Archivi per la categoria ‘Sport vari’

A Muravera è andato in scena il Trofeo Pinocchio di tiro con l’arco

Il meglio del movimento giovanile sardo è sceso in campo a Muravera per il Trofeo Pinocchio di tiro con l’arco. La gara, dedicata ai nati fra il 2002 ed il 2006, ha visto confrontarsi 44 giovanissimi arcieri, provenienti da tutta la Sardegna. trofeo pinocchio invernale 2015

 A centrare la qualificazione alle finali nazionali, che si terranno il 6 giugno a Rimini, sono stati Marco Fozzi della Torres Sassari ed Anna Podda degli Arcieri Nuragici Cagliari. Gli altri 10 rappresentanti sardi verranno definiti nella finale regionale estiva del torneo che si terrà a Sassari il prossimo 17 maggio.

 Fra i tiratori delle scuole elementari hanno prevalso in campo femminile Carlotta Maccioni e Marta Leotardi (Uras), terzo posto per Maria Francesca Razzato (Galluresi). Nel maschile si è imposto Federico Puddu (Uras), seguito da Michele Fresi (Galluresi) e Alessio Vacca (Sarcopos). Fra i ragazzi delle scuole medie del 2002 ha vinto Marzo Fozzi seguito da Alessio Maresu – entrambi i baby arcieri militano nelle fila della Torres – e Cristian Zurru (Uras).

Per l’anno 2003 la società Arcieri Ichnos di Assemini ha conquistato il podio con Gabriele Caddeu, Gabriele Bodano e Francesco Sanna. Nel femminile si è imposta Anna Podda (Nuragici), davati a  Maria Nevina Parodo (Arcos) e Angelica Delussu (Sarcopos).

Serie C pallavolo femminile: un’altra vittoria per la Castellanese, gara perfetta del Sorso contro la Janas

La corsa solitaria in testa alla classifica della Castellanese è proseguita a Sant’Antioco, dove Melissa Speziga e compagne hanno sconfitto in quattro set la combattiva compagine locale che, nonostante l’impegno profuso, non è riuscita ad arginare lo strapotere della dominatrice assoluta e incontrastata della serie C di pallavolo femminile.Sorso

Di fondamentale importanza, per il successo delle castellanesi, si è rivelato il ritorno in campo, dopo l’assenza per infortunio, della palleggiatrice Simona Fiori, che ha orchestrato il gioco delle sue compagne fin dal primo parziale, vinto per 23 a 25.

Nel secondo set, le ragazze di Antonio Fiori hanno ulteriormente migliorato il loro rendimento in tutti i fondamentali, soprattutto in battuta e in difesa, e hanno chiuso con un netto 13 a 25.

Il trend è cambiato nel terzo set, nel corso del quale le sulcitane hanno approfittato di un passaggio a vuoto delle avversarie e hanno tenuto viva la partita, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di 25 a 21. Superato il momento di stallo, la Castellanese ha ritrovato la giusta cattiveria agonistica e ha chiuso i conti nel quarto parziale, vinto per 10 a 25.

Teusolki CastellaneseLa vera impresa di giornata, però, è quella del Sorso che ha sfoderato la prestazione perfetta, sconfiggendo con un netto 3 a 0 una delle grandi del campionato, la Janas Quartu, costretta a lasciare la seconda piazza alla Tespiense che, al contrario delle cugine, non ha fallito l’appuntamento, imponendosi in tre set (25 – 10/25 – 20/25 – 18) sulla cenerentola del campionato, la Gymnos Pirri.

Tornando alla sfida di Sorso, le due squadre hanno viaggiato sul fino del perfetto equilibrio per buona parte del primo set. Poi, nelle fasi finali dello stesso, Beatrice D’Elia e compagne hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo sul 25 a 21.

Ordinate e precise, le romangine hanno iniziato col piglio giusto anche il secondo parziale, in avvio del quale si sono portate sul 10 a 4. A nulla è valso il tentativo di rimonta delle ragazze di Cadoni, le quali, dopo essere risalite fino al- 1 (11 a 10), hanno dato nuovamente via libera alle padrone di casa, che si sono aggiudicate la frazione con il punteggio di 25 a 17.

Il leit motiv si è ripetuto pressoché identico nel terzo set, caratterizzato dall’allungo iniziale del Sorso e dal tentativo di rimonta delle ospiti, capaci di portarsi sul 18 a 16. Da quel momento in poi, la partita si è ravvivata, ma il finale punto a punto ha premiato le giocatrici locali, che hanno chiuso i conti ai vantaggi (27 a 25).

