Articoli marcati con tag ‘pallavolo olbia’

Serie B pallavolo maschile: vittorie per Sarroch e Pallavolo Olbia

Il terzo turno della serie B della pallavolo maschile è andato in archivio con un bilancio in chiaroscuro per le quattro compagini isolane: Sarroch e Pallavolo Olbia hanno conquistato il bottino pieno, mentre Olimpia Sant’Antioco e Solo Pellico sono state costrette a cedere il passo. b-a1

La vera impresa di giornata è stata compiuta dal Sarroch che, guidato in panchina da coach Enrico Balletto, si è imposto, in tre set (21 – 25/20 – 25/22 – 25), sul campo del Cus Insubria, portandosi nel gruppetto delle squadre a sei punti, due in meno della battistrada Brugherio, che comprende anche Pallavolo Olbia e Olimpia Sant’Antioco. I galluresi hanno sfruttato al meglio il fattore campo, rifilando un eloquente 3 a 0 (25 – 17/25 – 12/25 – 17) alla Bocconi Sport Team Milano. I sulcitani, invece, sono incappati nella prima sconfitta stagionale ad opera della Pallavolo Saronno, vittoriosa in tre parziali (14 – 25/14 – 25/19 – 25).

Terza sconfitta consecutiva, infine, per la Solo Pellico, la quale, sul campo del Volley Segrate, ha lottato alla pari solo nel secondo set, vinto ai vantaggi (27 a 25) dagli avversari, i quali, invece. si sono aggiudicati, con relativa facilità, il primo e il secondo parziale, vinti rispettivamente coi punteggi di 25 – 15/25 – 16).

 

Serie B pallavolo maschile: impegno in trasferta per la Solo Pellico

Tre squadre in cerca di riscatto e una di conferme: con questi auspici le quattro compagini isolane si preparano ad affrontare il terzo turno della serie B di pallavolosolo-pellico maschile. L’Olimpia Sant’Antioco, capolista solitaria, cercherà il tris di vittorie contro la Pallavolo Saronno, avversario ostico, avendo finora collezionato quattro punti. La gara avrà inizio alle ore 19, presso il Palasport G. Cabras, sito nel Lungomare Vespucci.

Impegno casalingo anche per la Pallavolo Olbia, la quale, reduce dalla sconfitta di Concorezzo, proverà a riprendere la sua marcia contro la Bocconi Sport Team (ore 15:30, Palazzetto A. Deiana, via Galvani). Giocheranno in trasferta, invece, Sarroch e Solo Pellico: i ragazzi di Enrico Balletto dovranno vedersela, sabato pomeriggio alle ore 15:30,  col Cus Insubria, seconda forza del campionato, mentre i sassaresi saranno impegnati, domenica alle 16, in casa del Volley Segrate, che sopravanza la Pellico di un solo punto.

Serie C pallavolo femminile: quattro squadre a punteggio pieno dopo due giornate

Nel campionato di serie C di pallavolo femminile, che ha vissuto sabato scorso il suo secondo turno stagionale, quattro squadre hanno concesso il bis, dopo la vittoria all”Open Day di Nuoro, e ora guidano la classifica a punteggio pieno: si tratta di Pallavolo Olbia, San Paolo, Selargius’ 85 e Sandalyon Quartu.sandalyon

Le galluresi, in quello che era gli incontri più attesi del secondo turno, hanno sconfitto in tre set l’Antes Ogliastra Volley: combattuto il primo parziale, vinto per 26 a 24 da Cristina Paone e compagne, le quali hanno poi preso in mano, in maniera definitiva, il controllo della partita, aggiudicandosi il secondo e il terzo set, con i parziali, rispettivamente, di 25 – 14 e 25 – 20.

Senza particolari difficoltà, come si evince dai parziali dei tre set (25 – 13/25 – 10/25 – 18), la San Paolo Cagliari ha superato la matricola Sanluri, prontamente imitata dal Selargius ’85 che, con l’identico punteggio di 3 a 0 (25 – 14/25 – 20/25 – 21), ha avuto ragione dell’altra neopromossa, la Gymland.

Tra le matricole, un posto in copertina spetta di diritto alle quartesi della Sandalyon, che hanno conquistato il secondo successo consecutivo, superando per 3 a 1 (25 – 14/25 – 20/17 – 25/25 – 14) l’Orion, alla quale non sono bastate, per conquistare i primi punti stagionali, le buone prestazioni di Bura e Sassu.

