Archivi per la categoria ‘Sport vari’

Netta vittoria per l’Italia contro la Gran Bretagna nel Campionato Europeo cadette di softball

Una vera marcia trionfale per le azzurrine di Simona Nava, che hanno letteralmente travolto per 10 a 0,  in soli quattro inning, la Gran Bretagna nella seconda gara dell’Europeo Cadette in corso di svolgimento sul diamante del “Francesco Sanna” a Nuoro.

La seconda giornata del torneo continentale ha così sorriso all’Italia, che si è trovata davanti un ostacolo non di certo insormontabile. Gloria D’Autorio, in pedana di lancio, ha dettato  il gioco e l’Italia si è portata subito in vantaggio: con la valida di Susanna Soldi, che ha poi rubato due basi su errori difensivi inglesi ed è andata a realizzare il primo punto seguita subito dopo da Alessandra Rotondo per chiudere il primo inning sul vantaggio di 2-0. Opening c eremony_ITA

Nel secondo inning un’Italia ormai consapevole della sua superioritá ha battuto regolarmente la lanciatrice inglese Walker: Camisasca, Costa, Rotondo, Bassi e Princic hanno realizzato battute valide incrementando di 4 punti il risultato a favore dell’Italia, che ha alimentato il tifo del numeroso ed entusiasta pubblico presente. La Gran Bretagna, completamente in balia dell’attacco azzurro, non è stata capace di reagire:: il colpo di grazia è arrivato col fuori campo da due punti di Marta Chiodaroli che è arrivata  a casa base spingendo anche Camisasca, ma prima ancora avevano realizzato due punti De Trombetti e Cumero. Avvicendamento in pedana di lancio tra Andorno e D’Autorio al quarto inning, ma la musica non è cambiata e l’Italia ha battuto la Gran Bretagna per 10-0 in appena quattro inning e soli 50 minuti di gioco, con gli arbitri Van Der Weehe, Kasapova e Susila che hanno decretato la conclusione della partita per manifesta superioritá italiana.

Clima decisamente disteso in casa azzurra, Anna Battigelli, coach italiana: “Una grande Italia. Ieri sera abbiamo pagato l’emozione dell’esordio all’Europeo, ma questa sera le ragazze erano pronte, andiamo avanti con crescente entusiasmo ma no comment sul futuro del torneo”.

La classifica provvisoria vede la Repubblica Ceca a punteggio pieno con 1000 punti, seguita dalla Russia con 667, Italia e Belgio 500, Gran Bretagna 333 e Spagna fanalino di coda a 0 punti. Le altre partite disputate oggi hanno visto alle 11 il Belgio superare la Spagna 5-0, alle 15:30 sotto un caldo torrido la Russia superare la Gran Bretagna 8-1, mentre alle 17 era la Repubblica Ceca a travolgere la Russia in soli 4 inning per 13-1.

Una medaglia d’argento e il diciannovesimo posto finale per la Sardegna nella Coppa Italia delle Regioni di tiro con l’arco

Torna a casa con una medaglia d’argento ed una diciannovesima posizione finale la rappresentativa della Sardegna della Coppa Italia delle Regioni di tiro con l’arco, che si è svolta lo scorso fine settimana a Cardano al Campo, in provincia di Varese.daniele raffolini

A salire sul podio è stato Daniele Raffolini degli Arcieri Uras, che, nella finale dell’arco compound, si è arreso al veneto Andrea Fagherazzi con il punteggio di 59-57. Quarto posto invece per Carlo Bertoni (4 Mori Cagliari) nell’arco olimpico e per Giacomo Bandini (Uras) nell’arco nudo. In tutto la spedizione isolana ha raccolto 5.464 punti, per la diciannovesima piazza.

 “Nel settore dei ragazzi siamo indietro rispetto alle altre regioni – spiega il presidente regionale Fitarco Pino Spanu – disputiamo molte gare in meno, ed anche il vento ci penalizza. Andiamo meglio nel tiro di campagna, ma anche qui la squadra è scesa in campo senza Manuela Aru, altrimenti poteva arrivare quarta o quinta. Purtroppo per motivi economici abbiamo rinunciato alle gare di tiro alla targa, la diciannovesima posizione non rispecchia le nostre potenzialità. Una scelta che contiamo di modificare il prossimo anno”.

