Articoli marcati con tag ‘conversano’

Serie A pallamano femminile: squadre in campo per il sesto turno

La massima serie della pallamano femminile vivrà domani il suo sesto atto stagionale: dopo cinque turni, la classifica è guidata dal terzetto formato da Conversano, Salerno ed Estense, tutte a punteggio pieno. Tutte e tre le compagini saranno impegnate in trasferta: le pugliesi dovranno vedersela con la Leonessa Brescia, mentre le estensi giocheranno in casa della Casalgrande Padana. Il compito, sulla carta più ostico, è quello che attende le campane, che sfideranno l’altra compagine ferrarese, l’Ariosto, che occupa attualmente la quarta posizione della classifica. In calendario anche le sfide Flavioni - Teramo, Mestrino – Dossobuono, Brixen - Messana. mentre il programma si chiederà domenica con l’incontro tra Nuoro e Cassano.

 

Condividi/Salva

Final Eight pallamano femminile: Nuoro perde contro Conversano

Tempo di Final Eight di Coppa Italia anche per la pallamano femminile italiana. Finisce, ai quarti di finale, l’avventura del Nuoro, sconfitta per 37 a 28 dalle campionesse d’Italia del Conversano. cassano

In semifinale, le pugliesi dovranno vedersela con la Nuova HF Teramo, vittoriosa per 30 a 31 sull’Ariosto Ferrara. Nell’altra semifinale si affronteranno Pdo Salerno e Cassano Magnago: le campane, pur soffrendo, hanno sconfitto per 32 a 25 il Casalgrande Padana, mentre le lombarde hanno superato l’altra compagine abruzzese, il Team Teramo, per 29 a 25,

Condividi/Salva

Poca gloria per le squadre italiane nelle Coppe Europee di pallamano femminile

Poca gloria per le due squadre azzurre impegnate, nello scorso fine settimana, nelle Coppe Europee di pallamano femminile.

Nell’andata del  Round 3 della Challenge Cup, l’Ariosto Ferrara ha subito una netta sconfitta per 34 a 21 dalle svizzere dello Yellow Winterthur.

Le campionesse d’Italia in carica del Conversano, invece, sono state superate per 37 a 25 dal Dunaujvaros. Le pugliesi, con Laura Rotondo in gran spolvero, hanno giocato un ottimo primo tempo, chiuso sul 15 a 14, ma nel secondo tempo le ungheresi hanno preso in mano le redini del gioco, incrementando via via il proprio vantaggio fino al + 12 finale.

Condividi/Salva

Il punto sulla serie A di pallamano femminile dopo sette giornate

Dopo tanti anni gli appassionati e i tanti tifosi della pallamano femminile stanno assistendo a un campionato, magari non eccelso dal punto di vista tecnico, ma di certo avvincente ed equilibrato.

La classifica, dopo sette giornate, è guidata dalla Pdo Salerno che, sotto la guida di mister Cardaci, ha centrato un filotto di vittorie, compresa quella ottenuta al sesto turno nello scontro diretto con le campionesse d’Italia in carica del Conversano, che occupano la seconda piazza con un distacco di tre punti dalle battistrada.

Terzo posto, con 15 punti all’attivo, per il Cassano Magnano, finalista della passata stagione, mentre le abruzzesi del Team Teramo possono vantare il titolo di rivelazione di questo primo scorcio di stagione, come dimostrano i quattro successi finora ottenuti, che valgono un’ottima quarta posizione.

A 9 punti si trova il terzetto formata da Ferrara, Casagrande Padana e Nuova HF Teramo. L’Hac Nuoro, trascinata dalla cubana Gomez, ha finora ottenuto due successi, al pari del Mestrino, mentre le altoatesine dello Schenna sono le uniche ancora ferme al palo.

Condividi/Salva

Continua la corsa di Conversano e Salerno in testa alla classifica della serie A di pallamano femminile

Sabato scorso è andata in scena la terza giornata del massimo campionato di pallamano femminile, caratterizzato finora dal predominio di Conversano e Salerno, che hanno incamerato il terzo successo consecutivo, imponendosi rispettivamente su Casalgrande Padana (28 a 25) e Nuoro (14 a 26).

