Archivi per la categoria ‘Sport vari’

Due sconfitte per manifesta inferiorità per la Nuoro Softball

Una giornata disastrosa per la Nuoro Softball che, nel sabato prepasquale, ha subito due sconfitte per manifesta onferiorità (9 – 0 e 11 – 4 entrambe al quinto inning) ad opera delle campionesse d’Italia in carica del La Loggia.

Sono molto deluso – ha dichiarato il manager barbaricino, Kleyvert Rodriguez Cueto -. Pur riconoscendo la superiorità delle avversarie, sono convinto che almeno gara due potevamo vincerla. Abbiamo sprecato una grande occasione. Riconosco gli errori in difesa e la pessima media in battuta.  Due sconfitte così pesanti potevano essere almeno ridimensionate, invece non c’è stata alcuna reazione“.

Ancor più amareggiato il presidente del sodalizio nuorese, Totoni Sanna, che ha così dichiarato: “Tutta la nostra squadra ha giocato male, non salvo nessuno. La vittoria in gara uno a Bollate ha fatto esaltare qualcuno. Questa sconfitta ci ha fatto tornare con i piedi per terra. Non mi sento di accusare nessuna atleta in particolare. La prestazione negativa è equamente suddivisa“.

Repubblica Ceca e Germania si affronteranno nella finale della Federation Cup

Saranno Repubblica Ceca e Germania ad affrontarsi, l’8 e il 9 novembre prossimi, nella finale della Federation Cup, massima competizione per Nazionali del tennis femminile

. Le ceche, già vincitrici nel Kerber2010 e nel 2011, hanno sconfitto l’Italia, detentrice del titolo, con il punteggio di 4 a o che non lascia spazio a recriminazioni nel clan azzurro.

A chiudere i conti è stata Petra Kvitova, che ha portato la sua squadra sul 3 a 0, sconfiggendo in due set (6 – 3/7 – 5) Roberta Vinci.

Le tedesche, che giocheranno la finale in casa, hanno vinto 1 a 3 con l’Australia. A portare a casa il punto decisivo è stata Angelique Kerber, che ha superato la Stosur.

nella foto, Angelique Kerber

 

La cavalcata trionfale della Sacoim Quartu

Vincere è da grandi, rivincere è da grandissime: lo hanno dimostrato le ragazze della Sacoim Quartu, le quali, sotto la guida di Matteo Gramignano, hanno vinto, per il secondo anno consecutivo, il campionato di serie C di pallavolo femminile.Sacoim Qaurtu 1

Iniziata la stagione con i favori del pronostico, in virtù di un organico di caratura tecnica nettamente superiore rispetto al resto delle contendenti, le quartesi hanno letteralmente dominato la scena e hanno, fino a questo momento, conquistato ventitrè successi su altrettante gare disputate.

Un mix di classe, qualità tecnica, entusiasmo ed esperienza ha permesso, quindi, alla Sacoim di poter festeggiare il salto di categoria con tre giornate d’anticipo.

Abbiamo iniziato la stagione, consapevoli della nostra forza – ha dichiarato l’allenatore, Matteo Gramignano – ma, allo stesso tempo, sapevamo che sarebbe potuta essere un’annata difficile dal punto di vista delle motivazioni. Dopo aver ottenuto risultati eccezionali nello scorso campionato, era fondamentale trovare i giusti stimoli per riuscire a ripetersi. Sotto questo aspetto, le ragazze sono state eccezionali, hanno sempre lavorato seriamente e hanno affrontato tutte le partite con la giusta determinazione.

Sacoim Qaurtu 2 “Ci tengo a condividere – ha detto ancora Gramignano - i meriti di questa promozione con i miei due collaboratori: Simone Leoni e Matteo Piras, e con tutti i dirigenti, sempre presenti e disponibili, che hanno creato le condizioni ideali per permetterci di lavorare nel migliore dei modi

 Vorrei ringraziare, inoltre, la Sacoim Di Alberto Mancosu e la VBC Sinnai per averci ospitato durante le partite casalinghe, vista la difficile situazione degli impianti sportivi a Quartu Sant’Elena. Il ringraziamento più grande deve andare, però, a questo fantastico gruppo, a queste ragazze eccezionali che, in questi anni, hanno sempre creduto in noi e hanno sempre dato il massimo”