 Prossimi appuntamenti in Sardegna i campionati regionali targa il 19 luglio a San Gavino, e quelli di tiro di campagna il 13 settembre a Monte Arcosu e 3D il 27 a Cheremule. I tiratori sardi saranno impegnati anche nei campionati italiani 3D dall’8 agosto a Monte Livata-Subiaco, in quelli di tiro di campagna a Lago Laceno-Bagnoli Irpino dal 18 settembre ed in quelli targa a Torino dal 25 settembre. Appuntamenti dove ci sono tutti i presupposti per portare a casa delle medaglie.

Ha preso il via a Nuoro il Campionato Europeo cadette di softball

Una cornice di pubblico straordinaria ha accolto le squadre partecipanti all’VIII Campionato Europeo Cadette di Softball, che ha preso il via ieri sul diamante del “Francesco Sanna” di Nuoro.. Prima dell’inaugurazione si sono affrontate Gran Bretagna-Spagna (6-0) e Belgio-Russia (2-4), poi è andato una cerimonia sobria ma carica di emozione che ha visto entrare in campo tutte le squadre in rigoroso ordine alfabetico, precedute da una bambina che indossava il costume tradizionale nuorese, ed altri quattro piccoli giocatori del settore giovanile del Nuoro a portare le bandiere di ogni nazionale. Presenti tra le autoritá il Sindaco Andrea Soddu, l’assessore allo Sport Sebastian Cocco, il delegato provinciale del CONI Sandro Floris. Ad accompagnare i momenti salienti della ceimonia è stato il coro Sos Canarios, diretto da Giampaolo Caldino, che ha eseguito un canto di saluto e ha accompagnato l’uscita della bandiere dal terreno di gioco.ITA_RepCeca in azione

I saluti del presidente del Nuoro Totoni Sanna, del sindaco di Nuoro Andrea Soddu hanno prreceduto il giuramento delle atlete e dei giudici di gara, atto con il quale si è voluto sottolineare l’impegno di ogni partecipante a rispettare le regole ed affrontare la sfida sportiva con il giusto spirito.

Una volta dichiarato ufficialmente aperto il torneo dal rappresentante dell’ESF (European Softball Federation) Eddy van Straelen, Italia e Repubblica Ceca sono scese in campo per dare vita alla gara tra le formazioni piú accreditate alla sfida finale. Le azzurre guidate da Simona Nava subivano quattro punti nel primo attacco avversario, da una Repubblica Ceca apparsa subito piú determinata e lucida rispetto alle azzurre. Dopo un secondo inning di studio reciproco l’Italia prendeva coraggio e morale e macinava valide, arrivando a punto nel terzo inning con Susanna Soldi su valida di Chiara Bassi, e realizzandone addirittura due nel quarto con Chiodaroli e Andorno, su valide di De Trombetti e Migliorini. Il 4-3 parziale dava la carica alla nazionale italiana che dimostrava carattere e determinazione, mettendo in difficoltá la blasonata Repubblica Ceca.

Una gara apprezzata dal pubblico che ha accompagnato con un tifo entusiasta le performance delle atlete in campo. La manager azzurra Simona Nava, al termine della gara si dichiarava soddisfatta della prestazione della sua squadra: “Abbiamo pagato sicuramente l’emozione delle nostre ragazze, la Repubblica Ceca è stata piú cinica. Sono contenta che sia successo adesso e non piú tardi nella manifestazione, sono sicuramente contenta della grande reazione. Significa che lanciatori molto forti come quelli schierati dalla Repubblica Ceca, li sappiamo toccare e lavoreremo su quello”.

C’è anche Alessia Orro tra le convocate per il World Grand Prix 2015, la Nazionale azzurra inizierà la sua avventura in Turchia

C’è anche la palleggiatrice oristanese Alessia Orro, in forza al Club Italia, tra le sedici giocatrici convocate da coach Bonitta Alessia Orroper la fase eliminatoria del World Grand Prix 2015, che prenderà il via nel fine settimana dal 3 al 5 luglio ad Ankara in Turchia, dove le azzurre affronteranno Stati Uniti, Belgio e Turchia, prima di trasferirsi in Giappone dove, dal 10 al 12 luglio, dovranno vedersela con la Nazionale nipponica, Cina e Dominicana. La prima fase terminerà a Catania: nel capoluogo etneo, dal 16 al 18 luglio,  la nazionale italiana giocherà contro Belgio, Russia e Brasile.

Di seguito l’elenco completo delle atlete sezlezionate:

Alzatrici: Ofelia Malinov ed Alessia Orro

Opposte: Valentina Diouf e Indre Sorokaite

Centrali: Valentina Arrighetti, Cristina Chirichella, Raphaela Folie e Martina Guiggi.

