Archivi per la categoria ‘Pallamano’

Per la Sassari 76 è arrivato il momento della verità: sabato prossimo Cinzia Canova e compagne si giocheranno col Flavioni l’accesso alla Fase finale del Campionato di Seconda Divisione

Per la Sassari 76 è arrivato il momento della verità: sabato 30 aprile (inizio ore 16:30), infatti, le ragazze guidate in panchina da Carlo Baroffio voleranno a Civitavecchia per affrontare il Flavioni in una sfida che vale l’accesso alla Fase Finale del Campionato di Seconda Divisione della pallamano femminile, in programma a Chieti dal 13 al 15 maggio prossimi, quando verranno assegnati  tre posti nella massima categoria dell’handball femminile italiano.Sassari 76

“Ci stiamo preparando con impegno e grande esntusiasmo in vista di quello che, per noi, è il primo vero test probante della stagione – ha dichiarato il coach della compagine sassarese -. Purtroppo ci presentiamo all’appuntamento con tante incognite: innanzi tutto sappiamo ben poco delle nostre avversarie, delle quali abbiamo visto solo il video della sfida di ritorno col Cingoli, e soprattutto non conosciamo quale possa essere il nostro reale valore. Purtroppo la prima fase della stagione, anche se affrontata con la necessaria concentrazione, non ci ha potuto dare, a tal proposito, indicazioni precise.

Per avere qualche risposta in più, per prepararci al meglio stiamo disputando qualche amichevole col Nuoro, formazione che ha ottenuto la salvezza nel campionato di serie A, e ora siamo pronti a giocarcela, grazie anche al sostegno del presidente Aldo Dejana, il quale, nell’arco dell’intera stagione, ci ha sempre seguito e sostenuto, permettendoci di lavorare in modo professionale“.

Per la sfida con le laziali, coach Baroffio punterà su un mix di gioventù ed esperienza. A difendere la porta saranno Grazia Stangoni, reduce dall’esperienza nella massima serie col Teramo, e la giovanissima Marianna Mastino.

I terzini saranno la “veterana” Zucchi Pastor, vero e proprio valore aggiunto della squadra, il capitano Cinzia Canova, Giulia Sedda e la talentuosa Francesca Tilocca, già nel giro delle Nazionali giovanili.

Le ali saranno Ramona Sandu e Cristina Piras, mentre il ruolo di pivot sarà ricoperto da Veronica Giacopetti e Iole Garau.

 

La Sassari ’76 vince il girone G della Seconda Divisione di pallamano femminile: ora la sfida con il Flavioni

Giocare dieci partite contro lo stesso avversario non è il massimo dell’aspirazione per nessun giocatore: ma questo è ciò Sassari 76che passa il convento e, in un periodo di crisi quale è quello che sta vivendo il territorio del Nord Sardegna, bisogna fare buon viso a cattivo gioco e, soprattutto, hanno dovuto farlo le giocatrici della Sassari ’76 e del Sardegna Handball Team. Le quali  hanno dato vita a un campionato decisamente poco stimolante, sia per l’esiguo numero di squadre partecipanti sia per il divario tecnico tra le due formazioni.

La Sassari ’76, allenata da Carlo Baroffio, ha infatti vinto tutte le sfide in calendario, realizzando 370 reti e subendone solo 98, e ha così ottenuto il pass per lo spareggio, primo vero ostacolo della stagione, con il Flavioni, formazione vincitrice del gruppo E, grazie al successo nella finale con il Cingoli.

La gara, in programma per il prossimo 30 aprile,  metterà in palio un posto per la fase finale del Campionato di Seconda Divisione di pallamano femminile, in programma a Chieti, dal 13 al 15 maggio prossimi, quando verranno assegnate le tre promozioni nella massima categoria dell’handball nazionale.

 

Retrocessione amara per la Verdeazzurro

Il successo del Messa Marittima sul Follonica aveva sancito, nella serata di sabato, la matematica retrocessione delle Verdeazzurro, rendendo così ininfluente la sfida tra la compagine sassarese e il Bologna. Verdeazzurro

A tal proposito, pare lecito chiedersi per quale motivo, vista l’importanza della posta in palio, non si sia optato per la contemporaneità tra le due sfide?