 “E’ stata la vittoria di un grande gruppo – ha aggiunto Tania Masala, una delle giocatrici di maggiore talento della compagine quartese – Siamo davvero una bella squadra. Non era semplice confermarsi ad alti livelli dopo la stagione dello scorso anno. Le qualità tecniche di tutte le giocatrici sono evidenti, ma l’unità del gruppo è stata la nostra vera forza. Determinante, inoltre, è stato il contributo dei nuovi innesti, che hanno portato una ventata di entusiasmo e ci hanno permesso di vincere il campionato senza particolari problemi

Rosa Sacoim Quartu 2013 2014: Monia Agri, Michela Carta, Eleonora Crobeddu, Vera Girasole, Anastasia Ibba, Antonella Mameli, Tania Masala, Giorgia Materazzi, Giulia Pallazzoni, Chiara Puletti, Martina Scano, Lucia Schirru, Claudia Tronci. All. Matteo Gramignano.

 

Serie D pallavolo femminile: La Smeralda Ossi vince al tie break contro la capolista Hermaea Olbia

A due giornate dalla conclusione, diventa sempre più avvincente la corsa al vertice nel girone C del campionato di serie D di pallavolo femminile.Smeralda Ossi

Il match più interessante del ventesimo turno, che si è disputato nello scorso fine settimana, è andato in scena a Ossi, dove La Smeralda, terza forza del raggruppamento, ha sconfitto al tie break la capolista Hermaea Olbia.

Le galluresi hanno vinto i primi due set per 20 a 25 e 23 a 25 per poi subire l’ottima reazione delle giocatrici locali che dapprima hanno riequilibrato il conto dei set, aggiudicandosi il terzo e il quarto parziale con i punteggi di 25 a 20 e 25 a 23, e  poi hanno completato la rimonta, vincendo il quinto set per 15 a 10.

Abbiamo giocato una grande partita, visto che siamo riuscite a recuperare due set alla prima in classifica – ha dichiarato Alessandra Marongiu, uno dei punti di forza della Smeralda Ossi -. La nostra stata una vittoria del gruppo. In sfide come quelle di domenica scorsa è fondamentale il contributo di ogni giocatrice e ognuna di noi ha fatto la sua parte per far vincere la squadra.

L’Hermaea è una squadra fortissima con giocatrici di alto valore tecnico e mi auguro che possa vincere il campionato – ha detto ancora Alessandra Marongiu -.  Essere riuscite a sconfiggerle, sia in casa sia in trasferto, ci riempie di orgoglio, ma, allo stesso tempo,non fa altro che accrescere il nostro rammarico per non essere riuscite a giocare di squadra in tutte le occasioni“.

Nonostante la sconfitta, la compagine gallurese conserva tre punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la Qaudrifoglio Porto Torres, vittoriosa al tie break sulla Libertas Nuoro.

Giornata negativa per le due squadre sassaresi: la Punto è stata sconfitta per 3 a 0 dal Garibaldi La Maddalena, mentre l’Orion, la cui situazione in classifica è diventata drammatica, è stata superata, con l’identico punteggio, dalla Pall. Macomer.

Vittorie casalinghe, infine, per l’Asp Nuoro (3 a 0 sulla Smeraldina Arzachena) e per l’Ambrosio La Corte Olbia (3 a 0 sull’Airone Oschiri).

si ringrazia per la foto e la collaborazione, Alessandra Marongiu

 

Serie C pallavolo maschile: l’Oristano vince lo scontro al vertice con la Solo Volley

Il big match della ventunesima giornata del campionato di serie C di pallavolo maschile è terminato con la vittoria al tie break (19 – 25/23 – 25/25 – 19/25 – 20/11 – 15) dell’Oristano sulla Solo Volley.

Alla compagine oristanese, per festeggiare il salto di categoria, sarà sufficiente sconfiggere, con qualsiasi risultato, la Silvio Pellico nell’ultima gara stagionale, in programma per il prossimo 26 aprile.