Schiacciatrici Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Pola Egonu, Alessia Gennari, Miriam Sylla e Valentina Tirozzi.

Liberi: Monica De Gennaro e Stefania Sansonna.

Inizia il conto alla rovescia: il 4 luglio torna lo spettacolo del “Muay Thai explosion”

La muay thai professionistica internazionale tornerà  protagonista, il prossimo 4 luglio, sul ring della palestra bunker di via Poligono, a Sassari. MTE 3(1)

In programma quattordici incontri per un evento di prestigio, il “Muay thai explosion”, che quest’anno è diventato maggiorenne e che al suo interno ospiterà la quinta edizione del trofeo “Nello Tarantini”. Saranno sette i match da disputare nell’under card, con inizio alle ore 17, e sette quelli del main event in programma dalle 20.30, con due incontri femminili ad aprire e chiudere la serie. Ad aprire la manifestazione sarà una esibizione del settore giovanile.

L’appuntamento è organizzato dal Fight Club Promotion di Angelo Tarantini, commissario tecnico nazionale di Muay thai, e Vincenzo Casu, sotto l’egida delle sigle internazionali Onesongchai-Kombat League.

Sarà ancora una volta il match della pluri-campionessa del mondo Sara Donghi a richiamare l’attenzione degli appassionati che, ogni anno, seguono con interesse gli eventi dedicati all’Arte dei re thailandesi.

Nel match clou della serata, la regina italiana della muay thai, dopo la bella vittoria dell’Hearts on fire 3 conquistata un mese fa contro la campionessa di Francia Lou Anne Pimentel, salirà ancora sul ring per affrontare la numero cinque del ranking inglese Cherie Standen. L’avversaria di Sara Donghi proviene da una delle palestre più prestigiose del Regno Unito, la Bad Company di Leeds. A tirare le fila della scuola è il maestro Richard Smith che ha allenato campioni del calibro di Liam Harrison e Jordan Watson. L’incontro,di sicuro interesse, si svolgerà sulla distanza delle cinque riprese.

 «L’evento è cresciuto negli anniafferma Angelo Tarantinied è stato capace di offrire, ad ogni edizione, uno spettacolo di livello grazie anche alla tecnica dimostrata da tutti gli atleti. L’Explosion è arrivato a maturità così come sono maturati tutti i nak su che, in questi anni, sono cresciuti nelle 27 palestre isolane e hanno creato un movimento di tesserati Kombat league che, solo in Sardegna, supera i duemila iscritti».

Gli atleti non si risparmieranno di certo neanche nell’under card. Gli incontri in programma serviranno per far riscaldare l’atmosfera del pala Simula. Sul quadrato si affronteranno Luca Salaris (Cerbero Gym) e Federico Scema (Mtc Oristano) Federico Puddu (Hua Ciai Muay Thai) e Valerio Aquini (Chook Dee Fighters), quindi a seguire Michele Mastinu (Hua Ciai Muay Thai) contro Fabrizio Fenu (Team Pilloni), Alessandro Manca (Chang Peuk Gym) opposto a Danilo Murroni (Tai Kadai), Alberto Vacca (Mamts Gym) e Tommy Giacomini (Sailing Gym Team Cotza), Lelle Argiolas (Sailing Gym Team Cotza) e Andrea Murgia (Hua Ciai Muay Thai), Luca Bertolo (Sabai Muay thai) contro Davide Farci (Serra muay thai academy).

La serie del main event sarà aperta dall’incontro che vedrà opposte le altre due ragazze in gara: Michela Demontis (Tarantini Muay thai boxing) e Gloria Maria Rossini (Lion’s Gym di Trento del maestro Giuseppe Prandel). Le due atlete si sono già affrontate a maggio ai Kombat League World Championship, disputando un match eccezionale.
Continua, con questo incontro molto impegnativo, il percorso di crescita della giovanissima promessa sarda che, dopo aver vinto tutto nei settori giovanili, affronta il difficile passaggio nella Muay thai “dei grandi”.

A seguire, sul ring della palestra bunker saliranno Nicola Canu (Cerbero gym) e Federico Mazza (Serra muay thai academy). Si tratta di due atleti eccezionali: il primo capace di spaziare dal K1 alla muay thai conquistando titoli italiani e mondiali, il secondo, già vincitore del trofeo Muggiolu nel 2013, è passato professionista quest’anno. Il Muay thai explosion ha offerto a entrambi gli atleti un contratto per due incontri (Mte 18 e 19), più un opzione per il terzo.

