Articoli marcati con tag ‘torres femminile’

Dal sogno all’incubo in pochi minuti: la Torres femminile perde 2 a 6 con la capolista Verona

Il 2 a 6, maturato al termine dei novanta minuti di gioco, non deve trarre in ingann,o perché la Torres femminile, fino al 68′, conduceva per 2 a 1 e, soprattutto, controllava in maniera egregia la situazione contro la capolista della serie A del calcio in rosa, l’AGSM Verona. Poi un black out, soprattutto in fase difensiva, ha permesso alle scaligere di realizzare la bellezza di 4 reti in sette minuti e di portare a casa un successo che permette loro di mantenere la testa della classifica.Torres Verona

Il pubblico accorso al Peppino Sau di Usini ha assistito a una partita gradevole e dagli alti contenuti tecnici. Le due squadre si sono date battaglia sportiva fin dal primo minuto di gioco. Pronti, via e Verona in vantaggio con la Gelmetti, abile a depositare la palla in fondo al sacco su assist della Panico che, in precedenza, si era vista respingere la conclusione da Mimma Fazio.

Le rossoblù non si sono demoralizzate e, quattro minuti più tardi, hanno ristabilito la parità con Sabrina Marchese che, servita da Manuela Giugliano, ha trafitto la Orhstrom con un destro imparabile all’incrocio dei pali.

Da quel momento in poi la partita è salita ulteriormente di tono tra ottime giocate, continui capovolgimenti di fronte e occasioni  soprattutto  di marca sassarese: al 10′ conclusione alta di Manuela Giugliano, all’11′ Giulia Domenichetti ha sfiorato la traversa. Segnali delle scaligere con Carissimi e Panico. Poi le rossoblù hanno ripreso a macinare gioco e, al 27′, hanno sfiorato la segnatura con la Marchese, sulla cui conclusione si è immolata la Ledri.

La Torres, intraprendente e ben messa in campo, ha visto premiati i propri sforzi in avvio di ripresa, quando la Domenichetti ha sfoderato una giocata d’alta scuola per il vantaggio rossoblù.

Tanto entusiasmo sugli spalti per una squadra capace di divertire  e mostrare ottime trame di gioco. Ma proprio sul più bello, quando tutti sognavano il grande colpo, la luce si è spenta: al 68′, il Verona ha ristabilito la parità con un tiro dal limite dell’area della Bonetti. Per le rossoblù, che hanno pagato un calo fisico e mentale,  è stato l’inizio della fine: un minuto più tardi un rinvio errato della Fazio ha favorito la Panico, che ha sfornato un assist perfetto per il gol del nuovo vantaggio sclaigero, realizzato dalla Sipos. L’incubo è proseguito fino al 74′, dato che le veronesi hanno realizzato altre due gol, con la Bonetti e la ex Fuselli, e hanno poi chiuso i conti allo scadere con la Baldo.

Tabellino

Torres femminile – Verona 2 – 6

Torres  femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Galli, Tona, Piacezzi (dal 77’ Esposito), Domenichetti, Marchese, Flaviano, Giugliano, Pinna (dall’82’ Murru). All. Pompili. A disp. Usai, Maglia, Piredda, Piras, Marchio.

Verona: Ohrstrom, Squizzato, Ledri, Carissimi, Fuselli, Di Criscio, Bonetti (dall’89’ Baldo), Gabbiadini, Panico, Gelmetti (dal 77’ Marconi), Sipos. All. Longega. A disp. Toniolo.

Marcatori: 1’ Gelmetti (V), 5’ Marchese (T), 46’ Domenichetti(T), 68’ Bonetti (V), 69’ Sipos (V), 71’ Bonetti (V), 74’ Fuselli(V), 93’ Baldo (V).

