Aperte le iscrizioni al Torneo Universitario 2017

È uno degli appuntamenti più attesi e importanti dell’anno in casa Cus Sassari: il Torneo Universitario di Calcio 2017, scalda i motori e si prepara a vivere una nuova combattuta, divertente e si spera partecipata edizione. Momento centrale delle numerose iniziative promosse dal Centro Sportivo universitario sassarese,  il torneo è riservato a squadre di studenti iscritti all’Ateneo di Sassari per l’anno accademico in corso. In ogni squadra è ammessa la presenza di personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università. Oltre ad essere un’occasione di svago per gli studenti, oltre a rappresentare una vera e propria istituzione universitaria dato che si svolge ininterrottamente da oltre untitledcinquant’anni, il Torneo Universitario di Calcio è efficace mezzo di aggregazione e promozione di sana pratica sportiva, obiettivo fondamentali e perseguito nella pluriennale attività del Cus Sassari del presidente Nicola Giordanelli. Il Torneo fornirà inoltre utili indicazioni in vista della selezione della rappresentativa universitaria sassarese che parteciperà ai prossimi Campionati Nazionali Universitari di Calcio. Uno dei protagonisti del torneo, Costantino Mura dei “Disagiati” dà la sua visione della competizione:

Cosa significa partecipare al torneo universitario?

«Per uno studente significa svago, aggregazione, possibilità di conoscere nuove persone, vivere un esperienza bellissima».

Il tuo ruolo nel team Disagiati?

«Sono un giocatore, mi adatto a ricoprire i ruoli della difesa che mi vengono richiesti dal mister».

Come sono organizzate le squadre?

«Ogni squadra ha un nome possibilmente ironico, un logo,  una rosa di giocatori e ha un responsabile che svolge il ruolo di allenatore e poi ci sono i tifosi/dirigenti che, pur non giocando, seguono la squadra e collaborano  affinché si raggiunga il massimo risultato».

Lo sport come motore di aggregazione nel mondo universitario: «Parlo della mia esperienza. Pur avendo già delle conoscenze, grazie al torneo ho imparato ad apprezzare tante altre persone e mi ha permesso di far nascere fantastici rapporti di amicizia. Perché nel torneo universitario è fondamentale che prima di essere un gruppo di calciatori si diventi un gruppo di amici, questo dovrebbe essere il vero spirito».

L‘edizione tipo del torneo?

«Sarebbe quella in cui si riuscisse a raggiungere un gran numero di squadre iscritte, anche 10 ad esempio, creando due gironi e passando poi alla fase ad eliminazione diretta ».

In cosa si può migliorare?

«Si potrebbe organizzare qualche serata ad hoc nel centro di San Giovanni alla quale invitare le squadre cercando di favorire l’aggregazione e il divertimento grazie allo stare insieme».

Un invito ai tuoi colleghi? 

«Lo scetticismo, la mancanza di entusiasmo, talvolta anche la poca voglia e i tempi legati allo studio portano al rinunciare a partecipare al torneo. A tal proposito ci tengo a citare come bellissimo esempio la squadra di “AC Irrosi”, nata l’anno scorso e composta anche da ragazzi che prima snobbavano il torneo e poi con il passare delle giornate hanno imparato ad apprezzarlo tanto da voler ripetere l’esperienza».

Per la partecipazione al torneo è necessario essere possessore della Cus Card. Le iscrizioni al torneo, alcune già pervenute negli uffici del Centro Universitario Sportivo, scadranno il prossimo 8 marzo. Regolamento e modulistica sono disponibili sul sito www.cussassari.it e, insieme ad altre informazioni utili, anche presso la segreteria Cus in Via San Pietro d’Ottava – regione San Giovanni: dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 18 (079-397737 – cus@uniss.it) e presso la segreteria studenti di via Arborea il mercoledì e il venerdì dalle 9,30 alle 12,30 (tel.079-229973).

Lascia un Commento