Articoli marcati con tag ‘sardegna’

Due sconfitte per le ragazze del Sardegna nella prima giornata delle Final Six

Due sconfitte per le ragazze del Sardegna nella prima giornata di gare delle Final Six della Seconda Divisione della pallamano femminile: le sassaresi hanno fatto il loro esordio, cedendo per 11 a 21 al Cingoli, che guida provvisoriamente la classifica a pari merito con l’Oderzo, che, nella seconda sfida giornaliera, ha sconfitto Tania Pintus e compagne con il punteggio di 39 a 13.

Le ragazze del Sardegna protagoniste delle Final Six della Seconda Divisione di pallamano femminile

Sei squadre per due posti al sole,: nel prossimo fine settimana, a Chieti, andranno in scena le Final Six della Seconda Divisione di pallamano femminile, al termine delle quali due squadre festeggeranno il salto nella massima serie dell’handball in rosa. Tra le sei compagini in lizza, ci saranno anche le ragazze del Sardegna, le quali, dopo aver vinto il girone E, proveranno a dare del filo da torcere ad avversarie più quotate, facendo leva soprattutto sull’entusiasmo delle giovanissime, che dovranno vivere questa esperienza come un ulteriore passo nel loro percorso di crescita.18197552_10213122449164035_743356082_n

Ancora poche ore e la parola passerà al campo: : si inizierà alle ore 9 di domani, venerdì 12 maggio, con la sfida tra Bolzano e Oderzo. Alle 10 toccherà alle ragazze del Sardegna scendere in campo per affrontare il Cingoli. Il primo turno si chiuderà alle ore 12 con la sfida tra Messina e Raluca. Poche ore di riposo poi, nel primo pomeriggio, le sei squadre torneranno nuovamente in campo: ad aprire il sipario del secondo turno, alle ore 15:30, saranno proprio Tania Pintus e compagne, che dovranno vedersela con l’Oderzo. Alle 17 scenderanno in campo Raluca e Bolzano. La prima giornata di gare si chiuderà alle 18:30 con la sfida Cingoli – Messina.

Nella mattinata di sabato 13 maggio andrà in scena il terzo turno: alle ore 9 si affronteranno Messina e Bolzano, alle 10: 30 Cingoli e Oderzo, mentre alle 12 il Sardegna giocherà contro il Raluca.  Bolzano e Cingoli, alle ore 15:30, apriranno il programma della quarta giornata di gare, che proseguirà alle ore 17 con la sfida tra Messina e Sardegna, per poi chiudersi alle 18:30 con la sfida tra Raluca e Oderzo.

L’intensa tre giorni di gare si concluderà domenica 14 maggio, quando si giocherà il quinto e ultimo turno, che si aprirà alle ore 9 con la sfida tra Sardegna e Bolzano. Alle ore 10:3o scenderanno in campo Oderzo e Bolzano, mentre alle ore 12 Cingoli e Raluca saranno protagoniste dell’ultimo atto della competizione.

Terza vittoria e primato solitario per le ragazze del Sardegna

Sabato scorso, per la seconda giornata di ritorno del girone E della Seconda Divisione di pallamano femminile, si sono affrontate Sassari ’76 e Sardegna: ad imporsi, con il punteggio di 13 a 20, sono state Tania Pintus e compagne. Le quali, in virtù di questo successo, il terzo stagionale, , hanno distanziato il Karalis e hanno conseguentemente conquistato il primato solitario della classifica. 15327558_10211639236244639_1792416164_n

Le ragazze del Sardegna sono partite col piede giusto, ma hanno poi avuto un calo mentale, permettendo alla Sassari 76′ di chiudere il primo tempo sul risultato di parità (6 a 6). Nella ripresa, però, il Sardegna ha trovato il giusto spirito e la necessaria concentrazione portando a casa un successo fondamentale in vista del prossimo big match con la Karalis, in programma il prossimo 15 gennaio.

Un derby è sempre un derby- ha dichiarato Tania Pintus -. Per tale motivo, nonostante il rispetto che portiamo per le nostre avversarie, con alcune delle quali abbiamo condiviso l’esperienza della passata stagione, abbiamo perso un po’ la testa. Nel secondo tempo però ci siamo riprese: sono davvero orgogliosa di tutte le ragazze, che in campo sono sempre sorridenti, ci mettono l’anima in tutto quello che fanno. Siamo la dimostrazione che, nella pallamano, la vittoria è della squadra, non del singolo. Mi sento parte di un gruppo fantastico!

