campionato di serie C di pallavolo femminile, tante sfide interessanti nel primo turno del 2015

Dopo la lunga pausa per le festività di fine anno, riparte il campionato di serie C di pallavolo femminile. Cosa riserverà il 2015? Inizieremo a scoprirlo già da domani, sabato 10 gennaio, giorno in cui andrà in scena l’undicesima giornata.Gymnos

Il calendario propone alla Castellanese, capolista imbattuta e solitaria, la sfida agevole, almeno sulla carta, contro la pericolante Antes Ogliastra Volley (ore 19, Pal. Liceo Scientifico, Loc. Lu Bagnu).

La Tespiense Quartu, diretta inseguitrice delle castellanesi, proverà a proseguire il proprio cammino vincente sul campo della Smeralda Ossi, squadra rivelazione della prima parte della stagione con i suoi 12 punti all’attivo. La gara avrà inizio alle ore 18 presso la Tensostruttura di via San Leonardo.

In programma appassionanti sfide incrociate tra le squadre impegnate nella lotta per i play off: la Janas Quartu giocherà in casa della Sant’Andrea Volley Gonnesa (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni), mentre l’Alfieri Cagliari riceverà la visita della San Giuseppe, formazione in cerca di riscatto dopo le ultime prestazioni negative (inizio fissatoi per le ore 16:30, Pal. Casa di riposo Vittorio Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano 10).

In palio punti importanti in chiave salvezza tra Ariete Oristano e Risacca Sorso (ore 18, Pal. Tharros, via Pira), mentre il Selargius ’85 ospiterà la Gymnos Pirri (ore 20, Palestra Scolastica, via Parigi). Riposa la Teusolki.

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminille: la Castellanese allunga in testa alla classifica, continua il momento positivo della Tespiense

Il campionato di serie C di pallavolo femminile continua nel segno della Castellanese che, opposta a un Selargius ’85 in crisi di risultati, ha conquistato l’ottava vittoria su altrettante partite disputate, imponendosi con il perentorio punteggio di o a 3 (14 – 25/17 – 25/15 – 25).Melissa Speziga

I parziali dei tre set, netti e inequivocabili, certificano la superiorità delle ragazze allenate da Antonio Fiori, che rafforzano la loro leadership, visto che  hanno portato a quattro i punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la sempre più convincente Tespiense Quartu, capace di imporsi in quattro set (22 – 25/17 – 25/25 – 19/17 – 25) sul campo della Teusolki e di inanellare così il sesto successo consecutivo.

Inatteso è arrivato il capitombolo della San Giuseppe sul campo dell’Ariete Oristano che, dopo aver ben figurato contro la Janas (formazione che ha osservato il turno di riposo), ha offerto un’altra buona prestazione, impreziosita questa volta dal brillante successo per 3 a 0(25 – 21/25 – 17/26 – 24).

La vittoria, la prima da tre punti, permette alle giovani oristanesi di lasciare la scomoda ultima posizione all’Antes Ogliastra Volley, sconfitta per 3 a o (25 – 20/ dall’Alfieri Cagliari, che conserva così la quinta piazza, l’ultima utile per ottenere il pass per i play off.

La Smeralda Ossi conferma di avere una marcia in più davanti al pubblico amico, superando al tie break (25 – 23/16 – 25/19 – 25/25 – 23/15 – 5) la Gymnos Pirri, mentre la Risacca Sorso, formazione sempre più invischiata nella lotta per evitare la retrocessione, è stata sconfitta in tre set (25 – 18/25 – 17/25 – 12) dalla sorprendente matricola, Sant’Andrea Gonnesa.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

Condividi/Salva

Si gioca la nona giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: impegni in trasferta per Castellanese, San Giuseppe e Tespiense

Si disputerà domani, sabato 13 dicembre, la nona giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, caratterizzato finora dal dominio della Castellanese, unica formazione ancora imbattuta, che sarà impegnata sul campo del Selargius’ 85, compagine che naviga ai margini della zona play off e che cercherà di riscattare le ultime deludenti prestazioni. La partita avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.Gymnos

Mentre la Janas osserverà il turno di riposo imposto dal calendario, l’altra diretta inseguitrice di Melissa Speziga e compagne, la San Giuseppe, dovrà vedersela in trasferta contro la cenerentola del campionato, l’Ariete Oristano (ore 18, Pal. Tharros, via Pira).

Impegno esterno anche per la Tespiense Quartu, una delle squadre più brillanti in questo scorcio di stagione, che dovrà affrontare la Teusolki (ore 19, Pal. Lungomare, Sant’Antioco).

Dopo aver ottenuto il primo successo in trasferta, la Smeralda Ossi proverà a sfruttare il fattore campo contro la Gymos Pirri (ore 18, Tensostruttura, via San Leonardo), mentre l’altra squadra dell’hinterland sassarese, la Risacca Sorso, è attesa dalla trasferta sul difficile campo del Sant’Andrea Gonnesa (ore 17, Pal. Comunale via Asproni).

