Vittoria della Dinamo contro Pistoia

Dopo aver vinto il primo round della sfida di Champions League con i francesi del Le Mans, aver salutato il centro Olaseni, la Dinamo è tornata nel listenersuo bunker, il PalaSerradimigni, per la delicata sfida, in chiave qualificazione play off, contro Pistoia di Enzino Esposito. E i biancoblù, pur non facendo nulla di trascendentale, hanno portato a casa una vittoria per 81 a 75, che vale doppio, perché permette di portare sul 2 a 0 il conto degli scontri diretti con i toscani.

Nel primo quarto, chiuso sul 21 a 12, la Dinamo ha fatto leva soprattutto sull’estro offensivo di Lacey e sulla difesa, fattore che è mancato totalmente nel secondo periodo, nel corso del quale, trascinati da Petteway e Crosariol, Pistoia ha mandato a referto 30 punti, andando all’intervallo lungo sul 40 a 42.

Alla ripresa delle ostilità, i ragazzi di coach Pasquini hanno nuovamente stretto le maglie in difesa, concedendonel terzo periodo la miseria di 10 punti agli avversari, la cui resistenza è stata scalfita solo nell’ultimo quarto, quando i biancoblù, che hanno tirato il triplp dei liberi rispetto ai pistoiesi, hanno definitivamente messo le mani sulla partita, grazie alle triple di Sacchetti e Stipcevic.

Lascia un Commento