La Dinamo perde a Cantù

Occasione sprecata per la Dinamo che non riesce ad approfittare di una giornata di scarsa vena della Bennet Cantù, una delle grandi del campionato, che ha avuto poco da alcuni dei suoi uomini più rappresentativi, come ad esempio Mazzarino, insolitamente impreciso dalla lunga distanza.

I biancoblu sono stati sconfitti con il risultato di 71 a 58, dopo essere rimasti in partita per due quarti, nonostante l’apporto nullo della panchina e la giornataccia di Kito Benson, che ha realizzato i primi punti a partita chiusa, dopo una lunga serie di errori.

A reggere il peso dell’attacco sassarese è stato praticamente il solo Drake Diener, autore di 22 punti, sostenuto soltanto dal cugino Travis.

Nel primo quarto, le due formazioni hanno tirato con pessime percentuali. Cantù è partita meglio e si è portata sullo 0 a 5.  Sassari ha risposto con un contro parziale di 8 a 0, con Drake Diener immarcabile. A quel punto è salito in cattedra Basile e la frazione si è chiusa sul 14 a 14.

L’equilibrio è persistito anche nel secondo periodo, terminato sul 30 pari, con le due squadre che hanno continuato a giocare in maniera confusa.

Al rientro dopo l’intervallo, la Dinamo si è disunita. Nel terzo quarto, i ragazzi di coach Sacchetti hanno realizzato la miseria di 9 punti, lasciando via libera agli avversari, che hanno chiuso la frazione sul 52 a 39 e hanno controllato agevolmente nell’ultimo quarto, toccando i 16 punti di vantaggio, sul 69 a 53.

Tabellino:

Cantù: Lighty 3, Micov 12, Scekic 10, Ortner 12, Markovshili 4, Leunen 14, Marconato, Mazzarino 2, Diviach, Cinciarini 2, Bolzonella, Basile 12. All. Trinchieri.

Dinamo: Metreveli 8, Spissu, Hosley 7, Devecchi, Diener D. 22, Benson 5, Diener T. 12, Sacchetti, Plisnic 2, Vanuzzo 2.All. Sacchetti.

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it