Articoli marcati con tag ‘cristina gheorghe’

Vittoria per la Esercito Figh Futura Roma

Ottava vittoria su undici partite per la Esercito Figh Futura Roma. Sabato scorso, la formazione azzurra, impegnata fuori classifica nel campionato sloveno, ha superato l’Rk Piran con il punteggio di 25 a 29. La migliore marcatrice è stata Cristina Gheorghe, che ha chiuso con 10 reti all’attivo.

Condividi/Salva

Vittoria della Esercito Figh Futura Roma nel campionato sloveno

L’Esercito Figh Futura Roma, formazione impegnata nel campionato slovemo, ha conquistato la settima vittoria stagionale, superando con il punteggio di 20 a 22 il Celje Cljske.

Le azzurre –  trascinate da Cristina Gheorghe, autrice di 9 reti - hanno costruito il loro successo nel primo tempo, terminato sul 7 a 14, e hanno controlatto, con qualche patema, il ritornoi delle avversarie nella seconda frazione di gioco.

Condividi/Salva

Sesta vittoria per la Esercito Figh Futura Roma

Per la Esercito Figh Futura Roma è arrivata la sesta vittoria su sette gare finora disputate nella Top League slovena di pallamano femminile.

Nell’ultima gara disputata, le ragazze allenate da Marco Trespidi hanno superato il Logatec con il netto punteggio di 21 a 37: vera mattatrice dell’incontro è stata Cristina Gheorghe, autrice di 13 reti.

Condividi/Salva

Quinta vittoria per la squadra federale in Slovenia

Sabato scorso, la Esercito Figh Futura Roma ha conquistato la quinta vittoria su sei partite disputate nella Top League slovena. Le ragazze allenate da Marco Trespidi hanno vinto per 20 a 31 contro l’Antrum Zesana. Mattatrice della gara è stata Cristina Gheorghe, autrice di 10 reti.

Condividi/Salva

Storica vittoria della squadra federale in Challenge Cup

Prima storica vittoria della Esercito Figh Futura Roma nella Challenge Cup. Nella gara di ritorno del terzo turno della competizione, che si è giocata a Bressanone, le azzurine si sono imposte per 21 a 18 sulle svedesi dell’H65 Hoor e  hanno così riscattato la cattiva prestazione della gara di andata, quando persero per 27 a 18. La nigliore realizzatrice del team italiano è stata Cristina Gherghe, che ha chiuso con 9 reti all’attivo

Condividi/Salva

Scofitta per la squadra federale in Challenge Cup

Nello scorso fine settimana, l’Esercito Figh Futura Roma ha giocato la gara di andata del terzo turno della Challenge Cup sul campo dell’H65 Hoor.

La formazione azzurra, alla quale non sono bastati i 10 gol messi a segno da Cristina Gheorghe, è uscita sconfitta con il punteggio di 27 a 18.

Condividi/Salva

Un’altra vittoria per la squadra federale in Slovenia

Sabato scorso, l’Esercito Figh Futura Roma ha conquistato il quarto successo nella Top League slovena, superando l’RK Piran con il punteggio di 25 a 26.

Le ragazze di Marco Trespidi hanno disputato un ottimo primo tempo e hanno accumulato, dopo tredici minuti di gioco, un vantaggio di 5 reti (7 a 12) che hanno poi incrementato (10 a 17), grazie alle parate di Sabrina Porini.

Chiuso il primo tempo con uno svantaggio di 5 gol, sul 12 a 17, nella ripresa, le slovene hanno saputo riorganizzarsi e hanno ribaltato la situazione, portandosi sul 24 a 22.

Nel finale, le italiane hanno ritrovato il giusto spirito , e con un parziale di 4 a 0, hanno girato la partita a proprio favore.

La migliore realizzatrice del team federale è stata Giusy Ganga, che ha chiuso la gara con 8 reti all’attivo, mentre Cristina Gheorghe e Irene Fanton hanno entrambe messo a segno 6 gol.

Condividi/Salva

Al via la stagione della squadra federale: nella rosa Cristina Gheorghe e Sabrina Porini

Si aprirà ufficilmente il 13 agosto, nel Centro Sportivo Olimpico della Cecchignola, la seconda stagione dell’Esercito Figh Futura Roma, squadra federale impegnata nel Progetto Rio 2016.

La compagine – guidata dal direttore tecnico delle squadre nazionali femminili, Marco Trespidi – giocherà, come scritto nei giorni scorsi, nella Top League slovena. L’esordio è previsto per il 13 settembre, quando è in programma la sfida con il RK Krim Merkator.

Diversi i cambiamenti nella formazione rispetto alla passata stagione, innanzi tutto è aumentato il mumero delle giocatrici che passano da 16 a 19, poi sono diversi i volti nuovi, tra i quali spiccano le ex Sassari, Sabrina Porini e Cristina Gheorghe.

La Porini, uno dei migliori portieri italiani di sempre, metterà la sua classe e la sua esperienza a disposizione delle compagne più giovani nell’ottica di un progressivo inserimento nello staff tecnico federale.

Cristina Gheorghe, mancina  rumena dotata di grandi capacità tecniche, è in procinto di assumere la cittadinanza italiana: il suo innesto potrebbe quindi riverlarsi fondamentale, in chiave nazionale juniores.

