Articoli marcati con tag ‘Pallavolo’

Serie C pallavolo femminile: inarrestabile la San Paolo Cagliari, avvincente la lotta per il quinto posto

Il diciannovesimo turno della serie C di pallavolo ha confermato lo strapotere della San Paolo, passata in tre set 819 – 25/20 – 25/15 – 25)sul campo di un’Orion troppo 14729361_1215446818507911_9045608764989830047_nremissiva.

Alle spalle delle cagliaritane, la Sorso Volley ha allungato la propria serie positiva, imponendosi col punteggio di 3 a 0 (25 – 14725 – 21/25 – 19 sul Sanluri, mentre il Selargius’ 85 ha fatto suo, sempre in tre set (25 – 21/25 – 16/25 – 21), lo scontro diretto con la Pallavolo Olbia.

Sia selargine sia olbiesi sono saldamente in zona play off, mentre si fa avvincente la lotta per la quinta piazza, l’ultima che garantisce un pass per la seconda fase.

Da segnalare, a tal proposito, la vittoria al tie break (20 – 25/18 – 25/25 – 15/25 – 21/5 – 15) dell’Antes Ogliastra Volley sul campo della Sant’Andrea Gonnesa, compagine che occupa attualmente la quinta piazza della graduatoria, e il successo in quattro set (23 – 25/25 – 19/19 – 25/13 – 25) della Tespiense nel derby quartese con la Sandalyon.

La Gymland ha ritrovato il sorriso, grazie alla vittoria per 3 a 0 (25 – 6/25 – 16/25 – 20) sulla Libertas Nuoro, mentre il Ghilarza ha sfruttato il fattore campo, imponendosi per 3 a 1 (25 – 23/25 – 19/22 – 25/25 – 12)  sulla Futura Iglesias.

Serie C pallavolo maschile: Sandalyon e Garibaldi in lotta per la promozione

Nel campionato di serie C di pallavolo maschile, quando mancano sette giornate alla conclusione, il discorso promozione diretta appare ristretto alla Sandalyon Quartuvirtus e al Garibaldi La Maddalena. I quartesi approcceranno la volata finale con 40 punti, uno in più rispetto ai diretti inseguitori, mentre sembravano aver perso il treno giusto sia la Stella Azzurra Sestu sia l’Ariete Oristano, rispettivamente distanziate di sette e dieci punti dalla vetta della classifica.

Da segnalare l’ottimo rendimento della matricola Carloforte, che occupa la quinta piazza con 27 punti all’attivo, sopravanzo Olbia e Pallavolo Villacirdo. I tabarchini hanno conquistato gli ultimi tre punti stagionali, sabato scorso, contro la Virtus San Giuseppe, ottava con diciannove punti nel carniere.

Alle spalle dei sassaresi,  Pallavolo Borore e Sanluri sembrano aver accumulato un buon margine di vantaggio rispetto alla zona retrocessione, nella quale stazionano Airone Tortolì e Pallavolo Guasila.

Un bilancio in chiaro scuro per le quattro compagini isolane che militano nel campionato di serie B di pallavolo maschile

Tempo di bilanci, in concomitanza della pausa per l’Assemblea Nazionale di Rimini, al termine della quale Bruno Cattaneo è stato eletto presidente della FIPAV, per le vbaquattro squadre isolane che militano nel girone B della serie B di pallavolo maschile. La prima delle squadre sarde è l’Olimpia Sant’Antioco, che occupa la quarta posizione con 36 punti al’attivo, otto in meno dei Diavoli Rosa Brugherio, che occupano la seconda posizione della graduatoria, che garantisce l’accesso ai play off. A guidare la classifica, con 46 punti a bilancio, è la Pallavolo Saronno. Al sesto posto, in una tranquilla posizione di centro classifica, staziona il Sarroch, mentre la Pallavolo Olbia dovrà cercare, nelle ultime giornate, i punti necessari per tenere a debita distanza il quartultimo posto, che condannerebbe alla retrocessione nella categoria superiore. Segnato, a tal proposito, il destino della Solo Pellico, ancora a secco di punti dopo diciassette giornate.

Vincono Pallavolo Olbia e Olimpia Sant’Antioco nel girone B della B di pallavolo maschile

Mentre la Solo Pellico ha rimediato a Concorezzo l’ennesima sconfitta stagionale per 3 a 0 (25 – 13/25 – 10/25 – 17), sul campo della Lombarda Motori Milano, il secondo turno della serie B della pallavolo maschile ha sorriso ad altre due compagini isolane, l’Olimpia Sant’Antioco e la Pallavolo Olbia. I sulcitani (25 – 23/25 – 21/26 – 28/25 – 17) hanno regolato in quattro set la Bocconi Sport Team Milano, mentre i galluresi hanno avuto ragione in tre set (25 – 21/25 – 22/25 – 18) del Concorezzo. Sconfitta al tie break (25 – 19/24 – 26/17 – 25/25 – 17/15 – 11) , infine, per Sarroch sul campo dei Diavoli Rosa Brugherio.

