Archivio Autore

Marco Spissu giocherà in prestito col Casalpusterlengo anche nella prossima stagione

Il playmaker, Andrea Spissu, giocherà anche nella prossima annata sportiva col Casalpusterlengo, formazione neo promossa nel campionato di Lega A2 Gold. La possibiilità di poter giocare in un campionato di buon livello tecnico e agonostico ha spinto la società biancoblù a confermare il prestito, dopo che, nel finale della scorsa stagione. il giocatore sassarese ha fatto ottime cose, disputando i play off promozione e laureandosi campione d’Italia under 19 e MVP della manifestazione.

Onorevole sesta posizione per l’Italia ai Campionati Mondiali di beach handball

I campionati mondiali di beach handball femminile, andati in scena a Recife in Brasile, sono terminati con la vittoria delle padrone di casa, le quali, nella finalissima, hanno superato l’Ungheria con il punteggio di 2 a 0 (20 a 14/12 a 10). A conquistare la medaglia di bronzo è stata, invece, la Norvegia, vittoriosa per 2 a 1 (22 a 9/11- 13/8 – 6) sull’Ucraina.beach

La Nazionale azzurra, dal canto suo, ha chiuso la propria avventura iridata con un prestigioso sesto posto. Ammesse al main round, grazie alla terza posizione ottenuta nel girone eliminatorio, le azzurre hanno subito, nella seconda fase, altrettante sconfitte su altrettante gare disputate e hanno giocato la finale per il quinto posto contro la Nazionale iberica.

Le ragazze di Takam Neukum hanno iniziato la loro fatica nel migliore dei modi e hanno piazzato un break iniziale di 0 a 3, grazie alle reti di Valentina Landri e Carmen Onnis, miglior marcatrice della squadra italiana con 8 reti all’attivo. La Spagna ha risposto con un controparziale di 8 a o. Niederwieser, Onnis e Fanton hanno rianimato l’Italia, capace di risalire fino al – 3 (13 a 11), prima di subire l’iniziativa delle avversarie che si sono aggiudicate la frazione con il punteggio di 19 a 11.

Nel secondo set, Carmen Onnis e compagne sono rimaste, per lunghi tratti, a stretto contatto con le iberiche, le quali, sul punteggio di 14 a 14, hanno preso il sopravvento e hanno chiuso sul 19 a 14.

 

 

La Spagna vince gli Europei di pallanuoto femminile, Italia fuori dal podio

I Campionati Europei di pallamano femminile si sono chiusi con la vittoria della Spagna che, nell’atto conclusivo, ha sconfitto l’Olanda con il punteggio di 10 a 5.Pallanuoto femminile

Le iberiche succedono nel medagliere all’Italia che, dopo la beffa subita in semifinale, ha ceduto, nella finale per il 3° e 4° posto, alle padrone di casa dell’Ungheria.

Le azzurre hanno approcciato la gara nel migliore dei modi e hanno piazzato, nei primi novanta secondi di gara, un parziale iniziale di 2 a 0, grazie alle reti di Cotti ed Emmolo.

L’Ungheria ha mosso il punteggio con una “beduina” della Bujka e ha poi riequilibrato le sorti dell’incontro con un tiro dai cinque metri della Keszthely. Garibotti ha riportato in vantaggio l’Italia, che ha così chiuso il primo tempo in vantaggio di una lunghezza, sul 3 a 2.

In avvio della seconda frazione di gioco, l’Ungheria ha realizzato, con la Antal, la prima rete in superiorità della sua partita (3 a 3) e ha poi messo, per la prima volta nell’arco della partita, la testa avanti, sul 3 a 4, grazie a una realizzazione della Illes, abile ad approfittare di una disattenzione della difesa azzurra.

Pareggio dell’Italia con un diagonale di Tania Di Mario, poi le ungheresi hanno preso in mano le redini del gioco e sono volate sul + 3 (4 a a 7). A cavallo tra la fine del seonco e l’inizio del terzo tempo, la Bianconi ha suonato la carica, mettendo a segno tre reti consecuitivi, grazie ai quali la compagine azzurra si è presentata al via dell’ultimo quarto sul 7 a 7.

