Archivio Autore

Spettacolo nella prima giornata del Sardegna Jumping Tour

E’ già spettacolo nella prima giornata del primo weekend dedicato all’evento di punta del salto ostacoli, organizzato dal comitato regionale Fise Sardegna e dall’Agris, che mette in palio 49.100 euro solo per questi tre giorni. Invece nel prossimo weekend (dal 22 al 24 settembre) si replicherà con il concorso nazionale a 6 stelle (altri 49.100 euro di montepremi) e saranno distribuiti anche i 56 mila euro per il Trofeo Nuraghe riservato ai cavalli nati e allevati in Sardegna.13-15-44_-_dsc_1231

Subito in evidenza i cavalieri più titolati nella prima giornata disputata sul campo gara in sabbia di Tanca Regia, l’azienda dell’Agris vicino ad Abbasanta. Nella gara C130 a fasi consecutive si è imposto Guido Grimaldi in sella a Lordana RZH. L’armatore a cavallo, che partecipa alla manifestazione insieme al fratello Eugenio, ha chiuso il percorso senza penalità e col tempo di 30 secondi e 17 centesimi. Percorso netto pure per Gianleonardo Murruzzu con Guapa che però ha chiuso in 34”39. Nella C135 a fasi consecutive successo del plurimedagliato Natale Chiaudani con Ziezo che col tempo di 29 secondi e 80 centersimi ha preceduto Eugenio Grimaldi in sella a F Lexus. Terzo posto per Gabriele Grassi che però si è rifatto vincendo la C140 a tempo con Desiderio Baio.

Sabato sono in programma 11 gare, domenica altrettante, e tra queste spicca il Gran Premio C145 a due manches con ben 20 mila euro di montepremi. (foto, Pasquale Corbinzolu)

Arcieri sardi a caccia di medaglie ai Campionati Italiani Targa

Arcieri sardi ancora a caccia di medaglie ai campionati italiani di tiro con l’arco, specialità targa, che si svolgono da oggi fino a domenica ad Oderzo (Treviso). debora-pinna

 In particolare la pattuglia targata quattro mori punta su Fabio Ibba, che dopo i recenti successi nella specialità campagna, con il titolo italiano di classe conquistato pochi giorni fa a Cortina d’Ampezzo ed il bronzo individuale e l’argento a squadre raccolti ai campionati europei di Mokrice e Catez, in Slovenia, si confronta con una specialità a lui meno familiare.

 Ma attenzione anche alle performance di Luca e Debora Pinna, anche loro medagliati all’appuntamento tricolore di Cortina, e di Ilaria Uras, che ha vestito l’azzurro alle Universiadi. La competizione si annuncia comunque di livello molto alto, vista la presenza delle nazionale senior e junior. Le due giornate di qualifica si svolgeranno presso lo stadio Opitergium, mentre la finale di domenica si disputerà in piazza ai piedi della Torresin, simbolo della città.

 Questi i sardi in gara. Arco olimpico senior Andrea del Castello (Uras). Junior Debora Pinna (Portoscuso). Compound senior Fabio Ibba, Daniele Raffolini, Ilaria Spanu (Uras). Junior Luca Pinna (Portoscuso).

Omar Magliona alla 59^ Monte Erice

Omar Magliona inaugura la fase clou del Campionato Italiano Velocità Montagna alla 59^ Monte Erice. Il decimo round tricolore è anche la prima delle tre “finali” e va in scena in Sicilia da venerdì 15 a domenica 17 settembre. Per il pilota sardo si tratta di un appuntamento cruciale sotto numerosi aspetti, il primo dei quali resta quello più puramente agonistico della ricerca di un risultato di rilievo nella classifica assoluta di gara e di campionato e nell’occasione il portacolori dellamagliona-allineamento-gubbio2017-civm-fotocarrone scuderia CST Sport proverà fin dalle prove di sabato delle nuove soluzioni sulla Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli. Una motivazione ulteriore arriva poi dal fatto che a Erice il già sei volte campione italiano prototipi CN può matematicamente laurearsi campione italiano fra i prototipi E2SC, in questo caso per la prima volta, visto anche che il Tricolore per questa categoria è stato istituito proprio dalla stagione attuale. Infine, la classica cronoscalata trapanese sarà il primo dei due round casalinghi per la scuderia di Omar nel CIVM 2017, fattore che diventa un’ulteriore motivazione a ben figurare davanti al sempre appassionato pubblico siciliano. Dopo le verifiche di venerdì pomeriggio, con la sportscar “made in France” preparata dal Team Faggioli il driver sassarese si schiererà al via delle prove ufficiali, in programma sul tecnico tracciato di 5730 metri da Valderice a Erice partire dalle 10.00. Domenica 17 settembre è la giornata clou dell’evento, che prevede la partenza di gara-1 alle 9.00 e quella di gara 2 a seguire.

