Archivi per la categoria ‘Pallamano’

Serie A1 pallamano femminile: Salerno vince ai rigori contro Teramo e aggancia le abruzzesi in testa alla classifica

Lo scontro al vertice tra Teramo e Salerno, piatto forte della quinta giornata della serie A1 di pallamano femminile, è terminato con la vittoria ai rigori per 44 a 45 delle campane, le quali, in virtù dei due punti conquistati, hanno agganciato le abruzzesi in testa alla classifica con 13 punti all’attivo.Antonella Coppola

E’ stata una gara bella e comabattuta – ha dichiarato il capitano della compagine salernitana, Antonella Coppola -. Abbiamo vinto ai rigori, ma se avessimo gestito meglio alcune situazioni di vantaggio, avremmo potuto portare a casa i tre punti. Ma va bene lo stesso, per il momento siamo prime in classifica e metteremo tutto il nostro impegno per rimanerci. Dalla partita contro il Teramo, per quel chi ci riguarda, sono emersi tanti dati positivi, sui quali puntare e sui quali lavorare per continuare a migliorare.

Come squadra, stiamo crescendo tanto e rapidamente. – ha continuato Antonella Coppola – Il nostro è un bellissimo gruppo, che ha nell’unione la sua caratteristica principale.  Antonella Coppola 2Stiamo lavorando con umiltà e con grande concentrazione, partita dopo partita, e i risultati si iniziano a vedere. Giocare quattro partite in nove giorni comporta un enorme dispendio di energie fisiche e mentali, ma il fatto di averle vinte tutte rappresenta un grande risultato e un buon punto di partenza per il futuro. Non siamo però appagate. Il campionato è ancora lungo e noi dobbbiamo continuare con la stessa determinazione, con lo stesso entusiasmo e con la stessa voglia di vincere. Poi sarà il campo a dire il resto“.

Il Conversano tiene il passo delle battistrada. Le pugliesi hanno, infatti, inanellato il quarto successo consecutivo, superando il Casalgrande Padana con il punteggio di 34 a 27.

L’inserimento della Gomez non è bastato al Nuoro per evitare la quinta sconfitta stagionale. Le barbaricine sono state superate dal Ferrara con il punteggio di 28 a 24 e condividono l’ultima posizione della graduatoria con il Dossobuono, sconfitto per 34 a 25 dal Cassano Magnago.

Serie A1 pallamano femminile: in programma lo scontro al vertice tra Teramo e Salerno

La quarta giornata della serie A1 di pallamano femminile si è chiusa con la vittoria per 33 a 24 deò Salerno contro il Cassano Magnago. InPdo Salerno virtù del successo contro le lombarde, Antonella Coppola e compagne hanno conservato il secondo posto della graduatoria e ora sono pronte a dare all’assalto alla prima posizione della graduatoria, occupata dal Teramo.

Domani pomeriggio, infatti, è in programma lo scontro diretto tra le due formazioni, le uniche che, dopo i primi quattro turni,  possono ancora vantare la propria imbattibilità.

Il Conversano, che occupa la terza forza della graduatoria, dovrà vedersela con il Casalgrande con l’obiettivo di conquistare il quarto successo consecutivo.

Il Ferrara e il Cassano Magnago cercheranno di far valere il fattore campo contro Nuoro e Dossobuono, le uniche compagini ancora ferme a zero punti e che sembrano destinate a lottare per evitare la retrocessione.

 

 

Serie A1 pallamano maschile: Carpi e Romagna giudano la classifica del girone B

La coppia formata da Romagna e Carpi guida a punteggio pieno la classifica del girone B della massima serie di pallamano maschile. Sabato scorso gli imolesi hanno osservato il turno di riposo e sono stati raggiunti in testa alla classifica dai carpigiani, vittoriosi per 18 a 25 in casa dell’Estense Ferrara.

Larghe vittorie per Nuova Era Casalgrande (34 a 21 contro la Sinergia) e Ambra (31 a 21 contro Bologna). Primo successo stagionale per il Castenaso, che ha sconfitto con il punteggio di 26 a 24 il Dossobuono, unica squadra ancora ferma a zero punti.

Sabato 25 ottobre andrà in scena il sesto turno. In programma le seguenti sfide: Sinergia – Ambra, Carpi – Casalgrande, Bologna – Castenaso e Dossobuono – Romagna. Riposa l’Estense Ferrara.

