Continua la marcia della Torres, sconfitto il Rieti al Vanni Sanna

I fatti, sotto forma di gioco e risultati, parlano chiaro: Marco Sanna ha trasformato la Torres e ora la scalata alla vetta non pare più essere un’utopia. Oggi, i rossoblù hanno compiuto un altro passo importante, sconfiggendo per 3 a 2, al termine di una sfida vibrante e ricca di colpi di scena, l’ex capolista Rieti. Torres

I reatini i hanno comunque dimostrato di valere le prime posizioni della classifica, creando, soprattutto nella prima parte di gara, non poche difficoltà alla compagine sassarese. Dopo aver fallito un’occasione d’oro con Martorelli, all’8′, i laziali sono passati al 20′ con un tocco da pochi passi di La Cava, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia sassarese.

Pochi minuti più tardi i laziali si sono visti annullare per fuorigioco la rete del raddoppio: da quel momento in poi i padroni di casa hanno iniziato a giocare con maggiore disinvoltura. E, al 30′, i sassaresi hanno riequilibrato le sorti dell’incontro con Scotto, abile a sfruttare un assist di Demartis e superate l’estremo difensore reatino con un preciso diagonale.

Le due squadre hanno continuato ad affrontarsi a viso aperto fino al 60′, minuto in cui il direttore di gara ha concesso un penalty alla Torres per un fallo su Musto. Sul dischetto si è portato lo stesso attaccante rossobl§, che ha beffato il portiere con un “cucchiaio” di tottiana memoria.

Negli ultimi trenta minuti, i ventidue giocatori hanno continuato a regalare emozioni e spettacolo: prima i sassaresi hanno triplicato con un gol di Demartis, che ha finalizzato un contropiede magistrale, poi Marcheggiani ha reso meno pesante il passivo della formazione, ma non ha cambiato la sostanza delle cose.

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it