Archivi per la categoria ‘Sport vari’

In programma il sesto turno della serie D di pallavolo femminile

Conquistato il primato solitario, grazie alla vittoria per 3 a 0 nel derby con la Porto Torres Volley, la Stella Maris affronterà la trasferta in quel di Ittiri (sab. 3 dicembre, ore 17:30, Palestra Comunale, via XXV Luglio), valida per il sesto turno del girone C della serie D di pallavolo femminile, con l’intento di allungare la propria striscia vincente. E il compito, vista la differenza in classifica tra i due sestetti, non appare dei più ardui per le ragazze guidate in panchina da Daniele Colombino. serie-d-pallavolo-femminile

Ben più ostico, almeno sulla carta, appare il compito che attenderà la Quadrifoglio, la quale formazione, distanziata di un solo punto dalla testa della classifica, sarà impegnata martedì 13 dicembre, quando sarà completato anche il programma della settima giornata, in casa dell’Aliva Volley.

In programma sabato 3 dicembre alle ore 19, presso il Palazzetto Deiana di via Galvani, il derby gallurese tra Hermaea Olbia, terza forza del campionato, ed Ermes Volley. Sempre nella giornata di sabato andranno in scena le sfide Smeralda Ossi – Vbc Macomer (ore 18, Tensostruttura, via San Leonardo)  e Centro Storico Casteldardo – Sirio Orosei (ore 18, Palestra Scuola Media, via Colombo). Domenica, alle ore 17:30 presso la Palestra delle Scuole Medie Monte Angellu di via Palestrina, la Pellico affronterà la Porto Torres Volley con l’obiettivo di riprendere la propria marcia, dopo la sconfitta rimediata davanti al pubblico amico contro l’Hermaea Olbia.

Di seguito il programma del sesto turno dei gironi A e B

Girone A: Cagliari Volleyball – Villacidro, Gadok Gonnesa – M. Campidano, Sarroch – Su Planu, Pol Primavera – Stella Azzurra Sestu, Sant’Antioco – Pall. Mogoro, Pall, Giba – Is Bingias.

Girone B: Pardu Jerzu – Airone Tortolì, Volley Gesturese Aquila Cagliari, Audax Quartucciu – Arcidano, Villanovese – Semelia Elmas, Gymnos .- Airone Settimo, Serramanna – Decimoputzu.

Stella Azzurra Sestu – Pallavolo Villacidro, Garibaldi La Maddalena – Ariete Oristano: sfide ad alto tasso di difficoltà per le battistrada della serie C di pallavolo maschile

Il calendario della sesta giornata della serie C di pallavolo maschile, in programma per domani sabato 3 dicembre, propone sfide ad alto tasso di difficoltà alle due primestella-azzurra-sestu della classe.  La Stella Azzurra Sestu riceverà la visita della Pallavolo Villacidro (ore 19:30, Palestra via Santi), che occupa la quinta posizione con 11 punti all’attivo; l’Ariete Oristano, invece,  sarà impegnata in casa del Garibaldi La Maddalena (ore 17:30, Palazzetto via La Marmora), compagine che, solo una settimana fa, ha perso la propria imbattibilità, ad opera della Sandalyon Quartu, formazione con la quale condivide ora la terza piazza della graduatoria.  I quartesi, dal canto loro, sono attesi dalla trasferta in quel di Sassari, dove dovranno vedersela con la Virtus San Giuseppe. La gara avrà inizio alle ore 18, presso la Palestra della Scuola Media n°12 di via Togliatti. In programma anche le sfide Pall. Borore – Airone Tortolì (ore 19, Palestra Comunale, viale dello Sport) Sanluri – Olbia (ore 17, Palestra Comunale, Villanovaforru) e Pall. Guasila – Pol. Carloforte (ore 19:30, Impianti Sportivi, via Merana, Sant’Andrea Frius).