Continua la marcia del Teramo in testa alla classifica della serie A1 di pallamano femminile, vittorie per Ferrara e Conversano

Continua la marcia del Teramo in testa alla classifica della serie A1 di pallamano femminile. Sabato scorso, le abruzzesi hanno ottenuto il quarto successivo consecutivo, sconfiggendo il Casalgrande con il punteggio di 27 a 24. La vera mattatrice della contesa è stata Daniela Palarie, che ha chiuso con 15 reti all’attivo.Canessa

La partita di sabato non è stata semplice – ha dichiarato Daniela Canessa – in quanto il Casalgrande è una squadra forte con giocatrici molto esperte. Alcuni imprevisti hanno reso ancor più difficile il nostro compito. Per tale motivo non siamo riuscite a sviluppare il nostro gioco e a tenere un ritmo costante. Alla fine, comunque, siamo riuscite a far nostra l’intera posta in palio, facendo leva sul carattere e sulla determinazione, caratteristiche indispensabili per conquistare le vittorie.

Fino a questo momento, le cose sono andate molto bene – ha continuato il pivot cileno -. Stiamo lavorando bene in allenamento con la consapevolezza di dover ancora migliorare. Andiamo avanti passo dopo passo con l’intento di raggiungere i nostri obiettivi”.

Tutto facile per il Conversano, che ha fatto valere la netta superiorità fisica e tecnica sul Nuoro, imponendosi per 12 a 26 al termine di una partita senza storia.

Prima vittoria stagionale per il Ferrara che, ritrovata la centrale Gaia Zuin, ha sconfitto per 27 a 22 l’altra matricola, il Dossobuono, che appare destinata a lottare per evitare la retrocessione con il Nuoro.

Domani, alle ore 17:15, si giocherà il recupero della sfida tra Salerno e Cassano Magnago, rinviata per gli impegni continentali della compagine campana che, nello scorso fine settimana, ha ottenuto il pass per il terzo turno della Coppa EHF.

Nel prossimo fine settimana riparte la serie A1 di pallamano femminile. Impegno europeo per la Pdo Salerno

Dopo la pausa per gli impegni della Nazionale, che ha conquistato due importanti successi contro la Macedonia, riprende il campionato di Pdo Salernoserie A1 di pallamano femminille che, tra sabato e martedì prossimi, vivrà il suo quarto atto stagionale.

La capolista Teramo sarà impegnata sul campo del Casalgrande Padana con l’intento di conservare la propria imbattibilità e, conseguentemente, il primato solitario in classifica.

Si preannuncia avvincente la sfida tra le due matricole, Ferrara e Dossobuono, entrambe alla ricerca dei primi punti stagionali. Impegno proibitivo per il Nuoro, che dovrà vedersela con il Conversano, fresco vincitore della Supercoppa e favorito per la vittoria del Tricolore.

La sfida tra la Pdo Salerno e il Cassano Magnago andrà in scena martedì 21 ottobre per gli impegni europei della compagine campana che, nei prossimi due giorni, dovrà vedersela con le islandesi dell’IBV Vestmannaeyiar per il secondo turno della Coppa EHF: un ottimo banco di prova per Antonella Coppola e compagne, le quali sono pronte a giocarsi tutte le loro carte, favorite anche dal fatto di poter giocare entrambe le sfide davanti al pubblico amico.

La Nazionale di pallamano femminile concede il bis contro la Macedonia

Un’altra vittoria per la Nazionale di pallamano femminile che, a pochi giorni di distanza dal successo di Skopje, ha nuovamente superato la Irene-FantonMacedonia nella seconda sfida del girone di qualificazione ai Campionati Mondiali di Danimarca 2015.

A Follonica, davanti a un pubblico festante e appassionato, le ragazze allenate da Neven Hrupec si sono imposte con il punteggio di 27 a 22, dopo aver chiuso il primo tempo in vamtaggio di due reti ((11 a 9).

Come era accaduto nella gara giocata in terra macedone, l’Italia ha offerto un’ottima prestazione in fase difensiva, mentre in attacco le trascinatrici sono state Cristina Gheorghe ed Irene Fanton, che hanno rispettivamente chiuso con 10 e 6 reti all’attivo.

Le azzurre, che guidano la classifica del Gruppo 3, torneranno in campo il 27 e il 30 novembre prossimi per affrontare l’Islanda.