Entrambe le giocatrici hanno lasciato, tra gli appassionati sassaresi di pallamano e tra gli addetti ai lavori, un ottimo ricordo, in particolar modo per le loro doti umane.  

Gli altri volti nuovi sono quelli di Ilaria Dalla Costa e Bianca Del Balzo del Cassano Magnago, Giulia Loso dell’Handball Leno e Marta Pozzer del Malo.

Di seguito la rosa dell’Esercito Figh Futura Roma 2012 – 2013:

Portieri: Daniela Dovesi, Sabrina Porini, Michela Zanotto.

Centrali: Giusy Ganga, Anna Serafini.

Terzini: Ilaria Dalla Costa, Giorgia Di Pietro, Irene Fanton, Cristina Gheorghe, Anika Niederwieser, Rita Trombetta. 

Ali: Eleonora Costa, Beatrice Guerra, Cristina Lenardon, Giulia Losio, Giulia Pocaterra.

Pivot: Angela Cappellaro, Bianca Del Balzo, Marta Pozzer.

Condividi/Salva

Non basta alla Città dei Candelieri una prestazione tutta grinta: Salerno passa al Palasantoru

Alla fine ha pevalso Salerno con il punteggio di 27 a 30, ma le ragazze della Città dei Candelieri hanno poco da rimproverarsi, in quanto hanno giocato, per buona parte della gara, alla pari con la forte compagine campana.

Sono state proprio le ragazze allenate da Giovanni nasta ad avere un impatto migliore sulla partita, piazzando un parziale iniziale di 1 a 4.

Le sassaresi non si sono disunite e hanno risposto con un controparziale di 4 a 0, con Cristina Gheorghe particolarmente efficace in fase offensiva, portandosi sul 5 a 4.

Nel prosieguo della prima frazione di gioco, che si è chiusa sul 12 a 12, le due squadre hanno viaggiato sul filo del perfetto equilibrio, affrontandosi con determinazione. 

All’inizio della ripresa sono state la Onnis e la Pastor le trascinatrici della Città dei Candelieri che è riuscita a portarsi sul + 2 (21 a 19) senza riuscire però a conservare il vantaggio.

Sul 25 a 25, le salernitane hanno accelerato in maniera definitiva, pertandosi sul + 3 (25 a 28, con una rete dell’ottima Pavlik) e conservando le tre reti di vantaggio fino al termine dell’incontro.

Fra una settimana si giocherà, a Salerno, la gara di ritorno e a Carmen Onnis e compagne servirà un miracolo per poter conquistare la qualificazione alla finale scudetto.

Nell’altra semifinale, come da pronostico, Teramo ha superato l’Esercito Figh Futura Roma con il punteggio di 15 a 26. 

Nei play out, Nuoro ha vinto 33 a 32 contro Badolato. (nella foto, Cristina Gheorghe)

Tabellino:

Hc Sassari Città dei Candelieri: Morreale, Giudice, Piu, Onnis 6, Chernova 6, Gheorghe 8, Contini 1, Furlanetto, Albertini, Pepe 3, Pastor 3, Piras. All. Pes.

Salerno: Prunster, Avram 5, Coppola 3, Crvenkoska 3, De Santis, Diome, Ettaqi, Federspieler 7, Iacovello, Madella 1, Marchegiani, Napoletano 1, Pavlyk 9, Vijunaite 1. All.Nasta.

Condividi/Salva

La Città dei Candelieri perde contro la capolista Teramo

Pesante sconfitta per la Città dei Candelieri nel quinto turno della poule scudetto della serie A1 di pallamano femminile.

Carmen Onnis e compagne sono state sconfitte con un perentorio 37 a 25 dalla capolista Leadercoop Teramo, vera dominatrice di questa fase della stagione.

Quello maturato in terra abruzzese è un risultato che è figlio sia della foza delle abruzzesi che delle difficoltà della formazione allenata da Lorenzo Vosca, che ha dovuto rinunciare all’apporto di tre elementi fondamentali, come Pistelli, Chernova e Giudice.

La migliore realizzatrice della compagine sassarese è stata Cristina Gheorghe, autrice di otto reti, mentre le teramane hanno avuto in Palarie e Bobrovnikova, che hanno chiuso rispettivamente con 11 e 8 reti, le due trascinatrici.

Nell’altra partita di giornata, il Salerno si è imposto per 23 a 27 sulla Esercito Figh Futura Roma.

In virtù dei due risultati di oggi, è matematicamente definita, con una giornata d’anticipo, la griglia play off, con la Città dei Candelieri che concluderà la poule scudetto in terza posizione.

 Tabellino:

Teramo: Giona, Porini, Giannoccaro 2, Barani 2, Palarie 11, Popescu 5, Bobrovnikova 8, Amicuzi 1, Fasciani, Krese 8, Fini, Bucceroni, Admczyk. All. Labrecciosa.

Città dei Candelieri: Morreale, Giudice, Albertini 4, Onnis 3, Contini, Furlanetto 4, Gheorghe 8, Pastor 4, Pepe 2, Piras 2. All. Pes.

Classifica poule scudetto: Teramo 18, Salerno 14, Sassari 7, Figh Roma 1.

Nella poule retrocessione, Nuoro ha sconfitto per 32 a 28 il Gruppo Principe Badolato.

Classifica poule retrocessione: Messana 13, Nuoro 9, Badolato 2.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it