Archivi per la categoria ‘Sport vari’

Buona la prima uscita per il Team Tarantini: Luca Esposito brilla al “Night of the fighters”

Buona la prima uscita per il team sassarese del Fight club muay thai del maestro Angelo Tarantini che sabato, sul ring del Night of the fighters, ha conquistato una vittoria e tre pareggi. A essere impegnati nel primo incontro stagionale. targato Kombat league e organizzato dal maestro Alessando Cotza, sono stati gli atleti dei settori giovanili muay thai della Sardegna.sassari_muaythai_maestro-casu-e-atleti

Da Sassari, sotto la guida di Vincenzo Casu, responsabile del settore giovani per la Kombat league, sono saliti sul quadrato Luca Esposito, Nicolò Solinas, Federico Casu e Matteo Dore. A portare a casa una bella vittoria ai punti è stato Luca Esposito che ha avuto ragione del suo avversario in un match da tre riprese. Per gli altri atleti sassaresi sono arrivati tre pareggi. Nel complesso una trasferta positiva che lascia soddisfatto il tecnico dei giovani nak su, anche in considerazione del fatto che, dopo la pausa estiva, la preparazione atletica è iniziata solo da alcune settimane.

Il prossimo appuntamento con la grande muay thai è in programma a Sassari, domenica 16 ottobre, quando i riflettori si accenderanno sulla ventunesima edizione del muay thai Explosion. Nella palestra bunker di via Poligono il main event sarà il titolo italiano professionistico pesi paglia (45 kg) fra Michela Demontis e Mariella Ozzana. A seguire un match che farà vedere scintille tra e il campione italiano Pro Federico Mazza e l’atleta di casa Antonio Viglietti.

Fabio Ibba impegnato ai Campionati Mondiali di Tiro con l’arco

Ci sarà anche il tiratore sardo Fabio Ibba ai campionati mondiali di tiro con l’arco, specialità campagna, che prenderanno il via mercoledì 28 per concludersi domenica 2 ottobre a Dublino, in Irlanda.fabio-ibba

Il rappresentante degli Arcieri Uras sarà impegnato nella divisione arco compound insieme ai compagni in azzurro Andrea Lotta e Silvio Giorcelli, con i quali disputerà sia la gara individuale sia quella a squadre.

Per Ibba un ritorno più che meritato in azzurro. Per ottenere la convocazione ha infatti vinto la gara di qualifica e valutazione. disputatasi a Cantalupa (Torino) lo scorso 2 luglio, e nel corso della settimane successive ha confermato il suo splendido momento di forma, prima aggiudicandosi il Gran Prix di campagna a Colle di Nava in Liguria, per poi tornare in Piemonte e laurearsi campione italiano assoluto ai campionati nazionali di tiro di campagna a Pinerolo, infilando il terzo alloro tricolore di una carriera in crescendo.

A Dublino scenderà il campo il meglio del movimento internazionale, per una specialità particolarmente spettacolare, che prevede un vero e proprio circuito di caccia da disputarsi in due manche, la prima con 24 bersagli sistemati a distanze sconosciute, e la seconda a distanze conosciute, ma superiori alla prova precedente. Il programma prevede mercoledì e giovedì le gare di qualifica, venerdì gli scontri diretti fra i migliori classificati, sabato e domenica spazio alle finali. In totale saranno 312 gli atleti a sfidarsi nelle tre divisioni, arco olimpico, compound e nudo, in rappresentanza di 35 Paesi. Ai precedenti mondiali di Zagabria l’Italia ha conquistato 7 medaglie (2 ori, 2 argenti e 3 bronzi).

Pioggia di medaglie a Firenze per gli atleti del Centro Sportivo Guido Sieni

Un ricco medagliere e il secondo posto a squadre: un risultato di prestigio per in una competizione nazionale per il Centro sportivo “Guido Sieni”, che torna dalla trasferta di Firenze con l’immagine argenteo della coppa alzata al cielo dai bambini a conclusione della manifestazione che, in due giorni, al Nelson Mandela forum ha riunito circa 700 judokaprovenienti da tutta Italia. sassari_firenze-gare_1

Buona la prestazione degli atleti del Guido Sieni che hanno fatto parte della rappresentativa sarda Cadetti impegnata nel quinto “Trofeo internazionale Cadetti Nelson Mandela forum”. Del gruppo, sceso sui tatami sabato 24 settembre, hanno fatto parte i ragazzi selezionati dalle scuole di judo isolane. La rappresentativa ha conquistato una seconda piazza di tutto rispetto e gli atleti del Guido Sieni, che ne hanno fatto parte, hanno contribuito fattivamente al risultato: primo posto per Lorenzo Piras nei + 90 kg, quinto posto per Mattia Saiu nei 60 kg.

