Finisce l’avventura della Dinamo nei play off: Reggio Emilia vince anche gara 3 e vola in semifinale

Finisce ai quarti di finale l’avventura della Dinamo, che scende così dal trono del basket italiano, dopo una stagione costellata di errori, al punto che la sconfitta odierna, per 85 a 99, non lascia neanche troppe recriminazioni, poiché Reggio Emilia ha dimostrato, al di là di quello che dicono i 14 punti di differenza, una superiorità, a tratti imbarazzante, trascinata dall’eterno Kaukenas e dai suoi italiani, in particolare Aradori, Della Valle e De Nicolao, oggi sui livelli di un americano di ottima fattura.20160504_205721

Ben poco da dire, invece, sui giocatori della Dinamo, se non lodare l’atteggiamento di Stipcevic l’unico che, al netto degli errori, ha mostrato l’atteggiamento giusto per una sfida dei play off. Non vogliamo continuare oltre. nel commentare la sfida odierna, perché, visto l’andamento della squadra nell’arco di tutta l’annata, l’essere riusciti a qualificarsi per i play off rappresenta già un successo, il cui merito va, senza ombra di dubbio a Pasquini, capace di rianimare una squadra che, dopo le sconfitte contro Bologna e Pesaro, era in preda ad una crisi, le cui conseguenze sarebbero potute essere nefaste.

Ma poi arrivati alla fase calda della stagione, seppur rinfrancati da alcune ottime prestazioni nella parte finale della regular season, tutti i nodi sono venuti al pettine. Perché la Dinamo ha visto sfumare il sogno, non solo di bissare l’irrepitibile stagione scorsa, ma la possibilità di essere parimenti competitiva, già l’estate scorsa con lo smantellamento del gruppo, capace di vincere Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa. Poi i problemi sono stati amplificati dalla sopravvalutazione del gruppo di questa stagione, ricordiamo ancora frasi del tipo “La migliore Dinamo di sempre”. Poi il campo ha raccontato un’altra storia, tra scommesse perse e scelte incomprensibili. Sbagliando s’impara, dice un vecchio detto popolare. E lo diciamo anche noi, sperando che questa stagione possa servire da lezione per il futuro, ricordando sempre che, per una realtà come Sassari, stagioni, come quella 2015 – 2016, rappresentano un qualcosa di straordinario,

Tabellino

Dinamo Sassari – Reggio Emilia 85 – 99

Dinamo Sassari:Petway, Logan 16, Formenti, Devecchi 6, Alexander 10, D’Ercole 5, Marconato, Sacchetti, Akognon 8, Stipcevic 11,  Varnado 14, Kadji 15. All. Federico Pasquini.

Reggio Emilia: Aradori 19, Needham 5, Polonara 10, Lavrinovic 5, Della Valle 13, De Nicolao 19, Parrillo, Veremeenko 8, Kaukenas 15, Silins 2, Gentile 3. All. Massimiliano Menetti.

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it