In calendario, infine, anche la sfida tra l’Alfieri Cagliari, compagine che occupa il quinto posto, l’ultimo utile per accedere ai play off,  e la pericolante Antes Ogliastra Volley (ore 16: 30, Palestra Casa di riposo Vittorio Emanuele Terramaini -via Valerio Pisano).

Condividi/Salva

Sarà la sfida tra Alfieri e Selargius ’85 il big match della settima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, In programma anche il derby tra San Giuseppe e Smeralda Ossi

Domani, sabato 29 novembre, andrà in scena la settima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile. Mentre la capolista Castellanese sarà impegnata sul campo dell’Ariete Oristano (ore 18, Pal,Tharros, via Pira) in un testa – coda, il cui esito appare, almeno sulla carta, scontato, le attenzioni degli appassionati del Nord Sardegna saranno rivolte al derby tra San Giuseppe e Smeralda Ossi, in programma alle ore 17 presso la Scuola Media n°12 di via Togliatti.

Ferma per il turno di riposo imposto la Tespiense Quartu, formazione che occupa la seconda posizione della graduatoria, le sassaresi cercheranno di conquistare i punti necessari per rimanere in scia alla prima della classe, ma dovranno fare i conti con la tenacia di Alessandra Marongiu e compagne, capaci di dare del filo da torcere anche alle squadre più quotate in questo primo scorcio di stagione.

Con lo stesso obiettivo scenderanno in campo sia la Janas Volley sia il Serlargius ’85, entrambe appaiate alla San Giuseppe in terza posizione.

Le quartesi giocheranno in casa dell’ostica Tuesolki (ore 19, Pal. Lungomare, Sant’Antioco), mentre le selargine saranno impegnate in casa dell’Alfieri Cagliari (ore 16:30, Pal. Casa di riposo, Vittoro Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano 10) in quello che può essere considerato il big match del settimo turno.

In palio punti importanti in chiave salvezza nella sfida tra La Risacca Sorso, che proverà a superare un momento di grande difficoltà, e l’Antes Ogliastra Volley, galvanizzata dal primo successo stagionale, ottenuto una settimana fa. Si giocherà alle ore 18:30 presso il Centro Polivalente di via Dessì). Chiude il programma della settima giornata la sfida tra Sant’Andrea Gonnesa e Gymnos Pirri (ore 17:30, Pal. Comunale, via Asproni):

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: Castellanese, Selargius ’85 e Janas vanno a caccia del primo posto. Riposa la San Giuseppe

Per il quarto turno del campionato di serie C di pallavolo femminile, in programma domani sabato 8 novembre, il calendario riserva un turno di riposo all’attuale capolista, la San Giuseppe, mentre le dirette inseguitrici, Castellanese, Selargius ’85 e Janas, giocheranno davanti al pubblico amico con l’intento di conquistare i punti necessari per balzare in testa alla classifica.Melissa Speziga

Melissa Speziga e compagne, che godono dei favori del pronostico per la vittoria finale, dovranno vedersela con la Teusolki (ore 19, Pal. Liceo Scientifico, Lu Bagnu).

Le selargine ospiteranno l’Ariete Oristano (ore 20, Pal. Scolastica, via Parigi), mentre le quartesi, che hanno giocato una gara in più rispetto alle altre due compagini, riceveranno la visita de La Risacca Sorso, formazione in cerca di riscatto dopo le due sconfitte consecutive rimediate nei derby contro Castellanese e San Giuseppe. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra della Scuola Media di via Silesu (trav. via S’Arruloni).

Dopo aver cancellato lo zero dalla casella delle vittorie, punteranno a concedere il bis sia l’Alfieri Cagliari, impegnata in casa contro la Smeralda Ossi (ore 16:30, Pal. Casa di Riposo Vittorio Emanuele . Terramaini – via Valerio Pisano 10), sia la Tespiense Quartu, che giocherà in trasferta contro la Gymnos Pirri (ore 20, Palestra Comunale, via degli Stendardi).

L’Antes Ogliastra Volley, l’unica formazione ancora ferma a zero punti, proverà a conquistare il primo successo stagionale contro la matricola Sant’Andrea Gonnesa (ore 19, Pal. ITC, via Santa Chiara).

 

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: Castellanese capolista solitaria. Vittorie casalinghe per San Giuseppe e Ossi, primo successo stagionale per Janas e Selargius’ 85

Dopo due sole giornate, una sola squadra guida la classifica della serie C di pallavolo femminile: si tratta della Castellanese che, trascinata da una straordinaria Manuela Piccioni, ha fatto valere la propria superiorità tecnica su La Risacca Sorso, sconfitta con l eloquente punteggio di 3 a 0 (25 – 13/25 – 17/25 – 18).

