Articoli marcati con tag ‘antes ogliastra volley’

Si gioca la terzultima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile

Il campionato di serie C di pallavolo femminile vivrà domani, sabato 23 aprile, il suo terzultimo atto. Ci sarà aria di festa ad Olbia, dove si affronteranno Cristina Paone e compagne, che hanno festeggiato la salvezza dopo la vittoria sul campo della Tespiense, e la corazzata Gymnasium Uta, da tempo matematicamente promossa nella categoria superiore. La gara avrà inizio alle ore 18, si giocherà presso il Palazzetto Deiana di via Galvani.

L’Ariete Oristano cercherà i tre punti contro la San Paolo Cagliari (ore 18, Palestra Tharros, via Pira) per difendere il secondo posto dall’attacco dell’Alfieri Cagliari, impegnata tra le mura amiche con la pericolante Garibaldi La Maddalena (ore 16:30, Palestra Casa di riposo Vittorio Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano 10), costretta a muovere la classifica per abbandonare la penultima posizione che, se confermata al termine della stagione, la condannerebbe alla retrocessione nella serie inferiore.

La lotta per la salvezza riguarda anche  l’Orion Sassari, che osserverà il turno di riposo, e l’Antes Ogliastra Volley che potrebbe festeggiare già domani, in caso di vittoria con la cenerentola del campionato, la Scuola Volley Solki (ore 17, Pal. Itc, Santa Chiara, Tortolì).

Gli appassionati del Nord Ovest potranno assistere alla sfida play off tra Sorso e Tespiense Quartu, in programma ale ore 18:30 presso il Centro Polivalente di via Dessì). Sfida interessante anche a Gonnesa, dove la compagine locale riceverà la visita del Selargius ’85 (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni).

 

Condividi/Salva

Vittorie per Sorso, Antes Ogliastra Volley, Selargius ’85 e Ariete Oristano nel campionato di serie C di pallavolo femminile

Nel campionato di serie C di pallavolo femminile s’infiammano, quando mancano quattro giornate alla conclusione,  sia la lotta per evitare la retrocessione sia la lotta per conquistare un posto nei play off.

Per quanto riguarda il discorso salvezza, la vittoria più importante del ventiduesimo turno è stata ottenuta dall’Antes Ogliastra Volley, che si è aggiudicata in tre set (25 – 23/25 – 16/25 – 19) lo scontro diretto con l’Orion Sassari. I tre punti conquistati permettono alle ogliastrine di abbandonare la scomoda penultima posizione, occupata ora in solitario dal Garibaldi La Maddalena, che ha ceduto in quattro set (25 – 21/17 – 25/21 – 25/12 – 25) al Selargius’85, terza forza del campionato.

Le selargine, che hanno collezionato il sesto successo consecutivo, sembrano ormai lanciate verso i play off, al pari della seconda della classe, l’Ariete Oristano, che ha sconfitto per 1 a 3 (15 – 25/25 – 21/12 – 25/12 – 25) la Pallavolo Olbia.

Mentre l’Alfieri Cagliari ha sconfitto per 3 a 0 (25 – 13/25 – 7/26 – 24) la Scuola Volley Solki, confermandosi al quarto posto, un’altra formazione ha rilanciato le proprie quotazioni nella corsa per un posto nella seconda fase. Si tratta del Sorso, che grazie alla vittoria per 3 a 0 sulla San Paolo Cagliari, ha raggiunto al quinto posto la Tespiense Quartu, sconfitta in tre set (25 – 23/25 – 19/30 – 28) dalla Sant’Andrea Gonnesa.

Il primo set della sfida tra Sorso e San Paolo  è stato caratterizzato da una prima fase  equilibrata, poi le romangine hanno preso il largo, portandosi sul 15 a 9. A quel punto, qualche distrazione di troppo, unita alla grinta delle avversarie, ha fatto sì che la San Paolo tornasse in scia, portandosi sul – 2 (22 a 20). Ma non sono riuscite ad erodere tutto lo svantaggio, poiché le sorsesi hanno chiuso i conti sul 25 a 23, con un’ottima prova in battuta di Chiara D’Elia.

