Trasferta a Sansepolcro per il Latte Dolce

Archiviate le due sfide cittadine, la prima in campionato con un pareggio per 2-2 e la seconda in Coppa Italia con una sconfitta ai rigori, il Latte Dolce si rituffa appieno nella sua avventura in serie D e ritrova alcuni dei giocatori e punta il prossimo obiettivo: il Sansepolcro. Non ci sono infortunati, ad eccezione di Panai, e non ci sono squalificati. Come sempre l’undici titolare dipenderà dalle valutazioni derivanti dal lavoro il-difensore-delrio-foto-alessandro-sannasettimanale, dai match disputati e dalla scelta dei fuoriquota da schierare in campo sin dal primo minuto. Fischio d’inizio in programma domenica 02 ottobre alle 14:30. Attualmente le due formazioni sono appaiate a quota 4 punti in classifica, in compagnia di Monterosi e Sporting Trestina.

«A San Sepolcro troveremo una squadra forte – ha dichiarato mister Paba – , che ha vinto a Muravera, che ha i nostri stessi punti e che sfideremo in un vero e proprio scontro diretto. Questa è la trasferta più lunga dell’intero campionato, per cui da tenere sott’occhio oltre alla questione tecnica c’è anche la componente logistica. Noi però andremo come sempre a giocarcela. Mi aspetto una risposta dai ragazzi, che come me sono consci dei nostri  pregi e dei nostri limiti.  Una cosa è certa: noi ci alleniamo duro, non snaturiamo il nostro modo di giocare e partiamo dal presupposto che alla fine dei novanta minuti si può anche perdere, ma prima te la devi giocare sino in fondo. Mercoledì in Coppa Italia ho lasciato fuori i senior in prospettiva campionato, che è il nostro obiettivo. L’infrasettimanale è stato però l’occasione per vedere all’opera i nostri giocatori più giovani, e quelli che sino ad ora hanno avuto meno spazio. Perdere ai rigori ci sta, è una lotteria, ma a me interessava la prestazione: i ragazzi hanno offerto una grande prova, sono soddisfatto».

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it