Archivi per la categoria ‘Sport vari’

Serie C pallavolo femminile: la Castellanese conserva il primato solitario, la Tespiense tiene il passo. Pronto riscatto per Janas, San Giuseppe e Selargius ’85

Fattore campo rispettato in tutti gli incontri validi per la sesta giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, la cui classsifica è guidata dalla Castellanese, capace di superare in quattro set (25 – 14/26 – 28/25 – 17/25 – 16) una coriacea e battagliera Smeralda Ossi.Antes

“Grazie a un ottimo rendimento in battuta e ricezione, siamo riuscite a metterle in difficoltà per tutto il primo set.  – ha dichiarato la palleggiatrice della compagine castellanese, Simona Fiori -. A causa di qualche errore di troppo, siamo state costrette a giocare punto a punto nel secondo parziale, nel corso del quale non siamo riuscite a sfruttare le occasioni per chiudere i conti a nostro favore. Poi, nel terzo e nel quarto set, abbiamo ripreso in mano la partita e siamo riuscite a esprimere il nostro gioco. Dobbiamo migliorare ancora in alcuni fondamentali, come la ricezione e l’attacco, e dobbiamo lavorare per trovare l’assetto ottimale di un gruppo fortemente rinnovato e per far vedere la squadra che siamo”.

Ad occupare il secondo posto della graduatoria, con un solo punto di distacco dalle battistrada, è la Tespiense Quartu, la squadra più in forma di questo scorcio di stagione, che ha inanellato la quarta vittoria consecutiva, superando con un netto 3 a 0 (25 – 20/25 . 18 – 25 – 13) La Risacca Sorso, compagine che non riesce a uscire dal tunnel della crisi.

La San Giuseppe, il Selargius ’85 e la Janas Volley hanno prontamente riscattato le sconfitte della settimana precedente e si sono insediate in terza posizione.

Le ragazze allenate da Daniele Colombino si sono imposte in quattro set (25 – 19/25 – 9/21 – 25/25 – 18) sulla matricola Sant’Andrea Gonnesa. Le selargine, dal loro canto, hanno avuto ragione al tie break (25 – 19/25 – 22/27 – 29/22 – 25/15 – 10) di una combattiva e battagliera Teusolki, mentre la Janas, grazie a un gioco semplice ma efficace, è riuscita a interrompere la marcia dell’Alfieri Cagliari.

Grazie a una partenza aggressiva, le quartesi hanno incanalato la partita dalla loro parte e si sono aggiudicate la prima frazione con il punteggio di 25 a 20. In avvio del secondo set, una serie di servizi vincenti di Monica Deiana ha permesso all’Alfieri di accumulare un buon margine di vantaggio (2 a 10). Poi, nonostante gli errori e l’incapacità nel contrastare gli attacchi dell’opposta Sara Costantino, Barbara Meloni e compagni hanno provato a riaprire i giochi, ma non sono riuscite a completare la rimonta e hanno ceduto il set per 23 a 25 all’Alfieri, che ha chiuso con un muro punto di Cappai.

Nel terzo parziale, limitati gli errori, la Janas ha tenuto il passo delle avversarie fino al 16 a 16, per poi piazzare il break decisivo, grazie a un ottimo turno di battuta di Eleonora Crobeddu, e chiudere così il set sul 25 a 18. Galvanizzate dall’andamento della terza frazione, le quartesi, che hanno avuto in Noemi Sanna e Michela Lebiu due autentiche bocche da fuoco, hanno trovato la spinta per prendere il largo nella parte iniziale del  quarto set, vinto con l’eloquente punteggio di 25 a 14.

Prima vittoria stagionale per l’Antes Ogliastra Volley, che ha superato con un netto 3 a 0 (25 – 19/25 – 18/25 – 21) l’Ariete Oristano, formazione che ora occupa l’ultima posizione con due soli punti all’attivo. Ha riposato la Gymos Pirri.

si ringraziano per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu e Mariuccia Oggiano

 

Serie D pallavolo femminile: quattro compagini guidano la classifica del girone C, turno amaro per le squadre sassaresi. Domani andrà in scena il derby tra Solo Pellico e Orion

Il secondo turno del girone C della serie D di pallavolo femminile è stato avaro di soddisfazioni per le tre squadre sassaresi, nessuna delle quali è riuscita a far sua l’intera posta in palio. La Solo Pellico, dopo il brillante esordio casalingo contro l’Airone, non si è ripetuta ed è stata sconfitta con il punteggio di 3 a 1 (25 – 17/22 – 25/27 – 25/25 – 19) dalla Sunvolley 2pinfissi. Anna Rizzo