Le altre gare del ventunesimo turno si sono chiuse con le vittorie di Gadok Volley (3 a 1 sulla Sandalyon Quartu), Garibaldi La Maddalena (3 a 1 sulla Pallavolo Guasila), Quadrifoglio Volley (1 a 3 sulla Sant’Andrea Volley).

La Sacoim Quartu vince il campionato di serie C di pallavolo femminile con tre giornate d’anticipo

Il campionato di serie C di pallavolo ha emesso il suo primo verdetto: la Sacoim Quartu ha vinto per 3 a 0 il derby con la Janas e può così festeggiare, con tre giornate di anticipo, il salto di categoria.Tania Masala

Nel primo set, le due squadre sono rimaste, per lunghi tratti, vicine nel punteggio, poi, nella parte conclusiva della frazione, Barbara Meloni e compagne hanno peccato di lucidità e hanno permesso alle ragazze allenate da Matteo Gramignano di chiudere sul 25 a 19.

Nel secondo set, la Sacoim è partita subito col piede sull’acceleratore e ha inanellato quattro punti consecutivi in battuta. La Janas, costretta sempre ad inseguire, si è riavvicinata (20 a 18), grazie ad alcuni errori di distrazione delle prime della classe, le quali hanno, però, subito ripreso in mano la situazione, aggiudicandosi la frazione con il punteggio di 25 a 18.

Tania Masala e compagne hanno chiuso i conti nel terzo set, vinto per 25 a 15: il successo, ottenuto al termine della sfida di ieri sera, certifica, se mai ce ne fosse bisogno, l0 strapotere della compagine quartese, che, finora, ha lasciato alle avversarie la miseria di quattro set in ventitrè giornate.

La Janas, invece, deve cedere la terza posizione alla Castellanese, vittoriosa per 3 a 1 (16 – 25/25 – 22/25 – 16/25 – 18) sulla pericolante Ariete Oristano. Melissa Speziga e compagne hanno ora la certezza matematica di partecipare ai play off.

La Capo d’Orso Palau, dal suo canto, rafforza la seconda posizione, grazie alla vittoria per 3 a 0 (25 – 20/25 – 15/25 – 5) sulla cenerentola del campionato, l’Antes Ogliastra Volley.

Importante successo esterno per la San Giuseppe, che si è imposta con il punteggio di 1 a 3 (24 – 26/18 – 25/25 – 19/18 – 25) sul campo della Teusolki e ha difeso la quinta posizione della graduatoria, l’ultima utile per accedere ai play off, dall’attacco della Tespiense Qaurtu, vittoriosa, in tre set, in casa dell’Alfieri Cagliari.

Grazia Fancello e compagne hanno avuto un ottimo impatto sulla partita, aggiudicandosi il primo parziale con il netto punteggio di 16 a 25. Il secondo set è stato avvincente ed equilibrato: le due squadre hanno sciorinato delle ottime giocate, ma, alla fine, ha prevalsoper 23 a 25 la Tespiense, agevolata dagli errori dovuti all’inesperienza delle giovani alfierine. Nella terza frazione, l’Alfieri ha palesato qualche difficoltà in ricezione e ha ceduto il passo alle quartesi, che hanno chiuso sul 15 a 25.

La Stella Maris ha conquistato un importante successo in chiave salvezza, superando al tie break (27 – 29/26 – 24/18 – 25/25 – 21/15 – 10). il Selargius ’85. Vittoria al tie break (25 – 22/24 – 26/21 – 25/25 – 20/10 – 15), infine, per La Risacca Sorso sul campo della Semelia Elmas.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

Impegno a Bollate per la Nuoro Softball

Rinviata, a causa del maltempo, la doppia sfida con lo Stars Staranzano, in programma per lo scorso sabato, la Nuoro Softball ha continuato laPaola_Cavallo2014_ preparazione in vista del doppio incontro con il Bollate, che andrà in scena domani mattina alle ore 12.

La gara, originariamente in programma per sabato 12, è stata posticipata di un giorno per la concomitanza con il Salone del Mobile di Milano.

“La squadra sta bene – ha dichiarato il manager, Antonello Scugli -. Le ragazze sono pronte e non vedono l’ora di scendere in campo per dimostrare il loro valore e faranno di tutto per portare a casa un risultato positivo”.

