Archivi per la categoria ‘Sport vari’

Undicesimo posto per Veronica Pala ai Campionati Italiani di pentathlon moderno

La pentatleta sassarese, Veronica Pala, ha chiuso all’undicesimo posto la sua esperienza ai Campionati Italiani senior, inVeronica-Pala2 corso di svolgimento a Roma – Campagnano. La portacolori della Sport Full Time ha totalizzato 828 punti (159 nella scherma, 220 nel nuoto e 449 nel combinato tiro – corsa), mentre nella ha concluso la prova di equitazione fuori tempo limite.

A vincere il titolo italiano, con 1326 punti all’attivo, è stata Alice Sotero della Junior Asti, che ha preceduto Francesca Gandolfo, in forza all’Aeronautica, e Alessandra Bertacchini dell’Avia Pervia.

Viviana Spano e Fabio Ibba puntano in alto ai prossimi Campionati Targa indoor di tiro con l’arco

Ci sarà una folta rappresentanza sarda ai campionati italiani di tiro alla targa indoor di tiro con l’arco, che si disputeranno il 20 e 21 febbraio a Rimini.fabio ibba

 Puntano ad arrivare in alto in particolar modo nell’arco compound Fabio Ibba e Viviana Spano, già inseriti nel giro delle rispettive nazionali maggiori, ma anche diversi altri atleti ambiscono a posizioni di prestigio.

 Qualificati individuali. Arco olimpico junior Debora Pinna (Portoscuso). Arco compound senior Fabio Ibba, Daniele Raffolini (Uras), Viviana Spano (Torres). Junior Ilaria spanu (Uras), allievi Luca Pinna (Portoscuso), Filippo Carrus (Uras), ragazzi Simone Maccioni, Alessio Ulzega (Uras). Arco nudo senior Giacomo Bandini, Roberta Sideri, (Uras), Simone Pisola, Amanda Colaianni, Monica Angius (Torres), Elga Etzi (Portoscuso), Valeria Congiunti (Mejlogu. Junior Giulia Aru (Torres), allievi Marco Zonca (Portoscuso), ragazze Eleonora Meloni, Carlotta Maccioni, Marta Leotardi (Uras).

Squadre. Compound senior Arcieri Uras, junior femminile Arcieri Uras, allievi Arcieri Uras. Arco nudo senior femminile Torres Sassari, ragazzi Arcieri Mejlogu, ragazze Arcieri Uras e Arcieri Mejlogu.

Premiazione a Taormina per Omar Magliona

Dopo la vittoria del sesto Campionato Italiano Prototipi, la Premiazione dei Campioni dell’Automobilismo è un appuntamento fisso Magliona su Osella Pa21 Evo Honda nel Campionato Italiano Velocita Montagnanell’agenda di Omar Magliona, già celebrato gli anni scorsi a Modena e Verona. Stavolta tocca alla Sicilia e in particolare a Taormina ospitare sabato l’annuale serata di gala dell’Automobile Club d’Italia per la consegna dei premi. Il pilota della scuderia CST Sport, unico driver sardo presente, parteciperà alla cerimonia il 6 febbraio nella prestigiosa cornice dell’Hotel Villa Diodoro. Oltre ai premiati e ai massimi esponenti dell’ACI, alla serata saranno presenti ospiti di particolare rilievo. Già confermati grandi driver del passato, rappresentanti e piloti della Scuderia Ferrari e i giovani componenti dell’ACI Team Italia. Protagonisti, però, saranno soprattutto i Campioni Italiani 2015 delle varie discipline che ritireranno i riconoscimenti per le loro imprese sportive.

 “Per arrivare e restare ai vertici - ha dichiarato Magliona in partenza per Taormina - c’è sempre bisogno dell’impegno e del sostegno, non soltanto economico, di numerose componenti, al di là dell’applicazione sportivo-agonistica, della professionalità e della tecnica che caratterizzano il lavoro di noi piloti. Ecco perché dedico questa premiazione a tutti quelli che hanno contribuito ai miei successi e in particolare al Tricolore 2015, una stagione da incorniciare. Per quanto mi riguarda, sarà un orgoglio partecipare alla serata insieme a tanti ospiti di rilievo e rappresentare anche la mia terra, oltre alla specialità dei prototipi CN.