Anche nel secondo set, dopo una fase giocata punto a punto, il Sorso ha preso il largo, portandosi sul 24 a 15, per poi aggiudicarsi il parziale per  25 a 18, dopo che la palleggiatrice cagliaritana, Roberta Collu, era riuscita ad annullare tre set point.

La terza frazione  è poi volato via liscia  per le romangine che, pur prive di allenatore, hanno espresso un gioco fluido e convincente, accumulando così un buon margine di vantaggio (20 a 12) ed offrendo una buona prestazione in tutti i fondamentale, soprattutto in quello della ricezione. Ciò ha permesso all’alzatrice di servire in maniera ottimale la centrale Beatrice D’Elia, che ha chiuso i conti sul 25 a 15, dopo che Giusy Delogu, entrata dalla panchina, aveva realizzato tre punti in battuta. Ha riposato la Gymnasium Uta che, una settimana fa, ha festeggiato il salto di categoria.

 

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: primo match ball promozione per la Gymnasium Uta, sfida salvezza tra Orion e Pallavolo Olbia

Riparte, dopo la pausa per le festività pasquali, il campionato di serie C di pallavolo femminile che, nella giornata di domani, sabato 2 aprile, vivrà il suo ventunesimo atto, che ha già avuto un antipasto lo scorso 23 marzo con l’anticipo tra San Paolo Cagliari e Sant’Andrea Gonnesa, vinto in tre set (25 – 20/25 – 15/31 – 29) dalle cagliaritane.Uta

Il campionato, finora, è stato contraddistinto dal predominio, pressoché incontrasato, della Gymnasium Uta, imbattuta capolista che, contro il Sorso, avrà l’occasione di giocarsi il primo match ball promozione. La gara avrà inizio alle ore 18, presso il Palasport di via Argiolas Manna.

Ferma per il turno  di riposo l’Ariete Oristano, il calendario riserva un’interessante sfida play off tra Tespiense Quartu ed Alfieri Cagliari, in programma alle ore 17:30, presso la Palestra sita in via Malipiero, traversa via Turati.

Il Selargius ’85 proverà a consolidare la quarta piazza contro l’Antes Ogliastra Volley, formazione impegnata nella lotta per evitare la retrocessione. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.

Altre due gare importanti, in ottica salvezza, andranno in scena a Sassari, dove l’Orion riceverà la visita della Pallavolo Olbia (ore 18, Palestra Scuola Media n°12, via Togliatti), e a Sant’Antioco, dove la già condannata Scuola Volley Solki ospiterà il Garibaldi La Maddalena (ore 18, Palestra Lungomare).

 

Condividi/Salva

Importanti vittorie per Ariete Oristano, Antes Ogliastra Volley e Garibaldi La Maddalena nel campionato di serie C di pallavolo femminile

Il campionato di serie C di pallavolo femminile è ormai giunto nella fase calda: la capolista Gymnasiu Uta, vittoriosa per 0 a 3 (25 – 18/25 – 10/25 – 18), attende solo il conforto della matematica, che potrebbe arrivare già il prossimo 2 aprile contro il Sorso, per festeggiare la promozione diretta.

Alle sue spalle, invece, l’Ariete Oristano rafforza la seconda posizione, grazie alla vittoria al tie break, ottenuta proprio in casadella compagine romangina.Ariete Oristano

Il primo set, dopo un avvio favorevole al Sorso(4 a 1), si è giocato sul filo dell’equilibrio e si è chiuso  sul 23 a 25 a favore delle oristanesi, abili a sfruttare le indecisioni dele ragazze di Melotti. Le quali, nel secondo set, hanno imposto subito il loro gioco, accumulando un buon margine di vantaggio (17 – 10) e aggiudicandosi il parziale con il punteggio di 25 a 18.