Detto ciò, pur essendo ormai certi del loro destino, i ragazzi allenati da Patrizia Canu e da Patrizia Cossu hanno onorato, al pari degli avversari, la partita e lo sport, ma non sono riusciti a salutare con una vittoria (la partita si è chiusa con la vittoria dei felsinei per 30 a 31) il nutrito gruppo di tifosi che gli ha sostenuti per l’intero arco della stagione e che,  alla fine dell’ultimo atto,  gli ha tributato gli applausi per l’impegno profuso nella loro prima esperienza in un campionato nazionale.

E soprattutto nella prima parte della stagione, i sassaresi hanno pagato lo scotto dell’inesperienza e il netto divario tecnico e fisico, rispetto ai tornei regionali, affrontati nella precendenti annate sportive. Ciò si è palesato, in modo principale, nella difficoltà a gestire i vantaggi e nell’eccessiva precipitazione in fase offensiva nei momenti chiave delle contese. Ma questo, come già scritto, è stato il prezzo da pagare al noviziato da parte di un gruppo che, per impegno e abnegazione, ha dimostrato, facendo leva sulle sue armi principali (la velocità  e la determinazione in difesa) di poter dire la sua in un girone fortemente competitivo.

Women’s Mediterranean Handball Championship: azzurrine sconfitte dall’Egitto nella prima gara del Placement Round

Il Placement Round dell’11° Women’s Mediterranean Handball Championship ha preso il via, questo pomeriggio alle ore 17, con la sfida tra l’Italia e l’Egitto, che si è chiusa con la vittoria per 19 a 22 delle nordafricane.Ita

Alle azzurre, che non hanno mai assaporato il gusto della vittoria, va riconosciuto il merito di aver lottato con grande determinazione per l’intero arco della contesa.

A dimostrarlo i parziali dei tre tempi: i primi due persi di misura (6 – 8/7 – 8) e l’ultimo pareggiato (6 – 6).

La Nazionale under 16 chiuderà domani la sua prima esperienza internazionale, affrontando la Tunisia per il secondo turno del girone di consolazione, riservato alle squadre che hanno chiuso il girone preminare tra la quinta e la settima posizione

Women’s Mediterranean Handball Championship: le azzurrine chiudono il Preliminary Round con una sconfitta col Montenegro

Il preliminary round dell’11° Women’s Mediterranean Handball Championship si è chiuso per l’Italia con la sconfitta per 6 a Italia12 (2 – 6/0 – 1/4 – 6) contro il Montenegro, rappresentativa del Paese ospitante la competizione.

Le azzurrine, che hanno chiuso la prima fase al settimo posto, proseguiranno la loro prima avventura internazionale con il girone di consolazione, nel quale dovranno affrontare Egitto (oggi, alle ore 17) e Tunisia (domani, alle ore 9).

Oggi si disputeranno anche le semifinali per le medaglie: alle 18:30 si affonteranno Serbia e Montenegro, alle 20 si troveranno di fronte Francia e Turchia.

Women’s Mediterranean Handball Championship: azzurrine sconfitte da Egitto e Francia

Due sconfitte per la Nazionale under 16 nella penultima giornata del Preliminary Round dell’11° Women’s Mediterranean Handball Championship. Ita

Nella mattinata le azzurrine hanno  perso per 8 a 24 contro l’Egitto, che, come si evince dai parziali dei tre tempi (11 a 2, 9 a 4 e 4 a 2) ha dominato la contesa, lasciando così le ragazze ferme a un punto, quello conquistato contro la Serbia.

Poi, nel pomeriggio, l’Italia non ha potuto nulla contro la capolista Francia, che ha confermato la propria leadersphip, imponendosi con il punteggio di 18 a 6 (6 – 2/6 – 3/6 – 1)-

Domani alle ore 12, le azzurre scenderanno in campo per affrontare le padrone di casa del Montenegro per l’ultimo turno del girone preliminare.

Primo punto per le azzurrine all’11° Women’s Mediterranean Handball Championship

La Nazionale under 16 di pallamano femminile conquista il primo punto all’11° Women’S Mediterranean HandballItalia Championship, grazie ai due pareggi maturati, al termine del primo e del terzo tempo, entrambi chiusi sul 5 a 5, della sfida contro la Serbia.