Serie C pallavolo femminile: giocato il primo turno del 2017

L’undicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo ha confermato, se mai ce ne fosse bisogno, lo strapotere della San Paolo Cagliari, che ha proseguito la sua marcia trionfale, sconfiggendo in tre set (25 – 6/25 – 8/25 – 7), come era facilmente prevedibile, la cenerentola Libertas Nuoro. Le cagliaritane hanno sette punti di vantaggio sul Selargius’ 85, balzato in seconda posizione, grazie alla vittoria per 3 a 0 (25 – 19/25 – 9/25 – 16) nello scontro diretto con la Sorso Volley. 14729361_1215446818507911_9045608764989830047_n

Il primo appuntamento del 2017 è stato avaro di soddisfazioni anche per la Pallavolo Olbia, sconfitta per 3 a 1 (25 – 23/25/21/23 – 25/25 – 22) in casa della Tespiense Quartu. La quale formazione rilancia le proprie quotazioni nella corsa per un posto nei play off, grazie alla concomitante sconfitta per 3 a 1 (25 – 21/28 – 26/18 – 25/25 – 19 )dell’Antes Ogliastra Volley contro il Ghilarza. Si avvicina alla quinta piazza, l’ultima utile per accedere alla seconda fase, anche la Gymland, che ha sbancato in quattro set (16 – 25/25 – 9/23 – 25/24 – 26) il campo dell’Orion, formazione che non riesce ancora a trovare continuità di rendimento nell’arco di un’intera partita, come ben si evince dal parziale del secondo set, vinto con autorità, e dal finale del quarto parziale, quando non sono riuscite a difendere il parziale di 24 a 19, permettendo alle talentuose oristanesi di rimontare lo svantaggio e di ottenere un importante successo esterno.  Le uniche note positive, ma è magra consolazione, per le ragazze di Baldereschi e Saba sono arrivate dai campi di Quartu e Gonnesa, dove la Sandalyon e la Sant’Andrea hanno sconfitto, rispettivamente, in tre set il Sanluri (25 – 22/25 – 21/25 – 22) e la Futura Iglesias (25 – 9/27 – 25/25 – 18), loro diretti concorrenti, almeno allo stato attuale delle cose, nella lotta per la permanenza nella massima serie regionale.

 

Serie C pallavolo femminile: la San Paolo allunga in testa alla classifica

La San Paolo allunga in testa alla classifica della serie C di pallavolo femminile: sabato scorso le cagliaritane hanno conquistato il nono successo su altrettante garesandalyon disputate, imponendosi per 3 a 0 (25 – 14/25 – 21/25 – 13) sulla Tespiense Quartu, e hanno portato a tre i punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la Sorso Volley, passata in cinque set (27 – 25/22 - 25/25 – 20/21 – 25/16 – 18) in casa del Ghilarza, che ha dato filo da torcere alle romangine, grazie soprattutto al contributo di una giocatrice di categoria superiore, quale è Manuela Piccioni. Pesante sconfitta esterna per la Pallavolo Olbia, che ha ceduto in tre set (25 – 21/27 – 25/25 – 21) alla Sant’Andrea Gonnesa, mentre il Selargius ’85 ha sconfitto, con l’identico punteggio di 3 a 0 (25 – 7/25 – 15/25 – 6), la Futura Iglesias. Sfida avvincente tra Gymland e Antes Ogliastra Volley: a prevalere, al tie break (25 – 14/25 – 19/17 – 25/21 – 25/17 – 25), sono state le oristanesi, distanti tre punti dalle stesse ogliastrine, che occupano la quinta piazza della graduatoria, l’ultima utile per accedere alla seconda fase. Sconfitta casalinga per l’Orion Sassari, che ha ceduto in quattro set (23 – 25/25 – 22/23 – 25/23 . 25) al Sanluri, mentre la Sandalyon Quartu ha regolato con un netto 3 a 0 (25 – 7/25 – 9/25 – 10) il fanalino di coda, Libertas Nuoro.