Approfittando del disordine e della poca lucidità delle avversarie, l’Ariete è riuscita a far suo il terzo parziale con il punteggio di 21 a 25, trascinata in particolar modo dagli attacchi vincenti di Valentina Soppelsa.

Nel quarto parziale, il Sorso ha nuovamente preso in mano il pallino del gioco, con Chiara D’Elia in gran spolvero, e ha chiuso sul 25 a 18, portando così la sfida al tie break. A partire meglio, nel quinto e decisivo set, sono state le oristanesi, le quali, particolarmente efficaci in battuta, hanno dapprima conquistato un buon margine di vantaggio (1 a 5), grazie a una battuta particolarmente efficace,  e poi sono riuscite a rintuzzare il tentativo di rimonta del Sorso, chiudendo i conti sul definitivo 11 a 15.

Giornata sfortunata anche per l’altra squadra del Nord Sardegna, l’Orion,  sconfitta per 3 a 0 (25 – 17/25 – 20/25 – 18) dal Garibaldi La Maddalena, diretta concorrente nella lotta per evitare la retrocessione, che si fa davvero incandescente, in virtù anche del successo per 3 a 1 (20 – 25/30 – 28/25 – 23/31 – 29) dell’Antes Ogliastra Volley contro la terza forza del campionato, la Tespiense Quartu, che ha dovuto fare i conti con le assenze di alcune importanti individualità. La Pallavolo Olbia ha subito una sconfitta per 1 a 3 (17 – 25/25 – 23/20 – 25/17 – 25) contro la San Paolo Cagliari, mentre, tornando nelle zone nobili della graduatoria, il Selargius ’85 sale in quarta posizione, grazie alla vittoria in quattro set (25 – 14/19 – 25/25 – 10/25 – 17 sulla Scuola Volley Solki. Ha riposato l’Alfieri Cagliari.

 

 

Condividi/Salva

Domani si giocherà la sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile

Domani, sabato 20 febbraio, si giocherà il sedicesimo turno del campionato di serie C di pallavolo femminile, dominato finora dalla Gymnasium Uta, che cercherà di continuare la sua marcia vincente sul campo del Selargius ’85, formazione che punta a conquistare un posto nei play off. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.Uta

Impegno esterno anche per la diretta inseguitrice delle ragazze di Gramignano, l’Ariete Oristano, che dovrà vedersela col Garibaldi  La Maddalena, compagine che lotta per evitare la retrocessione nella categoria inferiore. I favori del pronostico pendono, in maniera netta, dalla parte delle oristanesi, anche se le maddalenine, nelle ultime uscite stagionali, hanno palesato notevoli miglioramenti. I due sestetti scenderanno in campo, alle ore 18:30, presso il Palazzetto di via Lamarmora.

Le due formazioni che occupano la terza piazza, la Tespiense Quartu e l’Alfieri Cagliari,  sono attese dalle sfide con le due squadre del Nord Sardegna. Le quartesi saranno impegnate sul campo dell’Orion (ore 18, Palestra Scuola Media, n°12, via Togliatti), che cercherà il riscatto, dopo le prove non positive delle ultime giornate. Le cagliaritane, dal loro canto, riceveranno la visita del Sorso, che ha rilanciato le proprie quotazioni, dopo la vittoria nello scontro play off con il Selargius ’85. La gara tra alfierine e romangine avrà inizio alle ore 16:30, presso la Palestra della Casa di Riposo Vittorio Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano 10.

In programma anche le sfide: Sant’Andrea Gonnesa – Pallavolo Olbia (ore 17, Palestra Comunale, via Asproni) e Scuola Volley Solki – San Paolo Cagliari (ore 19:30, Palestra Lungomare, Sant’Antioco). Riposa l’Antes Ogliastra Volley.