Nelle gare a squadre invece, sempre per la categoria Cadetti, si segnalano, nella classifica dei primi dieci, il quinto piazzamento di Mario Piu (60 kg) e l’ottavo di Matteo Virgilio (60 kg).

 Tra gli esordienti B, scesi sui tatami per il trentesimo ”memorial Silvano Ginestrini”, soddisfazione per Carlo Santoni, 66 kg, sul gradito più alto del podio, quindi per Marco Battino (50 kg) che torna a casa con un secondo posto e per Carlo Fusco (60kg) con un settimo piazzamento.

Il sedicesimo ”memorial Gilberto Busi”, disputato domenica 25 settembre, ha fatto crescere il medagliere del Guido Sieni e ha consentito alla scuola del maestro Stefano Urgeghe di salire sul secondo gradino del podio.

La competizione, dedicata alle categorie ragazzi, fanciulli e bambini, ha visto i judoka allenati da Simona Cossu Rocca portare a casa un consistente bottino. Quattro primi posti con Arianna Cannas Aghedu, Pietro Deiana, Francesco Lai e Alessandro Olia; cinque secondi posti con Mattia Finiu, Fabio Figus, Rossella Fusco, Alice Casu e Davide Bazzoni, quindi quattro terze piazze con Federico Lai, Enrico Righi, Costantino Vargiu e Vittoria Vargiu.  Sabato a premiare gli atleti è stato Matteo Marconcini, quinto classificato alle Olimpiadi di Rio 2016.

Omar Magliona sale sul podio alla Coppa Nissena

Omar Magliona festeggia sul podio di Caltanissetta un ottimo secondo posto assoluto e la vittoria di gruppo E2Sc ottenuti domenica scorsa allamagliona-normazytek-nissena2016-fotorainieri62^ Coppa Nissena, valida come penultimo round del Campionato Italiano Velocità Montagna. L’alfiere sardo della scuderia CST Sport ha così regalato alla squadra siciliana il secondo e importante podio tricolore consecutivo dopo quello conquistato a Erice nella domenica precedente. Il pilota sassarese ha vissuto un weekend su standard di competitività elevati grazie anche alle ultime modifiche apportate insieme al team sulla biposto francese, con la quale ha ritrovato la necessaria efficacia sullo scorrevole tracciato nisseno di 5450 metri. Il crono totale fatto segnare nelle due salite della Coppa Nissena è di 4’01”93 (gara-1: 2’02”02; gara-2: 1’59”91).

 Magliona ha commentato nel post-gara: Siamo davvero soddisfatti delle performance e dei risultati di Caltanissetta. Le condizioni del fondo erano difficili per via della pioggia caduta nella serata di sabato ma la nostra Norma andava davvero bene e le regolazioni apportate con il team si sono fatte sentire. Abbiamo svolto un ottimo lavoro durante le prove e anche in gara e soprattutto nella prima salita di domenica avremmo forse potuto fare un po’ meglio, ma comunque siamo contenti perché abbiamo fatto un grande passo avanti. Importante anche il fatto che mi sia divertito molto, perché il prototipo era davvero bello da guidare ma anche per un pubblico sempre così ‘caldo’ in Sicilia. Questi risultati ci danno morale e fiducia e ora dobbiamo guardare avanti e preparare al meglio il gran finale di stagione. (foto Rainieri)

Vittoria contro l’Ucraina: Alessia Orro e compagne staccano il biglietto per gli Europei

Missione compiuta per l’Italvolley femminile, che stacca il biglietto per i prossimi Campionati Europei, che si svolgeranno, nel 2017, tra Georgia e mioucrAzerbagian.Decisiva, ai fini della qualificazione di Alessia Orro e compagne, la vittoria in 3 set sull’Ucraina.Non è stata, se non a tratti, una bella Italia dal punto di vista del gioco, ma non era questo il momento per i turisti: oggi contava solo vincere, per centrare l’obiettivo qualificazione, e vittoria è stata per il gruppo azzurro, atesso da un 2017 denso di impegni tra rassegna continentale, qualificazioni mondiali e World Grand Prix.

Il primo set è volato via liscio per le azzurre che, dopo un avvio equilibrato (5 a 5) hanno preso il largo, chiudendo sul 25 a 11. Ben diverso l’andamento del secondo parziale, in avvio del quale, complice un passaggio a vuoto delle azzurre, l’Ucraina ha preso un buon margine di vantaggio, portandosi sul 12 a 21, per poi aggiudicarsi il set sul 18 a 25, dopo aver rintuzzato il velleitario tentativo di rimonta di Egonu e compagne.