Ferma la San Giuseppe per il turno di riposo imposto dal calendario, l’Alfieri Cagliari e la Sant’Andrea Gonnesa hanno ottenuto importanti successi in ottica play off: le cagliaritane si sono imposte in tre set (23 – 25/23 – 25/22 – 25) sul campo di una Smeralda Ossi in crisi di risultati, mentre le ragazze di Loris Cocco hanno agganciato la quinta posizione della graduatoria, l’ultima utile per accedere alla seconda fase, grazie alla vittoria per 3 a 0 (25 – 16/25 – 22/25 – 16) contro l’Antes Ogliastra Volley.

Impresa esterna, infine, del Selargius ’85, che si è imposto in tre set  (17 – 25/19 – 25 – 17 – 25)sul campo dell’Ariete Oristano, formazione che divide la penultima piazza della classifica con l’Antes Ogliastra Volley.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Mariuccia Oggiano

 

 

 

La Quadrifoglio Porto Torres e la Pallavolo Olbia tentano la fuga in testa alla classifica, vittorie per Orion e Solo Pellico

La Quadrifoglio Porto Torres e la Pallavolo Olbia tentano la fuga in testa alla classifica del girone C della serie D di pallavolo femninile, in virtù anche della sconfitta patita, sabato scorso, dalla terza forza del campionato, la Gymland, superata con il netto punteggio di 3 a 0 (25 – 18/25 – 20 – 25 – 15) dal Garibaldi La Maddalena.Quadrifoglio

Le oristanesi hanno ora un distacco di cinque punti dalle turritane e dalle galluresi che, al contrario, hanno portato a casa il bottino pieno, imponendosi, rispettivamente, in tre set contro le cugine della Stella Maris (17 – 25/23 – 25/30 – 32) e le ultime della classe dell’Airone Oschiri (25 – 4/25 – 14/25 – 11).

Note liete anche per Orion e Silvio Pellico: Laura Ganzedda e compagne hanno rafforzato la quarta posizione, imponendosi per 1 a 3 sul campo della Vbc Macomer (25 – 20/22 – 25/19 – 25/15 – 25), mentre le pellicane hanno confermato l’ottimo strato di forma, superando con il punteggio di 3 a 1 (25 – 18/32 – 34/25 – 15/25 – 11) la Sunvolley 2pinfissi.

La serie di risultati utili ottenuti nelle ultime giornate ha pemesso alle pellicane di allontanarsi dalla zona calda della classifica.  Non si può dire lo stesso per la Punto, che ha inanellato l’ennesima sconfitta sul campo del Ghilarza, vittorioso per 3 a 1 (21 – 25/26 – 24/25 – 18/25 – 14).

Domani, sabato 28 febbraio, prenderà il via il quattordicesimo turno che, per quel che riguarda gli appassionati sassaresi, vivrà il suo momento culminante nella serata di mercoledì 4 marzo, quando andrà in scena il derby tra l’Orion e la Solo Pellico, due formazioni che hanno deciso di puntare sulla valorizzazione delle giovani e che arrivano all’appuntamento cariche di entusuiasmo per gli ultimi risultati positivi. L’appuntamento è fissato per le ore 20, si giocherà presso la Palestra delle Nuove Commerciali di via Luna e Sole.

Promette spettacolo anche la sfida tra una delle prime della classe, la Quadrifoglio Porto Torres, e il Garibaldi La Maddalena, in programma per domenica 1 marzo alle ore 16:30 presso le Scuole Medie Monte Angellu di via Palestrina.

L’altra capolista, la Pallavolo Olbia, sarà impegnata in trasferta contro la Vbc Macomer (domenica 1 marzo, ore 18, Liceo Scientifico Cocco Ortu).

Per quel che riguarda la lotta per evitare la retrocessione, la Punto avrà l’occasione di dare ossigeno alla propria classifica , visto che ospiterà il fanalino di coda Airone Oschiri (sabato 28 febbraio, ore 18, Palestra Scuola Media n°11, via Onida).

