Archivi per la categoria ‘Calcio’

Campionato sassarese di calcio da tavolo: Mimmo Moro vince il big match con Fabrizio Pintore e chiude il girone di andata in testa alla classifica

Il girone d”andata del campionato sassarese di calcio da tavolo si è chiuso col botto: Mimmo Moro ha sconfitto per 2 a 0 Fabrizio Pintore e lo ha scavalcato, portandosi al comando della classifca generale.Subbuteo

Il big match non ha tradito le attese e i due sfidanti hanno dato vita a un match spettacolare, nel corso del quale Moro ha avuto una percentuale realizzativa del 50% (2 gol su 4 tiri tentati), mentre Pintore ha fallito ben otto conclusioni.

Salvatore Dore, già vincitore in diverse edizioni della competizioni, occupa la terza piazza, davanti all’ottimo Fabrizio Lay che, nonostante sia alla seconda partecipazione, sta dimostrando ottime qualità.

Il vincitore di due stagioni fa, Alberto Grunberger, staziona in quinta posizione e predece Raffaele Converti, alla terza partecipazione, e Glauco Melotti, che sta disputando il suo miglior campionato. Dietro i giocatori sopraccitati, il vuoto: tutti gli altri non sembrano avere alcuna possibilità di lottare per il successo finale.

La stagione del subbuteo isolano sta per entrare nella sua fase calda: il 15 marzo si disputeranno il “Torneo delle Province”, un vero e proprio classico, e la sesta tappa del “Gran Prix Sardo”; il 12 aprile, invece, andranno in scena i Campionati Regionali. Le ultime due competizioni serviranno a determinare quali giocatori prenderanno parte ai Campionati Italiani, in programma per il 16 e 17 maggio prossimi.

Missione compiuta per la Torres femminile, vittoria per 7 a 0 contro l’Orobica

Continua la marcia della Torres femminile che, come era facilmente pronosticabile alla vigilia, ha letteralmente travolto sotto una valanga di reti l’Orobica, cenerentola della massima serie del calcio in rosa italiano.Torres femminile

Il 7 a o, maturato al termine dei novanta minuti di gioco, certifica la netta superiorità delle ragazze guidate in panchina da Mario Pompili, che hanno dominato la scena dal primo all’ultimo minuto di gara.

Ad aprire le danze, al 22′, è stata Sabrina Marchese, abile a ribadire la palla in porta dopo una corta respinta dell’estremo difensore orobico su conclusione di Elisa Bartoli.

La stessa giocatrice romana ha realizzata la rete del raddoppio, al 35′, con un preciso tiro all’incrocio dei pali. Poi, al 41′, Romina Pinna ha insaccato la palla dopo un tiro cross della Marchese, che si era stampato sulla traversa.

La festa rossoblù è proseguita nella ripresa: al 58′, Elisabetta Tona ha approfittato dell’ennesima respinta goffa del portiere avversario per mettere a segno il gol del 4 a 0. Tre minuti più tardi, la Marchese ha realizzato la seconda rete personale con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un cross della Domenichetti.

La stessa centrocampista, al 79′, ha voluto mettere la sua firma sulla partita, recuperando una palla vagante al limite dell’area di rigora e colpendo con un tiro di prima intenzione.

Poi Charette ha messo la classica ciliegina sulla torta, centrando il bersaglio con un tiro teso e potente, imprendibile per il portiere bergamasco.

Tabellino

Torres femminile – Orobica 7 – 0

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Flaviano, Tona, Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Giugliano, Serrano, Pinna (dal 73′ Charette). A disp. Esposito, Maglia, Marchio.

Orobica: Salvi, Corfetti, Zangari, Riva, Asperti, Picchi, Brasi, Barcella, Fodri, Massussi, Mervi. A disp. Lacchini, Bianchi, Merli, Vavassori.

Reti: 21′ Marchese, 35′ Bartoli, 41′ Pinna, 58′ Tona, 61′ Marchese, 79′ Domenichetti, 91′ Charette.

Torres femminile alla caccia dei tre punti contro l’Orobica

Sabato scorso, la Torres femminile ha riassaporato il gusto della vittoria, imponendosi con un rotondo 0 a 3 sul campo del Riviera di Romagna: un successo prezioso che ha permesso alle rossoblù di conservare l’imbattibilità che perdura dall’inizio del 2015.  Torres femminile

E ora le sassaresi, risalite in quarta posizione, proveranno a continuare la loro marcia contro l’Orobica, fanalino di coda della massima serie del calcio in rosa italiano, con soli 6 punti all’attivo, frutto di una sola vittoria e di tre pareggi.

