Articoli marcati con tag ‘sinergia handball sassari’

Un rinforzo di lusso per la Sinergia: ingaggiata Carmen Onnis, giocatrice di valore assoluto

 Quando manca poco più di un mese all’inizio del massimo campionato di pallamano femminile, la dirigenza della Sinergia ha piazzato un importante colpo di mercato, rinforzando l’organico con l’ingaggio di Carmen Onnis, uno talenti più cristallini che l’handball in rosa abbia mai espresso nel nostro Paese.

La forte giocatrice sassarese, una delle migliori interpreti in assoluto del ruolo di ala, ha mosso i primi passi nel mondo della pallamano con il Prof. Gusinu, mentore di molte altre atlete che, nel corso degli anni, hanno contribuito a far sì che la città di Sassari entrasse nell’olimpo della disciplina.

Dopo gli esordi con la Montalbano, Carmen Onnis ha maturato alcune importanti esperienze lontano dalla sua città natale e ha vestito le maglie del Nuoro e del Castelliri. In particolar modo, i quattro anni vissuti nel capoluogo barbaricino sono stati fondamentali nel suo percorso di crescita sportiva.

Nel 2004 ha fatto ritorno a Sassari, diventando una delle colonne portanti di una squadra che, anno dopo anno, ha fatto incetta di titoli, mettendo in bacheca scudetti, Coppe Italia, Supercoppe e Handball Trophy.

I successi ottenuti con la squadra di club hanno permesso a Carmen di diventare uno dei perni delle Nazionali maggiori di handball e beach handball. Con quest’ultima rappresentativa ha vinto, nel 2009, Campionati Europei e World Games

E ora, dopo le delusioni patite nelle ultime tre annate, Carmen Onnis, professionista dalle grandi doti tecniche e umane, è pronta a mettere le sue qualità e la sua esperienza al servizio della Sinergia.

Non vedo l’ora di iniziare un’avventura che, per tanti motivi, sarà, per me, nuova e diversa – ha dichiarato Carmen Onnis – . Rispetto alle annate precedenti, cambieranno, almeno inizialmente, gli obiettivi, ma ciò credo possa rappresentare uno stimolo per fare in modo che io possa dare il meglio di me stessa. Sono felice, inoltre, di poter lavorare con Patrizia Canu, un’allenatrice che conosco e che stimo, e con un gruppo formato, quasi esclusivamente, da giocatrici locali. Il mio augurio, infine, è quello di poter ritrovare, alla Sinergia, alcune compagne con le quali ho vissuto momenti straordinari e indimenticabili della mia carriera”.

Pubblicato il calendario della serie A1 di pallamano femminile, la Sinergia esordirà con il Casalgrande Padana

La Figh ha reso noto il calendario del campionato di serie A1 di pallamano femminile, che vedrà ai nastri di partenza otto formazioni: Altavilla Milicia Scinà, Amatori Conversano, Casalgrande Padana, Cassano Magnago, Mestrino, Salerno, Sinergia Sassari e Teramo.

La formula del campionato prevede una stagione regolare con partite di andata e ritorno. Le prime quattro classificate accederanno alla poule scudetto e avranno in dote un bonus di punti (4, 3, 2, 1) a seconda del piazzamento maturato alla fine della prima fase. Le prime due classificate della Poule disputeranno la finale scudetto al meglio delle tre gare. Le ultime quattro classificate al termine della stagione regolare disputeranno la Poule Retrocessione, strutturata in semifinali e spareggio salvezza con gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta.

La prima giornata si disputerà il 28 settembre 2013. La stagione regolare terminerà il 22 febbraio 2014. Le tre gare di finale si giocheranno il 10, il 17 e il 24 maggio.

La Sinergia, alla prima esperienza nella massima serie, esordirà sul proprio campo con il Casalgrande Padana, formazione neo promossa, che si è rinforzata con gli innesti di giocatrici del calibro di Furlanetto, Klimek e Popescu.

Primo impegno in trasferta in programma per il 12 ottobre 2013, quando le sassaresi faranno visita a un’altra neopromossa, l’Altavilla Milicia Scinà, allenata da Salvo Cardaci.