 L’edizione 2015 del trofeo Nello Tarantini terrà a battesimo l’esordio in classe A per Francesco Porru (Chang Peuk Gym) che sarà opposto a Samuele Cuccuru (Tarantini muay thai boxing) già campione italiano juniores nel 2012. I due si sono già affrontati nella passata stagione in un match poi finito in pareggio.

 Match con aspettative, per la bravura dei due atleti, è quello che vedrà opposti la rivelazione della stagione Tayro Muru (Team Pilloni) e Davide Puggioni, talento del Tarantini muay thai boxing e vincitore della World cup Kombat league seconda serie 2014. Tra loro è attesa battaglia per la conquista della cintura del trofeo Nello Tarantini, da assegnare la miglior atleta della serata.

Si prevedono scintille anche nel match tra Giacomo Stocchino (Hua Ciai) e Antonio Viglietti (Tarantini muay thai boxing). Il primo, a maggio, ha vinto il mondiale Kombat league prima serie, il secondo ha vinto tutti i titoli di categoria, arrivando a fare sua la coppa del mondo Kombat league nella categoria juniores. Anche tra loro sarà battaglia per conquistare la cintura del trofeo Tarantini.

 Promettono battaglia anche Gian Mario Pisano (Chok Dee Fighters) e Vincenzo Ghiani (Hua Ciai Muay Thai). Il primo da professionista ha vinto nel 2014 un titolo mondiale nella Kick boxing mentre il secondo è campione italiano KL dilettanti terza serie e ha sfiorato un titolo italiano nel 2014 e quello mondiale proprio quest’anno a Verona.

PREVENDITE: I biglietti in prevendita sono disponibili a 10 euro, sino al primo luglio, al “The Small Cafè” di via Bogino e al Fight Club Gym di Sassari, sempre in via Bogino. Il 4 luglio al botteghino i biglietti saranno in vendita a 13 euro.

Nuoro si prepara ad ospitare il Campionato Europeo cadette di softball

Dopo 17 edizioni del Torneo Internazionale “Francesco Sanna”, un Europeo juniores nel 1996, una Coppa Intercontinentale nel 1998, la fase finale della Coppa delle Coppe nel 2012, la Nuoro Softball ha presentato ufficialmente nel corso di una conferenza stampa l’VIII edizione del Campionato Europeo Cadette, che prenderá il via lunedí 29 Giugno 2015 sul Campo “Francesco Sanna”, in via Mannironi 75. Cornice d’eccezione, per la presentazione ufficiale, la Sala di Rappresentanza del Comune di Nuoro, alla presenza del Sindaco Andrea Soddu che ha accolto il presidente del Nuoro Totoni Sanna, i dirigenti, una rappresentanza della squadra che disputa il campionato nazionale Italian Softball League, ed il delegato provinciale del Coni Sandro Floris.conferenza stampa

In queste ore stanno giungendo in Sardegna le delegazioni straniere con le squadre partecipanti: Russia, Spagna, Belgio, Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Italia. Il presidente Totoni Sanna, nell’illustrare i dettagli dell’evento ha voluto sottolineare la presenza in cittá di oltre duecento atlete, ma anche un nutrito gruppo di accompagnatori al seguito, circa duemila presenze sono previste a Nuoro nelle varie strutture ricettive che segnano il tutto esaurito per la settimana di gare dal 29 Giugno al 4 Luglio, condizione decisamente inusuale per il capoluogo barbaricino in questo periodo e fonte di indotto economico notevole. Oltre al valore sportivo della manifestazione, di tutto rispetto, il presidente Sanna ha richiamato l’attenzione sulla necessitá di ripristinare la Commissione Comunale dello Sport, per supportare la sempre crescente difficoltá delle societá locali di portare avanti in particolare le attivitá agonistiche di rilievo nazionale.

Il Sindaco Andrea Soddu, alla sua prima conferenza stampa da primo cittadino, ha richiamato l’attenzione sul fatto che la Nuoro Softball “Con pochi mezzi ma tanta buona volontá sta realizzando qualcosa di straordinario. Dalla sua ultra decennale presenza in serie A, ai vari eventi internazionali organizzati in passato”. Il Sindaco ha anche comunicato che la sua amministrazione ha intenzione di trasformare l’area dello Stadio Frogheri e l’adiacente Artiglieria in una cittadella sportiva, notizia accolta con particolare soddisfazione dai presenti.

