Arcieri Uras sugli scudi a Goroneddu

Arcieri Uras sugli scudi, con sette vittorie individuali ed una a squadre, contro le cinque dei padroni di casa, nel fine settimana dedicato al tiro di campagna a Portoscuso, dove è andata in scena la sesta e settima edizione dell’ Hunter & Field di Guroneddu di tiro con l’arco, gara 12+12 organizzata dall’Arco Club Portoscuso e disputatasi sul percorso della Pineta di Guroneddu.untitled

Nell’arco olimpico maschile vittoria di Carlo Bertoni (4 Mori) con 32 punti, davanti a Andrea del Castello (Uras, (298) e Alessandro Liuzzo (Ichnos, 232).

 Nell’arco compound affermazione di Fabio Ibba (Uras, 406) davanti al compagno di squadra Daniele Raffolini (388) e Vladimir Sanna (Nuragici, 290). Nel master prima piazza per Gianni Riondato (Jonio, 360), precedendo Salvatore Curreli (Sardara, 346) e Massimo Zedda (Uras, 339), fra gli allievi Filippo Carrus (Uras, 368) si è imposto su Daniel Caddeo (Sardara, 337) e Adriano Vespa (Portoscuso, 301).

 Nell’arco nudo senior gradino più alto del podio per Giorgio Capra (4 Mori, 313), per un solo punto nei confronti di Giacomo Bandini (Uras, 312), terzo Simone Pisola (Sardara, 291). Fra le donne netta supremazia di Elga Etzi (Portoscuso, 283) che ha concluso la sua prova molto distante sia da Cristiana Ciuffo (Nuragici, 215) che da Rossana Loddo (Portoscuso, 98). Nella categoria master Efisio Mereu (Ichnos, 268) si è imposto su Piergiorgio Garavello (Villaspeciosa, 262) e Antonello Sanna (Ichnos, 260). Fra gli allievi primo posto per Marco Zonca (Portoscuso, 314) davanti al “collega” Emanuele Marrozzu (226) e Ivano Peddis (Uras, 175).

 Nel Long Bow ha festeggiato Felice Maccioni (Uras, 178) precedendo Manlio Sanna (Nuragici, 155) e Primo Piras (Uras, 130).

Lascia un Commento