Sfida di prestigio al Peppino Sau di Usini tra Torres femminile e Verona

Il recente e glorioso passato della Torres femminile rivivrà domani pomeriggio a Usini, dove le rossoblù affronteranno l’AGSM Verona delle ex Patrizia Panico, Silvia Fuselli e Sandy Maendly, protagoniste assolute delle annate trionfali della compagine sassarese. capace di fare incetta di trofei in Italia e di farsi ammirare in Europa.Torres femminile

Il presente racconta, invece, di due squadre che si preparano ad affrontare il finale di stagione con obiettivi differenti: le scaligere proveranno a difendere il primato dall’attacco delle campionesse in carica del Brescia, mentre le sassaresi cercheranno di chiudere in bellezza il loro campionato, dopo aver praticamente messo al sicuro la salvezza, obiettivo primario dell’annata sportiva in corso.

Per quel che ci riguarda – ha dichiarato il tecnico della compagine sassarese, Mario Pompili -, abbiamo raggiunto un obiettivo importante, perché a quattro giornate dal termine possiamo vantare un buon margine di vantaggio sulla zona play out, però non vogliamo fermarci e non vogliamo cullarci sui 41 punti finora conquistati. Vogliamo terminare la competizione a testa alta e lo faremo già dalla sfida di domani pomeriggio con la prima della classe”.

Tutte disponibili in casa rossoblù, eccetto la squalificata Serrano, e tutte pronte a dare il massimo per ottenere una vittoria di prestigio. Sarà fondamentale il sostegno del pubblico. L’appuntamento è fissato per le ore 15, si giocherà sul sintetico del Peppino Sau.

Pirotecnico pareggio tra San Zaccaria e Torres femminile

La sfida tra San Zaccaria e Torres femminile, andata in scena nel primo pomeriggio di ieri, è andata in archivio con un pirotecnico pareggio per 3 a 3. Torres femminile

A causa anche delle assenze di due pilastri della difesa, come Elisa Bartoli ed Elisabetta Tona, le rossoblù hanno commesso diversi errori, ma sono state brave a non mollare e, alla fine, hanno strappato un buon punto contro una squadra battagliera. Protagonista assoluta della contesa è stata la romagnola Cimati, autrice di una tripletta.

La partita era iniziata nel migliore dei modi per le sassaresi che, al 10′, hanno sbloccato il risultato con Serrano, che ha insaccato la palla sul secondo palo su assist di Domenichetti. Al 34′, le padrone di casa sono pervenute al pareggio con la prima rete della Cimati, abile ad approfittare di un’indecisione della retroguardia sassarese e a infilare la Fazio.

Anche il secondo gol del San Zaccaria, al 59′, è scaturito da un errore della difesa rossoblù, prontamente punito dalla solita Cimati.  Cinque minuti più tardi, Manuela Giuugliano, reduce dall’esperienza con la Nazionale under 19, ha servito un pallone d’oro a Romina Pinna, che non fallito l’occasione del pareggio.

Ma le emozioni, così come le indecisioni della difesa sassarese, non sono finite: al 70′, un’incomprensione tra Fazio e Piacezzi ha aperto le porte del terzo gol alla Cimati, che ha centrato il bersaglio con un preciso pallonetto.

A quel punto, per le rossoblù, sembrava materializzarsi lo spettro della seconda sconfitta consecutiva, ma, nel corso del recupero, la Serrano ha pescato il jolly, depositando la palla in rete dopo una respinta dell’estremo difensore romagnolo.

Tabellino

San Zaccaria – Torres femminile 3 – 3

San Zaccaria: Bonaventura, Montalti, Salamon (dall’86′  Pegà), Filippozzi, Barbieri, Pancaldi, Galletti, Pondini, Cimati (dal 90′ Piemonte), Principi, Longato (dal 70′ Gaburro). All. Lorenzini.A disp. Montanari, Quadrelli, Mancarella, Fratini.

Torres femminile: Fazio, Esposito, Motta, Galli, Flaviano, Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Giugliano, Serrano, Pinna (dall’89′ Langiu). A disp. Usai, Piredda, Marchio.