La sfida con le Campionesse d’Italia in carica del Salerno è in programma per il 16 novembre al PalaSantoru, mentre la Sinergia chiuderà la stagione regolare, affrontando il Cassano Magnago, formazione che, nella passata stagione, ha vinto il girone A della serie A2 che aveva visto, tra le protagoniste, la stessa formazione sassarese.

La società del Presidente Marco Ruggieri continua a lavorare per rinforzare l’organico. Alcune trattative sono in dirittura d’arrivo e i primi nomi potrebbero essere annunciati nei prossimi giorni.

Calendario stagione regolare serie A1 pallamano femminile:

1^ Giornata (28 settembre 2013/14 dicembre 2013): Sinergia Sassari – Casalgrande Padana, Mestrino – Altavilla Milicia Scinà, Salerno – Teramo, Amatori Conversano – Cassano Magnago.

2^ Giornata (12 ottobre 2013/18 gennaio 2014): Teramo – Mestrino, Cassano Magnago – Salerno, Altavilla Milicia Scinà – Sinergia Sassari, Casalgrande Padana – Amatori Conversano.

3^ Giornata (2 novembre 2013/25 gennaio 2014): Salerno – Mestrino, Sinergia Sassari – Teramo, Amatori Conversano, Altavilla Milicia Scinà, Cassano Magnago – Casalgrande Padana.

4^ Giornata (9 novembre 2013/1 febbraio 2014): Altavilla Milicia Scinà – Cassano Magnago, Mestrino – Sinergia Sassari, Teramo – Amatori Conversano, Casalgrande Padana – Salerno.

5^ Giornata: (16 novembre 2013/ 8 febbraio 2014): Sinergia Sassari – Salerno, Amatori Conversano – Mestrino, Cassano Magnago – Teramo, Casalgrande Padana – Altavilla Milicia Scinà.

6^ Giornata (23 novembre 2013/15 febbraio 2014): Sinergia Sassari – Amatori Conversano. Mestrino – Cassano Magnago, Salerno – Altavilla Milicia Scinà , Teramo – Casalgrande Padana.

7^ Giornata (7 dicembre 2013/22 febbraio 2014): Cassano Magnago – Sinergia Sassari, Altavilla Milicia Scinà – Teramo, Amatori Conversano – Salerno, Casalgrande Padana – Mestrino.

Impegno in trasferta con il Dossobuono per la Sinergia

Ottenuto, contro il Mezzocorona, il primo successo del 2013, la Sinergia è attesa da un difficile impegno esterno.

Nella giornata di domani, con inizio alle ore 18 (arbitri Molon e Fabbian), le sassaresi affronteranno una delle grandi del campionato, il Dossobuono, formazione che occupa la seconda posizione della classifica del girone A del campionato di serie A2 di pallamano femminile.

Zucchi Pastor e compagne troveranno un avversario con il dente avvelenato. Le venete sono, infatti, reduci, dall’inattesa sconfitta con lo Schenna e avranno, come unico obiettivo, la vittoria, per non perdere ulteriore contatto dalla vetta della graduatoria, occupata dal Cassano Magnago.

Questo non fa che accrescere le difficoltà per le ragazze allenate da Patrizia Canu, la quale dovrà fare a meno dell’apporto di due elementi fondamentali, come Andrea Takacs – assente anche nella gara di andata, quando il Dossobuono si impose con il punteggio di 27 a 33 – e Giada Depalmas, bloccata a Sassari per motivi di lavoro.

La Sinergia ospita il Mezzocorona

Le due sconfitte consecutive contro Taufers e Raluca hanno fatto precipitare la Sinergia al sesto posto in classifica. Alle spalle della compagine sassarese, si trovano soltanto le due squadre suddette e il Mezzocorona, ultimo con soli tre  punti all’attivo.

E saranno proprio le trentine, che hanno ottenuto l’unica vittoria stagionale alla quarta giornata (25 a 22 con il Raluca), le prossime avversarie delle ragazze allenate da Patrizia Canu e Patrizia Cossu nell’incontro che si giocherà domani pomeriggio al PalaSantoru. L’inizio è fissato per le ore 16, arbitreranno i signori Losengo e Comella.