Bella vittoria per le ragazze del Sardegna contro il Karalis

Cuore, carattere e spirito di squadra: sono state queste le armi che hanno permesso, sabato scorso, alle ragazze del Sardegna di imporsi per 19 a 16 sul Karalis nella gara valida per la prima giornata di ritorno del girone E della Seconda Divisione di Pallamano femminile, la cui classifica è ora guidata proprio dalle due formazioni, che si sono affrontate in un PalaSantoru, gremito e carico di entusiasmo. E il sostegno del pubblico si è rivelato di fondamentale importanza, ai fini del successo delle sassaresi, che hanno così vendicato, sportivamente parlando, la sconfitta rimediata lo scorso 6 dicembre per 21 a 17.15327558_10211639236244639_1792416164_n

In quell’occasione non eravamo riuscite a dare il massimo, perdendo di quattro reti – ha dichiarato Tania Pintus -. Questa volta, invece, ci abbiamo creduto, abbiamo giocato come una vera squadra e abbiamo vinto contro una bella squadra, al termine di una sfida divertente, veloce e giocata con il giusto piglio da entrambe le compagini. A darci una grande carica in una partita così sofferta è stato il nostro pubblico, che voglio ringraziare, poi abbiamo potuto contare su una straordinaria Laura Desole, che tra i pali è una certezza. Doveroso anche spendere due parole per Barbara Tetti, che sta portando al gruppo la sua esperienza di giocatrice di altissimo livello e ci sta trasmettendo la sua passione: grazie a lei stiamo crescendo giorno dopo giorno. Lavoriamo tanto per crescere con lei durante la settimana e speriamo di regalarle e regalarci altre soddisfazioni come quella di sabato scorso

Seconda Divisione di pallamano femminile: vittoria del Sardegna contro la Sassari 76

Il derby “fratricida” del girone E della Seconda Divisione di pallamano femminile, tra Sardegna e Sassari 76. è andato in archivio sabato scorso con la vittoria per 17 a 11koka (il primo tempo si era chiuso sull’8 a 7) delle ragazze di Koka Bastovanovic, che hanno così riscattato la sconfitta rimediata all’esordio con la Karalis.

Inizia il campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile

Il primo atto del girone G della Seconda Divisione di pallamano femminile andrà in scena oggi a Perfugas, con inizio fissato Sassari 76per le ore 18:30,  si affronteranno le due compagini iscritte al campionato,  Sassari 76 e Sardegna che, nel corso della stagione, si affronteranno ben dieci volte.

Le squadre, come nella passata stagione, sono state affidate alle cure di Carlo Baroffio e Koka Bastovanic. Il primo farà leva sull’esperienza di atlete come Zucchi Pastor e Grazia Stagoni, entrambe reduce dall’esperienza nella massima serie con Teramo. Ma sarà la valorizzazione delle giovani atlete, molte delle quali parteciperanno anche ai Campionati under 16 e under 18, il vero obiettivo stagionale dei due tecnici.

Alla Sicilia i Giochi delle isole 2011, la Sardegna al secondo posto

Si è conclusa con la vittoria della Sicilia l’edizione 2011 dei Giochi delle isole, che si sono svolti a Palermo.

Per la rappresentativa siciliana, dopo quelli ottenuti nel 2009 a Maiorca e nel 2010 nelle Azzorre,  è così arrivato il terzo successo in tre anni.

Al secondo posto si è classificata la rappresentativa sarda che, fino all’ultimo, ha conteso la vittoria alla Sicilia. Sarà proprio la Sardegna ad ospitare, nella città di Cagliari, i Giochi nel 2012.

Sono molti gli atleti isolani che si sono messi in mostra, su tutti il ginnasta Matteo Murtas, capace di vincere cinque ori.

Esaltante anche la vittoria della squadra di basket maschile, che si è imposta con il punteggio di 68 a 65 sulla Sicilia, che, a 50 ” dal termine, conduceva di un punto.

