Il grande tiro con l’arco torna in Sardegna, appuntamento nel prossimo fine settimana con il Trofeo Lago di Baratz

Il grande tiro con l’arco torna in Sardegna. Sabato e domenica prossimi, infatt, andrà in scenai la diciassettesima edizione del Trofeo Lago di Baratz, gara 24+24 di tiro di campagna, che avrà come scenario la splendida località omonima fra Sassari ed Alghero, sulle rive dell’unico lago naturale dell’isola.

La manifestazione, inserita quest’anno nel Maggio sassarese, è organizzata come sempre dagli Arcieri Torres Sassari in collaborazione con i comitati nazionale e regionale della Fitarco. Patrocinata dalla Regione Sardegna, dalla Provincia e dal Comune di Sassari, è l’unica prova isolana a far parte del circuito internazionale e garantisce ogni volta grande spettacolo e folta partecipazione.

Il Trofeo è una “classica” del tiro di campagna, una specialità che si svolge lungo percorsi immersi nel verde, in un perfetto connubio fra sport e riscoperta della natura. I partecipanti tirano in una prima manche lungo un itinerario prestabilito su 24 bersagli collocati a distanze sconosciute, mentre nella seconda ripercorrono il circuito ritrovando gli stessi bersagli, stavolta piazzati a distanze dichiarate, ma superiori a quelle della prima.

In campo ci saranno ben 80 atleti in rappresentanza di una quindicina di società, fra le quali una francese, una corsa, ad alcune dalla penisola. Fra gli atleti più attesi, nell’arco compund, la sassarese Viviana Spano, atleta nazionale e già qualificata per Universiadi in Corea, Fabio Ibba degli Arcieri Uras, anche lui nel giro azzurro e, nell’arco nudo. Eric Esposito della Torres, neocampione italiano.

Il pubblico potrà seguire le gare percorrendo i sentieri che attraversano la pineta intorno al lago, nei quali troverà anche dei volontari pronti ad illustrare le specificità della flora e della fauna locali.

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it