Articoli marcati con tag ‘atletico elmas’

Eccellenza Regionale: salvo l’Atletico Elmas

Atletico Elmas salvo e San Teodoro costretto a ricorrere agli spareggi con le vincenti dei play off del campionato di Promozione: questo è il verdetto maturato al termine dello spareggio che si è giocato sul campo dei teodorini.

A regalare la salvezza ai campidanesi è stato l’ex Cacciuto che ha realizzato il gol decisivo a una decina di minuti dal termine della sfida.

Condividi/Salva

La Torres vince 3 a 1 contro l’Atletico Elmas

Tutto secondo copione per la Torres che ha iniziato il 2012, risolvendo, senza particolari patemi d’animo, la pratica Atletico Elmas, sconfitto con il risultato di 3 a 1, dopo una partita che non ha offerto particolari  emozioni al non numeroso pubblico presente sugli spalti del Vanni Sanna. 

A tenere lontano gli spettatori potrebbero essere state le cattive condizioni atmosferiche o, più probabilmente, lo scarso appeal di un campionato dai contenuti tecnici modesti.

I rossoblu – schierati da mister Giorico con la formazione tipo: Deliperi in porta, Accardo, Idda, De Carlo e Mura in difesa; Manzini e Bisogno a Centrocampo, Tedde, Pippia, Sanna e Falchi a centrocampo – sono partiti subito forte e, nel primo minuto, hanno prima colpito un legno e poi sbloccato il risultato con un tiro di Pippia che non ha lasciato scampo al portiere ospite.

Nel prosieguo del primo tempo, la Torres ha controllato agevolmente la situazione e al 43′ ha realizzzato il gol del raddoppio con Tedde.

In avvio di ripresa, gli ospiti hanno, inaspettatamente, accorciato le distanze con Cacciuto, che ha beffato Deliperi con un tiro a rientrare.

Il gol dei campidanesi è servito soltanto a rendere un pò più vivace una partita che stava diventando troppo soporifera. Subita la rete, la Torres ha prontamente ripreso in mano le redini dell’incontro, sfiorando la segnatura in un paio di occasioni e chiudendo definitivamente i conti, al 25′, con Falchi.

Condividi/Salva

La Torres contro l’Atletico Elmas per continuare la corsa in testa alla classifica

E’ancora vivo il ricordo della grande prestazione del 21 dicembre, quando la Torres, nell’ultima giornata prima della sosta natalizia, sbancò il Bruno Nespoli di Olbia , dopo una partita giocata in un ambiente decisamente ostile, portando a 10 i punti di vantaggio sulla formazione gallurese.

Un risultato che ha scatenato l’entusiasmo intorno alla squadra sassarese che appare lanciata verso la tanto sospirata promozione in serie D.

Nel fine settimana riprenderà il campionato di Eccellenza Regionale e la compagine sassarese riceverà la visita dell’Atletico Elmas (domenica 8 gennaio, inizio ore 15, arbitro Di Nella della sezione di Cagliari). L’avversario, almeno sulla carta, non è dei più temibili. La formazione campidanese – brutta copia della squadra che, nella scorsa stagione, sfiorò l’accesso ai play off –  naviga, infatti, nelle parti basse della classifica, con 19 punti all’attivo.

I rossoblu, comunque, non dovranno prendere l’impegno sotto gamba e, soprattutto, dovranno dare, da subito, un segnale di forza al campionato, dimostrando di non aver subito contraccolpi a causa della lunga pausa. In caso di successo, inoltre, la compagine sassarese potrebbe aumentare ulteriormente il suo vantaggio sulla seconda in classifica. Il calendario riserva all’Olbia l’insidiosa trasferta sul terreno di gioco di Muravera, squadra che si è notevolmente rinforzata.

Ieri pomeriggio, mister Giorico ha testato i suoi uomini in una partitella contro la formazione allievi, che si è disputata nello sterrato della Sacra Famiglia, in viale Adua.  Il tecnico algherese, per la partita di domenica, dovrebbe mettere in campo lo schieramento tipo: Deliperi in porta, Accardo, Idda, De Carlo e Mura in difesa; Bisogno e Manzini a centrocampo, Tedde, Pippia, Sanna e Falchi in attacco.

Condividi/Salva

Torres straripante a Elmas

Missione compiuta per la Torres, che vince in casa dell’Atletico Elmas, con il risultato di 2 a 5. Il divario tecnico, tra le due squadre, è apparso netto fin dai primi minuti, quando è stato chiaro che i giocatori locali avrebbero potuto fare ben poco contro i ragazzi di mister Giorico, il quale ha apportato alcune modifiche nello schieramento iniziale, rispetto alla gara di mercoledì scorso, contro l’Olbia. Puggioni, Pazzola e Sanna sono stati, infatti, preferiti a Manzini, Mulas e Falchi.

La partita odierna è stata fortemente condizionata dal vento, ma la Torres è partita con il piglio giusto e al 23′ era già sullo o a 2, grazie alle segnature di Pazzola – uno dei più intraprendenti, fino al momento in cui è stato costretto ad uscire dal campo per infortunio, sostituito da Mulas - e Piras.

Sotto di due reti, l’Atletico Elmas ha provato a reagire, ma si è reso pericoloso soltanto nel finale della frazione, con Boi, il migliore dei suoi.

All’inizio della ripresa, Sanna ha sfiorato, dopo una bella azione di contropiede, la terza rete. Sono stati, però, i padroni di casa ad andare a segno con Musanti, al 9′, sugli sviluppi di un calcio di punizione.

I rossoblu hanno prontamente messo le cose a posto, realizzando altri due gol: il primo con Tedde all’11′, il secondo con Sanna al 24′.

Da quel momento in poi, la partita non ha avuto più storia e, nel finale, le due squadre hanno realizzato una rete per parte: l’Atletico Elmas, al 36′ con Ligas, abile a sfruttare un’indecisione di De Carlo; la Torres, quasi allo scadere, con Falchi, che ha corretto in porta un tiro di Bisogno, che appare, partita dopo partita, sempre più convincente.

In fin dei conti, una bella vittoria, contro un avversario non trascendentale; in futuro bisognerà evitare le distrazioni difensive, che sono già costate care a Castiadas.

Condividi/Salva

La Torres gioca in casa dell’Atletico Elmas

Seconda trasferta stagionale per la Torres, che, domani pomeriggio (inizio ore 16, arbitro Sanna di Ozieri), affronterà l’Atletico Elmas, formazione che, nella scorsa stagione, è stata protagonista di un otiimo campionato, arrivando a sfiorare i play off. Quest’anno, le cose stanno andando diversamente per i campidanesi, che hanno conquistato un solo punto, contro il Carbonia, nelle prime tre giornate.

La partita di domani rappresenta, per la compagine sassarese, una buona opportunità per dare continuità ai risultati e per rafforzare le buone impressioni suscitate nel secondo tempo della sfida contro l’Olbia.

I rossoblu – che non potranno, per la seconda volta consecutiva, contare sull’apporto dei propri sostenitori (il prefetto ha deliberato la chiusura del settore ospiti e il divieto di vendita dei biglietti nella Provincia di Sassari) – dovranno, però, evitare gli errori difensivi, che sono costati cari a Castiadas.

Mister Giorico – che dovrà fare a meno degli squalificati Accardo e Pippia – ha convocato, per la gara di domani, 19 giocatori e dovrebbe schierare un undici, che non dovrebbe discostarsi molto da quello mandato in campo mercoledì scorso,  nella vittoriosa gara, contro i ragazzi di mister Cerbone.

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it