Tempo di gare per i piloti della Porto Cervo Racing

E’ sempre tempo di gare per la Porto Cervo Racing: dal 27 al 29 maggio, con partenza da Senigallia, si compie il quarto atto del Campionato Italiano Rally e secondo del Trofeo Rally Terra. Due gli equipaggi portacolori della scuderia, Gian Battista  Conti e Claudio Mele su Renault Clio R3 e Giovanni Manfrinato con Claudio Condotta su Mitsubishi Lancer Evo R4,  pronti  per una gara  impegnativa  ma affascinante. Rally

 <<Sterrati molto difficili quelli dell’Adriatico – dice Gian Battista Conti – molto più veloci rispetto a quelli sardi. Corriamo con la speranza di prendere i primi punti che ancora non sono arrivati>>. Domani, venerdì, i dettagli della vettura si potranno affinare anche per Giovanni Manfrinato : << Ci serve prendere subito qualche punto , cerchiamo una sonora rivincita – ha detto alla fine delle ricognizioni – le prove dell’Adriatico sono sempre e comunque molto belle ma molto selettive>>.

 Fabio Salis, co – pilota della scuderia, partecipa al Rally Italia Sardegna, sesta prova del mondiale, valida anche per il Wrc2 e il Wrc 3. Allenamenti duri per il 27 enne portacolori PCRT in preparazione della sua gara n.56. << E’ questa la seconda partecipazione al Mondiale in versione “terra”, è una prova molto impegnativa ma che conserva il suo fascino. Sarebbe bello tornare a casa con un podio. Mi sto allenando per aprire al meglio questa stagione e perché anche in vista delle tre gare sarde, della scuderia vorrei farmi trovare pronto>>.

Intanto la scuderia comincia a scaldare i motori in vista della sua prima data importante: i prossimi 25 e 26 giugno parte ufficialmente il Sardegna Rally Cup 2016 la serie nazionale nata dalla collaborazione tra Porto Cervo Racing, Mediterranean Team e Yokohama Italia. La prima gara sarà proprio il 2° Rally Isola di Sardegna – Strada del vino Cannonau. Negli stessi giorni, 25/26 giugno, la Barbagia sarà il cuore di questo rally nazionale con partenza e arrivo al centro di Nuoro, città che ospita anche il quartier generale della gara. Il percorso si snoderà lungo le strade del vino Cannonau, per valorizzare e promuovere il prestigioso patrimonio enogastronomico della Sardegna. Le prove speciali coinvolgeranno il Monte Ortobene, Oliena, Mamoiada e Dorgali. In ogni centro è prevista una sosta presso le più importanti cantine di produzione: tutti potranno conoscere più da vicino il prodotto Cannonau in tutte le sue qualità.

 

Lascia un Commento