Serie C pallavolo femminile: la San Paolo Cagliari vince l’anticipo con l’Orion, in programma sabato il big match tra Tespiense Quartu e Gymnasium Uta

Il girone di ritorno del campionato di serie C di pallavolo femminile si è aperto nella serata di ieri con l’anticipo tra la San Paolo Cagliari e l’Orion Sassari, terminato con la vittoria in tre set (25 – 23/25 – 14/25 – 12) delle cagliaritane. Un pesante stop, quindi, per le ragazze allenate da Alberto Baldereschi e Luca Saba, che dovranno ritrovare la verve dei giorni migliori, per centrare l’obiettivo della salvezza.San Paolo

Il resto del programma del quattordicesimo turno andrà in scena il prossimo 6 febbraio, giorno in cui le attenzioni saranno principalmente rivolte al big match tra Tespiense Quartu e Gymnasium Uta, in programma alle ore 17:30,  presso la Palestra, sita in via Malipero, trav. via Turati.

Il calendario riserva altre sfide da non perdere, in ottica qualificazione alla seconda fase, come  Selargius ’85 – Ariete Oristano (ore 20, Palestra Scolastica, via Parigi) e Alfieri Cagliari – Sant’Andrea Gonnesa (ore 16:30, Palestra Casa di riposo Vittorio Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano).

Impegno esterno per il Sorso, che dovrà vedersela con l’Antes Ogliastra Volley (ore 17, Pal. Itc, via Santa Chiara). Scontro salvezza tra Garibaldi La Maddalena e Pallavolo Olbia (ore 17:30, Palazzetto via La Marmora). Riposa la Scuola Volley Solki.

Vittoria per la Dinamo, fra una settimana la sfida decisiva col Galatasaray

Missione compiuta per la Dinamo, che supera i modesti ungheresi dello Szolnoki Olaj con il punteggio di 90 a 74, e fra sette giorni andrà a giocarsi la qualificazione con il Galatasaray. La sfida di Istanbul, in virtà della sconfitta odierna dei turchi con il Saragoza, avrà il sapore dello spareggio, della partita da dentro o fuori.WP_20160124_012

A prescindere dal valore dell’avversario, la partita odierna non era affatto semplice per i biancoblù, che sono stati bravi ad affrontare l’impegno con il giusto atteggiamento. Non si può dire che i problemi, palesati nelle uscite in campionato, siano completamente risolti, ma la vittoria  potrebbe rappresentare un viatico per il proieguo della stagione, soprattutto per quel che riguardo l’atteggiamento mostrato, dagli uomini mandati in campo da coach Calvani.

Oltre al contributo dei soliti Logan e Alexander -  il primo ha dominato la scena nei primi due quarti, mentre il secondo è sempre stato sul pezzo -, una menzione speciale la merita Tony Mitchell, il quale, presente in difesa e a rimbalzo, è stato il leader silenzioso del gruppo, coronando la sua prestazione con una tripla decisiva, in uno dei pochi momenti di difficoltà della sua formazione.

Tabellino

Dinamo Sassari - Szolnoki Olaj 90 – 74

Dinamo Sassari:Petway 12, Mitchell 10, Logan 21, Formenti 1,Pellegrino, Devecchi 3, Alexander 19, D’Ercole, Sacchetti, Stipcevic 8, Eyenga , Varnado 16. All. Marco Calvani.

Szolnoki Olaj: Burrell 23, Keller 3, Wittmann 4, Vojvoda 16, Vrbanc 7 , Somogy 3, Borisov 6, Jones 6, Kovacs 5, Gregory 2. All. Peter Port.

Sabato prossimo inizia il girone di ritorno della serie B2 di pallavolo maschile, Solo Pellico a caccia della salvezza

Il prossimo 6 febbraio prenderà il via il girone di ritorno del girone F della serie B2 di pallavolo maschile, campionato che,Olbia nella sua prima parte, è stato caratterizzato da un ottimo rendimento per una sola delle quattro squadre isolane. Si tratta della Pallavolo Olbia, attesa dal facile impegno contro i cugini della Volley Iglesias, che occupano l’ultima posizione della graduatoria.

