Archivi per la categoria ‘Pallamano’

Impegni casalinghi per Lions e Sardegna nella serie A2 di pallamano femminile

Il pareggio sul filo di lana in casa del Ferrarin ha lasciato l’amaro in bocca alle ragazze della Lions. Le quali, domani alle ore 20:30 al PalaSantoru. cercheranno di giadaconquistare la vittoria contro il Leno, avversario alquanto ostico, in considerazione dei tre successi conquistati nelle prime tre uscite stagionali.

Alle 14:30, sempre al PalaSantoru, scenderanno in campo le ragazze del Sardegna per ospitare il Ferrarin, con l’obiettivo di cancellare lo zero dalla casella dei punti.

Il Nuoro, che ha finora sfruttato al meglio il fattore campo, cercherà di portare a casa il primo successo esterno, in casa del Crenna. L’incontro, che chiuderà il programma del quinto turno del girone A della serie A2 di pallamano femminile, si giocherà domenica 12 novembre alle ore 16.

Riparte la serie A2 di pallamano maschile: impegno casalingo per la Raimond, derby tra Verdeazzurro e Selargius

Riparte, dopo la sosta, il campionato di serie A2 di pallamano maschile, che domani, sabato 11 novembre, vivrà il suo terzo atto stagionale. Nel girone A, quello in cui 22851798_2044324452468315_2114621777077212849_nsono inserite le compagini isolane, a far la voce grossa sono state le due squadre sassaresi, la Verdeazzurro e la Raimond Handball Sassari, che guidano la classifica a punteggio pieno con quattro punti all’attivo.

I ragazzi di Patrizia Canu sono attesi dal derby, in programma per le ore 18, con i cugini del Selargius, ancora fermi al palo dopo i primi due turni.  Alla luce dei risultati maturati nelle prime uscite stagionali, i favori del pronostico pendono nettamente dalla parte di Florin Pavel e compagni. La Raimond Handball Sassari riceverà la visita del Leno – reduce dalla netta vittoria contro il Selargius -, formazione contro la quale  potranno contare sul loro bagaglio di esperienza e sul sostegno del pubblico amico. Si giocherà al PalaSantoru, l’appuntamento è fissato sempre per le ore 18.

Il girone A della serie A2 di pallamano maschile parla sassarese: vincono Verdeazzurro e Raimond

Il girone A della serie A2 di pallamano maschile continua a parlare sassarese: dopo la vittoria all’esordio la Verdeazzurro e la Raimond Handball Sassari hanno concesso il bis e guidano appaiate la classifica.22851798_2044324452468315_2114621777077212849_n

I ragazzi di Patrizia Canu hanno affrontato, al PalaSantoru, il Crenna, avversario contro il quale hanno messo subito in mostra le loro doti di velocità, mentre l’estro offensivo di Pavel e Seddone ha rappresentato il valore aggiunto, che ha consentito ai sassaresi di doppiare gli avversari nel corso della prima frazione di gioco, sul 14 a 7. In avvio di ripresa, mentre il clima della gara si è fatto incandescente, gli ospiti si sono rifatti sotto (19 a 17). In quel frangente, il portiere sassarese Spanu, autore di un’ottima prestazione, ha respinto un tiro dai sette metri, frenando la rimonta degli avversari e dando nuovo slancio ai suoi compagni. I quali, con un parziale di 5 a 0, hanno messo definitivamente le mani sulla partita, vinta con il punteggio di 30 a 27.

Prima trasferta stagionale vincente per la Raimond Handball Sassari, vittoriosa per 18 a 22 in casa del Ferrarin. Il successo dei sassaresi, pur privi di alcuni elementi fondamentali, non è stato mai in discussione. In avvio di gara, Lorenzo Vosca e compagni hanno piazzato un break iniziale di 2 a 7, per poi controllare il ritmo della gara e gestire con tranquillità il vantaggio. Da segnalare le ottime prestazioni di Gege Casasa, di Vincenzo Pirino, che ha chiuso con sei reti all’attivo, e di Domen Ban.

