Articoli marcati con tag ‘torres femminile’

Amichevole con i giovanissimi della Cantera Sorso per la Torres femminile

Prosegue il lavoro della Torres femminile, in vista dell’inizio del campionato C regionale, che prenderà il via fra meno di un mese: le rossoblù di mister Arca, dopo aver affrontato i giovanissimi dell’Usinese, saranno impegnate in un secondo test con i giovanissimi della Cantera Sorso. L’appuntamento è fissato per domani, giovedì 27 ottobre, alle ore 16:30 presso lo Stadio Comunale Madau.14264869_185292405215161_7463193524656961731_n

Buon test per la Torres femminile contro i giovanissimi dell’Usinese

Prosegue il percorso di avvicinamento delle ragazze della Torres femminile al campionato di serie C di calcio femminile: martedì scorso le rossoblù hanno disputato un’amichevole contro i giovanissimi dell’Usinese, test che, al di là del risultato, che poca valenza ha in questa circostanze, è servito alle ragazze di mister Arca per mettere minuti sulle gambe e per crescere torres-femminileulteriormente sotto l’aspetto tattico.

Per tale motivo, il tecnico sassarese ha dato spazio all’intero gruppo, schierando inizialmente Usai in porta; Sanna, Razzu, Sotgia e Razzoli in difesa; Manconi, Catte e Monti a centrocampo; Carta, Senes e Ladu nel tridente offensivo, per poi inserire tutte le altre giocatrici: Sau, Zucca, Alesia Piras, Poddighe, Ambrosio, Francesca Piras e Minudu.

La partita, per dovere di cronaca, è andata in archivio, con il successo di misura dei giovanissimi dell’Usinese, che hanno sbloccato il risultato nel corso del primo tempo, mentre nella ripresa le sassaresi hanno sfiorato il pareggio con Razzoli e Ladu.

 

Amichevole con i giovanissimi dell’Usinese per la Torres femminile

Le buone prestazioni, nel corso della Festa del calcio femminile di Sa Rodia, hanno rappresentato un buon viatico per le ragazze della Torres femminile, le quali proseguono il loro percorso di avvicinamento ai primi impegni ufficiali della stagione. A tal proposito, domani, le rossoblù saranno impegnate al Peppino Sau di Usini, alle ore 16, con i giovanissimi della squadra locale: un test importante, che servirà a mister Tore Arca per valutare i progressi tecnico tattici dell’intero collettivo.torres-femminile

Nel frattempo proseguono, con entusiasmo, gli allenamenti delle Academy Torres femminile, riservati alle atlete nate negli anni compresi tra il 2003 e il 2008. La società, con una nota ufficiale, ricorda che sono ancora aperte le iscrizioni: per informazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo academy@sassaritorresfemminile it oppure chiamare il 3407990304. La stessa dirigenza ha annunciato, inoltre, di aver raggiunto un accordo di sponsorizzazione con il Country Club di Sassari. A breve, infine, sarà online il sito ufficiale del sodalizio, www.sassaritorresfemminile.it, mentre sono già stati lanciati i canali social: Facebook, Twitter e Instagram.

Buone risposte per la Torres femminile dal primo test stagionale: entusiasmo delle giovanissime ed esperienza per sognare la risalita

Il Centro Federale di Sa Rodia, a Oristano, ha ospitato domenica scorsa una giornata di promozione del calcio in rosa in Sardegna, che si è 14463094_189398991471169_7069376656435639489_ntrasformata in una vera e propria festa di sport, che visto assolute protagoniste le tre formazioni che parteciperanno al prossimo campionato di serie C regionale: Villacidro, Arcidano e Torres. Le quali hanno dato vita a un triangolare con partite da 35 minuti di ciascuna, al termine delle quali le sassaresi, reduci dalla prima fase di preparazione agli ordini del tecnico Tore Arca e del preparatore atletico Marco Pinna, hanno dato un primo saggio delle loro potenzialità, vincendo entrambe le sfide: le rossoblù hanno infatti sconfitto per 3 a 1 l’Arcidano, grazie alla rete di Mannoni e alla doppietta di Claudia Carta, l’MVP del triangolare, e con il punteggio di 3 a 0 il Villacidro, contro il quale sono andate a segno Ambrosio, Monti e Ladu. Due successi che rappresentano un buon viatico in vista della stagione ufficiale per un gruppo che sogna la risalita verso le categorie che competono alla società per blasone e tradiziones e che embra avere il suo punto di forza nel mix tra l’esperienza delle poche “veterane”, come Fadda, Razzoli e Carta, e l’entusiasmo delle tante giovanissime, in prevalenza classe 200o, tra le quali si sono messe maggiormente in evidenza Monti e Ladu.