Turno avaro di soddisfazioni anche per l’altra squadra del sassarese, il Sorso, sconfitta al tie break (9 – 25/25 – 21/18 – 25/25 – 13/15 – 7) dalla Tespiense Quartu, capace di rimontare dopo essersi ritrovata sotto per due set a uno. Le romangine portano così a casa un punto che, assommata ai tre punti conquistati all’esordio, vale loro l’attuale sesta piazza alle spalle della Futura Iglesias, vittoriosa per 3 a 0 (25 – 8/25 – 19/25 – 7) sulla Libertas Nuoro. Prima vittoria stagionale, infine, per la Sant’Andrea Gonnesa, che ha sconfitto per 3 a 0 (25 – 20/25 – 23/28 – 26). il Ghilarza.

Giocata la prima giornata della serie C di pallavolo femminile

Le quattordici protagoniste del campionato di serie C hanno iniziato il loro cammino ieri a Nuoro, dove la stagione ha preso il via con l’ormai consueta formula dell’Open Day. Ad inaugurare il nuovo anno sono state la Libertas Nuoro e la Pallavolo Olbia, che hanno dato vita a una partita senza storia e caratterizzata, come si evince dai parziali dei tre set (13 – 25/15 – 25/3 – 25), dal predominio pressoché incontrastato di Cristina Paone e compagne. Bilancio in chiaroscuro, invece, per le due pallavolo-olbiasquadre del Nord Ovest della Sardegna: le giovanissime atlete dell’Orion sono state sconfitte in tre set (19 – 25/18 – 25/14 – 25) dalle più esperte avversarie del Selargius ’85, mentre il Sorso, che punta a recitare un ruolo da protagonista, ha superato con l’identico punteggio di 3 a 0 la Sant’Andrea Gonnesa: i primi due set sono stati caratterizzati da un sostanziale equilibrio, anche se le romangine hanno sempre tenuto la testa avanti, imponedosi, rispettivamente, coi punteggi di 28 a 26 e 25 a 23. Nel terzo parziale le gonnesine hanno un po’ mollato la presa e la compagine romangina, che ha schierato le giovani Carla Serra e Alice Spanu,  ha chiuso definitivamente i conti sul 25 a 15.

Non ha tradito le attese la San Paolo Cagliari, principale favorita per la vittoria del campionato, che ha sconfitto per 3 a 0 (20 – 25/21 – 25/23 -25) la Gymland Oristano. Vittoria per 3 a 0 (25 – 19/25 – 13/25 – 22) anche per l’Antes Ogliastra Volley, che ha superato la Tespiense Quartu. Esordio decisamente più soddisfacente per l’altra compagine quartese, la Sandalyon, che ha sconfitto in quattro set (25 – 21/14 – 25/19 – 25/16 – 25) l’altra neopromossa, il Ghilarza, scesa in campo senza una delle sue giocatrici di maggior caratura tecnica, Manuela Piccioni. Particolarmente combattuta, infine, la sfida tra le altre due matricole, Sanluri e Futura Iglesias, andata in archivio, dopo cinque set (15 – 25/25 – 21/25 – 20/9 – 25/9 – 15), con la vittoria delle iglesienti, che mettono così in cascina i primi due punti della stagione.

Poche gioie per le squadre isolane che partecipano alla serie B2 di pallavolo maschile; vince solo la Pallavolo Olbia

Il copione non cambia: tra le squadre isolane che partecipano alla serie B2 di pallavolo maschile, l’unica che continua a regalare soddisfazioni è la Pallavolo Olbia, capace, nel turno disputato sabato scorso, di sconfiggere al tie break (18 – 25/25 – 19/24 – 26/25 – 15/15 – 11) la capolista Sabaudia. Le altre tre sarde, invece, hanno dovuto cedere il passo alle loro avversarie. Olbia

L’Ariete Oristano ha ceduto, in cinque set (25 – 17/23 – 25/25 – 22/21 – 25/15 – 12), alla Virtus Roma e scivola al decimo posto, fuori dalle posizioni che garantiscono l’accesso alla B unica. Ancora più complicato il cammino verso la salvezza della Solo Pellico, sconfitta per 3 a 1 (25 – 20/25 – 23/24 – 26/25 – 22) dal Club Italia. Ennesima sconfitta stagionale, invece, per la Volley Iglesias, superata con un netto 0 a 3 (11 – 25/21 – 25/13 – 25) dal Civitavecchia.

Nel prossimo turno, in programma per il prossimo fine settimana, impegni casalinghi per Ariete Oristano, contro la Torsap Roma, e Silvio Pellico, contro la Virtus Roma, mentre la Volley Iglesias e la Pallavolo Olbia giocheranno in trasferta, rispettivamente contro Fenice Roma e Club Italia.