Nulla da fare, invece, per il Selargius, sconfitto per 40 a 20 in casa del Leno, mentre il Cassano Magnago ha superato per 33 a 21 il Ventimiglia.

 

Prima vittoria stagionale per la Lions

La stracittadina della serie A2 di pallamano femminile, che sabato scorso ha visto opposte Lions e Sardegna, è andata in archivio col successo per 33 a 18 di Giada Depalmas e compagne, che portano così a casa il primo successo stagionale.22901565_10212768966931947_1572377729_n

Sono soddisfatto della partita di sabato – ha dichiarato il coach della Lions, Cisco Cuccu -. risultato a parte, le ragazze hanno dato una risposta positiva, dopo la sconfitta all’esordio contro il Crenna, giocando con la giusta mentalità, la necessaria attenzione e la voglia di rimediare agli errori fatti nella prima gara della stagione. Abbiamo giocato bene in prima fase e a difesa schierata, di certo alcuni errori potevano essere evitati, ma la partita perfetta non esiste. Ora dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la difesa, tenendo sempre presente che il nostro è un gruppo nuovo, che lavora insieme da solo due mesi. Diamo tempo al tempo”.

La capolista Crenna ha conservato la propria imbattibilità, sconfiggendo per 31 a 14 il Ferrarin. Vittoria per 21 a 22 del Leno in casa del Cum Petere Valpellice. Ha riposato il Nuoro.

Inizia con una vittoria il campionato di Verdeazzurro e Raimond Handball Sassari

Non potevano sperare in un esordio migliore le due formazioni sassaresi che militano nel campionato di serie A2 di pallamano maschile, la Raimond Handball Sassari e la Verdeazzurro, che sabato scorso hanno iniziato il loro cammino con altrettante vittorie.22687955_2041218512778909_5917009547120528605_n

In un Pala Santoru gremito, la Raimond Handball Sassari ha avuto ragione con il punteggio di 29 a 22 del Cassano Magnago. Il successo dei sassaresi è parso in discussione solo nelle primissime fasi di gioco, quando gli ospiti hanno messo a segno un break di 2 a 4. Trovate le giuste contro misure in difesa, con Gege Casada che ha abbassato la saracinesca, i padroni di casa hanno preso in mano il controllo del gioco, chiudendo la prima parte di gara sul 14 a 7, per poi gestire agevolmente il vantaggio nella seconda frazione di gioco.

La Verdeazzurro, grazie a una prova di grande carattere, si è imposta in trasferta per 26 a 27 sul campo del Ventimiglia. I ragazzi di Patrizia Canu hanno avuto un ottimo approccio alla gara, toccando il vantaggio massimo di sette lunghezze, sul 12 a 19, in avvio di secondo tempo. A quel punto i liguri hanno avuto una reazione d’orgoglio, erodendo gran parte del divario, ma i sassaresi sono stati bravi a difendere il minimo ma prezioso vantaggio fino al termine della contesa.  Nulla da fare, invece, per il Selargius, sconfitto in casa per 15 a 27 dal Ferrarin. Il Crenna, infine, ha sconfitto per 35 a 23 il Leno.

Al via la stagione di Raimond Handball Sassari e Verdeazzurro

L’attesa sta per terminare: poco più di 24 ore e poi inizierà la stagione per le tre compagini isolane, che prenderanno parte alla serie A2 di pallamano maschile. E sarà un’annata speciale per gli appassionati sassaresi, i quali potranno rivivere le emozioni della stracittadina, visto che ai nastri di partenza ci saranno due squadre del 22528231_2038211076412986_1352215912828912149_ncapoluogo del Nord Ovest della Sardegna, la Raimond Handball Sassari e la Verdeazzurro. La terza rappresentante sarda sarà il Selargius, che esordirà in casa contro il Ferrarin.