In virtù della differenza di valori in campo, il pronostico pende in maniera netta dalla parte di Tona e compagne, le quali dovranno affrontare l’impegno senza distrazioni e con la necessaria concentrazione.

Dopo una  settimana di allenamenti, affrontati dalle ragazze con impegno ed entusiasmo,  mister Pompili  dovrà valutare le condizioni di Marujo, Maglia e Marchese, tutte alle prese con qualche problema di natura fisica. Detto ciò, lo formazione iniziale non dovrebbe discostarsi da quella scesa in campo nelle ultime uscite stagionali. L’appuntamento è fissato per domani, sabato 28 febbraio,  alle ore 14:30, si giocherà presso il “Peppino Sau” di Usini.

 

Convocazione in azzurro per Bartoli, Giugliano e Galli

Dal 4 marzo, la Nazionale di calcio femminile sarà impegnata nella Cyprus Cup, uno dei più prestigiosi tornei internazionali, che prenderà il via il prossimo 4 marzo per chiudersi l’11 dello stesso mese. Ai nastri di partenza ci saranno 12 squadre suddivise in tre gironi.giugliano

L’Italia,  inserita nel Gruppo A, farà il suo esordio mercoledì 4 marzo contro la Corea del Sud (ore 14:30, Nicosia), poi affronterà la Scozia (venerdì 6 marzo, ore 17:30, Larnaca) e il Canada (lunedì 9 marzo, ore 14:30, Larnaca). Per l’importante appuntamento, il Commissario Tecnico Antonio Cabrini ha convocato 23 giocatrici, che si ritroveranno domenica 1 marzo a Roma. La partenza alla volta di Cipro è prevista per lunedì 2 marzo.

Tra le selezionate figura anche Elisa Bartoli, punto di forza della Torres femminile che, nelle ultime giornate, sta tenendo un ottimo ruolo di marcia. nonostante, a livello societario, il momento non sia dei più sereni, come dimostrano le dimissioni, a quanto pare irrevocabili, di due dirigenti, Francesco Muggianu e Adriano Piredda. Ma le giocatrici rossoblù hanno dimostrato, anche nel recente passato, di possedere straordinarie qualità umane e caratteriali. Ed Elisa Bartoli porterà lo stesso spirito e la stessa determinazione anche nell’esperienza azzurra.

Lo stesso discorso vale anche per Aurora Galli e Manuela Giugliano, le quali, dal 5 al 9 marzo, saranno impegnate con la Nazionale under 19 nel torneo “La Manga”. Appuntamento di fondamentale importanza, che arriva a poco più di un mese dalla Fase Elite del Campionato Europeo di categoria, che si svolgerà in Serbia.

Le azzurrine esordiranno il 5 marzo contro l’Inghilterra (ore 16), il 7 marzo affronteranno la Germania (ore 18:30) e lunedì 9 marzo la Svizzera (ore 12).

Prova superlativa della Torres femminile: vittoria per 0 a 3 sul campo del Riviera di Romagna

Imbattute dall’inizio dell’anno solare, le giocatrici dell Torres femminile hanno riassaporato il gusto della vittoria in trasferta, imponendosi con l’eloquente punteggio di 0 a 3 sul campo del Riviera di Romagna, già sconfitto nella gara di andata. Il successo odierno permette alle sassaresi di avvicinare la terza posizione della graduatoria, attualmente occupata dal Mozzanica, inaspettatamente sconfitto dal Como 2000.Torres femminile

Partita subito in discesa per la Torres femminile che, dopo aver fallito un’occasione con la Marchese, hanno sbloccato il risultato, all’8′, con un tiro all’incrocio dei pali della Flaviano. Una volta passate in vantaggio, le rossoblù hanno continuato a tenere il pallino del gioco e hanno  creato grossi grattacapi alla retroguardia romagnola.

Al 26′ l’estremo difensore Romagnoli ha sventato una conclusione della Marchese, poi Romina Pinna ha calciato alto da posizione defilata. Prima dell’intervallo, sassaresi ancora pericolose con Serrano. Il leit motiv della contesa non è cambiato in avvio di ripresa: le rossoblù hanno continuato a macinare gioco e hanno creato altre occasioni da rete con la Pinna e la Marchese. Ed è stata proprio quest’ultima a realizzare, al 52′, il gol del meritato raddoppio, appoggiando la palla in fondo al sacco dopo una respinta della Vicenzi.

Nella parte conclusiva della partita, con le padrone di casa incapaci di reagire, la Torres femminile ha gestito la situazione in maniera ottimale e ha chiuso i conti con Elisabetta Tona, abile a insaccare la palla in fondo al sacco con una potente conclusione di destro.