Il programma del quattordicesimo turno prevede anche le sfide: Gymland – Ghilarza (sabato 28 febbraio, ore 17, Palestra Comunale via Tharros, Cabras) e Sunvolley 2pinfissi – Stella Maris  (ore 18:30, Palestra via Arruga Su Binzali, Bauladu)

Campionati Europei indoor di tiro con l’arco: Viviana Spano vince l’argento nella prova a squadre

Viviana Spano non avrebbe potuto sperare in un esordio migliore con la maglia azzurra! Dopo aver chiuso la provaSpano individuale con l’accesso ai quarti di finale, risultato di per sè già prestigioco, la porrtacolori della Torres ha conquistato uno straordinaria medaglia d’argento nella prova a squadra della divisione compound, insieme ad Anastasia Anastasio e Marcella Tonioli, due tiratrici di valore assoluto.

Dopo aver superato in semifinale l’Olanda, le azzurre si sono arrese al cospetto del team russo al termine di una sfida ricca di emozioni. Le prime sei frecce sono terminate con le due squadre in parità (58 a 58). Le russe sono passate in vantaggio  al termine della seconda serie (118 a 117), hanno allungato nella terza voléé e hanno poi  chiuso i conti sul 233 a 228.

Serie C pallavolo femminile: squadre in campo per la diciassettesima giornata

Domani, sabato 28 febbraio, il campionato di serie C di pallavolo femminile vivrà il suo diciassettesimo atto stagionale: la capolista incontrastata Castellanese, dopo aver osservato il turno di riposo, tornerà in campo a Sant’Antioco per affrontare la Teusolki (ore 16, Palestra Lungomare) con l’intento di continuare la sua marcia vincente in testa alla classifica.Alessandra Sanna

Impegno esterno anche per la diretta inseguitrice di Melissa Speziga e compagne, la Janas, che dovrà vedersela con la Risacca Sorso. La gara avrà inizio alle ore 18:30, si giocherà presso il Centro Polivalente di via Dessì.

La Tespiense Quartu, terza forza del campionato, riceverà la visita della Gymnos Pirri, cenerentola del campionato (ore 17:30, Pal. v. Malipero, trav. via Turati).

Ferma la San Giuseppe, l’Alfieri Cagliari cercherà sul campo della Smeralda Ossi (ore 18, Tensostruttura, via San Leonardo) di conquistare i punti necessari per difendere la quinta posizione, l’ultima utile per ottenere il pass per la seconda fase, ma dovrò fare i conti con la voglia di riscatto delle ossesi, che non stanno attraversando un buon momento dal punto di vista dei risultati.

In palio punti importanti anche a Gonnesa, dove la matricola terribile Sant’Andrea Volley riceverà la visita dell’Antes Ogliastra Volley (ore17, Palestra Comunale, via Asproni), e a Oristano, dove l’Ariete ospiterà il Selargius’ 85 (ore 18, Pal. Tharros, via Pira).

 

 

Campionati Europei indoor di tiro con l’arco: la corsa di Viviana Spano si ferma solo ai quarti di finale

Ottimo risultato nella prova individuale per la sassarese Viviana Spano ai Campionati Europei indoor di tiro con l’arco, in corso di svolgimento a Koper, in Slovenia.viviana spano 2

Dopo aver chiuso la qualifica al ventunesimo posto con un bottino di 566 punti che è comunque ben al di sotto dei suoi standard, la portacolori della Torres si è prontamente ripresa negli scontri diretti.

Nei sedicesimi di finale superato la lettone Julia Oleksejenko dopo un serrato testa a testa fino all’ultima freccia. Dopo aver concluso i tiri regolari con il punteggio di 145-145, le due contendenti hanno piazzato la freccia sul 9 al tiro di spareggio, ma Viviana Spano ha piazzato la sua freccia più vicina al centro del bersaglio. P

oi si è imposta sulla francese Sandrine Vandionant per 146-145, ma è stata fermata nei quarti dalla padrona di casa Toja Cerne per 145-144 Un risultato, comunque, straordinario per un’alteta all’esordio con la maglia azzurra, che ora sogna una medaglia nella prova a squadre.

Esordio positivo per Viviana Spano ai Campionati Europei indoor di tiro con l’arco: la sassarese supera la qualifica e vola nella prova a squadre

Nella giornata di ieri hanno preso il via, in Slovenia, i Campionati Europei indooor di tiro con l’arco,competizione internazionale  alla quale  partecipa Viviana Spano,  portacolori della Torres Sassari.Spano

Impegnata nella divisione compound, la tiratrice sassarese, alla prima esperienza con la maglia azzurra, è scesa in campo per le qualifiche e ha ottenuto un ottimo risultato, visto che ha chiuso la sua prova in ventunesima posizione con 566 punti all’attivo e ha ottenuto il pass per la fase a elimiazione diretta. La sua prima avversaria sarà la lettone Julia Oleksejenko.