Un’ottima occasione di riscatto, quindi, per Zucchi Pastor e compagne, le quali, davanti al pubblico amico, hanno conquistato vittorie di prestigio, come quella contro la capolista Cassano Magnago.

Rispetto alle ultime due gare esterne, i due tecnici potranno contare sul prezioso apporto dell’ala mancina, Giada Depalmas, assente, nelle ultime due partite, per motivi di lavoro. Restano ancora da stabilire, invece, i tempi di recupero di Andrea Takacs, la cui assenza ha pesato, in modo determinante, nelle ultime due giornate.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.yousporttv.it

Trasferta a Brescia per la Sinergia

Prima della sosta, la Sinergia aveva conquistato una roboante vittoria casalinga contro il Cassano e ora, alla ripresa del campionato, la formazione sassarese punta a continuare sulla stessa falsariga, a partire già dalla sfida in casa della Leonessa Brescia, in programma per domani, sabato 8 dicembre (inizio ore 18:30, arbitri Limido e Donnini), e valida per la sesta giornata di andata del girone A della serie A2 di pallamano femminile.

Le lombarde hanno finora vinto una sola partita, contro il Dossobuono all’esordio, e occupano l’ultima posizione della graudatoria, insieme a Mezzocorona, Raluca e Taufers.

Il fatto che siano indietro in classifica non deve trarre in inganno – ha dichiarato l’allenatrice della Sinergia, Patrizia Canu -, in quanto hanno perse diverse partite di un punto. Ciò sta a significare che sono una buona squadra”.

La vigilia della gara, d’altro canto, è stata alquanto travagliata in casa sassarese, in primis per problemi di natura logistica e, in seconda battuta, per le condizioni fisiche non ottimali di alcune giocatrici fondamentali per i meccanismi di gioco di Pastor e compagne.

In questo periodo non abbiamo potuto lavorare come volevamo – ha detto sempre Patrizia Canu – soprattutto per problemi organizzativi legati al ritorno al PalaSantoru e poi ci siamo allenate ai minimi termini. Andrea Takacs ha problemi al ginocchio che speriamo possano essere di facile soluzione, mentre Federica Casu, Laura Dettori e i due portieri, Ylenia Acca e Antonella Lostia, sono reduci dall’influenza”,

Un discorso sulla situazione della pallamano con Patrizia Canu, allenatrice della Sinergia

La città di Sassari rappresenta, nell’asfittico panorama della pallamano italiana, un’isola felice: dalla metà degli anni settanta in poi sono stati infatti  tantissimi i ragazzi e le ragazze che si sono avvicinati a questa disciplina sportiva che, nel resto del mondo, riscuote un successo straordinario per numero di praticanti e per spettatori.

Abbiamo parlato della situazione attuale del movimento sia a livello locale che nazionale con Patrizia Canu, allenatrice della Sinergia, formazione che ha chiuso il campionato di serie A2 al secondo posto in classifica, e attenta lavoratrice con i giovani, che rappresentano l’unico serbatoio che potrà garantire un futuro alla pallamano e allo sport in generale.

Patrizia, ci racconti quando ti sei avvicinata alla pallamano e come è evoluta la tua carriera?

“Ho iniziato a giocare all’età di quattordici anni. Mi posso vantare di aver fatto parte della gloriosa Chirmed di Antonio Pes. Erano quelle annate splendide, basti dire che attiravamo al palazzetto ben 2500 persone a partita. In quel periodo è iniziato il boom della pallamano nella nostra città e sono state gettate le basi che hanno portato alla conquista di vari titoli italiani.

 Ho smesso a 24 anni, quando ho completato gli studi. La passione, per questo sport, era però talmente forte che ho subito iniziato ad allenare e ho continuato fino a oggi, escluso un intervallo di due anni, durante il quale Sassari ha dominato la scena anche a livello giovanile”.

Parliamo della Sinergia, qual è il bilancio della vostra stagione?

“Il bilancio è senza ombra di dubbio positivo. Era la nostra prima esperienza nel campionato di serie A2 e abbiamo chiuso al secondo posto. Il nostro era un gruppo eterogeneo formato da molte ragazze giovanissime, guidate da alcune veterane, come Anna Sias, Andrea Takacs, Paola Delussu e Chiara Falchi, che personalmente considero la spina dorsale della squadra. Abbiamo fornito un’alternativa alla Città dei Candelieri e abbiamo dato spazio alle atlete locali. Il nostro è un progetto molto coraggioso che comunque ci sta dando molte soddisfazioni”.

