Articoli marcati con tag ‘lions’

Impegni casalinghi per Lions e Sardegna nella serie A2 di pallamano femminile

Il pareggio sul filo di lana in casa del Ferrarin ha lasciato l’amaro in bocca alle ragazze della Lions. Le quali, domani alle ore 20:30 al PalaSantoru. cercheranno di giadaconquistare la vittoria contro il Leno, avversario alquanto ostico, in considerazione dei tre successi conquistati nelle prime tre uscite stagionali.

Alle 14:30, sempre al PalaSantoru, scenderanno in campo le ragazze del Sardegna per ospitare il Ferrarin, con l’obiettivo di cancellare lo zero dalla casella dei punti.

Il Nuoro, che ha finora sfruttato al meglio il fattore campo, cercherà di portare a casa il primo successo esterno, in casa del Crenna. L’incontro, che chiuderà il programma del quinto turno del girone A della serie A2 di pallamano femminile, si giocherà domenica 12 novembre alle ore 16.

Prima vittoria stagionale per la Lions

La stracittadina della serie A2 di pallamano femminile, che sabato scorso ha visto opposte Lions e Sardegna, è andata in archivio col successo per 33 a 18 di Giada Depalmas e compagne, che portano così a casa il primo successo stagionale.22901565_10212768966931947_1572377729_n

Sono soddisfatto della partita di sabato – ha dichiarato il coach della Lions, Cisco Cuccu -. risultato a parte, le ragazze hanno dato una risposta positiva, dopo la sconfitta all’esordio contro il Crenna, giocando con la giusta mentalità, la necessaria attenzione e la voglia di rimediare agli errori fatti nella prima gara della stagione. Abbiamo giocato bene in prima fase e a difesa schierata, di certo alcuni errori potevano essere evitati, ma la partita perfetta non esiste. Ora dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la difesa, tenendo sempre presente che il nostro è un gruppo nuovo, che lavora insieme da solo due mesi. Diamo tempo al tempo”.

La capolista Crenna ha conservato la propria imbattibilità, sconfiggendo per 31 a 14 il Ferrarin. Vittoria per 21 a 22 del Leno in casa del Cum Petere Valpellice. Ha riposato il Nuoro.

La Lions in palestra per limare gli errori, le ragazze del Sardegna cercano il riscatto contro il Crenna

La prima giornata del girone A della serie A2 di pallamano femminile, andata in scena nello scorso fine settimana, ha sorriso solo al Nuoro, vittorioso per 32 a 15 contro il Ferrarin, mentre è stata avara di soddisfazioni per le due compagini sassaresi, Lions e Sardegna, sconfitte rispettivamente col punteggio di 30 a 21 e 29 a 15 sui campi del Crenna e del Cum Petere Valpellice.22685084_10212689713750667_1919075052_n

Dopo la sconfitta rimediata all’esordio, le ragazze della Lions. che nel prossimo turno osserveranno il turno di riposo, sono tornate a lavorare in palestra con la voglia di lavorare per eliminare gli errori di troppo visti nella gara in quel di Crenna e con la consapevolezza che nulla può arrivare senza l’impegno e il sacrificio.

La partita di sabato ha rappresentato un inizio amaro – ha dichiarato Francesca Tilocca, giovane talento della Lions -, ad esempio sono mancate le collaborazioni con le ali e con i pivot. Non abbiamo espresso al meglio le nostre capacità, ma con la forza di volontà e più sicurezza possiamo fare sicuramente bene“.

Le ragazze del Sardegna invece cercheranno invece di far leva sul sostegno del pubblico amico per riscattare la sconfitta nella giornata inaugurale. Le ragazze di Barbara Tetti riceveranno la visita del forte Crenna. L’appuntamento è fissato per domenica 22 ottobre alle ore 15:30 al PalaSantoru. Il Nuoro invece andrà a caccia di conferme in casa del Leno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al via la stagione delle ragazze della Lions e del Sardegna

Il conto alla rovescia sta per terminare per le tre compagini isolane, Nuoro, Lions e Sardegna, inserite nel girone A della serie A2 di pallamano femminile, che prenderà il via nel prossimo fine settimana. Le barbaricine saranno le prime a scendere in campo, sabato alle ore 15, per ospitare il Ferrarin, mentre le due compagini sassaresi saranno impegnate in trasferta: la Lions, sempre sabato alle 16:30, in quel di Crenna; il Sardegna domenica alle ore 15:30 in casa del Cum Petere Valpellice.22471436_10212638762076907_983013672_n

Andiamo a Crenna, consapevoli del fatto che troveremo una squadra di ottimo livello, che ha fatto i play off per andare in serie A1- ha dichiarato Zucchi Pastor della Lions -. Sono una società con grande tradizione e schierano all’interno della rosa elementi importanti: buoni tiratori e ali veloci in contropiede. Per noi sarà un ottimo test, per iniziare a capire qual è  il nostro livello, per capire dove siamo e dove potremo arrivare con il nostro lavoro“.