Il computo finale della contesa ha comunque premiato le serbe, che hanno vinto con il punteggio di 13 a 19, grazie al successo per 3 a 9 nel secondo parziale, l’unico in cui l’Italia non è riuscita a tenere il passo.

Grazie al punto conquistato oggi, le azzurrine hanno raggiunto al settimo posto l’Egitto, che dovranno affrontare domani alle ore 12. Quello contro le nordafricane non sarà l’unico impegno per le ragazze di Neukum, le quali, alle ore 16, dovranno vedersela con la Francia.

Women’s Mediterranean Championship: sconfitta contro la Tunisia per le azzurrine

Seconda sconfitta su altrettante gare disputate per la Nazionale under 16 di pallamano femminile all’11° Women’s Mediterranean Handball Championship. Oggi le azzurrine hanno ceduto alla Tunisia, che si è imposta con il punteggio totale di 7 a 16, lasciando così l’Italia a secco di punti.Ita

Fin dal primo dei tre tempo, le ragazze di Neukum hanno subito le iniziative delle nordafricane, le quali hanno piazzato un break iniziale di o a 2. A nulla è servito il minuto di sospensione chiamato dal coach azzurro, poiché  la Tunisia ha preso il largo, chiudendo il primo parziale sul punteggio di 1 a 6.

Nel secondo tempo, le due squadre hanno viaggiato sul filo dell’equilibrio fino al 2 a 2, poi le tunisine hanno realizzato un parziale di 0 a 2, mentre le azzurrine sono riuscite solo a realizzare il gol della bandiera, fissando così il punteggio sul 3 a 4.

Nel terzo tempo, la Tunisia si è portata  subito sull’1 a 4, per poi chiudere i conti della frazione sul 3 a 6.

L’Italia tornerà in campo domani, alle ore 17, per affrontare la Serbia con l’intento di conquistare i primi punti della comp

Esordio sfortunato contro la Turchia per la Nazionale under 16

Esordio sfortunate per la Nazionale under 16 di pallamano femminile, impegnata nell’11^ edizione dello Women’s Nazionale under 16Mediterranean Championship, che ha preso il via ieri, lunedì 11 aprile, a Zabljiak, in Montenegro.

Al termine di tre tempi, da quindici minuti l’uno, le azzurrine, tra le quali figura la sassarese Francesca Tilocca, hanno ceduto per 25 a 12 alla Turchia. L’Italia ha retto il passo nel primo tempo, quando hanno risposto colpo su colpo fino al 3 a 3, prima del break delle turche, che hanno chiuso il parziale sul 5 a 3, per poi aggiudicarsi il secondo e il terzo con i punteggi, rispettivamente, di 9 a 5 e 11 a 6.

L’Italia tornerà in campo oggi, alle ore 16, per affrontare la Tunisia

Prenderà il via domani la prima esperienza internazionale di Francesca Tilocca: la sassarese impegnata in Montenegro con la Nazionale under 16

Prendera il via domani, lunedì 11 aprile, la prima esperienza internazionale di Francesca Tilocca, giovane talento della Sassari 76, e delle altre giovani atlete nella Nazionale Under 16 di pallamano femminile, impegnate a Zablijak, in Montenegro, per l’undicesima edizione dell’11° Women’ s Mediterranean Championship.Francesca Tilocca

Le azzurrine esordiranno domani alle ore 16 contro la Turchia. Il giorno seguente dovranno vedersela, sempre alle 16, con la Tunisia. Il 13 aprile, invece,  sarà la Serbia l’avversaria delle ragazze di Tamas Neukum e compagne, che scenderanno in campo alle ore 17.

Doppio impegno per la giornata del 14 aprile, giorno in cui Francesca Tilocca e compagne affronteranno prima l’Egitto (ore 9) poi la Francia (ore 16). Il Preliminary Round terminerà il 15 aprile con la sfida con le padrone di casa del Montenegro, in programma per le ore 12.

Le prime quattro classificate, al termine della prima fase, accederanno alle semifinali, mentre la quinta, la sesta e la settima giocheranno per il Placement Round.

La competizione si concluderà il 16 aprile: alle 17 andrà in scena la finale per il 3° e 4° posto, a cui farà seguito, alle ore 18:30, la finale per il primo e secondo posto.