La Torres femminile a Oristano per la festa del calcio in rosa regionale

Festa del calcio femminile al Centro Federale “Tino Carta” di Oristano, dove, nella giornata di domani, si svolgerà una manifestazione sportiva, atta14264869_185292405215161_7463193524656961731_n a promuovere la disciplina in Sardegna, alla quale parteciperà anche la Torres femminile.  Per le giocatrici rossoblù, che hanno già svolto la prima parte della preparazione presso il campo di via Rizzeddu, si tratta di un primo test agonistico in vista del prossimo campionato di serie C regionale, alla quale per ora, oltre alla compagine sassarese, si sono iscritte altre due formazioni: Arcidano e Villacidro, entrambe presenti ad Oristano insieme al Santu Predu.

La giornata di sport inizierà alle ore 10 con l’esibizione di due formazioni under 12 della Torres. Si proseguirà alle ore 10 con la sfida tra le sassaresi e l’Arcidano. Alle 11 scenderanno in campo Villacidro e Santu Predu. Alle 12 si giocheranno gli ultimi due incontri: vincente Torres – Arcidano vs Villacidro/Santu Predu e perdente Torres – Arcidano vs Villacidro/Santu Predu.

Primo giorno di scuola per la Torres femminile

Ha preso il via oggi e proseguirà per i prossimi 15 giorni, presso il campo della Monserrato in via Rizzeddu, la preparazione dellatorres neonata Torres femminile, risorta dalle proprie ceneri con l’intento di rinverdire i fasti di un tempo, partendo soprattutto dalla valorizzazione dei giovani talenti locali.

Atmosfera ed emozioni da primo giorno di scuola per le giovanissime giocatrici rossoblù, le quali  hanno lavorato agli ordini del tecnico Tore Arca, del preparatore atletico Marco Pinna e del preparatore dei portieri Bruno Putzu: due ore di sudore e fatica, sotto il sole cocente di un afoso pomeriggio di settembre, che sono servite alle ragazze, che hanno ricevuto le divise ufficiali d’allenamento, per prendere confidenza con i ritmi di preparazione, proposti da uno staff tecnico da massima serie.

Riprende l’attività agonistica della Torres femminile

Nonostante non sia stata concessa la deroga, necessaria per l’iscrizione alla serie B, la  dirigenza della Torres femminile sta continuando a lavorare13631488_164243280653407_5312201340055293544_n per dare continuità al progetto di rilancio del sodalizio. I “primi passi” della nuova stagione verranno mossi, domani sabato 8 settembre, alle ore 18, quando si terrà il primo incontro conoscitivo tra famiglie, ragazze, nate negli anni compresi tra il 2003 e il 2008, e società, presso il Country Club Sassari. L’obiettivo è quello di presentare l’AcademyTorres a coloro i quali non la conoscerro, definire il programma di lavoro del settore giovanile ed iniziare gli allenamenti. Il giorno dopo, invece sarà il campo “Raimondo Meledina” di Ozieri ad ospitare, alle ore 17:30, le atlete dell’Academy locale.

Stanno per terminare le vacanze anche per le giocatrici della prima squadra: il tecnico Tore Arca ha fissato per lunedì 12 settembre, alle ore 15, l’inizio della preparazione, che si terrà presso il campo di Rizzeddu, grazie all’ospitalità concessa dalla Monserrato.

Nessuna deroga: Torres femminile non ammessa in serie B

Nessuna deroga per la Torres femminile: la squadra rossoblù, rinata dalle ceneri del vecchio sodalizio con un progetto giovane e ambizioso, non potrà partecipare alla prossima serie cadetta del calcio femminile italiano, essendo affiliata alla FIGC da pochi mesi, non dai tre anni previsti dai regolamenti federali.

