Esordio a Nuoro per il Sassari Latte Dolce: Marco Sanna presenta la sfida del Frogheri

Sassari calcio Latte Dolce: la sfida ha inizio. Domenica prossima, ore 15, il club biancoceleste farà il suo esordio nella serie D 2017-’18. Dopo la storica salvezza conquistata la scorsa stagione, con una rinnovata rosa in campo, tante novità dietro le scrivanie e un nuovo tecnico al timone, Marco Sanna, il team si prepara ad affrontare la nuova avventura con un organico interamente made in Sardegna. Tutto ricomincia da Nuoro, dalla sfida alla nuorese del bomber Meloni, atteso dsc_0387protagonista in maglia barbaricina di una sfida ad alto tasso di realizzazione con l’attaccante biancoceleste Francesco Virdis. Dopo i test di Coppa Italia con Budoni e San Teodoro, dopo le amichevoli, la preparazione e quest’ultima settimana di vigilia, Marco Cabeccia e compagni si presentano all’appuntamento carichi di entusiasmo e con la grande voglia di confrontarsi con il campo. Allo stadio “Franco Frogheri”, per la prima giornata del girone di andata del girone G, arbitrerà il signor Pelagatti di Livorno. Saranno assenti Andrea Usai e Simone Ravot, che dovrebbero tornare a disposizione entro una o due settimane. Mister Marco Sanna presenta il match con la Nuorese:

 

«Incontriamo una squadra preparata che ha in organico giocatori importanti, Giuseppe Meloni in attacco su tutti. E poi ci sono Verachi, Cadau, la coppia di difensori centrali: una rosa competitiva che merita grande rispetto. Ciò detto, noi vogliamo fare molto bene da subito. Spero che sia una partita maschia ma corretta, e non ho dubbi che scenderemo in campo per fare il meglio. Tranne qualche comprensibile acciacco la condizione fisica è buona, anche perché prima che arrivassi io già si era lavorato bene con il gruppo: sotto questo aspetto non c’è nessun tipo di problema. Domenica dovremo essere assolutamente al massimo, in una gara come quella che andremo ad affrontare conta molto anche il lato fisico. Insomma, devi esser pronto e noi lo saremo. I ragazzi li vedo molto bene, ieri nell’amichevole con l’Ossese ho mischiato le carte, come faccio sempre, schierando addirittura tre formazioni diverse. Ci alleniamo anche oggi, domani faremo la rifinitura, ci stiamo allenando bene ed è per questo che sono fiducioso. Un Sassari calcio Latte Dolce interamente made in Sardegna? Dico che è davvero apprezzabile costruire una rosa abbastanza ampia composta tutta di ragazzi sardi, plauso per questo alla società che ha realizzato qualcosa di speciale. Amalgama? Non è un problema, i nostri grandi sono uomini intelligenti oltre che bravi calciatori, mi sembra che i più giovani si siano inseriti bene nel contesto, e in questo i grandi li stanno aiutando. Ho a disposizione bravi calciatori e ottime persone».

Lascia un Commento