L’Ariete Oristano, che riprenderà il suo cammino dal campo della Monteporzio Roma, cercherà nella seconda parte della stagione di conquistare i punti necessari per difendere nona posizione, l’ultima che garantisce l’accesso alla B unica.

Con Alberto Peltz in panchina, al posto dell’esonerato Camillo Matta, la Solo Pellico proverà a limare i punti, che la distanziano dalla zona salvezza. Sarà fondamentale iniziare col piede giusto, già dalla sfida casalinga con la Station Service Roma.

 

La Dinamo perde anche a Brindisi: ci sarà da soffrire per conquistare un posto nei play off

A preocupare non è tanto la sconfitta, l’ennesima di questa stagione avara di soddisfazioni, ma il modo in cui è maturata, con una squadra “molle” dal punto vista mentale e abulica dal punto di vista tecnico. E il tentativo di rimonta finale, con la rislaita dal – 18 al – 2. è servito solo a far crescere l’amarezza per il nulla, o quasi, visto nelle fasi precedenti della gara, mentre non ha sopito i dubbi sulla gestione Calvani. WP_20151113_016

Il cambio in panchina, almeno finora, non ha sortito gli effetti sperati dalla società, anzi la squadra sembra entrata in un tunnel dal quale non sarà semplice uscire, perché il tecnico non sempre avere le chiavi giuste per far rendere un gruppo, che non difende e in attacco palesa grossi limiti, ricorrendo in maniera quasi esclusiva alle giocate individuali.

Nella sfida odierna contro Brindisi, che si è imposta con il punteggio di 88 a 82, a reggere il peso dell’attacco è stato il solo Logan, poco aiutato dai suoi compagni, due dei quali, Haynes ed Eyenga, pronti a lasciare la compagnia, avevano ormai la testa da un’altra parte. Adesso ci sarà una  rivoluzione nel roster, con l’arrivo di un nuovo play e un nuovo lungo, e tutti si augurano che i nuovi acquisti possano dare l’input necessario per cambiare lo stato delle cose. Non sarà semplice, perchè  il progetto sembra sbagliato nel suo complesso e la dirigenza, alla luce dei fatti, ha azzeccato ben poche scelte. Ad oggi c’è solo una certezza: ci sarà da soffrire per conquistare un posto nei play off e non è il massimo per una squadra che gioca con il tricolore sulla canotta.

Tabellino

Enel Brindisi: Banks 20, Reynolds 9,  Scott 17, Cournooh 7, Harris 18, Cardillo, Milosevic 2, Fiusco, Gagic 4, Zerini 2, Anosike 9, Marzaioli. All. Piero Bucchi.

Dinamo Sassari: Haynes 5, Petway 2, Mitchell 10, Logan 29, Formenti, Devecchi, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 4, Stipcevic 12, Eyenga 9, Varnado 11. All. Marco Calvani.

 

 

A Chiaramonti una Muay Thai explosion tutta al giovanile

Saranno oltre novanta gli atleti che, sabato 30 gennaio, nella palestra comunale di Chiaramonti alle 17,30, saliranno sul ring del Muay thai explosion “The night of the rookies”.
Una serata ricca di sport e spettacolo, promossa dal Fight Club Promotion, Kombat League, con il patrocinio del Comune di Chiaramonti, della Proloco e di Endas Sardegna.Sassari Mte18_Sara Donghi calzoncini rosa vs Cherie Standen_3