L’attesa sfida tra Cassano e Ferrara è andata in archivio con il successo per 26 a 21 delle lombarde, che occupano la terza posizione della classifica a pari merito con le due formazioni teramane: Nuova Hf Teramo e Team Teramo: le ragazze di Settimio Massotti hanno sconfitto con il punteggio di 31 a 27 lo Schenna, mentre Albertini e compagne si sono imposte per 28 a 27 sul Mestrino.

In questo fine settimana il campionato si fermerà per gli impegni europei della Nazionale che, dopo aver subito una pesante sconfitta contro la Repubblica Ceca, cercherà il riscatto contro la Serbia.

Condividi/Salva

Domani prende il via la massima serie di pallamano femminile

L’attesa sta per finire: domani pomeriggio, dopo il prologo della Supercoppa, vinta dalle campionesse d’Italia del Conversano, prenderà il via il massimo campionato di pallamano femminile, che vedrà ai nastri di partenza dieci formazioni, tra le quali figura il Nuoro, che difenderà i colori della Sardegna, al pari di alcune giocatrici sassaresi  Ylenia Acca, Federica Casu e Antonella Lostia, senza dimenticare, tra le altre,  la nuorese Giusy Ganga, punto di forza della formazione pugliese, che proverà a conquistare il tricolore conquistato nella passata stagione.Ganga-al-tiro-foto-Giuseppe-La-Guardia-1

Ad aprire le danze, alle ore 17:30,  saranno proprio le barbaricine che, forti dell’apporto della cubana Gomez e di un gruppo dalla forte impronta locale, proverà a conquistare i primi punti della stagione contro la  matricola Schenna che, per centrare il traguardo della salvezza, farà affidamente sul gruppo della passata stagione.

La corsa del Conversano inizerà tra le mura amiche contro il neopromosso Team Teramo, formazione che punta a recitare un ruolo da sorpresa, in virtù di un organico nel quale figurano giocatori di buon valore, come la guerriera Cintia Albertini, vecchia conoscenza del pubblico sassarese, Natalia Vinyukova, assente all’esordio, Giorgia Di Pietro e Victoria Romeo.

Con un organico fortemente rivoluzionato rispetto alla passata stagione, confermata la sola Palarie, la Nuova Hf Teramo scenderà in campo per sfidare il Casalgrande Padana.

Si preannuncia ricca di interesse la sfida tra la Pdo Salerno, affidata alle cure di Salvo Cardaci, e l’Ariosto Ferrara che, pur priva dell’infortunata Dobreva, punta a recitare un ruolo importante fin dall’avvio del campionato.

Il programma del primo turno si chiuderà con la sfida tra Mestrino, che ritrova la massima serie dopo un anno nel purgatorio della Seconda Divisione, e la finalista della passata stagione, il Cassano Magnago, allenato da Silvia Beltrame.

(foto, Giuseppe La Guardia)

 

Condividi/Salva

Il Conversano vince la Supercoppa di pallamano femminile

Il primo trofeo della stagione della pallamano femminile italiana è andata alle campionesse d’Italia in carica del Conversano, che hanno portato a casa la seconda Supercoppa della loro storia, imponendosi per 30 a 28 sulla Pdo Salerno.

Le salernitane, guidate in panchina da Salvo Cardaci, hanno approcciato la gara in maniera ottimale, portandosi subito sull’1 a 2, ma le pugliesi, trascinate dal tifo del pubblico amico, hanno messo subito la testa avanti (3 a 2) per poi allungare fino al 13 a 8 con la rete di Babbo.

Nella parte finale della frazione, le campane hanno ridotto le distanze, ma sono state prontamente ricacciate indietro da Laura Rotondo e compagne. le quali, in avvio di ripresa, si sono riportate sul + 5 /23 a 18) prima di gestire il vantaggio nel finale, grazie anche alle parate di un’ottima Giona.

foto tratta dal sito www.figh.it

Condividi/Salva

Il Conversano vince il tricolore della pallamano femminile, prima storica affermazione per Giusy Ganga e compagne

Supercoppa, Coppa Italia e…scudetto: fantastico tris per il Conversano che, nella serata odierna, si è imposto sul campo del Cassano Magnago con il punteggio di 24 a 26, risultato grazie al quale hanno bissato il successo della gara andata, vinta per 28 a 19, e ha conseguentemente chiuso la serie di finale.