Serie D pallavolo femminile: riprende la marcia del Ghilarza. Vittorie per Stella Maris, Quadrifoglio e Sirio Orosei

Riprende, dopo lo stop contro la Stella Maris, la marcia della capolista del girone C della serie D di pallavolo femminile, il Ghilarza, che si è imposta in tre set (25 – 23/25 – 10/25 – 19) sull’Ittiri. Le turritane, dal canto loro, hanno vinto per 1 a 3 (26 – 24/19 – 25/20 – 25/23 – 25) in casa della Solo Pellico, prontamente imitate dalle cugine della Quadrifoglio, con le quali condivino la terza posizione, che hanno scofitto, con il punteggio di 3 a 0 (25 – 21/25/25 – 15/28 – 26), l’Ermes Volley.Sirio Orosei

Al termine di una partita ricca di emozioni, la Sirio Orosei ha sconfitto al tie break (21 – 25/19 – 25/25 . 21/25 – 22/15 – 13) la Smeralda Ossi. Sempre in cinque set (19 – 25/22 – 25/25 – 23/25 – 13/12 – 15), la Vbc Macomer si è imposta sul campo della Hermaea Olbia, mentre la Libertas Nuoro ha regolato con un netto 3 a 0 (25 – 13/25 – 11/25 – 11) la Punto Volley.

Il diciottesimo turno si aprirà domani, sabato 19 marzo, con le sfide che vedranno impegnate le due compagini sassaresi: la Punto Volley e la Solo Pellico, che dovranno vedersela, rispettivamente, contro Hermaea Olbia (ore 18, Palestra Scuola Media n°11, via Onida) e Vbc Macomer (ore 18, Palestra Liceo Galilei, via Martiri d’Ungheria), e con lo scontro, che si preannuncia avvincente, tra Smeralda Ossi e Libertas Nuoro (ore 19, Tensostruttura, via San Leonardo).

Le altre  gare in calendario andranno in scena nella giornata di domenica 21 marzo: la capolista Ghilarza è attesa da un impegno agevole, almeno sulla carta, contro l’Ermes Volley (ore 17, Palestra Istituto Tecnico Don Pes, via Limbara. Sfida in trasferta anche per la Stella Maris, che dovrà vedersela con l’Ittiri (ore 17:30, Palestra Comunale, via XXV Luglio, mentre la Quadrifoglio giocherà tra le mura amiche contro la Sirio Orosei (ore 17, Palestra Scuole Medie Monte Angellu, via Palestrina).

 

Parte il campionato di serie C di pallavolo femminile con l’Open Day di Sorso

Si parte! Con l’ormai collaudata formula dell’Open Day, che andrà in scena a Sorso domenica 18 ottobre, prenderà il via il campionato di serie C di pallavolo femminile che, vista la rinuncia della San Giuseppe,  vedrà ai nastri di partenza tredici formazioni, pronte a darsi battaglia sportiva per regalare momenti di spettacolo a tifosi e appassionati.Sassari Orion

Nel massimo torneo  regionale, la citta di Sassari sarà rappresentata dall’Orion: la compagine di Alberto Baldereschi e Luca Saba, ripescata dopo aver ottenuto un ottimo piazzamento nel campionato di serie D, punterà  alla salvezza con un gruppo di atlete giovani e di ottima prospettiva, trascinate da una giocatrice di provata qualità ed esperienza, quale è Valeria Gagliardi.

Dopo due anni di assenza torna in serie C la Pallavolo Olbia del capitano Cristina Paone che, sulle ali dell’entusiamo per la cavalcata trionfale della passata stagione, proverà a conservare il suo posto nella categoria, al pari di altre due matricole: il Garibaldi La Maddalena, che proverà a far leva sulla classe e la potenza di Marianna Iannone e Raffaela Mura, e la San Paolo Cagliari, che, forte della collaborazione con l’Alfieri, punterà su un gruppo giovane ed agguerrito.

Un’altra neopromossa, la  Gymnasium Uta di Matteo Gramignano,  si candida come maggior pretendente alla vittoria finale, in virtù di un organico collaudato e di comprovata esperienza, nel quale figurano, tra le altre, atlete del calibro di Monia Agri, Vera Girasole, Tania Masala e Chiara Puletti, già capaci negli ultimi anni di dominare i campionati di serie C e D.

Dopo aver sfiorato la promozione nella passata stagione, la Tespiense Quartu proverà a ripetersi sugli stessi livelli con un organico fortemente rinnovato, visti gli innesti di Erika Savi, Laura Palazzolo, Silvia Costantino e Maria Elena Farci. Confermate, invece, la palleggiatrice Giulia Pallazzoni  e Daniela Orrù, che verrà schierata nel ruolo di libero.

Ben diversa la scelta dell’Alfieri Cagliari che, eccezion fatta per il reinserimento di Federica Calì in cabina di regia, ha lasciato pressoché invariato il gruppo che aveva ben figurato nella precedente annata sportiva.