Tabellino

Riviera di Romagna – Torres 0-3

Riviera di Romagna: Vicenzi, Petrovic (dal 55′ Baldini), Cassanelli, Magrini (dal 46′ Erman), Ugolini, Tucceri Cimini, Eusebio, Petralia, Pastore, Caccamo, Pugnali (dal 71′ Canini). All. Bonocore

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Piacezzi, Tona, Galli, Domenichett (dall’83′ Marujo), Serrano Castano, Flaviano (dall’80′ Giugliano), Marchese, Pinna (dal 70′ Esposito). All. Pompili

Reti : 8′ Flaviano, 52” Marchese, 83′ Tona

La Torres femminile gioca in trasferta contro il Riviera di Romagna

I sei risultati utili consecutivi ottenuti nelle ultime giornate hanno rilanciato le quotazioni della Torres femminile, che occupa la quarta posizione della graduatoria della serie A del calcio femminile. Torres como 2000

E ora le rossoblù, sempre pù consapevoli delle loro potenzialità, vogliono continuare la loro corsa sul campo della Riviera di Romagna, formazione che ha finora totalizzato 22 punti e  che arriva all’appuntamento delusa dopo aver rimediato un’infausta sconfitta contro la Pink Bari.

Nel collettivo romagnolo, nel quale figurano due ex come Tucceri Cimini ed Erman, spiccano alcune individualità, come Petralia e Pugnali. Ma le rossoblù punteranno  sull’entusiasmo e sulla coesione del gruppo  per oncedere il bis dopo il successo rimediato nella gara di andata, al termine della quale il presidente romagnolo si rese protagonista di un gesto poco sportivo,in quanto  filmò  gli spogliatoi del “Peppino Sau”in fase di ristrutturazione  e inviò il filmato alla Lega, che punì la Torres con la squalifica del campo…

Bisogna saper perdere”…cantavano i Rokes, ma questa è acqua passata, domani ci sarà una partita da giocare e le sassaresi la affronteranno con lo spirito che le ha sempre contraddistinte. Recuperata Serrano, mister Pompili dovrà sciogliere un unico dubbio, riguardante l’utilizzo di Manuela Giugliano.

 

La Torres femminile travolge il Cuneo

Missione compiuta per la Torres femminile che, a una settimana di distanza dal beffardo pareggio sul campo della Res Roma,  ha riassaporato il gusto della vittoria sconfiggendo il Cuneo con il rotondo punteggio di 3 a 0.Torres femminile

Il successo delle rossoblù, la cui imbattibilità perdura dall’inizio dell’anno solare, è arrivato al termine di una partita spigolosa, nel corso della quale Tona e compagne non hanno corso reali pericoli e hanno gestito il gioco in maniera ottimale.

Torres propositiva fin dalle prime fasi di gioco: il gol del vantaggio è arrivato al 37′ con la Piacezzi, abile a depositare la palla in porta da pochi passi sugli sviluppi di un calcio d’angolo della Domenichetti

Chiuso il primo tempo in vantaggio di una rete, le sassaresi hanno continuato a premere nella ripresa e, dopo aver fallito alcune occasioni con Flaviano e Domenichetti, hanno visto premiati i loro sforzi al 70′, quando la Pinna ha centrato il bersaglio sfruttando un assist della Serrano, subentrata in precedenza alla Charette.

Poi, all’ 83′, la Domenichetti ha chiuso i conti della sfida con un diagonale in corsa imprendibile per l’estremo difensore piemontese.

Tabellino

Torres femminile – Cuneo 3 – 0

Torres femminile: Fazio, Motta, Tona,  Piacezz,i Esposito, Flaviano, Galli, Domenichetti, Marchese, Charette (dal 55′ Serrano), Pinna (dal 75′ Pinna). All. Pompili. A disp. Usai, Marujo, Giugliano, Marchio.

Cuneo: Asteggiano, Rosso, Pittavino, Magnarini, Armitano, Franco, Librandi, Errico, Pesce (dal 44′ Papaleo), Herreros, Tudisco. All. Petruzzelli. A disp. Ozzimo, Giraudo, Cerato.

