Articoli marcati con tag ‘erre sassari 2001’

Serie C di pallavolo femminile: vittoria per la Erre e per le inseguitrici, prosegue il momento no della Silvio Pellico, bene la San Giuseppe

Missione compiuta per la Erre che ha superato l’ostacolo Aquilone Css Kolbe. Le ragazze di Alberto Baldereschi si sono imposte per 3 a 1 (25 a 22, 25 a 20, 19 a 25 e 25 a 13) contro quella che è la bestia nera della squadra sassarese.

Claudia Oppes e compagne si sono espresse al meglio nei fondamentali del servizio e della ricezione ma hanno faticato a muro. Passando alle singole prestazioni, Arianno Bifulco è stata autrice di un’ottima prova al pari dei martelli, con Silvia Figus che è stata decisiva nel quarto e decisivo set, grazie a una serie di battute vincenti.

Resta invariato il vantaggio delle errine sulla seconda della classe, il Selargius ’85, che ha superato per 1 a 3 il fanalino di coda Airone Settimo San Pietro.

Continua il buon momento dell’Ariete Oristano, che conserva la terza posizione grazie al successo per 3 a 1 sull’Alfieri Cagliari.

Raggiunge la zona play off la San Giuseppe che, vincendo per 3 a 0 lo scontro diretto con il Sarroch, conferma di attraversare un ottimo momento di forma.

Diverso il discorso per l’altra compagine sassarese, la Silvio Pellico, che, dopo aver sognato l’accesso ai play off, rischia di rimanere invischiata nella lotta per non retrocedere. Questo pomeriggio, le ragazze di Camillo Matta, ormai in caduta libera, sono state travolte da una rediviva Castellanese.

Importanti successi esterni, in chiave salvezza, hanno ottenuto la Tespiense Quartu (1 a 3 con l’Ambrosio La Corte Olbia) e la Volley Iglesias (0 a 3 sull’Airone Tortolì).

Condividi/Salva

Serie C di pallavolo femminile: si gioca la diciottesima giornata

Si gioca domani pomeriggio la diciottesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile.

La Erre, che guida la classifica con 47 punti, ospiterà l’Aquilone Css Kolbe (ore 17, Palestra scuola media n°12, via Togliatti). Un impegno che si preannuncia ostico per le ragazze di Alberto Baldereschi che affronteranno una formazione esperta che, all’andata, riuscì a portare la sfida al tie break.

Più agevole, almeno sulla carta, la sfida che attende la seconda della classe, il Selargius’ 85, che giocherà contro il fanalino di coda Airone Settimo San Pietro.

Le altre due squadre che stazionano in zona play off, l’Ariete Oristano e l’Airone Tortolì, saranno impegnate, in casa, rispettivamente contro Alfieri Cagliari e Volley Iglesias.

Sarà un vero e proprio spareggio salvezza quello che attende la San Giuseppe che ospiterà il Sarroch (inizio ore 17, palestra scuola media n°11, Li Punti).

Dovrà cercare di invertire il trend negativo la Silvio Pellico che giocherà in casa della Castellanese.

Chiude il programma della giornata, lo scontro salvezza tra Ambrosio La Corte e Tespiense Quartu.

Condividi/Salva

Serie C di pallavolo femminile: la Erre resta in testa alla classifica, sconfitta per la Silvio Pellico, successo in trasferta per la San Giuseppe

Tutto invariato in testa alla classifica del campionato di serie C di pallavolo femminile. La Erre si conferma in testa alla classifica, grazie alla vittoria per 1 a 3 (21 a 25, 25 a 17, 15 a 25 e 15 a 25) contro un modesto Volley Iglesias.

Le ragazze allenate da Alberto Baldereschi, pur non offrendo un’ottima prestazione, sono riuscite, comunque, a incamerare tre punti e a mantenere inalterato il vantaggio sulla seconda in classifica, il Selargius’85.

Le campidanesi, dal canto loro, hanno superato 3 a 0 la Castellanese, formazione che, nelle ultime settimane, aveva palesato netti progressi.

La terza della classe, l’Ariete Oristano, si è imposta con un netto 0 a 3 (19 a 25, 22 a 25 e 23 a 25) in casa della Silvio Pellico, che sta attraversando un momento difficile.