 

Vittoria del Selargius ’85 nell’anticipo con l’Antes Ogliastra Volley. Si concluderà domani il programma dell’ottavo turno della serie C di pallavolo femminile

La vittoria al tie break (25 – 16/19 – 25/15 – 25/25 – 21/12 – 25) del Selargius ’85 nello scontro play off con l’Antes Ogliastra Volley ha aperto, martedì scorso, il programma dell’ottavo turno della serie C di pallavolo femminile, che si concluderà nella giornata di domani, sabato 3 dicembre, quando andranno in scena le restanti sei gare.14633332_1700766733579080_7078532907208735134_o

L’imbattuta capolista San Paolo sarà impegnata in casa della Futura Iglesias (ore 17, Palazzetto via Toti, Iglesias), mentre le dirette inseguitrici della Sorso Volley giocheranno in casa contro la Gymland (ore 18:30, Centro Sport. via Dessì). Reduce dalla prima sconfitta stagionale, ad opera proprio delle romangine, la Pallavolo Olbia cercherà il riscatto davanti al pubblico amico contro la Sandalyon Quartu (ore 18:30, Pal. Isticcadeddu, via Vittorio Veneto).

Il calendario offre all’Orion un’ottima occasione per rimpinguare il proprio bottino in classifica: le ragazze di Baldereschi e Saba saranno impegnate in casa della cenerentola del campionato, la Libertas Nuoro, unica formazione ancora ferma a zero punti. Si giocherà alle ore 17, presso la Palestra Coni 1 di via Lazio.

In palio punti importanti in chiave salvezza nella gara tra Sanluri e Ghilarza, che si disputerà alle ore 19 presso la Palestra Comunale di Villanovaforru, mentre a Quartu la Tespiense riceverà la visita della Sant’Andrea Gonnesa per una sfida che metterà di fronte due compagini che stazionano in una posizione di centro classifica (ore 17:30, Pal. via Malipiero, trav. via Turati).

 

Impegni in trasferta per Capo d’Orso Palau e Ariete Oristano

Impegni in trasferta per le due compagini isolane che militano nel campionato di serie B2 di pallavolo femminile: la Capovalentina-soppelsa-1 d’Orso Palau, imbattuta capolista, è attesa dalla sfida, sulla carta agevole, contro la Proger; mentre ostico appare il compito dell’Ariete Oristano, che dovrà vedersela col Ladispoli, formazione che occupa la seconda piazza della graduatoria.

In programma nel prossimo fine settimana l’ottavo turno della serie B di pallavolo maschile

Nel prossimo fine settimana andrà in scena l’ottavo turno del girone B della serie B di pallavolo maschile, che riserverà sfide ricche di fascino al Sarroch e alla Pallavolob-a1 Olbia. Le quali dovranno vedersela con le prime due della classe, Saronno e Brugherio. Mentre l’Olimpia Sant’Antioco, reduce proprio dalla prestigiosa vittoria col Brugherio, proverà ad allungare la striscia vincente in quel di Segrate. Sfida casalinga, invece, per la Solo Pellico, che dovrà vedersela col Concorezzo con l’obiettivo di portare a casa i primi punti della stagione.

Primato solitario per la Stella Maris nel girone C della serie D di pallavolo femminile

La vittoria per 3 a 0 (25 – 14/25 – 22/25 – 23) nel posticipo con le cugine della Porto Torres Volley vale alla Stella Maris il primato solitario nel girone C della serie D di pallavolo femminile. Le ragazze di Daniele Colombino hanno infatti staccato di un punto l’altra compagine turritana, la Quadrifoglio che, sabato scorso, aveva superato al tie break (25 – 12/25 – 23/28 – 30/23 – 25/15 – 11) la Smeralda Ossi.stella-maris

Importante passo in avanti in classifica per l’Hermaea Olbia, che occupa ora la terza piazza, grazie alla vittoria per 1 a 3 (25 – 20/19 – 25/20 – 25/24 – 26) in casa della Pellico.