Una vetrina di assoluta eccezione quella che Nuoro si prepara a vivere, considerato che le finali dell’europeo saranno trasmesse in diretta sul canale 879 di Sky, mentre l’emittente nuorese Tele Sardegna trasmetterá in differita tutte le gare in programma, le stesse saranno visibili su internet in streaming.

Favorite per la vittoria finale sembrerebbero sulla carta Repubblica Ceca e Russia, con l’Italia guidata dalla manager Simona Nava a fare da outsider. Secondo i programmi della Federazione Italiana Baseball Softball potrebbe essere la formazione che parteciperá alle Olimpiadi di Tokyo 2020, per le quali saranno riammesse baseball e softball.

Appuntamento a lunedí 29 Giugno, sul diamante del “Francesco Sanna” scenderanno in campo alle 15 Gran Bretagna-Spagna, alle 17:30 Belgio-Russia. Alle 20 la cerimonia inaugurale, quindi il debutto dell’Italia, alle 20:30 circa, contro la Repubblica Ceca.

I campioni del Taekwondo ricevuti a Palazzo Ducale

Tra di loro ci sono campioni regionali e nazionali e alcuni, per le loro capacità tecniche, sono anche arrivati a disputare i campionati mondiali. Stiamo parlando i ragazzi della “Mister 3 Centro Taekwondo” di Sassari, guidati dal maestro Salvatore Bussu che, pochi giorni fa, sono stati ricevuti dal sindaco Nicola Sanna nella sala consiliare di Palazzo Ducale.Sassari_TaekwonDo

È fondamentale coltivare le proprie passioni – ha dichiarato  il Primo cittadino rivolgendosi ai trenta atleti seduti ai banchi del consiglio” – perché oltre a ottenere grandi soddisfazioni da queste possono anche nascere possibilità di lavoro.

Allora, fate sport ma impegnatevi anche nello studio, nella cultura e vedrete che arriveranno i risultati. Come quelli che avete conseguito nel Taekwondo“.

L’incontro è stato anche l’occasione per dare il giusto risalto all’attività svolta sal sodalizio e agli ottimi risultati ottenuti dai giovani atleti durante l’anno. E così il primo cittadino ha premiato tutti i ragazzi con una medaglia. Tra gli atleti anche la giovane Simona Truddaiu, 25 anni, che ha partecipato a ben tre campionati mondiali della disciplina coreana. Premiato anche il maestro Bruno Fresu che di recente ha aperto una nuova scuola di Taekwondo a Campanedda. I rappresentanti del Centro sportivo, quindi, hanno donato al sindaco una targa mentre il primo cittadino ha fatto omaggio all’associazione del maestro Salvatore Bussu del libro sui Candelieri di Sassari.

La Rappresentativa sarda punta a ben figurare alla Coppa delle Regioni di tiro con l’arco

E’ pronta la rappresentativa della Sardegna in vista della partecipazione alla Coppa Italia delle Regioni di tiro con l’arco, in programma questo sabato e domenica a Cardano al Campo (Varese).roberta sideri(3)

Fanno parte del gruppo di tiro di campagna Carlo Bertoni (4 Mori Cagliari) Daniele Raffolini e Giacomo Bandini (Uras) per il settore maschile e Roberta Sideri e Ilaria Spanu (Uras) ed Elga Etzi (Portoscuso) per quello femminile. Per quanto riguarda la categoria juniores sono stati convocati Marco Vigliani (Torres) e Debora Pinna (Portoscuso), negli allievi Paolo Dessì (Torres) e Cristiana Meloni (Uras), fra i ragazzi Samuele Montis ed Eleonora Meloni (Uras). A capo della delegazione ci sarà il presidente regionale Fitarco Giuseppe Spanu assieme ai tecnici Guido Carta ed Antonello Sanna.

Una manifestazione dalla quale i tiratori sardi sono sempre rientrati con ottimi risultati, l’anno scorso per esempio sono arrivate due medaglie d’oro ed una di bronzo dalla gara svoltasi a Baselga di Pinè, in provincia di Trento. Ma che rappresenta soltanto il primo appuntamento di una stagione all’aperto densa di impegni per i tiratori sardi, che prevede anche la partecipazione ai campionati italiani 3D dall’8 agosto a Monte Livata-Subiaco, ai campionati italiani di tiro di campagna a Lago Laceno-Bagnoli Irpino dal 18 settembre ed ai campionati targa a Torino dal 25 settembre.