Nonostante qualche sprazzo di bel gioco non siamo mai riuscite ad impensierirle – ha dichiarato la centrale della compagine romangina, Beatrice D’Elia – . Loro sono state brave a tenerci sempre sotto nel punteggio. Per superare squadre di così alto livello, devi giocare sempre al massimo, invece noi abbiamo commesso troppi errori diretti sia in battuta sia nel cambio palla”.

Melissa Speziga e compagne, destinate a recitare un ruolo da assolute protagoniste, hanno ora  un punto di vantaggio sulla copppia formata dalla matricola Sant’Andrea Gonnesa, vittoriosa al tie break (25 — 19/25 – 22/15 – 25/15 – 25/7 – 15) in casa dell’Alfieri Cagliari, e dalla San Giuseppe che, davanti al pubblico amico, ha sconfitto in quattro set la coriacea Gymnos Pirri.

Nella parte iniziale del match, facendo leva su una buona organizzazione di gioco, le campidanesi hanno provato a tenere il ritmo delle esperte e quotate avversarie che, sul 20 a 20, hanno piazzato l’allungo decisivo, aggiudicandosi il primo set con il punteggio di 25 a 21.

Nella seconda frazione, le ragazze allenate da Daniele Colombino si sono portate subito sul 9 a 4, ma hanno subito il ritorno delle ospiti, le quali, migliorato il rendimento in battuta e in ricezione, hanno ribaltato il punteggio, andando in vantaggio sul 13 a 14. Nel moomento topico del set, la Gymnos ha commesso alcuni errori banali e ha dato così via libera a Claudia Oppes e compagne, che hanno chiuso sul 25 a 18.

Nel terzo set,dopo aver piazzato un parziale iniziale di 3 a 0, le padrone di casa hanno avuto un calo di concentrazione, commettendo diversi errori in tutti i fondamentali. Di ciò hanno prontamente approfittato le ospiti, che hanno tenuto viva la partita, vincendo la frazione per 16 a 25.  Nel quarto set, le grinta e l’efficacia di Solinas, Bifulco e Naitana ha rivitalizzato le sassaresi che hanno chiuso sul 25 a 16 e hanno così portato a casa il secondo successivo consecutivo, dopo quello ottenuto una settimana fa contro la Tespiense.

Le quartesi, invece, hanno ceduto l’intera posta in palio al Selargius’ 85, formazione all’esordio stagionale, che si è imposta con il punteggio di 3 a 1 (25 – 21/24 – 26/25 – 16/25 – 23).

Avevamo messo in conto dopo l’Open Day che la Tespiense fosse una delle squadre più forti del campionato, insieme a Janas e Castellanese – ha dichiarato Silvia Costantino – . Il fatto di avverle aggredite fin da subito le ha messe in difficoltà, anche se non ho visto la Tespiense del pre campionato e della giornata d’esordio. Una cosa è certa. Noi abbiamo giocato bene, come se giocassimo insieme da sempre. Abiiamo trovato quella sintonia che, a volte, non abbiamo neanche in allenamento. Di certo, abbiamo tutte una gran voglia di riscatto dopo l’ultima stagione“.

La Janas Volley ha riscattato la sconfitta all’esordio contro la Castellanese, imponendosi, seppur con qualche patema di troppo, sul campo dell’Antes Ogliastra Volley. Contratte e imprecise in ricezione, le quartesi hanno ceduto il primo set alle avversarie, le quali hanno chiuso sul 25 a 22 per poi partire bene anche nella seconda frazione, in avvio della quale hanno piazzato un parziale di 4 a 1. A quel punto, le ragazze di Cadoni hanno iniziato a giocare con maggiore lucidità e hanno ribaltato la situazione, vincendo il set per 18 a 25.

Nella terza frazione, gli attacchi di Ciuffreda e della centrale ogliastrina, ben serivite dalla Marci, hanno messo in difficoltà la ricezione e la difesa della Janas. Sotto di quattro lunghezze, sul 18 a 14, le quartesi hanno riequilibrato il punteggio (18 a 18), grazie all’efficacia al servizio di Federica Calì, e hanno poi messo la parola fine sul set, vinto per 21 a 25, con una battuta di Farci.

Nel quarto parziale, Barbara Meloni e compagni hanno migliorato il livello qualitativo del proprio gioco. Dopo aver piazzato un parziale iniziale di 1 a 6, le quartesi hanno difeso il vantaggio e hanno chiuso sul 18 a 25, grazie agli attacchi di Noemi Sanna, al rientro dopo una lunga assenza per infortunio.

Importante vittoria della Smeralda Ossi che, trascinata dal calore del proprio pubblico, ha sconfitto per 3 a 0 (25 – 18/25 – 15/25 – 21) la Teusolki. Ha riposato l’Ariete Oristano.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

 

 

 

 

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it