Reti: 10′ Serrano (T), 34′, 59 ‘ e 70′  Cimati, 64′ Pinna (T), 92′ Serrano T),

La Torres femminile cerca il riscatto con il San Zaccaria

Riparte la serie A di calcio femminile: la Torres sarà impegnata, domani alle ore 13, sul campo del San Zaccaria con l’intento di riprendere la marcia interrotta prima della sosta, quando le sassaresi hanno rimediato un’amara sconfitta casalinga contro il Tavagnacco.Torres femminile

Non sarà un impegno facile per le sassaresi, condiderato sia il valore dell’avversario, capace anche di sconfiggere le campionesse d’Italia del Brescia, sia i  problemi legati alle assenze di due cardini della difesa, quali sono Elisa Bartoli ed Elisabetta Tona.

Per preparare al meglio la sfida con le ravennati, quintultime con 20 punti all’attivo, la compagine sassarese ha disputato una proficua amichevole con l’Atletico Oristano, formazione militante nel Campionato di serie B.

Un test utile per capire come sfruttare le nostre qualità – ha dichiarato mister Pompili -. Con la partenza di Charette abbiamo un organico ridotto all’osso e porteremo alune under in panchina. Siamo abituati alle difficoltà e supereremo anche  questo momento“.

Il tecnico sassarese potrà contare sull’apporto di Manuela Giugliano e Aurora Galli, reduci dall’esperienza con la Nazionale under 19, che ha sfiorato l’accesso alla fase finale dell’Europeo di categoria, e punterà sulla voglia di riscatto delle sue ragazze. Bisognerà stare attenti alle capacità realizzative di Martina Piemonte, giocatrice nel giro delle Nazionali, capace di mettere a segno 11 reti nella stagione in corso.

 

Jocelyn Charette lascia la Torres femminile per sopraggiunti motivi di salute

Al termine della sfortunata prova della Torres femminile con il Tavagnacco è giunta la notizia dell’addio di Jocelyn Charette, costretta a lasciare la compagine rossoblù per sopraggiunti motivi di salute.

Da qualche giorno, la giocatrice aveva accusato problemi che avevano richiesto accertamenti in ospedale. Per la Charette sarà necessario un periodo di riposo e per tale motivo la società ha rietenuto opportuno avvisare la famiglia, che arriverà in città nei prossimi giorni per occuparsi del rientro in patria dell’atleta.

Sconfitta casalinga per la Torres femminile contro il Tavagnacco

Prima sconfitta del 2015 per la Torres femminile che, dopo dieci risultati utili consecutivi, ha ceduto l’intera posta in palio al Tavagnacco, che ha così raggiunto il duplice obiettivo di agguantare le rossoblù in quarta posizione.Torres femminile

Decisivo, ai fini del successo delle friulane, il rigore realizzato, al 60′, dalla centocampista Parisi e concesso per uno sciagurato fallo di mano in area di Eleonora Piacezzi.

L’avvio di gara delle sassaresi aveva illuso: primi cinque minuti a tutto sprint con Giulia Domenichetti particolarmente ispirata e pericolosa sulla fascia destra, ma la giovanissima Copetti ha fatto buona guardia.

Al 6′, la gialloblù Zuliani ha fallito una clamorosa occasione da gol, poi la partita è visibilmente calata di ritmo con le due squadre che hanno peccato di precisione in fase di costruzione di gioco e non sono riuscite a costruire azioni degne di nota, eccezione fatta per una conclusione di Manuela Giugliano allo scadere del primo tempo.

In avvio di ripresa, la Torres ha sfiorata la segnatura con Romina Pinna, poi, sia prima sia dopo l’episodio che ha segnato il match, le rossoblù, particolarmente imprecise e nervose (come dimostrato dall’espulsione rimediata da Elisa Bartoli pochi minuti dopo il gol  friulano) non hanno mai dato l’impressione di poter creare particolari insidie alle ospiti, che hanno difeso, senza particolari patemi d’animo, il prezioso vantaggio fino al triplice fischio del direttore di gara.

