Inizia col botto il nuovo corso della Torres femminile: vittoria per 11 a 1 contro il Villacidro

Il nuovo corso della Torres femminile inizia col botto: tornata a calcare i campi di gioco, dopo una pausa lunga un anno e mezzo, la compagine rossoblù, la più blasonata del calcio in rosa italiano, ha bagnato il suo esordio nella serie C regionale, rifilando un perentorio 11 a 1 al Villacidro. torres

Alle sassaresi, guidate in panchina da Tore Arca, sono bastati sei minuti per sbloccare il risultato con la Nazionale under 16, Maria Grazia Ladu. Al 16′ Mannoni ha realizzato la rete del raddoppio con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il 3 a o ha portato la firma della “veterana” del gruppo, Alessia Fadda, unica “superstite” della Torres pluriscudettata, che ha fatto partite un bolide da fuori area, che non ha lasciato scampo all’estremo difensore avversario.

Lo show delle sassaresi è proseguito al 31′ con la rete del capitano, Claudia Carta, a cui hanno fatto seguito la prima rete in maglia rossoblù di Floriana Monti, abile  a risolvere una mischia, e il secondo gol personale di Maria Grazia Ladu. Al 38′, Scanu ha realizzato il gol del 6 a 1 per il Villacidro, poi il tempo si è chiuso con il gol del 7 a 1 di Marina Senes.

Nella ripresa, con la vittoria ormai in cassaforte, la sassaresi hanno rimpinguato il proprio bottino: andando a segno altre quattoro volte: tre con Maria Grazia Ladu e una con Floriana Monti, le quali hanno così reso indimenticabile la loro gara, così come indimenticabile e storica è stata la giornata odierna per lo sport sassarese, che vede rinascere uno dei suoi simboli sportivi più importanti.

Lascia un Commento