Le ragazze allenate da Camillo Matta hanno commesso diversi errori sia in battuta che in ricezione e in attacco hanno avuto notevoli difficoltà, mentre le oristanesi si sono espresse bene in tutte le fasi di gioco.

Ha ottenuto, invece, un successo importante in chiave play off, la San Giuseppe che ha vinto 0 a 3 (23 a 25, 15 a 25 e 27 a 29) in casa della Tespiense Quartu.

Altri risultati: Sarroch – Ambrosio La Corte Olbia 3 a 0, Alfieri Cagliari – Airone Settimo San Pietro 3 a 2, Aquilone Css Kolbe – Airone Tortolì 3 a 2.

Condividi/Salva

Serie C di pallavolo femminile:domani si gioca la diciasettesima giornata

Domani pomeriggio, le 14 squadre che partecipano al campionato di serie C di pallavolo femminile scenderanno in campo per la diciasettesima giornata.

La Erre, capolista con 44 punti all’attivo, sarà impegnata in trasferta contro il Volley Iglesias, formazione che staziona ai margini della zona retrocessione.

Claudia Oppes e compagne dovranno vincere per mantenere a debita distanza il Selargius’ 85 che, a sua volta, affronterà la Castellanese, apparsa in netta ripresa nelle ultime giornate.

Per quanto riguarda le altre squadre sassaresi, anche la San Giuseppe giocherà lontano dalle mura amiche, contro la pericolante Tespiense Quartu.

La Silvio Pellico giocherà in casa contro l’Ariete Oristano delle stelle Soppelsa e Orro (inizio ore 18:30, palestra di via dei Mille).

Chiudono il programma della giornata: Sarroch – Ambrosio La Corte Olbia, Alfieri Cagliari – Airone Settimo San Pietro e Aquilone Css Kolbe – Airone Tortolì.

Condividi/Salva

La Erre di nuovo capolista solitaria: sconfitta l’Alfieri nel recupero

Con una gara tutta grinta e determinazione, la Erre si è imposta con il risultato di o a 3 in casa dell’Alfieri Cagliari, ritornando conseguentemente da sola in testa alla classifica con tre punti di vantaggio sul Selargius ’85.

La sfida era valida come recupero della seconda giornata di ritorno. Le sassaresi sono scese in campo in formazione rimaneggiata. Tra le assenti, il libero Laura Merella, sostituita in maniera egregia da Laura Rotelli, la quale ha giocato una buona partita soprattutto in ricezione. Da segnalare, tra le fila cagliaritane, l’infortunio alla schiacciatrice Noya.

A far pendere la bilancia a favore della Erre è stata l’ottima prova al servizio delle ragazze di Alberto Baldereschi che si sono aggiudicate agevolmente i primi due set (19 a 25, 13 a 25). Solo nell’ultima frazione, l’Alfieri è rimasta in scia fino al 17 a 17, ma le errine hanno chiuso sul 20 a 25, con tre punti finali dell’ottima Valeria Gagliardi, ma tutte le giocatrici scese in campo sono state autrici di un’ottima prestazione, da Claudia Oppes a Silvia Figus e Alessandra Sanna, passando per Giulia Roggero e Arianna Bifulco.

Ieri si sono giocati altri due recuperi: Ambrosio La Corte Olbia - Castellanese 2 – 3 (le olbiesi in settimana avevano vinto 3 a 2 contro la San Giuseppe), Sarroch – Tortolì 3 a 1.

(nella foto, un’immagine relativa alla partita di andata tra Erre e Alfieri Cagliari)

Condividi/Salva

La Erre recupera la partita con l’Alfieri Cagliari

Giornata di recuperi quella di domani per la serie C di pallavolo femminile. Si giocheranno, infatti, tre degli incontri saltati nella giornata del 4 febbraio a causa del maltempo.

Tra le squadre che scenderanno in campo ci sarà la Erre, che giocherà sul campo dell’Alfieri Cagliari. Le ragazze allenate da Alberto Baldereschi avranno, quindi, la possibiltà, di allungare in testa alla classifica, staccando il Selargius ’85.