Primo punto stagionale per l’Orion, sconfitta al tie break (25 – 16/19 – 25/23 – 25/25 – 20/13 – 15) dalla Vbc Macomer, mentre la Punto Volley ha ceduto in quattro set (18 – 25/16 – 25(25 – 17/22 – 25) al quotato Ghilarza, che occupa la prima posizione della graduatoria, a pari merito con Pall. Olbia, Quadrifoglio Porto Torres e Sa Marigosa Gymland: le galluresi si sono imposte con l’eloquente punteggio di 0 a 3 (11 – 25/16 – 25/13 – 25) in casa dell’Airone; Anna Rizzo e compagne hanno vinto per 3 a 1 (25 – 18/23 – 25/25 – 19/25 – 11) l’atteso derby con la Stella Maris; le oristanesi hanno superato in tre set (25 – 20/26 – 24/27 – 25) l’ostica Garibaldi La Maddalena.

Domenica 23 novembre andrà in scena lo scontro diretto tra Ghilarza e Sa Marigosa Gymland (ore 18, Pal. Loc. Pardu Prenu, Abbasanta), mentre le altre partite della terza giornata si disputeranno tutte domani, sabato 22 novembre.

Le altre due prime della classe, la Pall. Olbia e la Quadrifoglio Porto Torres, saranno rispettivamente impegnate in casa contro la Vbc Macomer (ore 19, Pal. Isticcadeddu, via Vitt. Veneto, Olbia) e in trasferta contro il Garibaldi La Maddalena (ore 18:30, Palazzetto via Lamarmora).

Da non perdere, per i tifosi e gli appassionato sassaresi, il derby tra Solo Pellico e Orion, in programma alle ore 20 presso la Palestra di via dei Mille. La Punto cercherà di conquistare i primi punti della stagione in casa dell’Airone (ore 19, Pal. Scuola Media Casu, Berchidda). Con lo stesso intento, la Stella Maris Porto Torres affronterà la Sunvolley 2pinfissi (ore 17, Pal. via Brunelleschi). (foto Eva Agosti)

Tante partite interessanti nel sesto turno del campionato di serie C di pallavolo femminile

Con sette squadre raggruppate  nell’arco di soli tre punti nelle prime posizioni della classifica, si fa sempre più avvincente il campionato di serie C di pallavolo femminile, che domani, sabato 22 novembre, vivrà il suo sesto atto stagionale.Simona Fiori

La Castellanese, capolista solitaria, cercherà nel derby con La Smeralda Ossi (ore 19, Palestra Scuola Media, via Colombo) di incamerare i punti necessari per difendere la prima posizione dall’attacco delle dirette inseguitrici: Tespiense Quartu, Alfieri Cagliari e Selargius ’85.

Le quartesi, reduci dalla brillante vittoria cnel derby con la Janas, proveranno ad allungare la striscia di risultati utili contro una Risacca Sorso in crisi di risultati (ore 17;30, Pal. via Malipero, trav, via Turati).

Lo stesso discorso vale per l’Alfieri Cagliari, attesa però dal difficile impegno sul campo della Janas Volley, formazione in cerca di riscatto dopo il pesante capitombolo di una settimana fa (ore 20, Scuola media via Silesu, trav. via S’Arruloni).

Il Selargius ’85, dopo aver rimediato la prima sconfitta stagionale sul campo della Smeralda Ossi, proverà a riprendere la sua marcia contro l’ostica Teusolki (ore 20, Palestra Scolastica, via Parigi)

Si preanncia ricca di interesse la sfida tra la San Giuseppe e la Sant’Andrea Gonnesa, in programma alle ore 17 presso la Palestra della Scuola Media n°12 di via Togliatti. Le due squadre, entrambe superate al tie break nel turno precedente, hanno dimostrato nella prima parte della stagione di avere il potenziale  per poter navigare nelle zone alte della graduatoria e sono pronte a confrontarsi per conquistare il bottino pieno.

L’Antes Ogliastra Volley affronterà l’Ariete Oristano con l’obiettivo di portare a casa i primi punti della stagione (ore 19:30, Pal. Itc, via Santa Chiara). Riposa la Gymnos Pirri.