L’anno scorso, la Sant’Andrea Gonnesa di Loris Cocco era stata la vera e propria sorpresa del campionato, centrando, da matricola, i play off. In questa stagione  proverà a confermarsi, in considerazione  anche di alcuni inserimenti importanti, in primis  la ex Janas Michela Lebiu. A Gonnesa si sono trasferite due degli elementi cardine della Solki, compagine che proverà a conquistare la salvezza per il terzo anno consecutivo.

Entusiasmo e gioventù saranno le armi principali dell’Antes Ogliastra Volley, affidata nuovamente alla sapiente guida di Giandomenico Dalù e rinforzata con l’ingaggio di Valentina Vitiello, e dell’Ariete Oristano, che ritrova la banda Valentina Soppelsa, reduce dall’esperienza con l’Alfieri Cagliari in serie B.

Sembrano avere tutte le potenzialità per poter lottare per un posto nei play off sia il  Selargius ’85 sia il Sorso. La  compagine campidanese, sotto la guida di Stefano Cadoni, promette spettacolo con un gruppo agguerrito, nel quale spiccano l’esperta regista Barbara Meloni, Sarah Mattana, Diletta Esu e alcune giovani ogliastrine.

La formazione romangina, dal suo canto, proverà a migliorare il piazzamento della passata stagione, partendo dalle conferme del tecnico Mauro Melotti e delle sorelle D’Elia. Il gruppo è stato poi rinforzato con gli innesti di Alessandra Fatima Cossu, Daniela Mallus, Valentina Cocco, della palleggiatrice Giada Graziani e del libero Marta Marrosu.

Di seguito il programma della prima giornata:

ore 12        – Orion Sassari – San Paolo Cagliari

ore 12        – Sant’Andrea Gonnesa – Alfieri Cagliari

ore 14:30 – Pallavolo Olbia – Garibaldi La Maddalena

ore 14: 30 – Ariete Oristano – Selargius ’85

ore 16:30 – Gymnasium Uta – Tespiense Quartu

ore 16:30 – Sorso – Antes Ogliastra Volley

Riposa Scuola Volley Solki

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

 

 

 

 

La Nazionale di pallavolo femminile apre col Giappone il secondo week end di gare del World Grand Prix

Dopo aver chiuso il primo week end di gare del World Grand Prix 2015 con un bilancio di due vittorie, contro Bekgio e Alessia OrroTurchia, e una sconfitta contro le campionesse del mondo degli Stati Uniti, la Nazionale di pallavolo femminile si prepara ad affrontare il secondo trittico di gare, che potrebbe risultare decisivo ai fini della qualificazione alla fase finale della competizione.

Le azzurre torneranno in campo domani alle ore 12:10 (ore italiane, diretta Gazzetta Tv) a Saitama per affrontare le padrone di casa del Giappone, avversarie ostiche che, da anni, occupano un posto nell’elite della pallavolo mondiale. Arrighetti e compagne dovranno quindi giocare con la massima attenzione e dovranno evitare quei cali di tensione, che sono costati cari contro gli Stati Uniti. Nei due giorni successivi le ragazze di coach Bonitta dovranno vedersela con Cina e Repubblica Dominicana, formazioni ammirate a Sassari nella scorsa edizione del World Grand Prix

Si gioca l’ultima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile

Castellanese per conservare l’imbattibilità stagionale; Tespiense e Janas per il secondo posto; Smeralda Ossi e Antes Simona FioriOgliastra Volley per la salvezza. Non mancano, di certo, i motivi di interesse nell’ultima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile – in programma per domani sabato 9 maggio -, a partire dalla sfida di Quartu tra le biancoverdi della Tespiense e la regina del campionato che, come già detto, punta all’en plein di vittorie per festeggiare nel migliore dei modi la chiusura di una stagione trionfale.

Particolarmente interessata, all’esito della sfida che andrà in scena alle ore 18:30 presso la Palestra di via Malipiero (trav. via Turati), sarà la Janas, attesa dall’impegno casalingo contro il Selargius ’85 (ore 18:30, Scuola Media v. Silesu, trav. via S’arruloni.

La lotta per evitare la seconda retrocessione si vivrà tra Sorso e Tortolì: al Centro Polivalente di via Dessì, alle ore 18:30, sarà impegnata la Smeralda Ossi, alla caccia di punti preziosi per difendere la terzultima posizione dall’attacco dell ‘Antes Ogliastra Volley, che dovrà vedersela con la San Giuseppe (ore 19, Pal. Itc, via Santa Chiara).

In programma anche le sfide Sant’Andrea Gonnesa – Teusolki (ore 17, Pal. Comunale via Asproni), Gymnos  – Ariete Oristano (ore 20:30, Palestra Comunale via degli Stendard), mentre l’Alfieri Cagliari, già certa dell’accesso ai play off, osserverà il turno di riposo imposto dal calendario.