Vittoria per 0 a 3 ( 8 – 25/26 – 28/17 – 25) per l’Aliva Volley in casa della Sirio Orosei. Sempre in tre set (25 – 16/27 – 25/25 – 19) la VBC Macomer ha superato l’Ittiri, mentre l’Ermes Volley ha conquistato due punti importanti in chiave salvezza, superando al tie break (25 – 20/21 – 25/25 – 19/13 – 25/15 – 12).il Centro Storico Castelsardo che, dal suo canto, porta a casa il primo punto stagionale.
Di seguito i risultati del 5° turno per i gironi A e B
Girone A: Is Bingias – Cagliari Volleyball 3 – 0, Villacidro – Gadok Gonnesa 0 – 3, Sarroch – M.Campidano 2 – 3, Stella Azzurra Sestu – Sant’Antioco 3 – 0, Su Planu – Pol. Primavera 3 – 0, Pall. Mogoro – Pall. Giba 3 – 2.
Girone B: Serramanna – Pardu Jerzu 0 – 3, Airone Tortolì – Gesturese 3 – 1, Aquila Cagliari – Audax Quartucciu 1 – 3, Semelia Elmas – Gymnos 0 – 3, Arcidano – Villanovese 0 – 3, Airone Settimo – Decimoputzu 3 – 1.

Ariete Oristano – Stella Azzurra Sestu: una coppia in testa alla serie C di pallavolo maschile

Dopo la quinta giornata restano solo due squadre in testa alla classifica della serie C di pallavolo maschile, Stella Azzurra Sestu e Ariete Oristano, che, sabato scorso, hanno portata a casa la quinta vittoria consecutiva, imponendosi in quattro set, rispettivamente, su Carloforte  (16 – 25/8 – 25/30 – 28/21 – 25) e Pallavolo Borore (23 – 25/26 – 24/25 – 14/25 – 22). 15241245_1353172548050993_5220786446147699583_n

Perde imbattibilità e primato, invece, il Garibaldi La Maddalena, che ha ceduto l’intera posta in palio, nel big match di giornata, alla Sandalyon Quartu (26 – 24/25 – 23/25 – 21) , formazione con la quale condivide ora la terza piazza della graduatoria. Resta in scia la Pallavolo Villacidro, che si è imposta in quattro set (25 – 12/22 – 25/25 – 22/25 – 14) nel derby del Medio Campidano col Sanluri.

Lo scontro tra le due squadre che non avevano ancora mosso la loro classifica, Airone Tortolì e Pallavolo Guasila, è andato in archivio con la vittoria per 3 a 0 (25 – 16/25 – 23/25 – 15)  degli ogliastrini, che lasciano così agli avversari la scomoda ultima piazza. Sconfitta in tre set (25 – 17/25 – 19/25 – 15) in quel di Olbia, infine, per la Virtus San Giuseppe.

Continua la marcia della Capo d’Orso Palau in testa alla classifica della serie B2 di pallavolo femminile

Contro l’Acqua & Sapone Roma, l’Ariete Oristano aveva festeggiato il primo storico successo nel campionato di serie B2 di pallavolo femminile: purtroppo Valentina Soppelsa e compagne non sono riuscite a dare continuità ai loro risultati e hanno ceduto nettamente in tre set (25 – 15/25 – 13/25 – 13) in casa del Perugia.capo-dorso-palau-b2-femminile-pallavolo

Non conosce ostacoli, invece, la marcia della Capo d’Orso Palau, che ha conquistato la settima vittoria consecutiva, imponendosi in quattro set sul Cave, vecchia bestia nera delle galluresi, come dimostrano le quattro sconfitte rimediate dalle stesse palaesi nei primi due anni vissuti nei campionati nazionali.

Il primo set è stato caratterizzato da un sostanziale equilibrio, ma nella parte finale la Capo d’Orso ha piazzato la zampata vincente, chiudendo i conti sul 25 a 23. Nella seconda frazione, le laziali sono partite col piede sull’acceleratore, portandosi sul 10 a 16, ma le ragazze di Guidarini hanno conservato la lucidità necessaria per ribaltare il punteggio e aggiudicarsi la seconda frazione col punteggio di 25 a 22.

Nella terza frazione, sul 24 a 18, i giochi sembravano fatti a favore delle biancoverdi, ma galvanizzate da un intervento arbitrale, che ha annullato il punto alle padrone di casa, le ospiti hanno trovato nuova linfa e hanno portato a casa il set, grazie a un parziale di 0 a 8, che è valso loro il 24 a 26.

Tutto da rifare, quindi, per le palaesi, che sono state abili a tenere alta la concentrazione, portando a casa il quarto e decisivo set, vinto per 25 a 21.