Villacidro in testa alla classifica della serie C di pallavolo maschile

Dopo tre giornate, il Villlacidro, vittorioso al tie break contro la Gnu Volley, guida in solitario la classifica del campionato di serie C di pallavolo maschile, con due punti di vantaggio sulla coppia formata dalla Stella Azzurra, che ha osservato il turno di riposo, e il Garibaldi La Maddalena, che si è imposta in quattro set in casa della Sandalyon Quartu.

Prima vittoria stagionale per la Virtus Masema (1 a 3 sul campo della Pall. Guasila), mentre la Solo Pellico è stata sconfitta, con l’identico punteggio di 3 a 1, dalla Demara Servizi Tortolì.

Il programma del quarto turno riserva alla capolista Villacidro la trasferta sul campo della Solo Pellico (sabato 22 n0vembre, ore 18, Palestra Silvio Pellico, via dei Mille). La Virtus Masema, a sua volta, è attesa da un impegno ostico, dovendo ricevere la visita della Stella Azzurra, una delle squadre maggiormente accreditate per la vittoria finale (sabato 22 novembre, inizio ore 19, Palestra scuola media n°12, via Togliatti).

Altre partite: Gnu Volley – Demara Servizi Tortolì, Garibaldi La Maddalena – Pall. Guasila, Gadok Volley – Sandalyon Quartu.

Sconfitta a Pavia per l’Hermaea Olbia

Prima trasferta stagionale e prima sconfitta per l’Hermaea Olbia, sconfitta in quattro set (25 – 18/14 – 25/25 – 21/25 – 19) al termine di una partita resa complicata dall’assenza della banda Jessica Panucci  e dalle precarie condizioni fisiche dell’opposta ellenica Elene Klasi.

 

Serie C pallavolo femminile: la Tespiense vince il derby con la Janas, primato solitario per la Castellanese

Non sono mancate le emozioni e i colpi di scena nella quinta giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, caratterizzata dalla netta vittoria della Tespiense nel derby con la Janas , dalle prime sconfitte stagionali del Selargius ’85 e della San Giuseppe, e dal sofferto successo della Castellanese in casa della matricola Sant’Andrea Gonnesa.Daniela Orrrù

La vittoria al tie break (14 – 25/21 – 25/27 – 25/25 – 21/13 – 15), ottenuta sul campo sul campo di quella che può essere considerata la rivelazione di questo primo scorcio di stagione, ha permesso alle ragazze di Antonio Fiori di riconquistare in solitario la prima posizione della graduatoria, con un punto di vantaggio sul terzetto formato da Tespiense, Alfieri e Selargius ’85.

Il Sant’Andrea Gonnesa è una squadra ordinata e molto determinata – ha dichiarato la dirigente della compagine castellanese, Mariuccia Oggiano -. Abbiamo sofferto la loro ottima difesa e il loro servizio, mentre siamo state poco efficaci nello stesso fondamentale e in ricezione. Il nostro è un gruppo in rodaggio, in quanto la rosa è stata rinnovata per un buon 70% con alcune giocatrici esperte, come  Fiori, Mallus, Piccioni, Sanna e Speziga, ed altre giovani alla prima esperienza nella categoria, che insieme si stanno impegnando per dare il meglio in campo, ma per diventare una squadra occorre ancora un po’ di lavoro. Alla fine le ragazze sono comunque riuscite a conquistare la vittoria e di questo siamo molto soddisfatti“.

Per quel che riguarda il derby di Quartu, le ragazze allenate da Alberto Loddo hanno sfruttato al meglio il “fattore campo” e hanno regolato in tre set le quotate avversarie. Efficace in battuta, aggressiva e precisa in tutte le fasi di gioco, la Tespiense ha approcciato la partita nel migliore dei modi, piazzando, nelle fasi iniziali del primo set, un break iniziale di 11 a 4. Dopo una serie di servizi vincenti, che hanno permesso alla Tespiense di mantenere inalterato il vantaggi0, un errore in battuta di Noemi Cerniglia ha rianimato la Janas che, grazie ad alcune buone giocate di Michela Lebiu ed Eleonora Crobeddu, ha impattato il punteggio sul 20 pari, poi il finale punto a punto ha premiato la Tespiense, che ha chiuso sul 26 a 24.