Condividi/Salva

Ariete Oristano e Gymnasium Uta regalano spettacolo: vittoria al tie break per Tania Masala e compagne. Va al Sorso il derby del Nord Sardegna. Primo successo stagionale per l’Antes Ogliastra Volley

L’Ariete Oristano e la Gymnasium Uta non hanno tradito le attese e hanno dato vita a una sfida spettacolare, che si è risolta al tie break (23 – 25/25 – 20/25 – 18/22 – 25/12 – 15) a favore delle ragazze allenate da Matteo Gramignano, che chiudono imbattute l’anno solare, ma Silvia Figus e compagne sono uscite dal campo con la consapevolezza di essere competitive ad alti livelli, anche se, tra le fila della compagine oristanese, resta il rammarico per non aver portato  a casa la vittoria dopo essere state in vantaggio per 2 set a 1.Ariete - Uta

La partita è stata molto combattuta – ha dichiarato il coach della Gymnasium Uta, Matteo Gramignano .  – Eravamo consapevoli di dover affrontare una buona squadra, che stava attraversando un ottimo momento di forma. E loro hanno dimostrato tutte le loro potenzialità giocando, a tratti, una partita perfetta, mentre noi non siamo riusciti ad esprimerci con continuità, soffrendo soprattutto le giocate di Valentina Soppelsa. Per noi, per come si erano messe le cose, si tratta di due punti guadagnati e onestamente posso dire che se loro avessero portato a casa in tre punti non ci sarebbe stato nulla da dire.

Per quel che ci riguarda abbiamo avuto un’ottima reazione nel quarto set, quando ci siamo portate sull’11 a 19, poi  complice un calo di concentrazione, qualche errore di troppo e la bravura delle nostre avversarie abbiamo subito la rimonta, ma alla fine siamo comunque riuscite  a pareggiare il conto dei set per poi chiudere i conti al tie break, nel corso del quale l’equilibrio è stato spezzato dalle giocate di Tania Masala e da un ace di Clarissa Ciurli“.

La Gymnasium Uta guida la classifica del girone C con quattro punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice,  la Tespiense Quartu, che ha vinto in tre set (20 – 25/11 – 25/20 – 25) in casa della Pallavolo Olbia. Mentre il Selargius ’85 ha osservato il turno di riposo imposto dal calendario del calendario, la Sant’Andrea Gonnesa ha ottenuto tre punti fondamentali in chiave qualificazione ai  play off, imponendosi per 3 a 0 (25 – 19/25 – 19/25 – 20)  sulla Scuola Volley Solki. Lo stesso discorso vale per Alfieri e Sorso: Le cagliaritane hanno sconfitto per 3 a 1 (25 – 16/25 – 20/21 – 25725 — 21) le cugine della San Paolo, mentre le romangine hanno vinto in tre set la sfida con l’Orion.

Le ragazze di Melotti sono partite con il piede sull’acceleratore, portandosi sul 7 a 1. Le sassaresi hanno prontamente reagito, impattando sul 10 a 10. A quel punto le padrone di casa hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo il primo set sul 25 – 20. Nel secondo parziale, a causa dell’espulsione del coach, le giovani atlete dell’Orion sono tornate in campo spaesate. Di ciò ha prontamente approfittato le sorsesi, che hanno messo a segno un break di 10 a 1 per poi aggiudicarsi la frazione sul 25 a 11.

Nel terzo set le orioncine hanno giocato con maggiore concentrazione, rimanendo in partita fino al 19 a 19, poi le sorsesi, grazie ad una serie di attacchi vincenti e ad alcuni errori delle avversarie, hanno chiuso i conti sul 25 a 20.

Da segnalare, infine, il primo successo stagionale dell’Antes Ogliastra Volley, che ha vinto per 3 a 1 (20 – 25725 – 14/25 – 12/28 – 26) lo scontro salvezza con il Garibaldi La Maddalena.