All’inizio dell’ultimo periodo, l’Ungheria ha rivisto la luce, dopo dodici minuti di buio, e si è portata sul + 2 (7 a 9) per poi difendere il prezioso vantaggio fino al suono finale della sirena.

Campionati Mondiali beach handball: l’Italia perde con l’Ungheria nella prima gara del Main Round

Dopo aver chiuso il girone eliminatorio al terzo posto, la Nazionale azzurra di pallamano femminile, impegnata nei Mondiali di beach handball ha affrontato, per la prima sfida del Main Round, le campionesse d’Europa in carica dell’Ungheria.

In avvio del primo set, le due squadre sono rimaste a stretto contatto poi, sul punteggio di 7 a 8, le magiare hanno preso il largo e si sono portate, grazie a un parziale di 0 a 8, sul 7 a 16 e si sono aggiudicate la frazione con il punteggio di 15 a 21.

Pressoché identico l’andamento della sfida nel secondo set: le due squadre sono rimaste appaiate fino al 7 a 7, poi, nel finale, l’Ungheria ha preso il largo e chiuso sul 9 a 15.

Alle 22:30 (ore italiane), le ragazze di Takam Neukum torneranno in campo per affrontare la Spagna, formazione che ha chiuso il gruppo in terza posizione.

 

 

Campionati Mondiali di beach handball: l’Italia si qualifica per il Main Round, ottima prova di Carmen Onnis

Nella serata italiana si è svolto l’ultimo turno del girone eliminatorio dei Campionati Mondiali di beach handball: la Nazionale italiana, impegnata nel torneo femminile,  ha sconfitto, agli shoot out, Taipei Cinese e ha ottenuto, così,  il pass per il Main Round dei Campionati Mondiali di beach handball.beach

Nel primo set, le asiatiche sono partite subito forte e si sono portate sul 4 a o. Elena Barani ha guidato la riscossa delle azzurre, che hanno impattato sul 9 a 9, grazie a una segnatura della sassarese Carmen Onnis,  che ha poi condotto la sua squadra fino al +  7 (13 a 20). Nella parte finale della frazione, le azzurre hanno resistito al tentativo di rimonta delle avversarie e hanno chiuso sul 17 a 22.

Ad aprire le danze, nel secondo set, è stata Cristina Gheorghe, poi le asiatiche hanno preso il sopravvento e hanno messo a segno un parziale di 8 a o. Le azzurre sono state brave a risalire la china e a impattare sul 12 a 12. Nelle fasi conclusive del set le due squadre sono rimaste a stretto contatto.

Nonostante le  segnature di una ottima Carmen Onnis, miglior marcatrice con 14 punti all’attivo, l’Italia ha dovuto cedere il passo alle avversarie, che hanno chiuso sul 18 a 20.

A quel punto sono risultati decisivi gli shoot out, che hanno premiato le azzurre che rimangono così in corsa per le prime sei posizioni della rassegna iridata.

foto tratta dal sito www.figh.it

 

Michela Demontis, giovane promessa della muay thai

Il mondo della muay thai sassarese si tinge, anno dopo anno, sempre più di rosa: alle spalle della campionessa del mondo Sara Donghi, fioriscono tanti nuovi talenti, tra i quali spicca la quindicenne Michela Demontis che, a dispetto della giovane età, può già vantare, nel proprio palmares, la vittoria di quattro titoli italiani e di una Coppa del mondo.Michela 3

Abbiamo incontrato la giovanissima fighter, allieva del maestro Angelo Tarantini, a pochi giorni di distanza dalla 16^ edizione del “Muay Thai Explosion”, kermesse a carattere internazionale, che l’ha vista assoluta protagonista, grazie alla vittoria ai punti contro Mariella Ozzana.

Michela, per iniziare la nostra chiacchierata, ci potresti dire quando e come ti sei avvicinata a questa affascinante disciplina sportiva?

Da sempre sono attratta dagli sport di combattimento, perché, nella vita di tutti i giorni, sono sempre stata un maschiaccio. Ho iniziato a praticare la muay thay nel settembre del 2010, quasi per caso. Prima, per tre anni, avevo fatto taekwondo. Poi, dopo un anno di stop, sono venuta nella palestra dove si praticava quest’arte marziale, convinta da mio cugino.