Il Palasantoru, domani sabato 21 ottobre alle 15:30, farà da cornice all’esordio della Raimond Handball Sassari, attesa dalla sfida contro il Cassano Magnago, primo atto di un campionato che si preannuncia difficile, visto che retrocederanno ben quattro delle otto squadre inserite nel raggruppamento. I sassaresi faranno leva sull’esperienza di un gruppo, tra le cui fila militano alcuni dei protagonisti delle stagioni più gloriose della pallamano cittadina.

Punta, invece, sulla forza di un collettivo giovane e consolidato, impreziosito dall’estro di Florin Pavel, la Verdeazzurro, che inizierà la sua terza stagione di fila nella categoria sul campo del Ventimiglia.

La Lions in palestra per limare gli errori, le ragazze del Sardegna cercano il riscatto contro il Crenna

La prima giornata del girone A della serie A2 di pallamano femminile, andata in scena nello scorso fine settimana, ha sorriso solo al Nuoro, vittorioso per 32 a 15 contro il Ferrarin, mentre è stata avara di soddisfazioni per le due compagini sassaresi, Lions e Sardegna, sconfitte rispettivamente col punteggio di 30 a 21 e 29 a 15 sui campi del Crenna e del Cum Petere Valpellice.22685084_10212689713750667_1919075052_n

Dopo la sconfitta rimediata all’esordio, le ragazze della Lions. che nel prossimo turno osserveranno il turno di riposo, sono tornate a lavorare in palestra con la voglia di lavorare per eliminare gli errori di troppo visti nella gara in quel di Crenna e con la consapevolezza che nulla può arrivare senza l’impegno e il sacrificio.

La partita di sabato ha rappresentato un inizio amaro – ha dichiarato Francesca Tilocca, giovane talento della Lions -, ad esempio sono mancate le collaborazioni con le ali e con i pivot. Non abbiamo espresso al meglio le nostre capacità, ma con la forza di volontà e più sicurezza possiamo fare sicuramente bene“.

Le ragazze del Sardegna invece cercheranno invece di far leva sul sostegno del pubblico amico per riscattare la sconfitta nella giornata inaugurale. Le ragazze di Barbara Tetti riceveranno la visita del forte Crenna. L’appuntamento è fissato per domenica 22 ottobre alle ore 15:30 al PalaSantoru. Il Nuoro invece andrà a caccia di conferme in casa del Leno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cinque squadre in testa alla serie A di pallamano femminile dopo due giornate

Senza squadre isolane al via dopo tante stagioni e con la città di Sassari rappresentata dalla giocatrice Federica Casu, in forza al Teramo, la serie A di pallamanofederica-casu femminile ha vissuto le prime due giornate. A guidare la classifica, a punteggio pieno con quattro punti all’attivo, ci sono cinque formazioni: Salerno, Oderzo, Conversano, Cassano Magnago e Casalgrande Padana.

L’Ariosto Ferrara ha conquistato due punti, frutto della vittoria all’esordio contro il Brixen, mentre Dossobuono e Brixen hanno mosso la classifica, impattando sul 23 a 23 alla seconda giornata.Restano al palo, invece, Leonessa Brescia, Estense, Flavioni e Teramo.

Al via la stagione delle ragazze della Lions e del Sardegna

Il conto alla rovescia sta per terminare per le tre compagini isolane, Nuoro, Lions e Sardegna, inserite nel girone A della serie A2 di pallamano femminile, che prenderà il via nel prossimo fine settimana. Le barbaricine saranno le prime a scendere in campo, sabato alle ore 15, per ospitare il Ferrarin, mentre le due compagini sassaresi saranno impegnate in trasferta: la Lions, sempre sabato alle 16:30, in quel di Crenna; il Sardegna domenica alle ore 15:30 in casa del Cum Petere Valpellice.22471436_10212638762076907_983013672_n

Andiamo a Crenna, consapevoli del fatto che troveremo una squadra di ottimo livello, che ha fatto i play off per andare in serie A1- ha dichiarato Zucchi Pastor della Lions -. Sono una società con grande tradizione e schierano all’interno della rosa elementi importanti: buoni tiratori e ali veloci in contropiede. Per noi sarà un ottimo test, per iniziare a capire qual è  il nostro livello, per capire dove siamo e dove potremo arrivare con il nostro lavoro“.

