Serie C pallavolo femminile: il girone di andata si chiude senza sorprese

Tutto secondo copione nell’ultimo turno del girone di andata della serie C di pallavolo femminile: la capolista Gymnasium Uta ha confermato la propria imbattibilità, imponendosi in tre set (18 – 25/12 – 25/15 – 25) sul campo della San Paolo Cagliari.Ariete

Al giro di boa, le ragazze di Matteo Gramignano possono già vantare un margine di vantaggio di sette lunghezze sulla coppia inseguitrice, formata da Tespiense Quartu e Ariete Oristano: le quartesi hanno osservato un turno di riposo, mentre le oristanesi hanno superato con un netto 0 a 3 (14 – 25/18 – 25/16 – 25) la cenerentola del campionato, la Scuola Volley Solki.

Tengono il passo Alfieri Cagliari e Selargius ’85, formazioni che occupano, rispettivamente, il quarto e il quinto posto della graduatoria, posizioni che garantiscono l’accesso alla seconda fase. Le cagliaritane hanno interrotto la serie vincente dell’Antes Ogliastra Volley, superata con il punteggio di 0 a 3 (17 – 25/20 – 25/19 – 25), mentre le selargine hanno regolato, sempre in tre set (25 – 21/25 – 15/25 – 17), la Pallavolo Olbia.

Al termine di una sfida combattuta, come si evince dai parziali (24 – 26/25 – 27/29 – 31), il Sorso, che punta a conquistare un posto nei play off,  ha avuto ragione del Garibaldi La Maddalena, formazione che, pur navigando nei bassifondi della classifica, sta palesando, con il passare delle giornate, notevoli miglioramenti. Nulla da fare, invece, per l’Orion Sassari, che, nonostante una prova coraggiosa, ha dovuto cedere l’intera posta in palio alla Sant’Andrea Gonnesa, vittoriosa con il punteggio di 1 a 3 (14 – 25/25 – 21/22 – 25/24 – 26).

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it