Domenica ad Oristano si terrà il Regional Day di pallavolo femminile

Domenica 20 marzo si terrà ad Oristano, nella palestra Tharros, il Regional Day 2011 di pallavolo femminile

Il programma della giornata:

dalle 09:30 alle 13:00: allenamento tenuto dal prof. Marco Mencarelli, allenatore nazionale juniores femminile, e dal collaboratore tecnico Marco Paglialunga;

dalle 13:00 alle 13:30: incontro con i tecnici

ore 15: ‘incontro con i selezionatori provinciali.

La chiusura è prevista per le ore 16.

Elenco convocate

Aiazzi Martina, Argiolas Alessia, Budroni Giulia, Calì Valentina, Dettori Sara, Graziani Giada, Iannone Marianna, Lenzu Chiara, Loddo Laura, Nasti Miriam,Noya Federica, Orro Sara, Orro Alessia, Percivalle Aleana, Pes Maria Rosa, Porcu Carlotta, Porcu Carlotta, Sanna Eleonora, Sanna Passino Amelia, Savigni Maria Luna, Tonini Ilaria.

Alessia Masia e Federica Putzolu sono state convocate al posto delle rinunciatarie Giulia Baltolu ed Alessia Madeddu

Sagan vince il giro di Sardegna

Peter Sagan, assoluto protagonista con tre successi parziali, ha vinto l’edizione 2011 del giro di Sardegna, terminato oggi con la tappa che partiva da Oristano per concludersi a Gesturi.

La frazione odierna, come le precedenti, è stata caratterizzata da una lunga fuga, promossa da sei atleti: Petrov, Popovich, Ignatiev, Muto, De Negri e Swift. I fuggitivihanno raggiunto il massimo vantaggio, + 5’28”, al km 85. Il primo a cedere è stato Swift, mentre l’avventura degli altri cinque è proseguita fino a 16 Km dall’arrivo.

Le fasi finali della corsa sono state abbastanza movimentate, con vari tentativi di allungo, portati avanti da Fioretti, Pluishin, Scarponi, che si è aggiudicato la tappa, e Serpa Perez, che è andato vicino a strappare la vittoria finale al corridore slovacco.

Si chiude così un giro di Sardegna abbastanza monotono, con gli uomini più attesi, come Vincenzo Nibali, che non hanno mai mostrato il loro vero valore. Per i corridori di prima fascia, come il siciliano vincitore della Vuelta,  gli obiettivi, comunque, sono ben altri e ben distanti nel tempo e corse come il giro di Sardegna sono solo un buon allenamento.

Domani si disputerà la classica sarda, la Barumini – Chiaramonti, dedicata allo scomparso Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga.

Tris di Sagan al giro di Sardegna

Il giro di Sardegna regala poche sorprese agli appassionati, infatti anche sul traguardo di Oristano si è imposto – ed è la terza volta in quattro giorni – lo slovacco Peter Sagan, che ha regolato il gruppo, presentatosi compatto sul rettilineo di via Cagliari.

L’andamento della frazione odierna è stato pressochè identico a quello delle precedenti, con una fuga solitaria portata avanti da due uomini, Arguelyes e Mc Carty, che si sono staccati dal gruppo al km 8. I due hanno raggiunto il massimo vantaggio, +7 minuti, al km 42, per essere poi raggiunti a 10 km dalla conclusione.

Da quel momento, le squadre dei velocisti hanno agevolmente controllato la corsa fino alla volata finale.

Ordine di arrivo

1) Sagan

2) Belletti

3) Ferrari

4) Masciarelli

5) Petacchi

6) Parsev

7) Guarnieri

8) Fioretti

9) Napolitano

10) Gerains

Classifica generale

1) Sagan

2) Conego                             a 14”

3) Serpa Perez                     a 16”

4) Sella                                  a 28”

5) Hermans                          a 32”

6) Scarponi                          a 38”

7) Capecchi                         a 38”

8) Brutt                                 a 42”

9) Kiserlovski                     a 43”

10) Santambrogio            a 44”

Domani, la tappa conclusiva, la Oristano – Gesturi di 174 km, al termine della quale si conoscerà il vincitore del giro di Sardegna 2011.

(foto tratta da www.federciclismo.it/sardegna)