Le ragazze della Lions sono pronte ad affrontare la stagione con entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, come si evince dalle parole di Laura Dettori e Veronica Giacopetti.

Mi sono rimessa in gioco – ha detto la prima – per riprovare l’emozione di tornare nuovamente in campo. Ho scelto la Lions perché è gestita da Zucchi Pastor, vecchia compagna di squadra e grande atleta. Per quel che riguarda il campionato, ci metteremo tutta la voglia e la cattiveria agonistica possibile, consapevoli di dover ancora crescere tanto“.

L’amore per questo sport mi ha spinto a rimettermi in gioco – ha detto Veronica Giacopetti -. Voglio che questo campionato ci dia grandi soddisfazioni e che ci faccia crescere sotto tutti i punti di vista. La nostra forza dovrà essere il gruppo“.

Il Sardegna, dal suo canto, punta sul gruppo che l’anno scorso ha disputato i play off, rinforzato dalle nuoresi Domenica Satta, che dovrebbe esordire domenica, Maria Murgia, e dal portiere sassarese, Laura Piu.

Torneremo finalmente a giocare un campionato nazionale – ha detto l’allenatrice Barbara Tetti – E il confronto con altre realtà è fondamentale per crescere, per far sì che la pallamano femminile sassarese, dopo anni di buio, possa tornare ai fasti di un tempo. Purtroppo, per motivi vari, non abbiamo potuto lavorare tanto assieme. E le avversarie sono per noi un’incognita, ma anche noi siamo un’incognita per le nostre avversarie, che dovranno fare i conti con la nostra grinta, con la nostra voglia di lottare”

 

 

 

La Verdeazzurro affila le armi in vista dell’inizio del campionato

Per il terzo anno consecutivo la Verdeazzurro si presenterà ai nastri di partenza della serie A2 di pallamano maschile, il cui inizio è previsto per il prossimo 21 ottobre, giorno in cui i ragazzi allenati da Patrizia Canu saranno impegnati in quel di Ventimiglia.21618061_1967185880162826_8341350793275383213_n

“Stiamo affilando le armi per un anno che si prospetta molto importante – ha dichiarato Patrizia Canu -. Per la prima volta, dopo anni, ci saranno tre squadre nella serie A2 maschile e tre nell’A2 femminile. Ciò significa ricominciare a divertirsi

Partiamo – ha continuato Patrizia Canu – con l’obiettivo di classificarci tra le prime quattro, perché a causa della riforma dei campionati sono previste ben quattro retrocessioni su otto partecipanti, quindi non possiamo permetterci passi falsi, considerata la presenza di molti naturalizzati e di molti reduci dalla serie A1.  Il clima è ottimo. Stiamo lavorando duramente e siamo consapevoli dell’importanza della posta in palio. Ci accenda sapere che, dopo anni, ci sarà un derby con due squadre molto diverse, ma sicuramente attrezzate e in grado di offrire un bello spettacolo e un sano divertimento a chi verrà a vederci.

La squadra è quasi al completo – ha detto ancora l’allenatrice sassarese -. Puntiamo sempre sulla linea verde. Abbiamo portato in A2 alcuni giovani molto interessanti, su cui puntiamo molto per i prossimi anni. Florin Pavel, l’unico senior insieme a Dario Seddone, ha sposato con entusiasmo il nostro progetto e ci darà una mano in campo e fuori con i ragazzini.  Giocatore forte e umile, Florin è riuscito a ritagliarsi uno spazio prezioso all’interno di un gruppo giovane, ma cresciuto molto nelle ultime due stagioni.

“Stiamo diventando contagiosi per tutto il movimento – ha chiuso Patrizia Canu -. e sriamo attirando anche  l’attenzione di un paio di sponsor importanti, che potrebbero consentirci a breve alcune importanti novità. Di sicuro l’ambiente è ringalluzzito. Al PalaSantoru ci sarà il pubblico più bello e numeroso d’Italia.