 

Serie A pallamano maschile: Carpi e Romagna guidano a punteggio pieno la classifica del girone B

Dopo tre giornate, due squadre  guidano a punteggio pieno la classifica del girone B della serie Ai di pallamano maschile. Si tratta del Carpi e del Romagna, vittoriose rispettivamente sulla Sinergia (39 a 17) e Ambra (23 – 26).

Ennesima sconfitta in volata per il Bologna, superato con il punteggio di 31 a 30 dall’Estense, prossima avversaria della Sinergia. La Nuova Era Casalgrande ha vinto 29 a 23 con il Dossobuono, ancora feemo a zero punti. Ha riposato il Castenaso.

La Nazionale di pallamano femminile conquista una straordinaria vittoria in Macedonia

La Nazionale azzurra di pallamano femminile ha conquistato una straordinaria vittoria in Macedonia e inizia così, nel migliore dei modi, il Prunsterproprio cammino nel girone di qualificazione ai Campionati Mondiali di Danimarca 2015.

Le azzurre, che si sono imposte con il punteggio di 20 a 23, hanno costruito il loro successo con uno splendido secondo tempo, nel corso del quale hanno concesso alle macedoni la miseria di sei reti. Determinante, a tal proposito, è stata l’eccellente prestazione di Monika Prunster.

Domenica 12 ottobre, alle ore 18:30, le due squadre si ritroveranno di fronte a Follonica. La partita sarà trasmessa in diretta su Raisport 2.

 

Teramo guida in solitario la classifica della massima serie della pallamano femminile. Vittorie per Salerno, Casalgrande Padana e Conversano

Il campionato di serie A1 di pallamano femminile continua nel segno del Teramo che, sabato scorso, ha ottenuto il terzo successo Pallamanoconsecutivo, superando, come era facilmente prevedibile, il Nuoro con il risultato finale di 30 a 20. Trascinate dalla solita Palarie, le abruzzezi avevano archiviato la pratica già dal primo tempo, chiuso sul 17 a 8.

La compagine teramana guida la classifica in solitario con un punto di vantaggio sulla Pdo Salerno che, nonostante il ringiovanimento della rosa, sta dimostrando di avere le qualità necessarie per poter stazionare nelle zone nobili della graduatoria.

Nell’ultimo turno, le ragazze allenate da Giovanni Nasta hanno travolto sotto una valanga di reti (18 a 42), il malcapitato Dossobuono, destinato, al pari del Nuoro, a lottare per evitare la retrocessione.

Prima sconfitta stagionale per il Cassano Magnago, che scivola così in terza posizione. Le lombarde sono state superate  ai rigori per 20 a 23 dal Casalgrande Padana. I tempi regolamentari si erano chiusi sul 19 a 19, punteggio che racconta, in maniera inequivocabile, l’andamento di una sfida nel corso della quale le difese hanno prevalso sugli attacchi.

Il Conversano, favorito per la vittoria finale, ha faticato più del previsto per avere la meglio su un battagliero Ferrara, che è riuscito a rimanere a stretto contatto per buona parte della contesa. Alla fine, però, le pugliesi, trascinate da Ganga e Rotondo, hanno fatto valere il maggior tasso tecnico e si sono imposte per 26 a 24.

Non mancano i motivi di interesse nella terza giornata della serie A di pallamano femminile

Domani, sabato 4 ottobre, andrà in scena la terza giornata della Prima Divisione di pallamano femminile. Non mancano, di certo, i motivi di Pallamanointeresse, legati al fatto che alcune  squadre punteranno a conservare la propria imbattibilità, mentre altre ercheranno di conquistare i primi punti della stagione.

Le due prime della classe, Cassano Magnago e Teramo, saranno impegnate davanti al pubblico amico: le lombarde dovranno vedersela con il Casalgrande in una sfida importante in ottica play off, mentre le abruzzesi saranno attese da un impegno ostico, dovendo affrontare il Nuoro, formazione ancora a secco di punti al pari delle neopromosse, Dossobuono e Ferrara, che saranno entrambe impegnate davanti al pubblico amico.

Le venete riceveranno la visita delle campionesse d’Italia in carica della Pdo Salerno, che saranno prive del capitano Antonella Coppola, mentre le estensi ospiteranno il Conversano, che, dopo aver prontamente riscattato la sconfitta all’esordio sul campo del Teramo, è pronto a continuare la sua corsa, rinfrancato dall’ottima prova con il Dossobuono.