Un rinforzo di lusso per la Sinergia: ingaggiata Carmen Onnis, giocatrice di valore assoluto

 Quando manca poco più di un mese all’inizio del massimo campionato di pallamano femminile, la dirigenza della Sinergia ha piazzato un importante colpo di mercato, rinforzando l’organico con l’ingaggio di Carmen Onnis, uno talenti più cristallini che l’handball in rosa abbia mai espresso nel nostro Paese.

La forte giocatrice sassarese, una delle migliori interpreti in assoluto del ruolo di ala, ha mosso i primi passi nel mondo della pallamano con il Prof. Gusinu, mentore di molte altre atlete che, nel corso degli anni, hanno contribuito a far sì che la città di Sassari entrasse nell’olimpo della disciplina.

Dopo gli esordi con la Montalbano, Carmen Onnis ha maturato alcune importanti esperienze lontano dalla sua città natale e ha vestito le maglie del Nuoro e del Castelliri. In particolar modo, i quattro anni vissuti nel capoluogo barbaricino sono stati fondamentali nel suo percorso di crescita sportiva.

Nel 2004 ha fatto ritorno a Sassari, diventando una delle colonne portanti di una squadra che, anno dopo anno, ha fatto incetta di titoli, mettendo in bacheca scudetti, Coppe Italia, Supercoppe e Handball Trophy.

I successi ottenuti con la squadra di club hanno permesso a Carmen di diventare uno dei perni delle Nazionali maggiori di handball e beach handball. Con quest’ultima rappresentativa ha vinto, nel 2009, Campionati Europei e World Games

E ora, dopo le delusioni patite nelle ultime tre annate, Carmen Onnis, professionista dalle grandi doti tecniche e umane, è pronta a mettere le sue qualità e la sua esperienza al servizio della Sinergia.

Non vedo l’ora di iniziare un’avventura che, per tanti motivi, sarà, per me, nuova e diversa – ha dichiarato Carmen Onnis – . Rispetto alle annate precedenti, cambieranno, almeno inizialmente, gli obiettivi, ma ciò credo possa rappresentare uno stimolo per fare in modo che io possa dare il meglio di me stessa. Sono felice, inoltre, di poter lavorare con Patrizia Canu, un’allenatrice che conosco e che stimo, e con un gruppo formato, quasi esclusivamente, da giocatrici locali. Il mio augurio, infine, è quello di poter ritrovare, alla Sinergia, alcune compagne con le quali ho vissuto momenti straordinari e indimenticabili della mia carriera”.

Lascia un Commento