Le ragazze della Lions sono pronte ad affrontare la stagione con entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, come si evince dalle parole di Laura Dettori e Veronica Giacopetti.

Mi sono rimessa in gioco – ha detto la prima – per riprovare l’emozione di tornare nuovamente in campo. Ho scelto la Lions perché è gestita da Zucchi Pastor, vecchia compagna di squadra e grande atleta. Per quel che riguarda il campionato, ci metteremo tutta la voglia e la cattiveria agonistica possibile, consapevoli di dover ancora crescere tanto“.

L’amore per questo sport mi ha spinto a rimettermi in gioco – ha detto Veronica Giacopetti -. Voglio che questo campionato ci dia grandi soddisfazioni e che ci faccia crescere sotto tutti i punti di vista. La nostra forza dovrà essere il gruppo“.

Il Sardegna, dal suo canto, punta sul gruppo che l’anno scorso ha disputato i play off, rinforzato dalle nuoresi Domenica Satta, che dovrebbe esordire domenica, Maria Murgia, e dal portiere sassarese, Laura Piu.

Torneremo finalmente a giocare un campionato nazionale – ha detto l’allenatrice Barbara Tetti – E il confronto con altre realtà è fondamentale per crescere, per far sì che la pallamano femminile sassarese, dopo anni di buio, possa tornare ai fasti di un tempo. Purtroppo, per motivi vari, non abbiamo potuto lavorare tanto assieme. E le avversarie sono per noi un’incognita, ma anche noi siamo un’incognita per le nostre avversarie, che dovranno fare i conti con la nostra grinta, con la nostra voglia di lottare”

 

 

 

Serie B pallamano maschile: la Verde Azzurro vince il derby con la Lions

Venerdì scorso è andato in scena, presso il PalaSantoru di Sassari, il derby tra la Verde Azzurro e la Lions Handball, valido per la prima giornata del campionato di serie B di pallamano maschile.Verde-azzurro

La partita, vibrante e combattuta, è terminata con la vittoria per 27 a 25 dei giovani ragazzi allenati da Patrizia Canu, i quali hanno costruito il loro successo con un primo tempo giocato in maniera pressochè perfetta, come si evince dal parziale di 17 a 8, maturato dopo i primi trenta minuti di gioco.

Nella ripresa è uscito fuori il carattere dei giocatori della Lions, alcuni dei quali di provata esperienza, che hanno, in parte eroso lo svantaggio, arrivando fino al – 1, ma la Verde Azzurro ha resistito con tenacia e determinazione, portando a casa in primi punti della stagione.

Per una volta voglio fare i complimenti ai miei ragazzi, senza sottoporli a critiche continue, come di solito faccio dopo ogni gara – ha dichiarato il tecnico della Verde Azzurro, Patrizia Canu -. I miei atleti mi hanno regalato quaranta minuti di azioni fulminanti, concretizzando la mia idea di pallamano.

La squadra avversaria schiera elementi di prima qualità, come, solo per citarne alcuni, Stefano Murgia, Maurizio Pilo, Alessandro Ganau e Marco Colombino, vecchie volpi dei campi di gioco - ha detto ancora Patrizia Canu – . Ma noi siamo stati bravi. Non abbiamo avuto alcun timore riverenziale, a dimostrazione del fatto che stiamo crescendo, che stiamo acquisendo sicurezza nonostante la giovane età. Ed è questo l’obiettivo primario della nostra partecipazione al campionato di serie B. Personalmente sono dispiaciuta per non aver potuto utilizzare Davide Demontis, neo acquisto di quest’anno, ma la stagione è lunga e avrà il tempo e l’occasione, già dalla prossima gara, di mostraretutto il suo valore”.

Nonostante la sconfitta, la Lions è pronta a ripartire dall’entusiasmo e dalla grinta mostrate nel secondo tempo, come ha dichiarato l’allenatrice, Zucchi Pastor :”Abbiamo pagato a caro prezzo l’approccio sbagliato alla gara. Ci siamo trovati subito a rincorrere e ci siamo fatti prendere dal nervosismo, peccando in precisione e lucidità. Voglio fare i complimenti ai miei ragazzi per la reazione del secondo tempo, nel corso del quale hanno giocato con il cuore. Per ora applaudiamo i nostri avversari, mentre noi pensiamo già al prossimo impegno, consapevoli di dover lavorare per raggiungere la condizione fisica ottimale. Per quel che mi riguarda, in futuro, dovrò essere brava a calmare i ragazzi. Dovrò porre naggiore attenzione su questo aspetto fondamentale, visto che il nervosismo è stato una della chiavi della nostra sconfitta“.

La Lions avrà subito un’occasione di riscatto, dovendo affrontare, il prossimo 6 dicembre,, il Nuoro, reduce dallo sfortunato esordio con il Selargius. In programma, per il secondo turno, anche la sfida Perfugas – Selargius, mentre la Verde Azzurro osserverà un turno di riposo.