Nel secondo set, i cambi di formazione proposti da Stefano Cadoni non hanno sortito gli effetti sperati per la Janas che,  a causa dei tanti errori, non è riuscita a tenere il passo delle rivali, che, dopo aver messo a segno un mortifero parziale di 15 a 8, si sono aggiudicate il secondo parziale con l’eloquente punteggio di 25 a 17, vanificando così gl ingressi in campo di Calì e Vitiello.

Partita forte anche nel terzo set, la Tespiense si è portata sul 5 a 1. Poi, trascinata da una Daniela Orrù impeccabile,  ha difeso con tenacia il vantaggio e ha chiuso i conti della sfida, vincendo il parzale per 25 a 23.

Dopo aver conquistato tre successi pieni nelle prime tre uscite stagionali, il Selargius ’85 ha subito il primo stop stagionale sul campo di una tenace e combattiva Smeralda Ossi che, grazie alla vittoria in cinque set (25- 21/15 – 25/25 – 14/21 – 25/15 – 11), ha portato a casa due punti fondamentali in chiave salvezza.

Momento magico anche per l’Alfieri che, la pari della Tespiense, ha inanellato il terzo successo consecutivo, imponendosi per 1 a 3 (25 – 17/22 – 25/22 – 25/18 – 25) in casa dell’Ariete Oristano.

Primo capitombolo stagionale anche per la San Giuseppe, sconfitta al tie break (25 – 16/13 – 25/21 – 25/27 – 25/17 – 15) dalla Teusolki, mentre La Risacca Sorso non riesce ad uscire dal tunnel della crisi e ha subito una pesante sconfitta per 1 a 3 (20 – 25/25 – 18/19 – 25/26 – 28) nello scontro diretto con la Gymos Pirri. Ha riposato l’Antes Ogliastra.

si ringrazia per la collaborazione, Alessandra Fatima Cossu

 

 

Serie C pallavolo femminile: da non perdere le sfide Tespiense – Janas e Sant’Andrea Gonnesa – Castellanese

Il derby di Quartu, tra la Tespiense e la Janas, sarà uno dei piatti forti della quinta giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile, inPallavolo programma per domani, sabato 15 novembre.

Le due squadre, distanziate di soli due punti e destinate a recitare un ruolo da protagoniste nella stagione in corso, sono pronte a darsi battaglia e a regalare momenti di spettacolo agli appassionati.  L’appuntamento è fissato per le ore 17:30, si giocherà presso la Palestra di via Malipiero (trav. via Turati).

Sfida da non perdere a Gonnesa, dove la sorprendente matricola Sant’Andrea, rivelazione delle prime quattro giornate, riceverà la visita della corazzzata Castellanese (ore 17, Palestra Comunale.

Il Selargius’ 85 cercherà di conservare la propria imbattibilità sul campo della Smeralda Ossi ore 18, Tensostruttura, via S.Leonardo). Lo stesso discorso vale per la San Giuseppe che, dopo aver osservato il turno di riposo, sarà impegnata in trasferta contro la Teusolki (ore 16, Palestra Lungomare, Sant’Antioco).

In palio punti importanti in chiave salvezza tra La Risacca Sorso e la Gymos Pirri (ore 18:30, Pal. Azuni, via Addis, Sorso), mentre l’Alfieri Cagliari proverà ad allungare la stricia di risultati positivi contro l’Ariete Oristano (ore 18, Pal. Tharros, via Pira). Riposa l’Antes Ogliastra Volley, l’unica formazione ancora ferma a zero punti.

Inizia bene il cammino della Solo Pellico e della Quadrifoglio Porto Torres nel campionato di serie D di pallavolo femminile, sconfitte per Punto, Orion e Stella Maris.

Nello scorso fine settimana ha preso il via il campionato di serie D di pallavolo femminile e l’esordio è stato in chiaroscuro per le compagini turritane. Le giovani atlete della Solo Pellico, ripescate dopo aver chiuso il Campionato di prima Divisione in seconda posizione, hanno ottenuto un brillante successo per 3 a 1 (25 – 21/23 – 25/ 25 – 23/25 – 14) contro l’Airone Oschiri. Simona Pia

Inizia male, invece, il cammino dell’Orion, sconfitta in tre set (25 – 16/25 – 18/25 – 22) dal forte Ghilarza, e della Punto Volley, che ha ceduto l’intera posta in palio alla Pallavolo Olbia, vittoriosa per 3 a 1 (25 – 18/25 – 17/21 – 25/25 – 10).