 

 

Condividi/Salva

Ariete Oristano, Orion, Selargius ’85 e San Paolo in gran spolvero nel campionato di serie C di pallavolo femminile

Al termine della nona giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, la copertina spetta di diritto all’Ariete Oristano, che è stata capace di inanellare la settima vittoria consecutiva, imponendosi in tre set  (25 – 19/25 – 11/25 – 16)  sulla Pallavolo Olbia e portandosi al secondo posto con quattro punti di distanza dalla capolista Gymnasium Uta, ferma questa settimana per il turno di riposo.Ariete Oristano

La squadra di quest’anno è molto compatta  – ha dichiarato Federica Putzolu, giovane talento dell’Ariete Oristano – , anche fuori dal campo si è creato un gruppo unito e questo è diventato il nostro punto di forza. Abbiamo la fortuna di saper affrontare tutto con il sorriso (come mostrano i nostri selfie post-partita settimanali) ma senza mai dare niente per scontato. L’attuale secondo posto è ovviamente una gioia per tutte noi anche se sappiamo che dobbiamo lavorare sodo per tenercelo stretto.  Ora ci prepariamo alla partita di sabato, in cui cercheremo di dare il massimo contro l’Uta, un avversario di grande spessore” .

Sta vivendo un ottimo momento di forma anche il Selargius ’85 che, grazie alla vittoria per 3 a o (25 – 9/25 – 19/25 – 16) contro il Garibaldi La Maddalena, ha agganciato in terza posizione la Tespiense Quartu, sconfitta al tie break (23 – 25/25 – 23/20 – 25/25 – 21/13 – 15)  dalla Sant’Andrea Gonnesa.

Lo scontro play off tra San Paolo Cagliari e Sorso è andato in archivio con il successo per 3 a 1 delle cagliaritane, che scavalcato le dirette concorrenti e si  sono così iportate n quinta posizione, l’ultima utile per conquistare l’accesso alla seconda fase.

Ad approcciare la gara nel migliore dei modi sono state le romangine, che hanno messo a segno un parziale iniziale di 4 a 9, per poi allungare in modo perentorio fino a chiudere il primo set sul 17 a 25.

Il secondo parziale è iniziato sulla stessa falsariga: le sorsesi si sono nuovamente portate sul 4 a 9, ma la lucidità che aveva caratterizzato il loro rendimento nel primo set ha via via lasciato spazio all’insicurezza e al disordine. Di ciò hanno prontamente approfittato le giovani cagliaritane che hanno pareggiato il conto dei set, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di 25 a 21.

Spinte da una grande determinazione e dalla voglia di lottare su ogni pallone, le atlete della San Paolo hanno fatto loro il terzo set ai vantaggi (28 a 26), per poi chiudere la gara, vincendo  la quarta frazione per 25 a 23.

Per le ragazze di Melotti si tratta del terzo capitombolo consecutivo. Le soddisfazioni, per gli appassionati del sassarese, sono arrivate dalla Orion, che ha conquistato il quarto successo stagionale, sconfiggendo per 3 a 0 (25 – 23/25 – 20/25 – 21) l’Antes Ogliastra Volley.

Il pubblico, che ha assiepato gli spalti della Palestra di via Togliatti, ha assistito a un incontro spettacolare e vibrante tra due squadre, che puntano fortemente alla valorizzazione dei giovani talenti del vivaio.

I tre set sono stati caratterizzati da  susseguirsi di emozioni tra continui capovolgimenti di fronte, parziali e contro parziali: il risultato ha premiato le ragazze di Alberto Baldereschi, che hanno fatto un importante balzo in classifica, ma le ogliastrine, pur essendo ancora ferme a zero punti, hanno dimostrato di avere le potenzialità per centrare l’obiettivo della salvezza. Resta in fondo alla classifica anche la Scuola Volley Solki, sconfitta per 0 a 3 (10 – 25/25 – 27/19 – 25) dall’Alfieri Cagliari.