Cosa succederà adesso? Difficile dare una risposta, ma il Presidente Andrea Budroni e gli altri dirigenti faranno quanto è nelle loro possibilità per non spezzare il sogno delle ragazze, che hanno sposato con entusiasmo il nuovo corso della squadra più titolata del calcio in rosa italiano.

 

Tradizione, immagine, valori, legame con la città e attenzione al sociale: saranno questi i pilastri del nuovo corso della Torres femminile

Tradizione, immagine e valori: sono questi i pilastri fondamentali del nuovo corso della Torres femminile, il cui progetto è stato presentato nella mattinata odierna nella sala consiliare di Palazzo Ducale. A far gli onori di casa è stato il Sindaco di Sassari “Ringrazio il Presidente Budroni e l’intero direttivo perché, con impegno e professionalità, hanno fatto ripartire una storia sportiva importante dopo quella che possiamo considerare una “pausa di riflessione”. Attraverso questo progetto vogliamo far sì che si arrivi alla parità e all’eguaglianza dei diritti tra uomo e donna in una società nella quale spesso le seconde sono superiori ai primi in diversi settori, dalla politica allo sport. Mi auguro che questo progetto possa avere il sostegno della città di Sassari e dell’intera Regione“.Torres femminile

E il legame con il territorio sarà un aspetto fondamentale del progetto, come ha sottolineato il massimo dirigente, Andrea Budroni “L’aspetto più importante, da rimarcare, in questa giornata è la rinascita, che parte da capisaldi ben definiti, quali sono la tradizione, l’immagine e i valori, che dovranno essere legati in maniera indissolubile alla città di Sassari e agli aspetti legati al sociale, che dovranno riguardare sia la prima squadra sia il setore giovanile, che dovrà essere il nostro fiore all’occhiello. Vogliamo essere un punto di riferimento per le giovani calciatrici, e anche per i giovani calciatori, a livello regionale. Il nostro sogno, in prospettiva futura, è quello di avere una squadra, composta da 11 giocatrici isolane“.

Il presente, invece, parla di una possibile partecipazione al campionato di serie B, con le prime partite, come ha dichiarato il sindaco, da disputare al Vanni Sanna.

Puntiamo a costruire un gruppo che possa essere competitivo e che possa ambire, nel più breve tempo possibile, a riportare la Torres nelle posizioni che merita per la sua storia e per il suo blasone – ha dichiarato il direttore sportivo, Francesco Muggianu -. Abbiamo già portato a Sassari due giocatrici esperte, come Iannella e Campesi, le quali dovranno insegnare ccosa significhi indossare la maglia rossoblù alle giovani, alcune delle quali hanno già mostrato di possedere le capacità per poter dare il loro contributo. Possiamo, fin da ora, contare  su un gruppo importante di ragazze, grazie al meritorio lavoro di Alessandro Bartoli e di Federica Meledina, ai quali va il ringraziamento di tutti noi per aver tenuta viva la società

E per tentare la risalita la dirigenza sassarese ha richiamato il tecnico più vincente del calcio femminile italiano, Tore Arca : “Penso di non essere solo un allenatore per la Torres femminile, ma qualcosa di più, pertanto sono felice di essere stato chiamato per essere parte integrane del progetto di ricostruzione. Bisognerà ragionare a lungo termine. L’importante, almeno inizialmente, non dovranno essere le vittorie, ma la programmazione“.

 

Tore Arca guiderà il nuovo corso della Torres femminile

Sarà Tore Arca, vecchio condottiero di mille battaglie vincenti del passato, a guidare il nuovo corso della Torres femminile, cheTore Arca rinasce dalle sue ceneri dopo la mancata iscrizione della passata stagione e un anno di transizione, vissuto grazie alla passione e alla lungimiranza di Federica Meledina e Alessandro Bartoli, che hanno avuto il merito di tenere viva, con tenacia e determinazione, una delle realtà più titolate dello sport isolano e nazionale, pronta ora a scrivere nuove e vincenti pagine della sua storia.