Per le pugliesi si tratta del primo tricolore della loro storia: un risultato eccezionale che, siamo sicuri, sarà accolto con particolare soddisfazione anche in Sardegna, visto che, tra le protagonsite dell’ottima annata del Conversano, figura anche la nuorese Giusy Ganga, uno dei punti di forza del gruppo allenato da Sejmenovic, nel quale spiccano giocatrici del calibro di Martina Giona, miglior portiere del campionato, Laura Rotondo, Guendalina Madella, il capitano Stefania Chiarappa, la veterana Elena Barani, la serba Ljubica Ceklic e la giovane promessa Giada Babbo, senza dimenticare le varie Di Pietro, Piffer, Roscino, Lo Priore e Mastroscianni.

Per quel che riguarda la sfida odierna, bisogna dire che le ragazze del Cassano Magnago ha lottato con grande determinazione con l’intento di sovvertire un pronostico che le vedeva sfavorite. E, nelle prime fasi della contesa, le lombarde hanno fatto benissimo la loro parte, portandosi subito sul 6 a 3, ma le ospiti hanno prontamente ristabilito la parità, impattando sul 10 a 10, per poi allungare in maniera importante alla fine del tempo, chiuso sull’11 a 14.

Ma Cassano non ha mollato ed è riuscito ad impattare sul 22 a 22 a metà del secondo tempo. Ma in quel momento è emerso il maggior tasso tecnico ed esperienza di Laura Rotondo e compagne, che hanno piazzato l’allungo decisivo verso il sogno che è diventato  realtà.

Condividi/Salva

Va al Conversano il primo round della finale scudetto della pallamano femminile

A caccia del tris, dopo aver messoin bacheca la Supercoppa e la Coppa Italia, il Conversano  ha sconfitto per a 19 il Cassano Magnago in gara 1 della finale scudetto della pallamano femminile. Fra una settimana, Giusy Ganga  e compagne avranno a disposizione la prima chance per chiudere i conti e cucirsi sul petto il primo tricolore della storia  del sodalizio pugliese.

Mentre le lombarde, vera sorpresa della stagione in corso, dovranno sfruttare il fattore campo per provare a scrivere un’altra pagina di una favola già straordinaria e per allungare la serie fino alla bella.

La partita odierna è stata caratterizzata da un avvio sprint delle pugliesi, che hanno piazzato un break iniziale di 4 a 0, grazie anche a un’ottima difesa, nella quale ha spiccato una Martina Giona straordinaria. Le lombarde hanno scardinato il bunker del Conversano dopo ben 11 minuti con Dalla Costa  (4 a 1).

Poi, dopo il rigore del 5 a 1 di Guendalina Madella, le cassanesi hanno stretto le maglie in difesa e hanno riequilibrato il punteggio (5 a 5), grazie alle reti di Oliveri e Di Cesare. Un altro tiro dai sette metri di Madella e Barani per il 7 a 5 delle padrone di casa, il cui tentativo di fuga è stato prontamente rintuzzato dalle ospiti, che hanno ristabilito la parità con due realizzazioni di Clerici.

Ma è stato l’ultimo acuto del Cassano, poiché, nel finale del tempo, il Conversano ha fatto la voce grossa, piazzando un break di 4 a 0, che ha dato lo slancio per l’allungo decisivo del secondo tempo, letteralmente dominato dalle ragazze di Sejmenovic.

 

Condividi/Salva

Serie A pallamano femminile: Conversano vola in finale

La sfida tra Conversano e Salerno, che ha caratterizzato le ultime due stagioni della pallamano femminile italiana, si è chiusa a favore delle pugliesi che, dopo aver vinto gara 1 per 33 a 29, si sono ripetute nella sfida di ritorno, imponendosi per 22 a 26 alla Palestra Palumbo del capoluogo campano, e puntano ora al terzo titolo della stagione, il tricolore, dopo la Coppa Italia e la Supercoppa.

Alle salernitane, che cedono lo scettro, va riconosciuto di aver lottato con tenacia in entrambe le gare. La sfida di ieri è stata caratterizzata da una fase iniziale equilibrata, poi le pugliesi hanno provato ad allungae (7 a 11), ma hannosubito la pronta risposta delle padrone di casa, capaci di erodere lo svantaggio fino al – 1 di fine primo tempo (12 a 13).

Rimonta completata ad inizio ripresa (14 a 14), poi le salernitante hanno messo la testa avanti (18 a 16), ma le ospiti sono riuscite a tenere il passo e, nel finale, hanno piazzato l’allungo decisivo verso la finale scudetto.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it