Articoli marcati con tag ‘alessia orro’

Qualificazione Europei: secondo successo per Alessia Orro e compagne

Secondo successo consecutivo per le azzurre del volley nella pool A dele qualificazioni agli Europei 2017: dopo aver sconfitto in tre set la Lettonia,mioucr Alessia Orro e compagne hanno concesso il bis, superando, con l’identico punteggio di 3 a 0, l’Austria. I primi due set, come si evince dai parziali di 25 a 14 e 25 a 12, sono scivolati via senza particolari patemi d’animo per le azzurre, le quali hanno faticato un po’ di più solo nel terzo parziale, vinto per 25 a 22.

La prima fase del girone di qualificazione, la seconda si disputerà dal 23 al 25 settembre a Montecatini, si concluderà domani, domenica 18 settembre, giorno in cui l’Italvolley affronterà l’avversario più ostico, l’Ucraina, che oggi ha sconfitto per 3 a 0 la Lettonia.

L’Italvolley femminile perde con l’Olanda e saluta l’Olimpiade

L’Italvolley femminile saluta Rio. E lo fa nel modo perggiore: subendo la terza sconfitta consecutiva per 3 a o. Come Serbia e Cina, l’Olanda ha avuto vita facile, come dimostrano i tre parziali di 21 a 25/20 – 25/20 – 25) contro un gruppo azzurro disunito, falloso, soprattutto in ricezione, inefficace al servizio e discontinuo in tutte le fasi di gioco.

L’Italvolley femminile perde all’esordio con la Serbia

Avvio in salita per l’Italvolley femminile alle Olimpiadi di Rio: opposte alla Serbia, nella notte italiana, le azzurre hanno subito una sconfitta per 3 a Pallavolo0, che lascia poco spazio alle recriminazioni e che rende ancor più difficile il già complicato cammino delle ragazze di Bonitta, inserite in un vero e proprio girone di ferro.

Il coach azzurro ha inserito nel sestetto iniziale la palleggiatrice Alessia Orro, il libero De Gennaro, l’opposta Egonu, le schiacciatrici Del Core e Sylla e le centrali Chirichella e Guiggi. E nel primo set le sue ragazze, trascinate dagli attacchi vincenti della Egonu, hanno lottato punto a punto, cedendo solo ai vantaggi (27 – 25). Poi le azzurre, deficitarie soprattutto in ricezione, sono andate via via spegnendosi e nel secondo e terzo parziale hanno letteralmente subito il gioco delle avversarie, che hanno chiuso i conti della sfida, vincendo le due frazioni rispettivamente per 20 a 25 e 23 a 25.

18 anni e convocazione per le Olimpiadi: un giorno speciale per Alessia Orro

Un giorno speciale per Alessia Orro che oggi, 18 luglio 2016, festeggia  sia il compimento dei 18 anni sia la convocazione per le prossime Olimpiadi orrodi Rio de Janeiro, che prenderanno il via il prossimo 5 agosto e che vedranno impegnati, oltre alla palleggiatrice di Narbolia, altri cinque atleti isolani: il canottiere Oppo, il tiratore Lodde, il ciclista Aru, il pugile Cappai e la sincronette Deidda.

La giocatrice isolana, in forza al Club Italia, ha infatti vinto il “ballottaggio” con la compagna di squadra Malinov, e farà parte della delegazione azzurra, guidata da coach Bonitta, insieme a Nadia Centoni, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Monica De Gennaro, Antonella Del Core, Valentina Diouf, Paola Egonu, Martina Guiggi, Eleonora Lo Bianco, Serena Ortolani e Miriam Sylla.

 

C’è anche Alessia Orro tra le convocate per il World Grand Prix

C’è anche la palleggiatrice di Narbolia, Alessia Orro, tra le diciotto atlete selezionate da Marco Bonitta per World Grand Prix, competizione internazionale che, per le azzurre, servirà come preparazione in vista dei OrroGiochi Olimpici, in programma dal 6 al 21 agosto prossimi a Rio de Janiero, dove l’Italia arriverà, grazie all’ottima prova al Preolimpico di Tokio.

Tredici delle protagoniste della fortunata esperienza nipponica sono state confermata da coach Bonitta, che ha escluso la sola Francesca Piccinini, confermando di voler puntare sulla linea verde, con ben nove atlete, compresa Alessia Orro, con un’età inferiore a 21 anni.