E la situazione a livello giovanile?

“Per troppo tempo, purtroppo, si è minimizzata l’importanza del lavoro con i giovani. Le cose, per fortuna, stanno cambiando. Per quel che mi riguarda vado fiera di quanto fatto con i ragazzi dell’under 14 della Verdeazzurro che parteciperanno alle finali nazionali di categoria”.

Nelle altre squadre che avete affrontato nel campionato di serie A2, hai notato ragazze interessanti in prospetiva futura?

“Non ho visto tantissimo, fatta eccezione per alcune ragazze del Salerno e per Laura Rotondo del Conversano che comunque è già arrivata, visto che è stata convocata nella nazionale maggiore”.

Qual è il tuo pensiero sulla squadra federale?

“Lo considero il primo progetto serio della pallamano italiana da molti  anni a questa parte. Deve rappresentare un punto di partenza per costruire in futuro un programma unico che coinvolga tutti i tecnici, alla stessa stregua di quello che, ad esempio, accade al Barcellona”.

Per chiudere l’intervista, cosa serve alla pallamano italiana per crescere?

“Serve principalmente un bagno di umiltà e poi, in prospettiva futura, bisogna creare una scuola italiana della pallamano”.

La Sinergia chiude il campionato al secondo posto

Nello scorso fine settimana si è giocata l’ultima giornata del girone B del campionato di serie A2 di pallamano femminile, che si è chiuso con la vittoria della Lombardi Ecologia Conversano.

Alle spalle della formazione pugliese si è classificata la Sinergia: un risultato eccezionale per il sodalizio sassarese, fondata nel 2008, alla prima esperienza in un campionato nazionale.

Nell’ultimo turno, le ragazze allenate da Patrizia Canu hanno subito un’inattesa sconfitta, in quel di Borgo San Lorenzo, contro l’Euromed Mugello: una partita, quella giocata contro i toscani, che ha messo in evidenza pregi e difetti delle sassaresi.

Nel primo tempo, la Sinergia ha commesso troppi errori sia in attacco che in difesa, permettendo così alle padrone di casa di chiudere il primo tempo in vantaggio di 5 punti, sul 19 a 14.

Nella ripresa, le sassaresi sono scese in campo più determinate, senza riuscire però a riequilibrare le sorti dell’incontro, terminato con la vittoria del Mugello per 35 a 33.

Doppia vittoria della Sinergia con il Camerano. Sabato prossimo sfida con il Conversano

Tra sabato e lunedì scorso, la Sinergia, formazione impegnata nel campionato di serie A2 di pallamano femminile, ha affrontato due volte il Camerano.

Il primo incontro si è giocato nelle Marche, che le sassaresi hanno raggiunto dopo un viaggio lungo ed estenuante a causa delle cattive condizioni atmosferiche.

L’avvio della gara è stato favorevole alle padrone di casa che hanno approfittato di alcuni errori delle ragazze allenate da Patizia Canu, le  quali, solo nella fase finale del tempo, sono riuscite a portarsi in vantaggio, chiudendo la frazione sull’8 a 13.

Nel secondo tempo, la Sinergia ha tenuto agevolmente in mano le redini della partita, che è terminata sul 19 a 29. Un successo fondamentale per la squadra sassarese che, grazie anche alla concomitante vittoria del Firenze La Torre sul Sangiorgio Pdo Salerno, è tornata in seconda posizione.

Tabellino Hc Camerano – Sinergia Sassari (gara del 14 – 04 – 2012)

Hc Camerano: Nori, Rombini, Bartolucci, Cerusico 2, Coppari 3, Honorati, Mariani 4, Marsan, Pieri, Pisa, Pucci, Rogano 1, Scandaci 7, Velieri 2. All. Campanile.

Sinergia Sassari: Stangoni, Acca, Giacopetti, Manai, Casu 4, Delussu 5, Manca 1, Falchi 4, Depalmas 2, Takacs 13. All.Canu.

