Articoli marcati con tag ‘coppa italia’

Pubblicato il calendario delle Final Eight di Coppa Italia

Due giorni fa, la Lega Basket ha reso noto il calendario delle Final Eight di Coppa Italia, che si svolgeranno al Mediolanum Forum dal 19 al 21 febbraio. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta da Rai Sport 1.Coppa Italia

Di seguito il calendario completo:

Venerdì 19 febbraio 2016

Quarto 1. Ore 12: Giorgio Tesi Group Pistoia-Dolomiti Energia Trentino

Quarto 2. Ore 15-15: Vanoli Cremona-Banco di Sardegna Sassari

Quarto 3. Ore 18.15: Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino

Quarto 4. Ore 20.45: EA7 Emporio Armani Milano-Umana Reyer Venezia

Sabato 20 febbraio 2016

Semifinale 5. Ore 18.15: Vincente 1-vincente 3

Semifinale 6. Ore 20.45: Vincente 2-vincente 4

Domenica 21 febbraio 2016

Finale. Ore 18.

Condividi/Salva

Quarti di finale di Coppa Italia: Torres contro il Termoli, a Sassari la gara di andata

Si dispoteranno il 7 e il 14 marzo, con inizio alle 14:30, le gare dei quarti di finale della Coppa Italia Dilettanti. La Torres, che sarà opposta al Termoli, giocherà a Sassari la gara di andata.

Il giudice sportivo ha squalificato per un turno per recidività in ammonizione i rossoblu Joseph Manzini e Vittorio De Carlo.

Tabellone quarti di finale

Verbania – Fersina Perginese

Tolentino – Pisa

Torres – Termoli

Bisceglie – Soverato.

Condividi/Salva

La Torres accede ai quarti di finale della Coppa Italia

Grande prestazione di carattere della Torres che, nei dieci minuti finali della gara di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia, ha rimontato lo svantaggio di due gol maturato nel corso del primo tempo, ottenendo così la qualificazione ai quarti di finale.

Mister Giorico, che ha dovuto rinunciare all’apporto dell’infortunato Tedde, ha schierato Deliperi in porta; Accardi, Idda, De Carlo e Piga sulla linea difensiva; Manzini e Piras a centrocampo; Pippia e Bisogno sulla fascia a sostegno delle punte Falchi e Sanna.

Nei primi venti minuti di gioco,  i laziali, nonostante fossero obbligati a fare la partita per ribaltare il 2 a 3 dell’andata, non hanno creato difficoltà alla retroguardia sassarese. Al 21′, in modo inaspettato, è arrivato il gol del vantaggio dei padroni di casa con un rigore calciato da Marcheggiani e concesso per un ingenuo fallo di un difensore rossoblu.

Galvanizzato dall’aver sbloccato il risultato, il Rieti ha spinto alla ricerca della rete del raddoppio, che è arrivata al 34′. E’ stato Ippoliti a superare Deliperi, dopo un assist di Marchegiani che, in precedenza, aveva sfruttato un’indecisone di De Carlo.

Dopo un primo tempo giocato in tono dimesso, i rossoblu, nella ripresa, sono scesi in campo più determinati, facendo comunque affidamento in maniera esagerata su lanci lunghi che finivano quasi sempre preda dei difensori avversari, molto prestanti fisicamente.

Nel quarto d’ora iniziale della seconda frazione di gioco è stato Falchi il più pericoloso dalle parti dell’estremo difensore laziale.

Con la sua squadra sotto di due gol, mister Giorico ha inserito Pazzola per Pippia e Mulas per uno spento Manzini.

Al 26′, il direttore di gara ha concesso un rigore alla Torres per un fallo su Idda. Sul dischetto si è portato Falchi che ha calciato fuori. Un errore, quello dell’attaccante rossoblu, che avrebbe tagliato le gambe a chiunque ma non ai rossoblu che prima, al 39′, hanno accorciato le distanze con Mulas e poi, al 47′, hanno realizzato in mischia il gol qualificazione con Pazzola, servito da Deliperi che si era spinto fino alla metà campo.

 Un mimuto più tardi proprio il portiere sassarese si è fatto trovare pronto sull’ultima e disperata iniziativa del Rieti, che, nel secondo tempo, ha letteralmente smesso di giocare.

Al triplice fischio dell’arbitro è iniziata la festa dei giocatori rossoblu e dei tifosi che gli hanno seguiti in terra laziale.

Condividi/Salva

Coppa Italia: la Città dei Candelieri vince con il Badolato, domani semifinale contro il Teramo

La Città dei Candelieri, l’Esercito Figh Roma e il Teramo sono le tre squadre che hanno raggiunto il già qualificato Salerno nelle semifinali della Coppa Italia. Questo è il verdetto delle tre gare valide per i quarti di finale, che si sono disputate questo pomeriggio a Nuoro.

La formazione sassarese, nonostante qualche problema legato a infortuni e problemi sanitari di vario tipo, ha avuto vita fin troppo facile contro il Gruppo Principe Badolato, sconfitto con un eloquente 41 a 21. La partita non ha avuto storia, data la netta differenza di valori in campo.

Le ragazze di Koka Milatovic si sono portate subito in vantaggio (4 a 2 dopo cinque minuti) per poi allungare in maniera definitiva, chiudendo la prima frazione sul 20 a 10 e controllando agevolmente nella ripresa. Le migliori marcatrici, per la formazione sassarese, sono state Cintia Albertini e Luana Pistelli, autrici rispettivamente di 8 e 7 reti. La top scorer della formazione calabrese è stata la Lampis che ha chiuso con sette segnature.

Ben più ostico sarà l’impegno che attenderà Carmen Onnis e compagne per domani pomeriggio, quando, alle 19, incontreranno, per la semifinale, il Teramo delle tante ex – Barani, Giannoccaro, Bobrovnikova e Porini – che oggi ha superato agevolmente il Nuoro con il punteggio di 19 a 37.  Sarà la rivisitazione della finalissima della scorso anno che si chiuse con la vittoria delle sassaresi.

Prima della sfida tra la formazione sarda e quella abruzzese si giocherà, alle 17, l’altra semifinale, che vedrà opposte il Salerno e l’Esercito Figh Roma, che ha avuto la meglio, nel quarto di finale più equilibrato, del Messana, superato per 25 a 24. 

Tabellino:

Città dei Candelieri: Giudice, Pistelli 7, Chernova 4, Gheorghe 5, Albertini 8, Onnis 5, Musina 3, Morreale, Pastor,  Piras 2, Contini 5, Canova, Pepe 2, Piu. All. Milatovic.

Gruppo Principe Badolato: Ferraina. Negoi 4, Romano 3, Lampis 7, Mazzieri 2, Vlad 5, Interdonato, Leonardo, Carofalo, Cristiano, Procopio, Caristo. All. Sejmenovic.

 

Condividi/Salva

Dopo la vittoria col Porto Rotondo, il Latte Dolce si prepara alla finale di Coppa Italia

Dopo aver superato il Porto Rotondo, il Latte Dolce si prepara ad affrontare il Pula, squadra che sta dominando il girone A del campionato di Promozione, nella finale di Coppa Italia. La partita si disputerà ad Abbasanta il 17 marzo, giornata in cui si festeggerà l’Unità d’Italia. Per tale motivo dovrebbero essere  numerosi i tifosi che assisteranno ad una partita che, in caso di vittoria, farebbe entrare il Latte Dolce nella storia del calcio regionale isolano.

Chiunque fosse interessato a partecipare alla trasferta potrà  rivolgersi, per eventuali informazioni, sia nella sede di via Leoncavallo sia nel bar Sanna.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it