Reti: 37′ Piacezzi, 70′ Pinna, 83′ Domenichetti

La Torres femminile cerca la vittoria contro il Cuneo

Il pareggio contro la Res Roma ha lasciato, per il modo in cui è maturato, l’amaro in bocca in casa Torres femminile, ma le rossoblù sono pronte a ripartire con il consueto entusiasmo per cercare di ottenere il bottino pieno contro il Cuneo, formazione che occupa la quintultima edizione della graduatoria con 12 punti all’attivo.Torres femminile

Per centrare l’obiettivo dei tre punti e, conseguentemente, allungare la serie di risultati utili, tutto il gruppo ha lavorato con abnegazione durante la settimana nonostante non siano mancati i problemi legati alle precarie condizioni fisiche di Serrano e Giugliano, rientrata malconcia dallo stage con la Nazionale, che dovrebbe tutelare maggiormente le atlete, patrimonio delle società.

Con la sola eccezione di Bartoni, assente per squalifica, mister Pompili dovrebbe dare fiducia a Valentina Esposito e confermare, per il resto, lo schieramento proposto nella trasferta capitolina.

Si giocherà domani, sabato 14 febbraio, alle ore 14:30 presso il “Peppino Sau” di Usini, nuova casa della formazione sassarese, intenta a risalire la classifica della serie A di calcio femminile.

Pareggio a Roma per la Torres femminile

La Torres femminile allunga la serie di risultati utili, ma non riesce a vendicare la sconfitta dell’andata e deve accontentarsi del pareggio sul campo della Res Roma.Torres femminile

Galvanizzate dagli ultimi risultati positivi, le rossoblù sono partite col piede sull’acceleratore e , al 10′, hanno colpito la traversa con Betta Tona.  Le capitoline, pur scese in campo in formazione rimaneggiata, hanno risposto colpo su colpo, trascinate dalla Pirone.

Nei minuti successivi sono state le sassaresi a rendersi maggiormente pericolose e, al 38′, hanno concretizzato la mole di gioco creata con una punizione della Piacezzi.

La solita Pirone ha guidata la reazione della Res Roma, ma le ragazze di mister Pompili hanno difeso il vantaggio fino alla fine del tempo. Il bunker sassarese ha resistito fino a metà ripresa, quando Piacezzi ha commesso un fallo in area di rigore sulla Pirone. Sul dischetto si è portata la Ciccotti, che ha spiazzato la Fazio per il definitivo 1 a 1.

Tabellino

Res Roma – Torres femminile 1 – 1

Res Roma: Pipitone, Colini (dal 56′ Biasotto), Cunsolo, Fracassi, Villani, Gambarotta, Greggi (dal 72′ Nicosia), Simonetti, Pittaccio (dall’82′ Ceccarelli), Ciccotti, Pirone. A disp.: Caporro, Loddo, Cela, Spagnoli.

Torres femminile: Fazio, Bartoli, Motta, Galli, Tona, Piacezzi, Domenichetti, Marchese, Chanette (dal 68′ Maglia), Flaviano, Pinna (dal 78′ Maruyo). A disp.Usai, Esposito, Serrano, Marchio, Giugliano. All. A.Pompili

Reti: 38° Piacezzi (T), 74° Ciccotti (F)

 

La Torres femminile vola a Roma per vendicare l’amara sconfitta dell’andata

All’andata la partita terminò con una sconfitta immeritata della Torres femminile, punita da un rigore allo scadere della Nagni. Da quell’11 ottobre, tante cose sono cambiate e le rossoblù, guidate ora in panchina da mister Pompili, sono pronte a prendersi la rivincita sportiva contro la Res Roma.Torres femminile

Dopo un buon avvio di campionato, le capitoline stanno attraversando un momento di difficoltà, come dimostrano gli ultimi deludenti risultati, che hanno fatto scivolare le giallorosse in ottava posizione con 21 punti all’attivo.

Di segno opposto il cammino della compagine sassarese che, dopo un inizio tentennante, ha iniziato a viaggiare a buon ritmo e punta a conservare l’imbattibilità che perdura dall’inizio del nuovo anno.

Rientrate Elisa Bartoli e Manuela Giugliano dallo stage con la Nazionale, il trainer sassarese potrà contare sull’apporto di tutte le ragazze, galvanizzate dai successi inanellati nelle ultime giornata.

Il tecnico capitolino, dal canto suo,  avrà non pochi  problemi di formazione, in quanto, alle assenze delle inforunate Coluccini Marzi e Nagni, si aggiungono quelle della Nainggolan e della ex Antonella Morra, entrambe squalificate, e della Nicosia e della Palombi, entrambe alle prese con l’influenza.

Si giocherà domani alle ore 14:30, presso il campo del Centro Sportivo Savio, dedicato alla memoria del compianto Raimondo Vianello, uno dei più grandi uomini di spettacolo in Italia, grande appassionato e grande intenditore di calcio.