Sconfitta interna con il punteggio di 1 a 3 (25 – 14/15 – 25/14 – 25/10 – 25) per la Stella Maris Porto Torres contro la Sa Marigosa Gymland, mentre l’altra compagine turritana, la Quadrifoglio, che può contare sull’apporto di una giocatrice di categoria superiore, quale è Anna Rizzo, si è imposta in tre set (23 – 25/22 – 25/22 – 25 in casa della Vbc Macomer. Partenza col botto anche per il Garibaldi La Maddalena,un’altra squadra destinata a recitare un ruolo da protagonista, che ha vinto per 3 a o (25 – 16/25 – 19/25 – 14)  contro la Sunvolley.

Tra sabato e domenica prossima andrò in scena il secondo turno. In calendario ci sono diversi scontri interessanti, a partire dal derby di Porto Torres tra Quadrifoglio e Stella Maris (domenica 16 nov, ore 18, Palestra Istituto Nautico Lungomare).

La Solo Pellico andrà in cerca di conferme sul campo della Sunvolley (sabato 15 novembre, ore 18:30, Palestra vi Arruga Su Binzali, Bauladu), mentre Punto Volley e Orion cercheranno il riscatto rispettivamente contro il Ghilarza (sab. 15 novembre, ore 18, Pal. Scuola media n°11, via Onida), e la Vbc Macomer (sabato 15 novembre, ore 18, Pal. Nuove Commerciali, via Luna e Sole).

Chiudono il programma del secondo turno le sfide Airone – Pall. Olbia (sab. 15 novembre, ore 19, Pal. Scuole Medie Casu, Berchidda) e Sa Marigosa Gymland – Garibaldi La Maddalena (sabato 15 novembre, ore 17, Pal. Comunale via Tharros, Cabras).

 

Serie B2 pallavolo maschile: Ariete Oristano e Meridiana Olbia navigano nelle parti alte della classifica, la Solo Pellico in cerca di riscatto dopo tre sconfitte consecutive

La vittoria all’esordio contro la Meridiana aveva illuso gli appassionati, poi sono arrivate tre sconfitte consecutive, l’ultima delle quali per 0 a 3 contro la M. Roma e la Solo Pellico è precipitata al penultimo posto della classifica del girone E della serie B2 di pallavolo maschile, a pari merito con la Talete Roma e con l’Arzachena, reduce dalla sconfitta al tie break contro ilVelletri.

L’Ariete Oristano e la Meridina Olbia, invece, navigano nelle parti alte della graduatoria, guidata dalla Roma 7. Gli oristanesi hanno inanellato il quarto successo consecutivo, imponendosi al tie break contro i Castelli Romani, mentre i galluresi hanno avuto vita facile contro la cenerentola del campionato, Casal Bertone, sconfitta in tre soli set. Il Sarroch ha sfruttato il fattore campo, al pari di quanto fatto contro la Solo Pellico, e ha sconfitto con il massimo scarto il Marino.

Nel prossimo turno, in programma per il prossimo fine settimana, la Solo Pellico cercherà il riscatto sul campo dell’Arvalia Roma; l’Ariete Oristano e la Meridiana Olbia proveranno a conquistare contro Talete Roma e Marino i punti necessari per tenere il passo della battistrada Roma 7, attesa dal derby con la M. Roma. Si preannuncia interessante il derby tra Arzachena e Sarroch.

Esordio positivo per l’Hermaea Olbia nel campionato di serie A2 di pallavolo femminile

Esordio positivo per l’Hermaea Olbia nel campionato di serie A2 di pallavolo femminile. Domenica scorsa, dopo aver riposato nel primo turno, la formazione gallurese, punta di diamante del movimento isolano, ha giocato davanti al pubblico amico contro il Filottrano, altra matricola della categoria, e si è imposta al tie break (25 – 19/22 – 25/25 – 21/23 – 25/25 – 22), incamerando così due punti importanti in ottica salvezza. Nella prossima giornata, in programma sabato 15 novembre, l’Hermaea Olbia dovrà vedersela con il Pavia, formazione che, nelle prime due giornate, ha collezionato quattro punti, frutto di una sconfitta al tie break e di una vittoria casalinga.

Altri risultati: Caserta – Soverato 0 – 3, Saugella Team Vicenza – Monza 3 – 1, Pavia – Caserta 3 -1, Rovigo – Club Italia 3 – 1, Bolzano – Piacenza 3 – 0.