Di seguito l’elenco completo delle atlete convocate: Cambi, Malinov, Orro; Centoni, Diouf, Ortolani; Chirichella, Danesi, Guiggi, Melandri; Del Core, Egonu, Gennari, Guerra, Sylla; De Gennaro, Sirressi, Spirito.

 

 

Alessia Orro vola a Rio con l’Italvolley!

Un’altra atleta isolana vola a Rio de Janeiro: si tratta della palleggiatrice Alessia Orro, che, oggi, ha ottenuto il pass per i Giochi Olimpici, grazie  alla vittoria al tie break contro il Giappone nella penultima giornata del Preolimpico di Tokio. Ottimo risultato, quindi, per le azzurre del volley, che si confermano ai vertici mondiali, in virtù della quinta qualificazione consecutiva alle Olimpiadi.Alessia Orro

Nelle prime fasi del primo set le due squadre hanno viaggiato sul filo dell’equilibrio (11 a 11), poi le nipponiche hanno allungato (11 a 14), favorite da un passaggio a vuoto delle azzurre. Le quali, catechizzate da coach Bonitta, sono state abili a ricucire lo strappo, impattando sul 18 a 18, con una giocata di Orro e un ace di Martina Guiggi. Poi, nel finale della frazione, il nuovo allungo del Giappone, che ha chiuso sul 23 a 25 con un errore al servizio di Chirichella.

Nel secondo parziale, invece, Saomi Kimura hanno provato subito l’allungo, portandosi sul 3 a 6, ma le azzurre hanno prontamente rintuzzato il tentativo di fuga dalle avversarie, prima impattando sul 7 a 7, poi passando in vantaggio con un muro della Guiggi (8 a 7). Dopo il time out tecnico, Orro e compagne hanno continuato a giocare con la stessa determinazione, portandosi sul 12 a 8 con un muro della palleggiatrice di Narbolia..

Trascinate da un’ottima Sylla, le azzurre si sono portate sul 16 a 12, ma le nipponiche, che hanno nella combattività una delle loro armi migliori, hanno riaperto i giochi. E il set si è così risolto ai vantaggi a favore dell’Italia, che ha chiuso sul 27 a 25 con un attacco di Paola Egonu.

Avvio di terza frazione favorevole alle giapponesi, le quali sono arrivate al secondo time out tecnico in vantaggio di cinque lunghezze (16 a 11), forti soprattutto di un ottimo rendimento nel fondamentale della ricezione. Due attacchi di Paola Egonu hanno rianimato le azzurre che, con grande tenacia, hanno eroso lo svantaggio, impattando sul 23 a 23 con un muro della Guiggi. Anche il terzo set, quindi, si è risolto ai vantaggi. E il concitato finale, grazie alle giocate di Orro e Chirichella, ha premiato le azzurre, le quali, vittoriose per 27 a 25 .hanno staccato il biglietto per Rio. Poi, dopo aver ceduto il quarto parziale per 21 a 25, le azzurre hanno chiuso in bellezza, vincendo il quinto set con il punteggio di 15 a 9

 

Le azzurre del volley fanno un altro passo verso Rio de Janeiro: vittoria per 3 a 0 contro la Repubblica Dominicana

Fanno un altro passo verso Rio de Janeiro azzurre del volley che, nella mattinata italiana, hanno conquistato il terzo successo nel preolimpico di Tokio, sconfiggendo in tre set (25 – 22/25 – 23/25 – 23) la Repubblica Dominicana.Alessia-Orro-ok

I tre parziali hanno seguito un andamento pressoché identico, essendo caratterizzati nelle fasi iniziali da un continuo testa a testa tra i due sestetti, con le ragazze di coach Bonitta che, pur meno convincenti delle precedenti uscite, hanno chiuso a loro favore, sfruttando la migliore capacità, rispetto alle avversarie, di gestire i momenti chiave della sfida.

Da segnalare, come nelle precedenti uscite, la lucida regia di Alessia Orro e l’ottima prova della veterana Antolella Del Core, ma, partita dopo partita, sembra essere il gruppo la vera forza dell’Italvolley, attesa ora dalla delicata sfida col Peru, in programma questa notte alle ore 3 italiane.