Tabellino

Torres femminile – Tavagnacco

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Galli, Tona (dal 27′ Esposito), Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Giugliano (dal 63′ Serrano), Flaviano, Pinna (dal 73′ Marujo).All. Pompili. A disp. Usai, Marchio

Tavagnacco: Copetti, Frizza (dal 59′ Peressotti), Pochero, Tuttino, Bissoli, Martinelli, Brumana, Parisi, Del Stabile (dal 17′ Sardu), Zuliani (dall’89′ Ceccotti), Camporese. All. De Filippo.

Reti: 60′ rig. Parisi (Ta).

La Torres femminile ospita il Tavagnacco con l’obiettivo di continuare la scalata alle prime posizioni della classifica

Allungare la serie positiva e vendicare la pesante sconfitta della gara di andata: saranno questi gli obiettivi della Torres femminile che, domani pomeriggio,  dovrà vedersela con il Tavagnacco. avversario di tante avvincenti battaglie sportive nelle ultime stagioni della massima serie del calcio femminile italiano.

I tre punti di differenza fra le due formazioni fanno presagire una sfida equilibrata e aperta ad ogni possibile risultato, anche se le rossoblù giocheranno sull’onda dell’entusiasmo per i risultati positivi conseguiti in questo scorcio di stagione.Torres femminile

Dobbiamo dimenticare quello che è accaduto all’andata – ha dichiarato Giulia Domenichetti -. In quell’occasione giocammo la peggior partita della nostra stagione.  Siamo consapevoli della loro esplosività nel reparto offensivo, ma siamo motivate e scenderemo in campo con l’intento di portare a casa un altro risultato positivo. Abbiamo conquistato il quarto posto ma abbiamo già un altro obiettivo da raggiungere“.

Il campionato è ancora lungo e le sassaresi vedono nel mirino la seconda e la terza posizione della graduatoria, occupate rispettivamente da Brescia e Mozzanica. Per tale motivo, la compagine sassarese dovrà continuare a dare il massimo per riuscire ad approfittare di ogni possibile passo falso delle formazioni che la precedono in classifica.

Sarà fondamentale l’apporto del pubblico, si giocherà alle ore 13 sul sintetico del Peppino Sau di Usini. La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.directasport.it

 

 

Un’altra giornata di gloria per la Torres femminile, vittoria per 1 a 2 contro la Pink Bari

Un’altra prova convincente, l’ennesima del 2015, della Torres femminile, che ha inanellato il decimo risultato utile consecutivo, imponendosi per 1 a 2 sul campo della Pink Bari. Decisive, ai fini del successo della compagine sassarese, le segnature di Sabrina Maechese ed Elisa Bartoli, mentre il gol della bandiera della pugliese Anaclerio non ha cambiato la sostanza di una partita dominata da Betta Tona e compagne.Torres como 2000

Nel primo tempo, le ragazze di mister Pompili hanno tenuto costantemente il pallino del gioco, ma non sono riuscite a scardinare il bunker delle padrone di casa. Gli sforzi delle rossoblù sono stati premiati al 53′, quando la Marchese ha depositato la palla in fondo al sacco sugli sviluppi di un calcio d’angolo, scaturito da una punizione dalla trequarti. Al 59′, la Torres ha legittimato la propria superiorità con il gol del raddoppio della Bartoli, abile a sfruttare un assist della Domenichetti.

Nella parte finale della contesa, mister Pompili ha dato spazio a Galli e Pinna, mentre le sue ragazze hanno creato occasioni in serie, peccando però di precisione in fase realizzativa. Poi il gol barese, nel recupero, non ha rovinato la festa delle giocatrici della Torres, che ora sembrano non volersi più fermare.