 Magliona dichiara in partenza per la SiciliaProprio a Erice lo scorso anno iniziò il periodo migliore della stagione e in precedenza è spesso stata una gara che ci ha dato soddisfazioni importanti. La sfida è sempre complessa perché il tracciato è uno dei più ‘guidati’ e impegnativi in assoluto, sarà fondamentale rimanere ben concentrati. Non penso al campionato, sono abituato a pensara gara per gara e a quanto va fatto per risultare competitivi. Insieme alla squadra contiamo di confermare il buon feeling con il prototipo e di testare nuove soluzioni già in prova al sabato, poi decideremo quanto sarà necessario per la domenica. Il lavoro continua, insomma, e una motivazione particolare arriva dal fatto che vogliamo far bene per la passione che ogni anno ci regala il pubblico siciliano e perché questa è una delle cronoscalate di casa per CST Sport. A suo modo sarà un fine settimana speciale

Maurizio Diomedi e Claudio Mele al Rally di Pico

Maurizio Diomedi parte per primo con il numero 201 nella 39 ^ edizione del Rally di Pico valevole come terza prova di Coppa Italia Rally 2017 – 3^ Zona che nel prossimo weekend del 15 settembre, si corre nei dintorni del Comune di Pico. Nel Lazio il pilota sardo affronta la sua 78^ gara, prima volta nell’abitacolo della Ford Fiesta 1600 WRC con Claudio Mele. Il campione olbiese arriva da un trend positivo e dai progressi nel continuo affinamento con la vettura preparata dal team Step Five e in particolare è reduce dall’ottimo primo posto assoluto conquistato al Rally del Matese lo scorso maggio.diomedi-mele-rally-di-pico

Nella gara laziale, 6 prove speciali dentro le 12 totali del Rally Roma Capitale, l’obiettivo sarà quello di portare a casa la vittoria in ottica di classifiche tricolori. Dopo i test a Badia di Esperia e lo shakedown di oggi, giovedì, domani la partenza con la prova spettacolo davanti al Colosseo. 101 i km cronometrati che termineranno sabato con l’arrivo nel Comune di Pico.

Maurizio Diomedi fiducioso di poter fare una gara importante: “dovremo impegnarci al massimo in quello che sarà un rally difficile. Saranno da valutare molte cose tra le incognite che troveremo, anche perché questa è una gara con percorsi molto insidiosi da interpretare. Sono fiducioso. Conosco Claudio Mele, anche se è la prima vota che corriamo insieme. Ottimo navigatore. Abbiamo collaborato tante volte e lui sa come mi comporto dentro l’abitacolo e sono felice di ritrovarlo in gara al mio fianco”.

Per Claudio Mele si tratta di una gara molto impegnativa: “le ricognizioni ci hanno dato la misura delle difficoltà di questo rally. Le ps sono molto insidiose, la più lunga da 26 km ha un fondo molto sconnesso e ci metterà alla prova. Ma al si là degli aspetti tecnici del Rally di Pico, sono molto grato di essere qui, ho accettato l’invito di Maurizio Diomedi di buon grado. Per me è un’ottima opportunità questa di correre con lui, oltre che un grande onore”. .

Tante medaglie per la Sardegna ai Campionati di tiro con l’arco specialità campagna

Un’altra spedizione nella penisola ricca di medaglie per i tiratori sardi ai campionati italiani di tiro con l’arco, specialità campagna, appena andati in archivio a Cortina d’Ampezzo. luca-pinna

 In particolare, nell’arco compound, Fabio Ibba degli Arcieri Uras si è laureato campione italiano senior con 394 punti, precedendo Andrea Leotta (Arcieri Solese, 390) ed il sassarese Antonio Carminio, che tira per gli Arcieri Torrevecchia Roma (anche lui 390 punti, ma terzo per il minor numero di tiri da 6 punti). Fra gli junior invece terza piazza per Luca Pinna (Portoscuso), che con un bottino di 376 punti è stato preceduto solo da Jesse Sut (Kappa Kosmos Rovereto, 395) e Alex Boggiatto (Collegno, 379).

 Nell’arco nudo allieve medaglia d’argento per Eleonora Meloni (Uras) con 272 punti, distanziata solo da Cecilia Bermond (A.G.A, 294), mentre fra i ragazzi Matteo Casu degli Arcieri Mejlogu è arrivato terzo a quota 247 dietro gli atleti dei Barbacane Pieve Alessandro Lupini (265) e Matteo Seghetta (252).

 Nell’arco olimpico junior infine è arrivato un altro bronzo grazie a Debora Pinna (Portoscuso), che a quota 275 è salita sul podio con Chiara Rebagliati (Torrevecchia, 312) e Martina Alfarano (Sonii, 279).