Il mio primo maestro è stato Vincenzo Casu ed è stato amore a prima vista. Dal primo giorno, la muay thai è diventata, per me, una specie di droga”.

Come sono, invece, i rapporti con il tuo attuale maestro, Angelo Tarantini?

Tra di noi si è instaurato, da subito, un grande feeling. Lui, per me, non è solo un maestro di sport, ma è, soprattutto, un amico, un maestro di vita”.

Quali parole useresti per descrivere il tuo sport a un profano?

La Muay Thai è un’arte marziale che ti insegna a rispettare gli altri e a mantenere la calma nei momenti più difficili. Non è solo calci e pugni come qualcuno, a torto, potrebbe pensare

Facciamo un ipotesi: incontri un bambino per strada, cosa gli diresti per convincerlo a praticare la muay thai?

Gli direi che la muay thai è uno sport divertente, diverso dagli altri, che ti dà una marcia in più, ti aiuta a crescere e a maturare come persona”.

Come è stata accolta, nella tua famiglia, la tua decisione di praticare uno sport, in un certo senso, inusuale per una ragazza?

I miei genitori sono entusiasti e felicissimi, poi mia madre è sempre stata una grande appassionata di arti marziali. Posso dire di essere una figlia d’arte”.

E le tue compagne, le tue amiche cosa dicono di questa scelta?

Con la maggior parte delle mie compagne che praticano, se così si può dire, sport più femminili, come la pallavolo, non parlo mai di muay thai. Mi capita di farlo, qualche volta, con qualcuna che pratica altre arti marziali, come il karate”.

Per chiudere, guardiamo al futuro. Quali sono le tue aspettative per il prosieguo della tua carriera agonistica?

Fra poco passerò alla categoria juniores e spero di far valere le mie doti di lottatrice. Avere, in casa, l’esempio di una campionessa come Sara Donghi, rappresenta, per me, un grande stimolo. Sogno di eguagliare i suoi straordinari risultati, ma, per farlo, dovrò continuare a lavorare con la stessa passione e con la stessa determinazione”.