L’Alfieri, che punta a conquistare un posto nei play off, è squadra da prendere con le molle, in quanto schiera elementi dalla fisicità non comune in questa categoria.

Le altre due partite in programma saranno: Olbia – Castellanese e Sarroch – Airone Tortolì. La gara Silvio Pellico – Volley Iglesias sarà recuperata l’11 marzo alle ore 18. Da definire, invece, il giorno del recupero della sfida tra San Giuseppe e Airone Settimo San Pietro.

Condividi/Salva

La pallavolo femminile vista con Alberto Baldereschi, coach della Erre

La sua carriera di allenatore, vissuta quasi interamente nel settore femminile, è iniziata circa trent’anni fa. In questo periodo ha curato e fatto crescere molte ragazze che si sono avvicinate al mondo della pallavolo. Alcune di loro hanno raggiunto traguardi prestigiosi, come Silvia Matteoni, che ha giocato, per diverse stagioni, in serie A2; Claudia Pintore, che ha speso la sua lunga carriera tra B1 e B2, con un’esperienza di un anno in serie A1; la palleggiatrice Anna Maria Murtas, arrivata in B1, e il libero Jole Ruzzini, che attualmente gioca titolare in serie A2.

Il tecnico di cui stiamo parlando è Alberto Baldereschi – coach della Erre, formazione che guida la classifica del campionato di serie C, a pari merito con il Selargius ’85 – con il quale abbiamo parlato del volley femminile.

Allora, iniziamo a parlare del campionato di serie C in corso, finora sono stati rispettati quelli che sono i veri valori?

“Credo che in testa alla classifica ci siano le due squadre migliori. Il Selargius’ 85 ha, in teoria, il sestetto più competitivo, potendo schierare giocatrici del calibro di Monia Agri e Barbara Meloni. Le chiavi dei nostri successi sono state la regolarità e il lavoro. Abbiamo, inoltre, una rosa più ricca di potenzialità in prospettiva futura, viste le molte giovani che ne fanno parte”   

Quali sono state le sorprese in senso positivo e quelle in senso negativo?

“Le due squadre che maggiormente hanno sorpreso in senso positivo, viste le premesse,  sono le altre due squadre sassaresi; la Silvio Pellico e la San Giuseppe. Le più grandi delusioni sono state, invece, l’Alfieri Cagliari e il Volley Iglesias, formazioni che, quando avevano giocato contro di noi, mi avevano ben impressionato”.

Qual è, in linea di massima, il livello del campionato in corso?

“A differenza di quello che si pensa, io non sono così convinto che il livello si sia così abbassato negli ultimi anni. Di anno in anno, quello che cambia è la composizione del campionato, conseguentemente, in alcune stagioni, risulta più facile vincere in altre meno. Lo stesso discorso vale per l’accesso ai play off e per la salvezza”.

La C è, allo stato attuale delle cose, il massimo livello della pallavolo femminile sassarese. Cosa manca al movimento per poter fare il salto di qualità?

“Molto banalmente, alla pallavolo sassarese mancano e sono mancate le disponibilità finanziarie utili per poter arrivare e rimanere competitivi in categorie superiori. Il volley, nella città di Sassari, non ha il giusto “appeal” e quindi non riesce ad attrarre le risorse necessarie, come ad esempio hanno fatto, in questi anni, altre discipline, come la pallamano e il calcio femminile. Tralasciando il discorso economico, ci sarebbe bisogno di una migliore programmazione, anche da parte della federazione provinciale (giusto per fare un esempio non è chiara la formula del campionato under 14), e di una maggiore attenzione ai vivai. Si preferisce, in molti casi, fare campagne acquisti “faroaniche”. Sarebbe più utile, invece, lavorare duro in palestra con l’obiettivo di far maturare le giovani”.

A proposito di giovani, quali sono gli elementi più promettenti in prospettiva futura?

“I primi nomi sono quelli delle giocatrici dell’Ariete Oristano – realtà che lavora con attenzione con le giovani – Valentina Soppelsa, che potrebbe giocare anche adesso in categorie superiori, e le due Orro. Poi Adele Agresta, palleggiatrice della Silvio Pellico, Laura Loddo; elemento di grande prospettiva della San Giuseppe; Valentina Calì dell’Alfieri Cagliari; Amelia Sanna Passino della Punto e, per quanto riguarda la mia squadra, Alessandra Sanna e Laura Merella”.