Per quel che riguarda le altre azzurre, Anastasia Anastasio, terza al termine delle prime 60 frecce con 585 punti, ha centrato l’accesso agli ottavi di finale, dove troverà la vincente della sfida tra l’ucraina Budeyna e la lituana Kizeliauskaite. Marcella Tonioli, ottava con 582 punti, incontrerà nei sedicesimi di finale l’olandese Inge Enthoven – Mokkenstorm.

Le tre azzurre volano nella prova a squadre, nella quale, dopo aver chiuso la qualifica in seconda posizione con 1733 punti, hanno ottenuto l’accesso diretto alla semifinale, fase della competizione in cui dovranno affrontare l’Ucraina.

 

Serie C pallavolo femminile: la San Giuseppe si impone al tie break sul Sorso, vittorie in trasferta per Janas e Tespiense

La sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile è andata in archivio senza particolari soprese: ferma la Castellanese per la sosta imposta dal calendario, le dirette inseguitrici, Janas e Tespiense, hanno avuto vita facile, come era prevedibile, contro Gymnos Pirri e Antes Ogliastra, formazioni che navigano nei bassifondi della classifica.Daniela Orrrù

La sfida di Pirri si è aperta nel segno di un sostanziale equilibrio, poi le quartesi hanno preso le misure alle avversarie e hanno chiuso il primo set sul 19 a 25. Nel secondo parziale, le ragazze allenate da Stefano Cadoni hanno giocato con maggiore tranquillità, hanno migliorato il loro rendimento al servizio e hanno vinto la frazione con l’eloquente punteggio di 14 a 25.

Partite a razzo anche nel terzo set (7 a 15), le quartesi hanno avuto un leggero calo di concentrazione e hanno permesso alle padrone di casa di rientrare in partita e impattare sul 21 a 21.  Sul 23 pari, la Janas ha piazzato l’allungo decisivo, chiudendo i conti  dela contesa sul 23 a 25. Grazie alla vittoria contro la Gymnos, fanalino di coda con soli 10 punti all’attivo,  le quartesi conservano due punti di vantaggio sulle cugine della Tespiense, vittoriose per 0 a 3 (19 – 25/22 – 25/20 – 25) in casa dell’Antes Ogliastra Volley, che divide ora la penultima posizione della graduatoria con l’Ariete Oristano.

Le oristanesi, infatti, hanno ottenuto un importante successo in chiave salvezza, imponendosi in tre set /25 – 16/28 – 26/16 – 14) sulla Smeralda Ossi, compagine a secco di vittorie da ben sette turni.

Le attenzioni degli appassionati del Nord Sardegna erano rivolte, in modo principale, al derby tra San Giuseppe e Sorso, vinto al tie break dalle ragazze allenate da Daniele Colombino, le quali hanno dimostrato, ancora una volta, di possedere ottime qualità caratteriali, riuscendo a rimontare uno svantaggio di due set.

Nei primi due parziali, vinti per 20 a 25 e 16 a 25, le romangine hanno giocato con grande efficacia sia a muro sia in battuta, riuscendo a mettere in difficoltà la ricezione avversaria e trovando una buona continuità nelle azioni di controattacco. La storia della partita è cambiata dal terzo set: le romangine hanno avuto un netto calo di rendimento, mentre le sassaresi hanno alzato nettamente il livello del loro gioco e hanno riaperto i giochi, aggiudicandosi sia la terza sia la quarta frazione con il punteggio di 25 a 23, per poi completare la rimonta al tie break, vinto per 15 a 8.

In virtù dei due punti conquistati, le sassaresi conservano la quarta piazza con un punto di vantaggio sull’Alfieri Cagliari, che, sempre al quinto set (25 – 19/20 – 25/22 – 25/25 – 23/15 – 8), ha avuto ragione di una coriacea Teusolki.