Tabellino

Pink Bari – Torres femminile 1 – 2

Pink Bari: Di Bari, Dell’Ernia, Moore, Anaclerio, Motta, Spelic, Akheradze, Arricca, Conte, Ceci, Clelland.All. Cardone. A disp. Rizzi, Pinto, Strisciuglio, Paolillo, Miranda, Novellino, Rogazione.

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Flaviano, Tona, Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Giugliano, Serrano (dal 63′ Galli), Esposito (dal 66′ Pinna). All. Pompili. A disp. Usai, Pinna, Marujo, Marchio.

Reti: 53” Marchese (T), 59′  Bartoli (T), 92′ Anaclerio (P)

La Torres femminile cerca la vittoria sul campo della Pink Bari

Il pareggio in extremis sul campo del Brescia, frutto di una prova di grande carattere, ha rappresentato un ulteriore iniezione di enrusiasmo e fiducia alle giocatrici della Torres femminile, capaci di inanellare ben 9 risultati utili consecutivi dall’inizio del 2015.Torres femminile

E ora le rossoblù non si vogliono più fermare e cercheranno di tornare con il bottino pieno dalla trasferta sul campo della Pink Bari (sabato 21 marzo, ore 15), formazione che occupa la quartultima posizione della graduatoria, con soli 14 punti all’attivo.

I 23 punti di vantaggio delle sassaresi fanno presagire una sfida abbordabile, ma occorrerà evitare distrazioni per portare a casa un risultato positivo.

In settimana, l’amichevole con gli allievi dell’Ossi, alla quale hanno partecipato alcune giovanissime dell’under 16, ha dato buone indicazioni a mister Pompili, che dovrà verificare le condizioni di Betta Tona, alle prese con l’influenza, mentre appare poco probabile l’utilizzo della Charette, infortunatasi la scorsa settimana.

La Domenichetti regala un prezioso pareggio alla Torres femminile, prova di grande carattere delle rossoblù sul campo della campionesse d’Italia

Quando correva il 90′, la Tarenzi ha realizzato la rete del vantaggio bresciano, poi la Domenichetti ha centrato il bersaglio grosso con un preciso diagonale e ha regalato il pareggio alla Torres femminile che, grazie a una  prova di grande carattere, porta a nove la serie di risultati utili consecutivi.domenichetti

Se mai ce ne fosse bisogno, le giocatrici della Torres femminile hanno confermato, ancora una volta, di avere delle straordinarie doti umane e caratteriali, giocando senza timori riverenziali sul campo della formazione detentrice del tricolore.

Le due squadre si sono affrontate a viso aperto fin dai primi minuti di gioco: al 10′ il direttore di gara ha annullato per fuorigioco il gol della Sabatino, che aveva insaccato su assist della Girelli. Tre minuti più tardi Torres vicinissima al gol, ma Marchitelli ha compiuto un miracolo sulla Giugliano.

Nel prosieguo della contesa, le ragazze di mister Pompili hanno gestito la situazione nel migliore dei modi, controllando le iniziative offensive delle lombarde e provando a colpire con ficcanti e veloci ripartenze.

Poi, proprio quando la partita sembrava destinata a chiudersi con un nulla di fatto, il pirotecnico finale ha regalato emozioni e nuove certezze al gruppo rossoblù, lanciato ormai verso le zone nobili della classifica della massima serie del calcio femminile italiano.

Tabellino

Brescia – Torres femminile 1 – 1

Brescia: Marchitelli, Nasuti, D’Adda, Karlsson, Linari (dal 64′ Zilioli), Rosucci, Cernoia, Tarenzi, Sabatino, Girelli, Bonansea. All. Bertolini. A disp: Ceasar, Zanoletti, Prost, Costi, Boattin, Alborghetti.

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Flaviano, Tona, Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Giugliano (dall’82′ Pinna), Serrano (dal 90′ Charette), Esposito. All. Pompili. A disp: Usai, Marchio.

Reti: 90′ Tarenzi, 94′ Domenichetti