Valentina Congia alla Torres femminile

A pochi giorni dall’esordio in Coppa Italia contro il Caprera e a tre settimane dall’avvio del prossimo Campionato, il Direttore Sportivo della Torres femminile, Francesco Muggianu, porta in rossoblù un rinforzo corteggiato da tempo. Valentina Congia La quale,, nata il 10/11/1998, si è avvicinata al calcio all’età di soli 5 anni nel Bugerru con cui ha giocato fino ai 14. Il suo mancino ha presto impressionato i tecnici del Villacidro che decidono di farla maturare nelle proprie fila e farla esordire nel Campionato di Serie B. Nell’ultima stagione, con l’Oristano ha raggiunto l’obiettivo salvezza.

Ho scelto la Torres Femminile perché fin da piccola ho sempre sognato di vestire questa maglia. Perché è un progetto che mi stimola e che spero possa permettermi di crescere in questa squadra e con queste compagne. Arrivo da una stagione all’Oristano; da questa stagione mi aspetto impegno, lavoro, risultati e tante soddisfazioni

Al via il Sardegna Jumping Tour

Due fine settimana: dal 15 al 17 settembre e dal 22 al 24 settembre. Ben 60 gare. Oltre 210 binomi iscritti. Montepremi da 96.200 euro per i concorsi a 6 stelle più 56 mila euro per i migliori cavalli sardi. I numeri spiegano perché il Sardegna Jumping Tour 2017 è l’evento clou del salto ostacoli in Sardegna e uno dei pochissimi in Italia per quanto riguarda i andres-penalosaconcorsi a 6 stelle. La manifestazione è organizzata dal comitato regionale Fise Sardegna e dall’Agris, il finanziamento è stato stanziato dalla Regione Sardegna di concerto con l’assessorato regionale dell’Agricoltura e Riforma agro-pastorale per rilanciare non solo la disciplina del salto ostacoli, ma anche l’allevamento e tutto il comparto del cavallo che ha ricadute pure sull’occupazione e sul turismo.

Tra i cavalieri che vengono da oltre Tirreno vanno segnalati Natale Chiaudani, ex olimpionico, plurimedagliato, allievo di Piero d’Inzeo; l’italo-colombiano Andres Peñalosa, vincitore di uno dei due Gran Premio del Sardegna Jumping Tour 2016; il grossetano Gabriele Grassi, che ha preso parte anche alla Coppa delle Nazioni. Ci saranno poi i migliori cavalieri sardi e i quaranta migliori cavalli nati e allevati nell’isola, selezionati con le cinque tappe provinciali del Trofeo Nuraghe, riservato ai soggetti di 4, 5, 6 anni e di 7 anni e oltre.

Le gare col montepremi più alto sono la C145 Gran Premio a due manches (20.000 euro), la C135 mista (6.000 euro), la C140 a tempo (3.500 euro), la C140 a fasi consecutive (3.000 euro). Lo show director della manifestazione è Gianleonardo Murruzzu, il direttore di campo è Giovanni Bussu.

Al via la preparazione della Raimond Handball Sassari

Tanto entusiasmo e tanta voglia di rimettersi in gioco per gli atleti della Raimond Handball Sassari che, nella serata di ieri, hanno iniziato la preparazione in vista del campionato di serie A2 di pallamano maschile, che li vedrà protagonisti dal prossimo 21 ottobre, giorno in cui, con la sfida casalinga contro il Cassano Magnago, prenderà il via l’avventura sportiva di un gruppo eterogeneo, del quale fanno parte alcuni atleti – come, solo per citarne alcuni, Eugenio Casada, Chicco Manca e Francesco Masia, che hanno contribuito a scrivere alcune delle pagine più importanti della storia recente dell’handball sassarese.21430515_2021395281427899_1135659729861979244_n

Siamo un bel gruppo – ha dichiarato Lorenzo Vosca -. Il nostro obiettivo principale per questa stagione dovrà essere quello di divertirci e di  dare il nostro contributo per riaccendere l’entusiasmo tra i tifosi e i tanti appassionati della nostra disciplina. Dal punto di vista prettamente tecnico, visto che nel gruppo ci sono atleti di età compresa tra i 25 e i 45 anni, dovremo essere bravi a trovare la giusta sinergia tra i più giovani e  i più esperti, cercando di far sì che tutti si sentano sempre coinvolti e protagonisti del progetto, che ha avuto la luce, grazie al prezioso lavoro di Andrea Giordo, il quale, in un periodo non semplice, è stato capace di coinvolgere giocatori e sponsor.

