La Dinamo soffre ma vince con Reggio Emilia, nono successo consecutivo dei biancoblù tra campionato ed Eurocup

Soffre, per lunghi tratti della gara, l’organizzazione di gioco della Reggiana che ha confermato di essere squadra di ottima fattura, poi la Dinamo mette le cose a posto nell’ultimo quarto e si impone  con il punteggio di 92 a 85, ce ntrando così il nono successo consecutivo tra campionato ed Eurocup. Dinamo Reggiana

La compagine sassarese, come spesso le accade, ha costruito il suo successo con le ottime percentuali nel tiro dalla distanza e con le iniziative individuali di alcuni dei suoi uomini rappresentativi, come Drake Diener e Caleb Green, i quali hanno chiuso con un bottino personale di 25 punti.

Bisogna dire che, ancora una volta, i ragazzi di coach Sacchetti hanno sfruttato poco il gioco interno e questo, in prospettiva futura, potrebbe rappresentare un problema.

In avvio di gara, i ragazzi di coach Sacchetti hanno bombardato la retina dalla lunga distanza, insaccando sette triple consecutive con Drake, Caleb e Marques Green, particolarmente ispirati. I reggiani sono, comunque, riusciti a limitare i danni (21 a 15), affidandosi, al pari degli avversari, al tiro dalla lunga distanza.

Conservati i sei punti di vantaggio fino alla fine del primo quarto (29 a 23), la Dinamo è tornata in campo, all’inizio del secondo periodo con un quintetto insolito: Travis Diener, Devecchi, Thomas, Vanuzzo e Tessitori. La scelta non ha pagato e gli ospiti hanno ribaltato la situazione, portandosi sul + 7 (35 a 42).  Drake Diener, rimandato in campo da coach Sacchetti, ha svegliato dal torpore la sua squadra, che si è riportata sul – 1 (41 a 42). Nuovo allungo di Reggio Emilia con una tripla di Antonutti (41 a 45), al quale ha risposto Caleb Green (44 a 45). L’ultimo canestro del secondo periodo è stato realizzato da Cinciarini, che ha permesso alla sua squadra di andare all’intervallo lungo con un margine di vantaggio di tre punti (44 a 47).

Nella parte iniziale del terzo periodo, i reggiani hanno conservato, grazie a un’ottima prova in fase difensiva, il vantaggio (51 a 55), poi a riequilibrare il punteggio ci ha pensato il solito Caleb Green con un gioco da quattro punti (55 a 55). Un parziale di 0 a 6 degli ospiti ha costretto coach Sacchetti a chiamare time out. La risposta, come al solito, è arrivata da Drake Diener, che ha realizzato cinque punti consecutivi (60 a 61).

Chiuso il terzo quarto in vantaggio di due lunghezze (62 a 64), i reggiani hanno allungato nella parte iniziale dell’ultimo periodo, portandosi sul + 7 (62 a 69). Nel momento più difficile a tenere a galla la Dinamo è stato il capitano Manuel Vanuzzo con una tripla (65 a 69). Partita tiratissima: a salire in cattedra è stato Caleb Green, che ha insaccato la bomba del vantaggio biancoblù (75 a 74). La Dinamo ha aumentato la sua pressione in difesa e ha allungato fino al + 8 (84 a 76). Nel finale di gara, la compagine emiliana ha lottato strenuamente, ma il suo tentativo di rimonta è stato frenato definitivamente da una bomba di Marques Green.

 

 

Tabellino:

Dinamo Sassari – Reggio Emilia 92 – 85

Dinamo Sassari: Green M. 13, Fernandez, Green C. 25, Devecchi 2, Diener T. 2, Johnson 9, Sacchetti, Diener D. 25, Vanuzzo 8, Tessitori 2, Thomas 6. All. Sacchetti.

Reggio Emilia: White 15, Filloy 8, Karl, Brunner 4, Antonutti 9, Frassinetti, Pini, Cervi 8, Silins 12, Cinciarini 11. All. Menetti.

 

Condividi/Salva

Lascia un Commento

Iscrizione al blog
Banner

www.asinaraviva.it

www.demontissrl.it