L’Itavolley fa un altro passo verso Rio: vittoria per 3 a 1 contro la Thailandia

Un avvio difficile, poi un dominio pressoché incontrastato, che ha permesso alle azzurre del volley di concedere il bis, superando, dopo la Corea del Sud, anche la Thailandia per 3 a 1 (17 – 25/25 – 16/25 – 17/25 – 16) e facendo un altro passo  verso Rio de Janiero.GalleryPic (11)

Primo set da dimenticare per Orro e compagne, che non sono riuscite a trovare le giuste contromisure alle giocate delle avversarie, le quali, attente in difesa e veloci in attacco ,hanno preso subito il largo, per poi chiudere il parziale a loro favore, senza particolare patemi d’animo

Viste le difficoltà delle sue ragazze, coach Bonitta ha deciso di affidarsi alla linea verde: l’ingresso di Egonu e, soprattutto, Sylla, ha dato nuova linfa al gioco dell’Italvolley, che ha via via migliorato il proprio rendimento in tutti i fondamentali, in particolare in quello della ricezione, permettendo a Orro di gestire il gioco in maniera ottimale e alle attaccanti di colpire in maniera chirurgica. Le martellate di Sylla e Del Core hanno scalfito l’ottima difesa delle thailandesi e l’Italia ha portato a casa una vittoria piena, che le consente di arrivare a punteggio pieno al giorno di riposo, dopo il quale dovrà affrontare la Repubblica Dominicana.

Esordio col botto per le azzurre del volley al Preolimpico: vittoria per 3 a 1 con la Corea del Sud

Esordio col botto per l’Italvolley al Preolimpico di Tokio, ultima possibilità per strappare il pass per Rio de Janeiro. Nella notte italiana, infatti, le azzurre hanno sconfitto per 3 a 1 la Corea del Sud, un buon viatico in vista di quello che, per le ragazze di coach Bonitta, sarà un vero e proprio tour de force.Alessia Orro

Nel primo set, il coach azzurro si è affidato ad un sestetto esperto, illuminato dalla regia di Alessia Orro, e le sue scelte sono state premiate, in quanto le sue ragazze hanno vinto per 25 a 17, rendendo vano l’ottima prova della coreana Kim.

A partire meglio, nel secondo parziale, sono state le coreane, che hanno accumulato un vantaggio di 4 punti, ma le azzurre non si sono perse d’animo e, grazie a un ottimo rendimento a muro, hanno dapprima eroso lo svantaggio per poi chiudere il parziale a loro favore sul punteggio di 25 a 20.

Un sostanziale equilibrio il terzo set, vinto per 25 a 27 da Kim e compagni, le quali, abili, in precedenza, ad annullare un match ball a Orro e compagne. Le, quali, nel quarto parziale, hanno nuovamente fatto la voce grossa a muro e in battuta, chiudendo i conti in maniera definitiva sul 25 a 18. Questa notte, sempre alle ore 3 italiane, la sfida con la Thailandia.

Ultima chance di qualificazione olimpica per l’Italvolley femminile: alle 3 italiane la prima sfida con la Corea del Sud

Non ci saranno più prove d’appello: questa notte, a Tokio, prenderà il via il Torneo di Qualificazione Olimpica, che metterà in palio gli ultimi postialessia-orro per Rio de Janeiro. Tagliata Valentina Diouf, il coach azzurro ha deciso di affidarsi, per centrare l’importante obiettivo, alle alzatrici Ofelia Malinov e Alessia Orro, alle opposte Nadia Centoni e Serena Ortolani,alle  centrali Cristina Chirichella, Anna Danesi e Martina Guiggi, ai martelli Antonella Del Core, Paola Egonu, Alessia Gennari, Francesca Piccinini e Miriam Sylla e ai liberi Monica De Gennaro e Immacolata Sirressi.

Di seguito il programma completo delle gare delle azzurre:

1a giornata – 14 maggio: Corea del Sud-Italia (ore 03.00) diretta su Raisport1.
2a giornata – 15 maggio: Italia-Thailandia (ore 03.00) diretta su Raisport1, replica ore 08.00 e ore 22.50.
3a giornata – 17 maggio: Dominicana-Italia (ore 05.45) diretta su Raisport1, replica ore 11.55.
4a giornata – 18 maggio: Perù-Italia (ore 03.00) diretta su RaiSport1, replica ore 08.00.
5a giornata – 20 maggio: Italia-Olanda (ore 08.30) diretta Raisport1.
6a giornata – 21 maggio: Italia-Giappone (ore 12.10) diretta Raisport2.
7a giornata – 22 maggio: Italia-Kazakhistan (ore 8.30) diretta Raisport2