Impegno alle Universiadi per Viviana Spano

Estate densa di impegni per la sassarese Viviana Spano: la rappresentante dell’Arcieri Torres è appenaspano Viviana rientrata da Rovereto, dove nei giorni scorsi si è svolto un raduno tecnico di selezione e valutazione sotto l’occhio attento del responsabile tecnico dell’arco compound Tiziano Xotti, in vista dei campionati mondiali targa che si svolgeranno dal 26 luglio al 3 agosto a Copenaghen.

 “Siamo in quattro a giocarci i tre posti in squadra – ha dichiarato Viviana Spano: – Marcella Tonioli, Anastasia Anastasio, Laura Longo e io. Ma il tecnico diramerà le convocazioni solamente fra qualche giorno”.

 In attesa del responso comunque Viviana Spano è già pronta a partire per Gwangju, in Corea del Sud, dove, sempre nelle fila della nazionale azzurra, disputerà le Universiadi dal 3 al 10 luglio. Il programma arcieristico prevede dal 4 al 7 le qualificazioni individuali ed a squadre, ed il 9 la disputa di tutte le finali. Sarà la terza presenza in nazionale per la sassarese, che già vanta una medaglia d’argento a squadre, conquistata assieme a Tonioli e Anastasio, ai campionati europei indoor, che si sono svolti lo scorso febbraio a Koper, in Slovenia.

Guanto d’oro per Federica Zicconi, prova d’orgoglio della Nuoro Softball contro lo Staranzano

Una Nuoro Softball, a tratti spavalda, ha affrontato lo Staranzano in un incontro valido per la quinta giornata di ritorno dell’Italian Softball League. I risultati finali delle due gare, andate in scena al “Francesco Sanna” del capoluogo barbaricino,  raccontano, meglio di ogni altra cosa, quanto di differente hanno prodotto le due squadre nelle due contese.

In gara 1 le ospiti hanno dominato la scena, vincendo per manifesta superiorità al quinto inning per 15 a 7; in gara 2, invece, Nuoro si è imposto per 4 a 3 con un vantaggio costruito al primo inning e difeso a denti stretti nelle fasi successive della contesa.premiazione_Zicconi

La prima gara si è aperta con lo Staranzano subito efficace in attacco, a dimostrazione della forza data dal terzo posto nella classifica della massima serie del softball nazionale: tre punti subito a referto contro la Nuoro Softball, la cui batteria ha accusato subito il colpo.

Il secondo inning è stato caratterizzato dall’allungo delle friulane fino allo 0 a 6, ma le nuoresi, favorite anche da alcune incertezze delle avversarie, hanno ridotto lo svantaggio, grazie ai punti di Nannemann e Zicconi. Ciò nonostante, nel quarto inning, il divario tecnico fra le due formazioni è apparso netto e lo Staranzano ha preso il largo, portandosi sul 12 a 3. Dopo la sospensione per la pioggia battente, le barbaricine hanno avuto uno scatto d’orgoglio e nel quinto inning, nel corso del quale le friulane hanno chiuso i conti, hanno regalato spettacolo con i fuori campo di Ambra Collina e Federica Zicconi, che ha festeggiato nel migliore dei modi il guantone d’oro ricevuto ad inizio serata come miglior terza base del Campionato 2014.

Gara due con le lanciatrici straniere pronte a darsi battaglia: le più determinate sono state le barbaricine che, a dispetto dell’ultima posizione in classifica, si sono portate subito in vantaggio per poi resistere al tentativo di riaprire i giochi delle friulane.

Vittoria preziosa, quindi, per le ragazze di Kleyvert Rodriguez Cueto, ancora non del tutto soddisfatto della prestazione della sua squadra: “Mi aspettavo qualcosa di più, soprattutto in gara uno. La difesa ha sbagliato troppo. Per nostra fortuna, Collina e Zicconi hanno fatto i fuori campo, Liori ha battuto due punti a casa, Loredana Spada ha giocato due partite fondamentali. In gara due, con due lanciatrici del calibro di Gonzalez e Lopez, sapevamo che sarebbe stata difficile per tutti. Siamo stati bravi a toccare subito la Lopez, andare sulle basi,  fare quei quattro punti e difenderli fino in fondo. Finalmente l’attacco ha agito per fare il risultato, senza contare solo sui lanci di Gonzalez. Poi sono soddisfatto dei progressi di Pirisinu e Corda, che migliorano gara dopo gara“.