 

 

 

 

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: salvezza per l’Antes Ogliastra Volley, la Castellanese chiude imbattuta una stagione straordinaria

L’ultima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, andata in scena sabato scorso, ha sancito l’imbattibilità della Castellanese, la salvezza dell’Antes Ogliastra Volley e la retrocessione della Smeralda Ossi.Antes

Melissa Speziga e compagne hanno chiuso un’annata straordinaria, caratterizzata da ventiquattro successi su altrettante gare disputate, imponendosi per 1 a 3 (25 – 18/6 – 25/10 – 25/17 – 25) sul campo della Tespiense Quartu, che lascia la seconda piazza alle cugine della Janas, vittoriose a loro volta per 3 a 1 (23 – 25/25 – 22/25 – 16/25 – 6) contro il Selargius ’85.

Le due compagini quartesi  sono attese ora dal primo turno dei play off, da disputarsi in gara unica: la Janas dovrà vedersela con la rivelazione del campionato, il Sant’Andrea Gonnesa, che ha chiuso la stagione regolare con la vittoria per 3 a 1 (25 – 10/15 – 25/25 – 16/25 – 13) sulla Teusolki; la Tespiense, invece, dovrà affrontare l’Alfieri Cagliari, che sabato scorso ha osservato il turno di riposo.

Mentre l’Ariete Oristano ha chiuso in bellezza la stagione, vincendo in tre set (23 – 25/23 – 25/19 – 25)sul campo della Gymnos Pirri, la lotta per evitare la seconda retrocessione si è vissuta tra Sorso e Tortolì e ha premiato le ragazze dell’Antes Ogliastra che, grazie alla vittoria per 3 a 1 (23 – 25/25 – 17/25 – 23/25 – 29) sulla San Giuseppe e alla concomitante sconfitta per 3 a 1 (25 – 21/25- 19/23 – 25/25 – 21) della Smeralda Ossi contro le romangine, hanno festeggiato la salvezza: un risultato straordinario, inimmaginabile fino a poche settimane dalla conlcusione del campionato.

Condividi/Salva

Tempo di finali per la pallavolo giovanile sarda: appuntamenti da non perdere a Villacidro e Barisardo

Sarà un fine settimana ricco di appuntamenti per la pallavolo giovanile sarda, che vivrà, a Barisardo e Villacidro, gli atti finali dei campionati under 14 femminile e under 17 maschile.

Nel paese ogliastrino le danze si apriranno alle ore 10:30, quando le Ogliastars, frutto della collaborazione tra Antes Ogliastra e Delta Lanusei) affronteranno l’Ariete Oristano per la prima semifinale del torneo. A seguire scenderanno in campo la Porto Torres Volley e la Don Orione Carbonia. Le finali inizieranno intorno alle ore 16.

La serata di grande pallavolo si chiuderà con il ritorno della semifinale regionale under 18 femminile tra Antes Ogliastra e San Paolo Cagliari. La gara di andata era terminata con la vittoria per 3 a 0 delle cagliaritane. Nell’altra semifinale si affronteranno Stella Maris Porto Torres e Gymland, con le turritane che proveranno a riscattare la sconfitta per 0 a 3 rimediata nella prima sfida.

Appuntamento da non perdere anche a Villacidro, dove andranno in scena le Final Four dell’under 17 maschile. Protagoniste di una competizione, che si preannuncia spettacolare, saranno la compagine locale, la Sunvolley San Vero Milis, la Gymland e l’Isola Sant’Antioco.

Condividi/Salva

Serie C pallavolo femminile: l’Ariete Oristano festeggia la salvezza anticipata, l’Antes Ogliastra tiene viva la speranza

Ariete Oristano salva, San Giuseppe fuori dai play off: sono questi i fatti salienti emersi al termine della penultima giornata del Campionato di serie C del pallavolo femminile.