Tiene il passo delle cagliaritane, che occupano la quinta posizione della graduatoria, la Sant’Andrea Gonnesa, che si è imposta al tie break (20 – 25/23 – 25/25 – 16/26 – 24/12 – 15), in casa del Selargius ’85.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Beatrice D’Elia

 

 

Si gioca la sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: in programma il derby San Giuseppe – Sorso, impegni esterni per Janas e Tespiense

Domani, sabato 21 febbraio, si giocherà la sedicesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, dominato finora dalla Castellanese, che osserverà il turno di riposo imposto dal calendario.Antes

Tutte le attenzioni degli appassionati del Nord Sardegna saranno rivolte al derby tra la San Giuseppe, formazione in corsa per conquistare un posto nei play off, e la Risacca Sorso (ore 17, Palestra Scuola Media n°12, via Togliatti).

Trasferta agevole, almeno sulla carta, per la seconda della classe, la Janas Quartu, che dovrà vedersela con la Gymnos Pirri (ore 20:30, Palestra Comunale, via degli Stendardi). Impegno esterno anche per l’altra compagine quartese, la Tespiense, attesa dalla sfida sul campo dell’Antes Ogliastra Volley (ore 19, Pal. Itc, via Santa Chiara).

L’Alfieri Cagliari cercherà conto la Teusolki di conquistare i punti necessari per difendere la quinta posizione, l’ultima utile per accedere alla seconda fase (ore 18, Palestra Casa di Riposo Vittorio Emanuele – Terramaini – via Valerio Pisano 10).

Si preannuncia interessante la sfida tra Selargius ’85 e Sant’Andrea Gonnesa, compagini che navigano ai margini della zona play off. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra Scolastica di via Parigi.

A Oristano, alle ore 16:30 (Palestra Tharros, via Pira) andrà in scena lo scontro salvezza tra l’Ariete e la Smeralda Ossi.

Serie D pallavolo femminile: la Pallavolo Olbia e la Quadrifoglio Porto Torres continuano a marciare appaiate in testa alla classifica del girone C

La Quadrifoglio Porto Torres e la Pallavolo Olbia continuano a marciare appaiate in testa alla classifica del girone C della serie D di pallavolo femminile. Olbia

Nel dodicesimo turno, aperto dalla vittoria della Solo Pellico sul campo dell’Airone Oschiri, le turritane hanno sconfitto per 3 a 0 (26 – 24/25 – 17 – 25 – 19) la Vbc Macomer, mentre le galluresi si sono imposte sempre in tre set (18 – 25/23 – 25/17 – 25) in casa della pericolante Punto Sassari.

La Gymland, terza forza del campionato, tiene il passo delle due battistrada, distanziate di soli due punti, grazie alla vittoria per 3 a 0 (26 – 24/25 – 17/25 – 15) contro la Stella Maris Porto Torres.

Dopo aver interrotto la serie positiva contro la Pallavolo Olbia, l’Orion Sassari ha ripreso la sua marcia, sconfiggendo in tre set (25 – 21/25 – 22/25 – 22) il Ghilarza. Vittoria esterna per 0 a 3 (13 – 25/12 – 25/14 – 25) del Garibaldi La Maddalena contro la Sunvolley 2pinfissi.

La tredicesima giornata prenderà il via domani, venerdì 20 febbraio, con l’anticipo tra la capolista  Pallavolo Olbia e la cenerentola Airone Oschiri: un testa coda dall’esito scontato, almeno sulla carta. La partita avrà inizio alle ore 20:30, si giocherà presso la Palestra Isticcadeddu di via Vittorio Veneto.

L’altra prima della classe, la Quadrifoglio Porto Torres, è attesa dal derby con la Stella Maris, in programma sabato 21 febbraio alle ore 17, presso la Palestra di via Brunelleschi.

Impegno ostico per la Gymland sul campo del Garibaldi La Maddalena (sabato 21 febbraio, ore 18:30, Palazzetto via Lamarmora), mentre l’Orion dovrà vedersela, sempre in trasferta, contro la Vbc Macomer (domenica 22 febbraio, ore 18, Liceo Scientifico Cocco Ortu).

La Solo Pellico proverà ad allungare la serie di risultati utili contro la Sunvolley 2pinfissi (sabato 21 febbraio, ore 20, Palestra Silvio Pellico, via dei Mille) e, al contempo, cercherà di “aiutare” le cugine della Punto, le quali, alla caccia disperata di punti, saranno impegnate sul campo del Ghilarza (domenica 22 febbraio, ore 18, Pal. Loc. Pardu Prenu, Abbasanta)