A Capoterra è andato in scena il Trofeo del Poggio di tiro con l’arco

Una giornata tutta dedicata al 3D a Capoterra, con il Trofeo del Poggio di tiro con l’arco, gara organizzata dagli Arcieri Villaspeciosa e disputatasi in località Poggio dei Pini. Una specialità sempre più apprezzata, che prevede dei percorsi immersi nel verde con sagome tridimensionali a grandezza naturale di animali come bersagli, per riprodurre una vera e propria battuta di caccia. roberto-arru

Nell’arco istintivo senior vittoria per Bernardo Palmas (Arcoristano, 418 punti) davanti a Paolo Garavello (Villaspeciosa, 278) e Gianfranco Cadoni (Annuagras, 259), fra gli juniores ein-plein degli Annuagras con Emanuele Ari (240), Simone Piras (210) e Fabrizio Cadoni (139).

Nell’arco compound senior Roberto Arru (Terranoa, 479) ha preceduto Salvatore Curreli (Sardara, 462) e Andrea Decandia (Terranoa, 456).

Nell’arco nudo senior affermazione di Giorgio Capra (4 Mori, 407), dietro di lui Giancarlo Corna (Uras, 387) e Antonio Grussu (Caere, 381), fra le donne Amanda Colaianni (Torres, 373) si è imposta con largo margine su Anna Maria Tatti (Arcoristano, 331) e Cristiana Ciuffo (Nuragici, 326). Nella categoria junior Lorenzo Mameli (Ichnos, 405) ha avuto la meglio nei confronti di Ivano Peddis (Uras, 250) e Matteo Podda (Villaspeciosa, 71), in campo femminile gradino più alto del podio per Eleonora Meloni (Uras, 332) davanti a Sara Piras (Annuagras, 238) e Rebecca Arba (Villaspeciosa, 28).

 Nel long bow senior Ignazio Erdas (Annuagras, 372) ha prevalso sul compagno di squadre Ignazio Tiana (330) e Felice Maccioni (Uras, 274), nella gara in rosa Manuela Aru (Sardara, 271) ha battuto Stefania Murgia (Annuagras, 262) e Nevianda Steri (Uras, 217).

Lascia un Commento