 

Serie B pallavolo maschile: turno favorevole per le compagini isolane

Eccezion fatta per la Solo Pellico, che ha rimediato la settima sconfitta stagionale in casa della Cus Insubria Volley, vittoriosa per 3 a 0 (25 – 13/25 – 18/25 – 22), il settimo turno ha regalato tante soddisfazioni alle squadre isolane impegnate nel girone B della serie B di pallavolo maschile. vba

Di particolare rilevanza il successo della Vba Olimpia Sant’Antioco che, grazie a una eccellente prova in tutti i fondamentali di gioco, ha sconfitto in tre set (25 – 19/25 – 20/25 – 20) il Brugherio, che abbandona la testa della classifica, a vantaggio del Saronno, mentre i sulcitani appaiano il Cisano in testa alla classifica.

Sempre in tre set (25 – 13/25 – 19/25 – 22, la Pallavolo Olbia ha avuto ragione della Lombarda Motori Milano, mentre il Sarroch ha dovuto ricorrere al tie break (25 – 21/17 – 25/25 – 27/ 25 – 20/21 – 23) per imporsi in quel di Concorezzo.

Va alla Sorso Volley il big match della settima giornata della serie C di pallavolo femminile. San Paolo capolista solitaria

La sfida tra Ghilarza e Libertas Nuoro, vinta per 3 a 0 (25 – 8/25 – 9/25 – 9) dalle padrone di casa, ha chiuso il programma del settimo turno della serie C di pallavolo femminile, caratterizzato dal successo in tre set della Sorso Volley nel big match contro la Pallavolo Olbia, che perde così la propria imbattibiità, dopo sei successi consecutivi, e scivola al terzo posto, alle spalle della capolista solitaria San Paolo, vittoriosa per 0 a 3 (19 – 25/19 – 25/16 – 25) in casa della Sant’Andrea Gonnesa, e delle stesse romangine, distanti solo due punti dalla prima della classe.sorso-volley

Le fasi iniziali della contesa hanno raccontato di una compagine gallurese  particolarmente efficace in battuta, ma Beatrice D’Elia e compagne, nonostante qualche difficoltà in fase di cambio palla, hanno avuto il merito di non perdersi d’animo e hanno portato a casa il primo set, vinto per 25 a 21.

Nella seconda frazione, le padrone di casa hanno giocato con maggiore sicurezza, portandosi in vantaggio sul 17 a 10, per poi chiudere i conti sul 25 a 15, grazie al rendimento ottimale in ricezione, che ha permesso loro di poter utilizzare con maggior efficazia il gioco al centro, e al prezioso contributo dei cambi, come Carla Serra e Chiara Spanu.

Nel terzo set, Cristina Paone e compagne sono partite col piede sull’acceleratore, mettendo a segno un break iniziale di 0 a 4, ma con pazienza e precisione le ragazze di Vacca hanno riequilibrato il punteggio: le due squadre hanno poi viaggiato sul filo dell’equilibrio fino al 18 a 18, quando le romangine hanno piazzato l’allungo decisivo, chiudendo i conti della sfida sul 25 a 19.

Importanti successi in chiave qualificazione alla seconda fase per Selargius ’85 e Antes Ogliastra Volley, che si troveranno di fronte domani alle ore 19 presso la Pal. Itc di via Sant Chiara per l’anticipo dell’ottavo turno. Le selargine hanno regolato in tre set (25- 14/25 – 22/25 – 22)  la Tespiense Quartu, mentre le ogliastrine si sono imposte, con il punteggio di 0 a 3, in casa dell’Orion. Le ragazze di Baldereschi possono recriminare per non essere riuscite a piazzare la zampata vincente nelle fasi finali dei primi due set, vinti per 22 a 25 e 24 a 26 dalle ospiti, che poi hanno dominato il terzo parziale, chiuso sul 18 a 25.

Ai margini della zona play off staziona la Gymland, che ha superato in tre set (25 – 15/25 – 19/25 – 10) il Sanluri, mentre la Sandalyon Quartu ha sconfitto con il punteggio di 3 a 1 (25 – 23/24 – 26/26 – 24/25 – 20) la Futura Iglesias.