Archivi per la categoria ‘Basket’

Milano e Trento volano agli ottavi di finale dell’Eurocup

Oltre la Dinamo, sconfitta dal Galatasaray, altre due squadre italiane, salutano l’Eurocup, mentre continua l’avventura di Milano e Trento. Negli ottavi, i meneghini dovranno vedersela con i turchi del Banvit Bandirma, mentre Trento affronterà gli spagnoli del Saragoza, avversari della compagine sassarese nelle Last 32. Le gare di andata sono in programma per martedì 23 febbraio, mentre quelle di ritorno si giohceranno martedì 1° marzo.809Simon_DAN1362

Di seguito il programma completo degli ottavi di finale dell’Eurocup:

Alba Berlino – Bayern Monaco

Limoges – Gran Canaria

Strasburgo – Oldenburg

Banvit Bandirma – Olimpia Milano

Saragoza – Trento

Nizhny Novgorod – Zenit San Pietroburgo

Stelmet Zieolona Gora – Unics Kazan

Pinar Karsiyaka – Galatasaray.

Addio, Giulio Melilla

Giulio Melilla non ce l’ha fatta!Il tecnico di San Severo, ma friulano di adozione, ha perso l’ultima, quella più importante, melilladopo aver lottato, con la stessa determinazione, che aveva contraddistinto la sua carriera di giocatore e allenatore.

Forte il cordoglio anche a Sassari, dove coach Melilla era approdato nella stagione 90 – 91, la seconda, vissuta dal sodalizio biancoblù in serie A2. Era, quella, una pallacanestro diversa. E Melilla, di quei tempi ruvidi e maschi, era un protagonista vero e assoluto.

 

Pubblicato il calendario delle Final Eight di Coppa Italia

Due giorni fa, la Lega Basket ha reso noto il calendario delle Final Eight di Coppa Italia, che si svolgeranno al Mediolanum Forum dal 19 al 21 febbraio. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta da Rai Sport 1.Coppa Italia

Di seguito il calendario completo:

Venerdì 19 febbraio 2016

Quarto 1. Ore 12: Giorgio Tesi Group Pistoia-Dolomiti Energia Trentino

Quarto 2. Ore 15-15: Vanoli Cremona-Banco di Sardegna Sassari

Quarto 3. Ore 18.15: Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino

Quarto 4. Ore 20.45: EA7 Emporio Armani Milano-Umana Reyer Venezia

Sabato 20 febbraio 2016

Semifinale 5. Ore 18.15: Vincente 1-vincente 3

Semifinale 6. Ore 20.45: Vincente 2-vincente 4

Domenica 21 febbraio 2016

Finale. Ore 18.

El Kamch è un giocatore della Torres

Il centrocampista di nazionalità marocchina Anouar El Kamch è da oggi un giocatore della Torres. El Kamch

Nato il 21 dicembre del 1984, mediano di grande prestanza fisica, dotato di corsa, tecnica e visione di gioco, El Kamch vanta una lunga carriera tra la serie C e la serie D.

 Nell’isola ha militato per due stagioni nell’Olbia, dal 2006 al 2008, ed ha iniziato questa stagione calcistica con il Budoni (7 presenze), squadra con la quale aveva ripreso gli allenamenti dopo un infortunio e da cui è stato svincolato nel mercato invernale.

 “Arrivo alla Torres con grande entusiasmo – le prime parole di El Kamch in rossoblù – perchè conosceva questa piazza e conoscevo il mister Sanna, contro cui ho anche giocato. Sono a buon punto della mia condizione fisica e spero di poter dare un contributo alla squadra. Dovrò farmi spazio? Questo è il minimo, io lavorerò per farmi trovare sempre pronto e dare il massimo”.

 La carriera di El Kamch inizia nel 2001 con il Pizzighettone, squadra dove milita dfino al 2004 e con la quale consegue la promozione in C2. L’anno successivo passa al Montevarchi (26 presenze) e poi al Venturina in serie D (26 presenze).