Serie B2 pallavolo maschile: vince solo la Pallavolo Olbia tra le compagini isolane

Il diciassettesimo turno del girone F della serie B2 di pallavolo maschile, andato in scena sabato scorso, ha regalato ben poche soddisfazioni alla pattuglia isolana, eccezion fatta per la Pallavolo Olbia, l’unica che veleggia nelle parti alte della classifica, vittoriosa per 1 a 3 (15 – 25/25 – 11/23 – 25/21 – 25) sul campo del Volley Team Pomezia.Olbia

Note dolenti, invece, per le altre tre formazioni sarde: l’Ariete Oristano, dopo quattro set molto combattuti, come si evince dai parziali (25 – 23/22 – 25/27 – 29/23 – 25), ha ceduto l’intera posta in palio al Marino. Sconfitta casalinga anche per la Solo Pellico, superata in tre soli set (24 – 26/17 – 25/22 – 25) dalla Monteporzio Roma.

Per i sassaresi si complica, quindi, la corsa che porta verso la B unica. Già condannata, da tempo, la Volley Iglesias, che ha subito il diciassettesimo capitombolo consecutivo, ad opera della Station Service Roma, che si è imposta con il punteggio di 3 a 0 (25 – 14/25 – 9/25 – 12).

Nel diciottesimo turno, in programma nel prossimo fine settimana, gli iglesienti riceveranno la visita dell’Enel Civitavecchia. Impegno casalingo anche per la Pallavolo Olbia, che riceverà la visita del Sabaudia. Cercheranno il riscatto in trasferta, invece, l’Ariete Oristano, contro la Virtus Roma, e la Solo Pellico, contro il Club Italia.

Importanti vittorie per Sorso e Pallavolo Olbia nel campionato di serie C di pallavolo femminile

Il testa – coda della quindicesima giornata della serie C di pallavolo femminile, come era facilmente pronosticabile, non ha riservato particolari sorprese. Troppa netta la differenza tra cenerentola Scuola Volley Solki e la capolista Gymnasium Uta, che si è imposta con il netto punteggio di 3 a 0 (25 – 9/25 – 10/25 – 17). pallavolo olbia

Tania Masala e compagne continuano così la loro marcia in testa alla classifica, con otto punti di vantaggio sull’Ariete Oristano, vittoriosa a sua volta, sempre in tre set (25 – 13/25 – 21/25 – 20), contro l’Orion Sassari. La compagine sassarese, troppo arrendevole nel primo set, dovrà ripartire dalla grinta, messa in mostra nelle successive frazioni, per trovare la strada che porta a una salvezza tranquilla.

Preziozi, in tale ottica, i due punti conquistati dalla Pallavolo Olbia, capace di sconfiggere, al tie break, l’Alfieri Cagliari, dopo essere state sotto di due set (21 – 25/18 – 25/25 – 22/25 – 22/17 – 15).

Per noi – ha dichiarato Cristina Paone – è stata una vittoria sudatissima e inaspettata. Sotto di due set, abbiamo fatto un grande recupero, portando la gara al tie break, nel quale ci siamo trovate sotto di sei punti (2 a 6). Nessuno, in quel momento, avrebbe pensato di riuscire a vincere, invece abbiamo giocato con la testa e con il cuore. Non abbiamo mollato fino alla fine e siamo riuscite così a portare a casa il successo“.

Le cagliaritane sono state raggiunte al terzo posto dalla Tespiense Quartu che, nonostante i problemi in ricezione e l’assenza di Costantino, ha sconfitto, sempre in cinque set (20 – 25/25 – 17/22 – 25/25 – 19/8 – 15), la San Paolo Cagliari.

Lo scontro play off, tra Sorso e Selargius ’85, è andato in archivio con la vittoria per 3 a 1 delle romangine, che agganciano così la quinta posizione, l’ultima utile per accedere alla seconda fase.

Nel primo set, il Sorso è partito col piede sull’acceleratore (7 a 2), grazie ai servizi di Giada Graziani, il cui contributo si è rivelato fondamentale nel corso dell’intera gara. Le ragazze di Melotti hanno via via allungato, chiudendo il primo set sul 25 a 12.

Sulle ali dell’entusiasmo, il Sorso ha approcciato al meglio anche il secondo set, in avvio del quale ha accumulato un vantaggio di dodici lunghezze (15 a 3), che sembrava rassicurante. Un time out di coach Cadoni ha rianimato le selargine, che hanno eroso tutto lo svantaggio, impattando sul 16 a 16. In quel frangente, tra le sorsesi, è subentrata un po’ di deconcentrazione. Di ciò hanno prontamente approfittato le selargine per imporsi ai vantaggi (24 a 26) ed equilibrare il conto dei set.