“Le ragazze sono pronte e determinate – ha aggiunto il manager del Nuoro, Kleyvert Rodriguez Cueto – . Finalmente giocheremo una partita vera. Avremo le prime risposte in merito alle due nuove americane: Kori Waugh e Ami Moore e poi potremo rivedere, in pedana di lancio, Paola Cavallo, al ritorno in campo dopo la sosta per la maternità”.

Serie D pallavolo femminile: l’Hermaea Olbia prova ad allungare in testa alla classifica del girone C

L’Hermaea Olbia vince per 3 a 0 con l’Asp Nuoro e prova ad allungare  in testa alla classifica del girone C del campionato di serie D di pallavolo femminile.Marongiu

Le galluresi hanno ora quattro punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la Quadrifoglio Porto Torres, che si è imposta al tie break in casa della Punto Volley.

Le turritane vedono avvicinarsi la Smeralda Ossi, ora distante un solo punto e  vittoriosa in tre set sul campo dell’Airone Oschiri.

Vittoria casalinga della Libertas Nuoro sull’Ambrosio La Corte Olbia (3 a 1), mentre la Pall. Macomer e il Garibaldi La Maddalena si sono imposte in trasferta, rispettivamente in casa della Smeraldina Arzachena (0 a 3) e della Orion Sassari (0 a 3).

Nel programma del prossimo turno, il ventesimo, spicca lo scontro al vertice tra la Smeralda Ossi e Hermaea Olbia. In calendario anche le sfide: Garibaldi La Maddalena – Punto Volley, Pallavolo Macomer – Orion Sassari, Quadrifoglio Volley – Libertas Nuoro, Asp Nuoro – Smeraldina Arzachena, Ambrosio La Corte Olbia – Airone Oschiri.

foto, Anna Marzia Rizzo

Si gioca la ventitreesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: la Sacoim Quartu a un passo dalla promozione

Il derby di Quartu, tra la Sacoim e la Janas,  sarà il piatto forte della ventitreesima giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile. Michela CartaIn caso di vittoria, le ragazze allenate da Matteo Gramignano potranno festeggiare il salto di categoria con tre giornate di anticipo. La gara avrà inizio alle ore 20, si giocherà presso la Palestra S.Elena di via Olimpia.

La Capo d’Orso Palau, formazione che occupa la seconda posizione della graduatoria, riceverà la visita del fanalino di coda, Antes Ogliastra Volley (ore 19, Palazzetto v. delle Ginestre).

Impegno casalingo anche per la Castellanese, compagine in lizza per la terza piazza, che dovrà vedersela con l’Ariete Oristano (ore 19, Pal. Liceo Scient. Lu Bagnu).

La San Giuseppe cercherà, sul campo della Tuesolki (ore 19, Palasport Lungomare), i punti necessari per difendere il quinto posto dall’attacco della Tespiense Quartu, impegnata, a sua volta, sul campo dell’Alfieri Cagliari (ore 15:30, Pallone Calata dei Trinitari).

In programma anche le sfide: Stella Maris Porto Torres – Selargius ’85 (ore 18, Pal. via Brunelleschi) e Semelia Elmas – La Risacca Sorso (ore 18, Nuovo Palazzo via Giliacquas).

Serie C pallavolo maschile: in programma il big match tra Solo Volley e Oristano

Si giocherà domani in via Togliatti, alle ore 17, il big match della ventunesima giornata del campionato di serie C di pallavolo maschile tra le due formazioni che occupano le prime due posizioni della graduatoria: Oristano e Solo Volley.

Sabato scorso, gli oristanesi hanno, infatti, scavalcato la compagine sassarese, ferma per il turno di riposo imposto dal calendario, grazie alla vittoria per 3 a 0 sulla Sandalyon Quartu.

Lo scontro diretto, quando mancano due giornate al termine del campionato, potrebbe risultare decisivo per determinare il nome della squadra che potrà festeggiare il salto di categoria.

Il programma del ventunesimo turno prevede le seguenti sfide: Gadok Volley – Sandalyon Quartu, Garibaldi La Maddalena – Pall. Guasila, Quadrifoglio Volley – Sant’Andrea Volley.