Nel terzo set la musica è fortunatamente cambiata per le azzurre, le quali, pur non facendo nulla di trascendentale, sono riuscite a tenere a debita distanza le avversarie, vincendo la frazione per 25 a 20, per poi chiudere definitivamente i conti nel quarto set, chiuso sul 25 a 15.

Qualificazioni Europei: l’Italvolley femminile vince in tre set contro l’Austria

Inizia nel migliore dei modi la seconda fase della pool di qualificazioni agli Europei per l’Italvolley femminile, vittoriosa, in quel di Montecatini per mioucr3 a 0 contro l’Austria. Alessia Orro e compagne hanno faticato solo nel secondo set, vinto ai vantaggi per 26 a 24, mentre hanno vinto agevolmente il primo e il terzo parziale, chiusi rispettivamente sul 25 a 14 e 25 a 15. Il successo odierno, sommato a quelli ottenuti nel fine settimana precedente, permette alle azzurre di conservare il primato, davanti all’Ucraina, che oggi si è imposta, sempre in 3 set sulla Lettonia, prossima avversaria dell’Italia nell’incontro che andrà in scena domani alle ore 20:3o.

Trasferta a Firenze per i judoka sassaresi

Riprende con una importante trasferta a Firenze la nuova stagione del Centro sportivo “Guido Sieni”. Saranno 15 gli atleti, tra cadetti, esordienti junior e senior e bambini, che, sabato 24 e domenica 25 settembre, scenderanno sui tatami del “Nelson Mandela Forum” nel capoluogo toscano.sassari_judo_2

Tre le competizioni, che vedranno impegnati i judoka del maestro Stefano Urgeghe,figurano  il quinto trofeo internazionale cadetti, il trentesimo trofeo nazionale “Silvano Ginestrini riservato agli esordienti A, B junior e senior, e il sedicesimo trofeo propedeutico Centro incontri – Memorial “Gilberto Busi riservato alle classi bambini, fanciulli e ragazzi.

Gare importanti perché, per quanto riguarda il “Ginestrini”, il trofeo è valevole per l’acquisizione del punteggio per il primo, secondo e terzo dan.

Al “Guido Sieni” gli allenamenti, in preparazione delle gare fiorentine, sono iniziati già dai primi di settembre, in contemporanea con la ripresa delle attività del centro sportivo che vede i judoka impegnati sia al PalaSerradimigni che nella palestra della scuola media del Sacro Cuore con le istruttrici Simona Cossu Rocca e Silvia Saba e gli istruttori Antonello Taras e Gian Giacomo Forteleoni.

Al Centro sportivo, intanto, fervono i preparativi per l’appuntamento nazionale in programma a Sassari nel mese di novembre. Al palazzetto di piazzale Segni, infatti, si svolgerà il secondo torneo “Guido Sieni Judo cup riservato alle categorie agonisti, esordienti A e B e cadetti. Prevista anche una esibizione di mini judoka. Un’occasione per riportare in città il grande judo che questa estate ha fatto sognare in tanti, con le medaglie conquistate alle Olimpiadi di Rio. Quest’anno la manifestazione si svolgerà il 13 novembre con rappresentative dall’isola e da oltre Tirreno.

«Un sicuro momento di crescita per tutti i ragazzicommenta Stefano Urgeghe –, che viene ripagato dall’impegno dei nostri giovani e giovanissimi atleti. Il nostro augurio è quello di riuscire a incontrare il supporto dei sassaresi che, anche con un piccolo contributo, possono aiutare questo sport a svilupparsi maggiormente».


L’edizione dello scorso anno ha portato a Sassari quaranta società da tutta la Sardegna e due dalla Penisola, per un totale di oltre 500 judoka che si sono affrontati sui quattro tatami allestiti al PalaSerradimigni.

Impegno alla Coppa Nissena per Omar Magliona

Reduce dal podio assoluto conquistato alla 58^ Monte Erice domenica scorsa, Omar Magliona torna immediatamente “in pista” e di nuovo in Sicilia nel weekend del 25 settembre per disputare la 62^ Coppa Nissena. La classica cronoscalata di Caltanissetta è il penultimo round del Campionato Italiano Velocità Montagna ed è il secondo appuntamento casalingo consecutivo per la scuderia del pilota sassarese, la siciliana CST Sport. Il seimagliona-normazytek-civm2016-fotocarrone volte campione italiano prototipi CN sarà al via della Nissena al volante della Norma M20 Fc Zytek preparata dal Team Faggioli e gommata Pirelli con la quale nelle ultime quattro tappe del CIVM ha conquistato quattro podi assoluti e una vittoria nel gruppo delle biposto E2Sc. Con la scuderia al seguito, Magliona eseguirà le operazioni di verifica venerdì pomeriggio per poi affrontarele due fondamentali salite di prove ufficiali sabato 24 settembrea partire dalle ore 9.30. Domenica 25 settembre è poi la giornata clou della 62^ Coppa Nissena lungo i 5450metri del tracciato: alle 9.00 scatterà gara-1 e gara-2 sarà a seguire.