Il terzo parziale, vinto dalle romangine per 25 a 14,  ha riperorso la stessa falsariga del primo, vedendo, come protagoniste assoluta, la già citata Giada Graziani, efficace al servizio e abile ad armare il braccio di Chiara D’Elia.

Più equilibrato il quarto set, caratterizzato da una lotta punto a punto e una serie di sorpassi e controsorpassi tra le due formazioni. Alla fine, favorite anche da alcuni errori in contrattacco delle avversarie, sono state le sorsesi a chiudere il conto della sfida, imponendosi con il punteggio di 25 a 21.

Vittoria per 3 a 1, infine, per la Sant’Andrea Gonnesa (25 – 22/10 – 25/25 – 16/25 – 9) sull’Antes Ogliastra Volley. Ha riposato il Garibaldi La Maddalena.

 

 

Serie B2 pallavolo maschile: tra le compagini isolane vince solo la Solo Pellico

La prima giornata del girone F del campionato di serie B2 di pallavolo maschile non ha riservato particolari sorprese alle quattro compagini isolane. Tutto secondo copione nel derby tra la Volley Iglesias e la Pallavolo Olbia, che si è chiuso con la vittoria per 0 a 3 13 – 25/19 – 25/15 – 25) dei galluresi, che occupano la seconda posizione della classifica.Olbia

Mentre i galluresi sono ormai certi dell’accesso alla B unica, l’Ariete Oristano ha perso il nono posto, l’ultimo utile per conquistare la promozione, dopo la sconfitta per 3 a 1 (22 – 25/25 – 19/25 – 16/25 – 22) sul campo della Monteporzio Roma.

Non ha portato bene il cambio in panchina alla Solo Pellico, superata per 0 a 3 (19 – 25/20 – 25/23 – 25) dalla Station Service Roma. Come accaduto in altre occasione, i ragazzi allenati da Alberto Peltz hanno pagato, a caro prezzo, gli errori dovuti all’inesperienza.

Sabato prossimo, i sassaresi giocheranno una sfida, di fondamentale importanza, contro l’Ariete Oristano. La Volley Iglesias giocherà sul campo del Volley Team Pomezia. Impegno casalingo per la Pallavolo Olbia, che dovrà vedersela con la Virtus Roma.

Sabato prossimo inizia il girone di ritorno della serie B2 di pallavolo maschile, Solo Pellico a caccia della salvezza

Il prossimo 6 febbraio prenderà il via il girone di ritorno del girone F della serie B2 di pallavolo maschile, campionato che,Olbia nella sua prima parte, è stato caratterizzato da un ottimo rendimento per una sola delle quattro squadre isolane. Si tratta della Pallavolo Olbia, attesa dal facile impegno contro i cugini della Volley Iglesias, che occupano l’ultima posizione della graduatoria.

L’Ariete Oristano, che riprenderà il suo cammino dal campo della Monteporzio Roma, cercherà nella seconda parte della stagione di conquistare i punti necessari per difendere nona posizione, l’ultima che garantisce l’accesso alla B unica.

Con Alberto Peltz in panchina, al posto dell’esonerato Camillo Matta, la Solo Pellico proverà a limare i punti, che la distanziano dalla zona salvezza. Sarà fondamentale iniziare col piede giusto, già dalla sfida casalinga con la Station Service Roma.

 

Si gioca l’ultima giornata del girone di andata della serie B2 di pallavolo maschile

Nel prossimo fine settimana andrà in scena l’ultimo turno del girone di andata del campionati di serie B2 di pallavolo Olbiamaschile, che vede impegnate quattro compagini isolane, due delle quali navigano nelle zone tempestose della classifica: la Volley Iglesias, ormai rassegnata alla retrocessione, e la Solo Pellico, che, nella seconda parte di stagione, dovrà compiere una vera e propria impresa, per agganciare la nona posizione – occupata ora dall’Ariete Oristano , che garantisce l’accesso alla serie B.

Vola, invece, la Pallavolo Olbia, seconda in classifica con tre punti di distacco dalla capolista, Sabaudia Latina. Prima del giro di boa, il calendario riserva ai galluresi la sfida sul campo della Monteporzio Roma. Impegno esterno anche per l’Ariete Oristano, che dovrà vedersela con il Club Italia. Testa coda tra Volley Iglesias e Sabaudia, mentre la Solo Pellico riceverà la visita della Torsap Roma.