La matematica salvezza delle oristanesi, sancita dal successo per 3 a 0 (25 – 21/25 – 20/25 – 18) contro il Sant’Andrea Gonnesa, ha il valore di una vera e propria impresa per un gruppo di giovani atlete che, con il passare delle g iornate, hanno palesato una crescita netta e costante.

Siamo riusciti a portare la sfida con il Sant’Andrea Gonnesa, che considero la rivelazione del campionato, sui binari a noi più congeniali – ha dichiarato il tecnico della compagine oristanese, Roberto Falchi – affidandoci ai fondamentali attraverso i quali abbiamo compiuto il salto di qualità del nostro gioco, ovvero battuta – muro e difesa. L’incontro è stato molto equilibrato. Rispetto alle nostre avversarie abbiamo giocato con maggiore freddezza i momenti finali dei set. Pertanto siamo riusciti a portare a casa il successo pieno e la salvezza con una giornata di anticipo. Tutto ciò ripaga tutti i sacrifici fatti dalla mia squadra nel corso di una stagione, che si è rivelata veramente complicata sotto tutti i punti di vista. Personalmente credo che questo sia il campionato più faticoso che abbia mai condotto nel corso della mia carriera. Essere riusciti, col supporto della società, a compiere questa piccola “impresa” non fa che confermare quanto di buono, per tecnica e tenacia, avevano e hanno in serbo tutte le giovanissime che compongono questo gruppo“.

Nonostante la sconfitta, possono gioire anche le ragazze di Loris Cocco, che hanno ottenuto la certezza di disputare i play off, grazie al concomitante insuccesso della San Giuseppe.

A “condannare” definitivamente le ragazze guidate in panchina da Daniele Colombino, che possono recriminare per i tanti infortuni occorsi nel corso della stagione, è stata la sconfitta interna contro la Janas Quartu.

Nel primo set, Barbara Meloni e compagne, poco fallose ed efficaci in battuta, hanno accumulato fin da subito un buon margine di vantaggio portandosi sul 5 a 11  e mantenedo le distanze fino all’11 a 17.  Nelle fasi successive del set, le sassaresi hanno forzato al servizio e hanno ricucito lo strappo, ma nel finale della frazione hanno ceduto alle avversarie, che hanno chiuso sul 23 a 25.

Il secondo set è stato un monologo delle quartesi che, precise al servizio e in fase di cambio palla, hanno impresso subito il loro ritmo e si sono aggiudicate la frazione con l’eloquente punteggio di 12 a 25.

Ben diverso l’andamento del terzo set: le ragazze di Daniele Colombino hanno aggredito la ricezione avversaria e hanno combattuto su tutti i palloni fino alla fine del set, quando, dopo aver annullato due match point, hanno ceduto definitivamente ai vantaggi (24 a 26).

La Janas condivide la seconda posizione con le cugine della Tespiense che, a loro volta, hanno sconfitto per 1 a 3 (25 . 21/22 – 25/27 – 29/15 – 25) l’Alfieri Cagliari in quello che era un vero e propio anticipo dei play off.

La Smeralda Ossi, ferma per il turno di riposo, dovrà vivere un’ultima  giornata di passione, visto il colpo di coda dell’Antes Ogliastra Volley, capace di imporsi per 1 a 3 (25 – 21/23 – 25/17 – 25/16 – 25) sul campo del Selargius ’85.

Vittoria per 3 a 1 (17 – 25/25 – 19/30 – 28/25 – 21) della Teusoki sul Sorso. mentre la Castellanese ha conservato la propria imbattibilità, sconfiggendo con un netto 3 a 0 (25 – 13/25 – 6/25 – 9) la già retrocessa Gymnos Pirri.

si ringraziano per la collaborazione Francesca Mura, Laura Bozzo e Alessandra Fatima Cossu

Condividi/Salva
Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it