 Omar commenta così in vista delle sfide di Caltanissetta: Il tracciato di questa gara, molto scorrevole, mi è sempre piaciuto ma è particolarmente selettivo, nel senso che la minima sbavatura ti ‘tronca’ il ritmo ideale e non è poi possibile recuperare in termini cronometrici. Per noi sarà importante confermare i progressi di Erice sulla messa a punto dopo il lavoro svolto con la squadra, siamo motivati e non vediamo l’ora di rimetterci al volante. Saremo di nuovo in Sicilia e questo significa molto pensando a un evento tra i più classici del CIVM, sia per la CST Sport, alla quale vogliamo dedicare un risultato di rilievo, sia per il pubblico, sempre appassionato lungo i campi di gara dell’isola.

Mannu e Medas in gran spolvero al Rally Terra Sarda

Un risultato di prestigio, per la scuderia Magliona Motorspor, arriva dai rally grazie all’equipaggio formato da Giuseppe Mannu e Angelo Medas. I mannu-renaultclio-terrasarda2016-phgigifaddaquali sono stati autori di una gara perfetta lo scorso fine settimana al 5° Rally Terra Sarda – Città di Arzachena, disputato nel territorio della Gallura e valido per il Campionato Regionale. Il pilota di Osilo e il suo affiatato co-driver hanno vinto la classe N3 con la Renault Clio RS di preparazione Tomauto Sport, categoria nella quale si erano già affermati anche al Rally dei Nuraghi e del Vermentino. L’equipaggio Magliona Motorsport si è però confermato anche ai vertici assoluti della classifica, come dimostrato dal quinto posto ottenuto al cospetto di auto di categorie ben superiori e con motorizzazioni più elevate.:

“Abbiamo disputato un rally davvero ottimo, siamo felicissimi - ha commentato il pilota raggiante nel post-gara -; vittoria di categoria a parte, c’è grande soddisfazione per aver duellato sempre ai vertici della generale malgrado il fisiologico divario tecnico con altre auto. In tre prove diverse abbiamo addirittura staccato il terzo tempo assoluto. Alla fine una top-five meritatissima, malgrado la sfortuna della penalità e anche a fronte dei controlli post-gara sulla nostra Clio, che ovviamente era perfettamente in regola. Questi risultati ci danno fiducia per i prossimi impegni e certamente dobbiamo ringraziare l’efficace lavoro di tutta la squadra”.

Ottimi risultati per gli arcieri sardi ai Campionati Italiani targa

Festeggia la pattuglia dei tiratori sardi che ha preso parte alla 55esima edizione dei campionati italiani di tiro con l’arco, specialità targa, che sono andati in scena nello scorso fine settimana a Monte Argentario, in provincia di Grosseto.luca-pinna

In campo giovanile ha potuto festeggiare Luca Pinna dell’Arco Club Portoscuso, che ha conquistato la medaglia d’argento nell’arco compound allievi, con un bottino di 664 punti, condividendo il podio con Giovanni Abbati (Perugia, 677) e Alex Boggiato (Collegno, 656). Meno fortunata la partecipazione nella stessa categoria di Filippo Carrus degli Arcieri Uras, arrivato nono con 608 punti, mentre nell’arco olimpico junior Debora Pinna, anche lei da Portoscuso, si è classifica undicesima mettendo a segno 575 punti. Nelle gare a squadre è arrivato un secondo posto per gli Arcieri Uras (Filippo Carrus, Simone Maccioni ed Alessio Ulzega) nell’arco compound allievi con 1.303 punti dietro ai vincitori Arcieri Kappa Kosmos Rovereto con 1.619.

 Tra i “grandi”, nell’arco compound, pioggia di medaglie per Antonio Carminio e Viviana Spano, sassaresi ma tesserati con gli Arcieri Torrevecchia Roma. Carminio, arrivato nono nella gara individuale non 668 punti, è saluto sul gradino più alto del podio a squadre assieme ai suoi compagni di squadra Carlo Bernardini e Jacopo Polidori sia nella gara di classe senior con 2.017 punti sia in quella assoluta, grazie alla vittoria in finale sugli Arcieri Kappa Kosmos Rovereto per 215-213. E altrettanto ha fatto la Spano, anche lei nona a livello individuale con 627 punti, aggiudicandosi la competizione a squadre di classe senior con Anastasia Anastasio e Marcella Perciballi con 1.880 punti, e poi dando il bis in quella assoluta, battendo gli Arcieri Tre Torri per 203-198.