Due giorni dopo, le due squadre si sono trovate nuovamente di fronte, al Palasantoru di Sassari, per un incontro valido come recupero della quinta giornata di ritorno.

In questa occasione, le sassaresi sono partite con il piede giusto, piazzando un parziale iniziale di 7 a 1. Nelle fasi successive della frazione è stata la Takacs, come nella gara giocata nelle Marche, la trascinatrice della Sinergia.

Terminato il primo tempo sopra di 9 reti (18 a 9), nella ripresa le ragazze di Patrizia Canu hanno dilagato, chiudendo la sfida con un eloquente 36 a 16.

Tabellino Sinergia Sassari – Hc Camerano (gara del 16 – 04 – 2012)

Sinergia Sassari: Stangoni, Lostia, Vitali, Fenu, Casu 6, Depalmas 3, Giacopetti 3, Delussu 3, Manai 3, Manca 5, Dettori 2, Takacs 11. All. Canu.

Hc Camerano: Nori, Bartolucci 2, Cerusico 6, Coppari 4, Honorati, Marsan, Pieri, Mariani, Pisa, Pucci 1, Rogano 1, Velieri 2. All. Campanile.

Ultimo appuntamento casalingo, sabato prossimo, per la Sinergia che, alle ore 15, riceverà la visita della capolista Lombardi Ecologia Conversano. I tifosi avranno l’occasione di salutare le atlete che sono state protagoniste di una stagione di alto livello.

Pallamano: in campo Città dei Candelieri, Sinergia e Jchnusa

Nelle ultime stagioni, Sassari e Salerno hanno dominato la scena della pallamano femminile italiana. Le sfide, tra le due squadre, hanno assunto, con il passare degli anni, il sapore della classica.

Domani pomeriggio, le due compagini, separate in classifica da un solo punto, si troveranno di fronte per un incontro valido per la prima giornata di ritorno della Poule Scudetto.

Le ragazze allenate da Lorenzo Vosca, rinfrancate dopo la vittoria contro la squadra federale, cercheranno la vittoria, per scavalcare le campane che sono in cerca di riscatto dopo la prova non brillante contro la capolista Teramo.

Le abruzzesi, a loro volta, giocheranno con l’Esercito Figh Futura Roma, con l’obiettivo di consolidare la prima posizione in classifica.

Nella poule retrocessione, il Messana ospita il Badolato. La formazione siciliana punta a conquistare la salvezza matematica.

Nel fine settimana scenderanno in campo anche le altre squadre sassaresi: la Sinergia, impegnata nel campionato di serie A2 femminile, giocherà in casa del fanalino di coda Cassa Rurale Pontinia.

L’unica squadra impegnata in casa sarà l’Jchnusa che riceverà la visita dello Spallanzani Casalgrande (Palasantoru, inizio ore 18:30). Per i ragazzi di coach Baroffio, l’occasione buona per guadagnare un’altra posizione nella graduatoria.

La Sinergia supera il Sangiorgio Pdo Salerno

Dopo una partita giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, la Sinergia ha superato il Sangiorgio Pdo Salerno con il risultato di 37 a 20, consolidando così la seconda posizione in classifica alle spalle della capolista Lombardi Ecologia Conversano.

L’avvio di gara è stato favorevole alle campane che si sono portate sul 3 a 6 dopo otto minuti di gioco, grazie anche ad alcuni errori in fase conclusiva della Sinergia, che ha prontamente ribaltato il punteggio, andando sull’8 a 6, con un parziale di 5 a 0.

Le sassaresi hanno progressivamente allungato fino al 19 a 11 di fine primo tempo per poi controllare agevolmente la situazione fino al suono della sirena.

Tabellino:

Sinergia: Stangoni, Casu 4, Perrotta, Fenu 1, Cherosu 2, Falchi 5, Depalmas 3, Giacopetti 2, Manca 1, Dettori 7, Takacs 11, Delussu 8, Lostia. All. Canu – Cossu.

Sangiorgio Pdo Salerno: Bove 1, Esposito 1, Ferrentino 3, Finelli 7, Galotta A., Galotta R., Cambiase, Rigone, Ravase 8, Violante. All. Di Donna.