Ponendo l’accento sull’aspetto agonistico, le restanti squadre che militano nel nostro girone, compresa la Verdeazzurro, puntano su gruppi formati da giovani. Si preannuncia un campionato equilibrato. Noi, forti della presenza di atleti che solo pochi anni fa hanno disputato i play off scudetto, pensiamo di poter dire la nostra e di poter puntare alle prime quattro posizioni della classifica, che garantiscono la salvezza”. 

Ufficializzato il calendario della Torres femminile

Il Dipartimento Calcio Femminile della Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto il calendario del campionato di Serie B di calcio a 11 per la stagione 2017/18. L’A.S.D. F.C. Sassari Torres Femminile, inserita nel Girone B, godendo del riposo alla prima giornata, debutterà alla seconda nella prima trasferta ufficiale del nuovo corso della presidenza Budroni, l’8 ottobre, contro la Riozzese. Alla terza sarà subito derby: al “Vanni Sanna” arriveranno le ragazze dell’Atletico Oristano.

Di seguito il calendario completo delle sfide che attendono le rossoblù:untitled-2

Prima giornata (andata: 1 ottobre 2017; ritorno: 21 gennaio 2018)

Riposa: Sassari Torres Femminile

Seconda giornata (andata: 8 ottobre 2017; ritorno: 29 gennaio 2018)

Riozzese – Sassari Torres Femminile

Terza giornata (andata: 29 ottobre 2017; ritorno: 4 febbraio 2018)

Sassari Torres Femminile – Atletico Oristano

Quarta giornata (andata: 5 novembre 2017; ritorno: 11 febbraio 2018)

Azalee – Sassari Torres Femminile

Quinta giornata (andata: 12 novembre 2017; ritorno: 18 febbraio 2018)

Sassari Torres Femminile – Real Meda

Sesta giornata (andata: 19 novembre 2017; ritorno: 11 marzo 2018)

Marcon – Sassari Torres Femminile

Settima giornata (andata: 26 novembre 2017; ritorno: 18 marzo 2018)

Sassari Torres Femminile – Inter

Ottava giornata (andata: 3 dicembre 2017; ritorno: 25 marzo 2018)

Milan Ladies – Sassari Torres Femminile

Nona giornata (andata: 10 dicembre 2017; ritorno: 15 aprile 2018)

Sassari Torres Femminile – Orobica

Decima giornata (andata: 17 dicembre 2017; ritorno: 22 aprile 2018)

Padova – Sassari Torres Femminile

Undicesima giornata (andata: 23 dicembre 2017; ritorno: 29 aprile 2018)

Sassari Torres Femminile – Fiammamonza

Dodicesima giornata (andata: 7 gennaio 2018; ritorno: 6 maggio 2018)

Caprera – Sassari Torres Femminile

Tredicesima giornata (andata: 14 gennaio 2018; ritorno: 13 maggio 2018)

Sassari Torres Femminile – Como

 

Cus Sassari: al via le attività della sezione atletica leggera

Con lo scorrere dei giorni, a fine estate, tutto ricomincia a scorrere e a…correre. Il sipario, in casa Cus Sassari, è infatti pronto a sollevarsi ancora una volta sulle attività della sezione Atletica Leggera, uno dei tanti fiori all’occhiello del Centro Sportivo Universitario sassarese che nel tempo ha saputo costruirsi la fama di fucina di talenti, palestra per i giovani e, a prescindere, di occasione per crescere, migliorare e divertirsi.img_2528

«Quello che ci piacerebbe fare, anche quest’anno, è riuscire ad avvicinare alla pratica delle discipline proposte dall’atletica leggera quanti più ragazzi possibile – spiega il presidente del Cus Sassari Nicola Giordanelli -. Abbiamo dalla nostra l’entusiasmo di non vuole mai smettere di insegnare e allo stesso tempo di imparare; abbiamo una struttura come lo Stadio dei Pini che tornata a nuova vita è importante fattore di crescita per gli atleti. E poi abbiamo loro, i nostri giovani protagonisti sulla scena: una risorsa fondamentale per noi e l’intero movimento».

In prospettiva programmazione e organizzazione delle attività della sezione Atletica Leggera, negli spazi del rinnovato Stadio dei Pini di Sassari, a partire dal prossimo mese di settembre, il Cus Sassari mette in pista corsi promozionali rivolti a ragazzi e ragazze di età compresa fra i 6 ai 14 anni che abbiano la voglia di conoscere e cimentarsi nella pratica dell’atletica leggera.

Appuntamenti settimanali fissati per il lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 17, come detto, presso lo Stadio dei Pini. Punto di riferimento per i ragazzi sarà Elisabetta Pinna, allenatrice Cus Sassari. Per informazioni sarà inoltre possibile contattare proprio Elisabetta Pinna al 3493724263 o rivolgersi alla segreteria del Centro Sportivo universitario allo 079397737 in orario di ufficio.