All’appuntamento, nella città nel cuore dell’Anglona, saranno impegnate le più blasonate scuole di Muay thai dell’Isola. E così, dopo i freschi successi sardi del National Team KL in Thailandia e lo tsunami del Colosseum, si riparte immediatamente con una nuova manifestazione.
La serata in programma a Chiaramonti sarà l’occasione per promuovere incontri giovanili dell’Arte dei Re e consentiranno di fare il punto sulle doti tecniche dei giovani atleti sardi e promuovere le nuove leve da inserire nei roster del Muay Thai Explosion.
Nel main event brilleranno due giovani stelle del Tarantini Muay Thai Boxing.  La sedicenne Michela Demontis, reduce dalla bella vittoria in Thailandia per ko al Super Muay thai (Buakaw Banchamek Gym promotion per il King’s birthday), e Samuele Cuccuru, fresco campione Italiano 1° serie in novembre, saranno i due protagonisti della scuola sassarese del maestro Angelo Tarantini.
La prima sarà opposta alla pari età Mariella Ozzana (Spartans Muay Thai Pattada); il secondo  dovrà vedersela, in un match professionistico sulle tre riprese, con Nicola Chessa ( Hua Ciai Sestu).

Sul ring saliranno anche i bambini e i ragazzi del settore giovanile Under 10, Under 13 e Under 16.

Secondo posto per la Capo d’Orso Palau al termine del girone di andata

Continua la marcia della Capo d’Orso Palau nelle zone nobili della classifica del girone G della serie B2 di pallavolo capo d'orso palau B2 femminile pallavolofemminile: le ragazze di Guidarini hanno chiuso il girone d’andata con la netta vittoria per 3 a 0, (25 – 22/25 – 18/25 – 16)  la prima casalinga da tre punti, sul Todi. Per le palaesi si tratta del decimo successo su tredici gare: un ruolino di marcia che vale il momentaneo secondo posto in classifica che, se confermato al termine della stagione, garantirebbe l’accesso ai play off promozione.

La Capo d’Orso è distanziata di cinque punti dalla prima della classe, la Volley Group Roma, vittoriosa nell’ultimo turno per 3 a 1 (25 – 17/25 – 19(15 – 25/25 – 12)  sull’altra compagine isolana, la Castellanese, che cercherà, nella seconda parte di stagione, di limare le distanze dalla zona salvezza. Il set conquistato in casa delle prime della classe rappresenta, per Melissa Speziga e compagne, un’importante iniezione di fiducia in prospettiva futura.

Serie C pallavolo femminile: il girone di andata si chiude senza sorprese

Tutto secondo copione nell’ultimo turno del girone di andata della serie C di pallavolo femminile: la capolista Gymnasium Uta ha confermato la propria imbattibilità, imponendosi in tre set (18 – 25/12 – 25/15 – 25) sul campo della San Paolo Cagliari.Ariete

Al giro di boa, le ragazze di Matteo Gramignano possono già vantare un margine di vantaggio di sette lunghezze sulla coppia inseguitrice, formata da Tespiense Quartu e Ariete Oristano: le quartesi hanno osservato un turno di riposo, mentre le oristanesi hanno superato con un netto 0 a 3 (14 – 25/18 – 25/16 – 25) la cenerentola del campionato, la Scuola Volley Solki.

Tengono il passo Alfieri Cagliari e Selargius ’85, formazioni che occupano, rispettivamente, il quarto e il quinto posto della graduatoria, posizioni che garantiscono l’accesso alla seconda fase. Le cagliaritane hanno interrotto la serie vincente dell’Antes Ogliastra Volley, superata con il punteggio di 0 a 3 (17 – 25/20 – 25/19 – 25), mentre le selargine hanno regolato, sempre in tre set (25 – 21/25 – 15/25 – 17), la Pallavolo Olbia.

Al termine di una sfida combattuta, come si evince dai parziali (24 – 26/25 – 27/29 – 31), il Sorso, che punta a conquistare un posto nei play off,  ha avuto ragione del Garibaldi La Maddalena, formazione che, pur navigando nei bassifondi della classifica, sta palesando, con il passare delle giornate, notevoli miglioramenti. Nulla da fare, invece, per l’Orion Sassari, che, nonostante una prova coraggiosa, ha dovuto cedere l’intera posta in palio alla Sant’Andrea Gonnesa, vittoriosa con il punteggio di 1 a 3 (14 – 25/25 – 21/22 – 25/24 – 26).