Dopo le due stagioni in C2 all’Olbia (in totale 60 presenze),ha giocatoin C1 con la Virtus Lanciano, dove colleziona 25 presenze.

Dal 2009 al 2013 ancora 4 stagioni in C2 con Melfi, Rodengo, Poggibonsi e Casale. Nelle ultime quattro stagioni ha militato in serie D con Maccarese, Grottaglie, Monopoli e infine Budoni.

Queste le parole del direttore sportivo rossoblu Andrea Colombino: “Eravamo alla ricerca di un giocatore di esperienza e l’abbiamo trovato. El Kamch ha mostrato di avere, oltre alle qualità tecniche che già conoscevamo, anche le giuste motivazioni e la volontà di rimettersi in gioco. Siamo certi potrà darci una grande mano”.

Il giocatore, che si stava già allenando con la squadra, sarà da subito a disposizione di mister Sanna.

Finisce l’era Sacchetti, esonerato l’allenatore del primo storico scudetto

Oggi, sabato 21 novembre, è ufficialmente finita l’era Sacchetti: al’indomani della sfortunata prova con il Darussafaka, laiMeo Sacchetti società del Presidente Sardara ha deciso di interrompere il rapporto con l’allenatore di Altamura, il quale, nel corso degli anni, aveva condotto la Dinamo dalla serie A2 fino al trionfo tricolore della passata stagione. Per ora la squadra è stata affidata a coach Citrini, uno dei due assistenti di coach Sacchetti. Nel frattempo è già iniziato il toto nomi. Il nuovo allenatore della Dinamo verrà ufficializzato la settimana prossima.

Gnu Volley e Sandalyon Quartu in testa alla classifica della serie C di pallavolo maschile

Dopo tre giornate due squadre guidano, a punteggio pieno, la classifica della serie C di pallavolo maschile: si tratta della Sandalyon Quartu e della Gnu Volley che, nello scorso fine settimana, hanno allungato la serie di risultati utili, sconfiggendo rispettivamente la Stella Azzurra Sestu per 0 a 3 (21 – 25/22 – 25/23 – 25) e il Garibaldi La Maddalena per 3 a 1 (22 – 25/28 – 26/25 – 16/25 – 21).Pallavolo maschile

I maddaleni sono stati raggiunti al terzo posto dalla Pallavolo Villacidro, vittoriosa con il punteggio di 3 a 0 (25 – 19/25 – 19/25 – 19) sulla Gymland. Vittorie anche per Borore, che ha sconfitto per 1 a 3 (23 – 25/25 – 17/24 – 26/30 – 32) l’Airone Tortolì, e la Pallavolo Guasila, vittoriosa per 3 a 1 (25 – 22/21 – 25/25 – 20/25 – 20). sulla Virtus Masema.

Il prossimo turno, in programma per sabato 21 novembre,  riserva a una delle due battistrada, la Gnu Volley, la sfida con il Club Sardegna, mentre la Sandalyon Quartu riceverà la visita della Pallavolo Guasila (ore 17, Palestra via Malipiero, trav.via Turati). Da non perdere la sfida tra le terze, Garibaldi La Maddalena e Pallavolo Villacidro, che si affronteranno alle ore 18 presso il Palazzetto di via Lamarmora.

La Virtus Masema riceverà la Stella Azzurra Sestu (ore 18:30, Palestra Scuola Media n°12, via Togliatti). In programma anche le sfide Borore – Gadok Volley (ore 18, Palestra Comunale, Viale dello Sport) e Gymland – Airone Tortolì (ore 20, Palestra Comunale, via Tharros).