Condividi/Salva

Si conclude il programma della terza giornata di ritorno del campionato di serie C di pallavolo femminile

Si conclude, tra oggi e domani (tempo permettensdo), la terza giornata di ritorno del campionato di di serie C di pallavolo femminile, iniziata giovedì scorso, con la vittoria della capolista Erre nel derby contro la Silvio Pellico.

Nel resto del programma spicca la sfida tra l’Airone Oristano e il Selargius ’85, formazione che sembra destinata a giocarsi la promozione diretta con le ragazze di Alberto Baldereschi.

Rimandata la partita dela tarza squadra sassarese, la San Giuseppe, che ambisce a conquistare un posto in zona play off, che avrebbe dovuto giocare a Olbia contro l’Ambrosio La Corte.

Altre partite: Castellanese – Tespiense Quartu; Airone Settimo San Pietro - Sarroch; Aquilone Css Kolbe – Volley Iglesias; Airone Tortolì – Alfieri Cagliari .

Condividi/Salva

La Erre si aggiudica il derby con la Silvio Pellico

 Nel derby di andata, la Silvio Pellico aveva, per lunghi tratti, accarezzato il sogno di sconfiggere la più quotata Erre, lo stesso non si può dire della gara di questo pomeriggio, valida come anticipo della terza giornata di ritorno del campionato di serie C di pallavolo femminile, terminata con la vittoria per 3 a o delle ragazze di Alberto Baldereschi, che tornano così in testa alla classifica.

Le errine, che giocavano in casa, hanno risolto la pratica in un’ora circa, con le ragazze di Camillo Matta che non hanno mai trovato il bandolo della matassa.

Solo all’inizio della prima frazione, Anna Rizzo e compagne sono rimaste in scia, complice qualche imprecisione della Erre che, sul 7 a 7,  ha accelerato, piazzando un parziale di 6 a 0, portandosi sul 13 a 7 e chiudendo sul 25 a 11 con un punto di Silvia Figus.

All’inizio del secondo set, la Erre si è portata subito avanti (9 a 2) grazie alla lucida regia di Claudia Oppes e alle iniziative dal centro di un’ottima Valeria Gagliardi. Un time out chiamato da Camillo Matta ha dato un pò di slancio alle sue ragazze che si sono avvicinate  fino al 9 a 7. La Erre ha, però, ripreso subito in mano le redini dell’incontro, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di  25 a 15.

Nel terzo set, dopo una prima fase di relativo equilibrio, Claudia Oppes e compagne hanno allungato in maniera definitiva, vincendo nuovamente per 25 a 15, con il coach che ha dato spazio a Rotelli, Ruda e Pisanu, quest’ultima autrice di alcune buone giocate.

(nella foto, Claudia Oppes della Erre)

Condividi/Salva

Domani derby tra Erre e Silvio Pellico

E’ tempo di derby per la pallavolo femminile sassarese. Domani, per la terza giornata di ritorno del campionato di serie C di pallavolo femminile, si troveranno di fronte la Erre e la Silvio Pellico, due formazioni che rappresentano due realta storiche del volley cittadino.

Entrambe le squadre arrivano all’appuntamento, dopo una giornata di riposo forzato a causa del maltempo.

Le ragazze di Alberto Baldereschi puntano alla vittoria, per riconquistare la prima posizione, ora occupata dal Selargius ’85, che ha giocato una partita in più; parimenti le ragazze di Camillo Matta che cercheranno il successo per tenere viva la speranza di poter accedere ai play off.

Si prospetta, quindi, una sfida combattuta e dall’esito incerto, come, in genere, sono tutte le stracittadine e come fu la gara di andata che si concluse con la vittoria per 1 a 3 delle errine.

L’appuntamento, per tutti gli appassionati, è fissato per le 19. La partita si giocherà nella palestra della scuola media n°12 in via Togliatti.

(nella foto, Camillo Matta, coach della Silvio Pellico)

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it