Eurolega: l’Olimpia Milano cede al Cedevita Zagabria

Si complica il cammino dell’Olimpia Milano nel turno preliminare dell’Eurolega: ieri, infatti, i meneghini hanno subito la terza sconfitta in quattro gare contro i croati del Cedevita Zagabria, che si sono imposti al Mediolanum Forum con il punteggio di 68 a 77.Gentile

Il primo quarto è stato caratterizzato dal dominio incontrastato degli ospiti, che hanno chiuso sull’11 a 21, prima di subire lil ritorno dei padroni di casa, i qualli hanno pian piano risalito la china fino ad arrivare a ribaltare la situazione, toccando anche i cinque punti di vantaggio sul 58 a 53. Nel finale, però, i ragazzi di coach Repesa hanno nuovamente perso la bussola e hanno lasciato via libera agli avversari che hanno vinto con pieno merito.

Torres – Ostiamare anticipata a sabato 10 ottobre

La partita tra Torres e Ostiamare, valida per la 7^ giornata del campionato di serie D, è stata anticipata a sabato 10 ottobre con inizio sempre fissato per le ore 15.IMG_0641

La Supercoppa è di Reggio Emilia, sconfitta in finale l’Olimpia Milano

La Supercoppa, primo trofeo della stagione del basket italiano, va a Reggio Emilia, che succede nell’albo d’oro alla Dinamo Sassari, grazie alla vittoria per 80 a 68 sull’Olimpia Milano.reggio emilia

Le due squadre, vista l’importanza della posta in palio, sono partite contratte: i primi minuti di gara sono stati caratterizzati dal predominio delle difese sugli attacchi: a partire meglio, comune, sono stati i reggiani, che si sono portati sul 10 a 4  con Polonara e Kaukenas sugli scudi.

Puntuale è arrivata la reazione dei milanesi che, grazie ad alcuni canestri dalla lunga distanza, hanno ribaltato la situazione, portandosi in vantaggio sul 14 a 15.

Nella parte finale del primo quarto è salito in cattedra Della Valle, che ha permesso alla sua squadra di presentarsi al via del secondo periodo sul + 3 (22 a 19). Galvanizzati dalla tripla di Lavrinovic, i ragazzi di coach Menetti hanno provato a prendere il largo, portando il vantaggio in doppia cifra (39 a 27). Nonostante i tanti liberi sbagliati, Milano è riuscita a risalire la china, grazie a un’ottima difesa e ai punti di Jenkins e Hummel, e ha riaperto i giochi prima dell’intervallo lungo (39 a 36).

Alla ripresa della contesa, la tripla di Cinciarini ha regalato la parità alla compagine meneghina, poi alcune giocate di Simon hanno permesso a Milano di rimanere in partita, prima del perentorio allungo di Reggio Emilia che, spinta da Aradori e Polonara, ha chiuso il terzo quarto sul + 11 (61 a 50) per poi gestire il vantaggio con relativa facilità nell’ultimo quarto che, per i ragazzi di coach Menetti, si è trasformato in una cavalcata trionfale.

Supercoppa: l’Olimpia Milano è la seconda finalista

Sarà l’Olimpia Milano, vittoriosa per 71 a 66 sulla Reyer Venezia,  a contendere la Supercoppa a Reggio Emilia nella finalissima che andrà in scena domani alle ore 18:30.Repesa

Il successo dei ragazzi di coach Repesa è arrivato al termine di una partita dai due volti. La prima parte di gara è stata caratterizzata dal predominio dei lagunari, che sono stati capaci di portare il vantaggio in doppia cifra, ma hanno poi subito il ritorno di Gentile e compagni. i quali, grazie soprattutto a un’ottima organizzazione ddifensiva, hanno ribaltato la situazione, girando la partita a loro favore nel convulso finale.

Decisiva, a tal proposito, è risultata una palla rubata da Jenkins a Goss, che ha regalato il vantaggio a Milano sul 67 a 66. Poi Venezia, che ha perso verve e lucidità, ha cozzato contro il muro biancorosso e ha detto addio al sogno Supercoppa.