si ringrazia per la collaborazione, Claudia Sancius

Pubblicato il calendario della serie A di basket per la stagione 2014 – 2015

Questa mattina è stato reso noto il calendario della serie A di basket per la stagione 2014 – 2015, che prenderà il via il prossimo 12 0ttobre. La Dinamo esordirà, al PalaSerradimigni, contro Bologna, già incontrata all’esordio nella passata stagione. La settimana successiva, i sassaresi saranno impegnati in quel di Pistoia, rivelazione dell’ultima annata sportiva.
La sfida contro i campioni d’Italia in carica dell’Olimpia Milano è prevista per la nona giornata. La stagione regolare terminerà il 10 maggio del 2015A causa dell’impegno in Eurolega, il calendario dei sassaresi potrebbe subire delle modifiche.
CALENDARIO SERIE A  2014 – 15
1ª Giornata : Andata D 12/10!14 – Ritorno D 25/01/15OLYMPUS DIGITAL CAMERA
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – GRANAROLO BOLOGNA
ACEA ROMA – PASTA REGGIA CASERTA
ENEL BRINDISI – VICTORIA LIBERTAS PESARO
PALLACANESTRO VARESE  – ACQUA VITASNELLA CANTU’
SIDIGAS AVELLINO -  UMANA REYER VENEZIA
VANOLI BASKET CREMONA-  EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
AQUILA BASKET TRENTO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
X – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
2ª Giornata : Andata D 19 – 10 – 14 – Ritorno D 01 – 02 -15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – AQUILA BASKET TRENTO
ACQUA VITASNELLA CANTU’ SIDIGAS AVELLINO
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VANOLI BASKET CREMONA
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA -  BANCO DI SARDEGNA SASSARI
PASTA REGGIA CASERTA – ENEL BRINDISI
UMANA REYER VENEZIA -  ACEA ROMA
GRANAROLO BOLOGNA-  X
VICTORIA LIBERTAS PESARO PALLACANESTRO VARESE
3ª Giornata : Andata D 26 – 10 – 14 – Ritorno D 08 – 02 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO -  UMANA REYER VENEZIA
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – ENEL BRINDISI
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – VANOLI BASKET CREMONA
PALLACANESTRO VARESE – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
SIDIGAS AVELLINO VICTORIA-  LIBERTAS PESARO
GRANAROLO BOLOGNA – PASTA REGGIA CASERTA
AQUILA BASKET TRENTO – ACQUA VITASNELLA CANTU’
X – ACEA ROMA
4ª Giornata : Andata D 02 – 11 – 14 – Ritorno D 15 – 02 – 15
ACEA ROMA – BANCO DI SARDEGNA SASSARI
ACQUA VITASNELLA CANTU’ – GRANAROLO BOLOGNA
ENEL BRINDISI – AQUILA BASKET TRENTO
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VICTORIA LIBERTAS PESARO
PASTA REGGIA CASERTA-  GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
UMANA REYER VENEZIA – PALLACANESTRO VARESE
SIDIGAS AVELLINO – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
VANOLI BASKET CREMONA – X
5ª Giornata : Andata D 09 -11- 14 – Ritorno D 01- 03 – 15
ACQUA VITASNELLA CANTU’ – BANCO DI SARDEGNA SASSARI
ENEL BRINDISI- UMANA REYER VENEZIA
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – GRANAROLO BOLOGNA
PASTA REGGIA CASERTA – VANOLI BASKET CREMONA
PALLACANESTRO VARESE – AQUILA BASKET TRENTO
VICTORIA LIBERTAS PESARO – ACEA ROMA
X – SIDIGAS AVELLINO
6ª Giornata : Andata D 16 – 11 -14 – Ritorno D 08 – 03 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – ACQUA VITASNELLA CANTU’
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – VICTORIA LIBERTAS PESARO
ACEA ROMA – PALLACANESTRO VARESE
SIDIGAS AVELLINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
GRANAROLO BOLOGNA – UMANA REYER VENEZIA
VANOLI BASKET CREMONA – ENEL BRINDISI
AQUILA BASKET TRENTO  GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
X – PASTA REGGIA CASERTA
7ª Giornata : Andata D 23 – 11 – 14 – Ritorno D 15 – 03 – 15
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – SIDIGAS AVELLINO
ENEL BRINDISI – GRANAROLO BOLOGNA
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ACEA ROMA
PASTA REGGIA CASERTA – ACQUA VITASNELLA CANTU’
PALLACANESTRO VARESE – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
UMANA REYER VENEZIA – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
VICTORIA LIBERTAS PESARO – X
AQUILA BASKET TRENTO – VANOLI BASKET CREMONA
8ª Giornata : Andata D 30 – 11 – 14 – Ritorno D 22 – 03 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – VICTORIA LIBERTAS PESARO
ACQUA VITASNELLA CANTU’ – ENEL BRINDISI
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – ACEA ROMA
UMANA REYER VENEZIA – PASTA REGGIA CASERTA
SIDIGAS AVELLINO – AQUILA BASKET TRENTO
GRANAROLO BOLOGNA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
VANOLI BASKET CREMONA-  PALLACANESTRO VARESE
X-  BANCO DI SARDEGNA SASSARI

9ª Giornata : Andata D 07 – 12 – 14 – Ritorno D 29 – 03 -15

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO

ACEA ROMA – VANOLI BASKET CREMONA

ACQUA VITASNELLA CANTU’ – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
ENEL BRINDISI – PALLACANESTRO VARESE
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – X
PASTA REGGIA CASERTA -  AQUILA BASKET TRENTO
GRANAROLO BOLOGNA – SIDIGAS AVELLINO
VICTORIA LIBERTAS PESARO – UMANA REYER VENEZIA
10ª Giornata : Andata D 14 – 12 – 14 – Ritorno S 04 -04 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – PASTA REGGIA CASERTA
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – ENEL BRINDISI
PALLACANESTRO VARESE – GRANAROLO BOLOGNA
UMANA REYER VENEZIA- GRISSIN BON REGGIO EMILIA
SIDIGAS AVELLINO – ACEA ROMA
VANOLI BASKET CREMONA – VICTORIA LIBERTAS PESARO
AQUILA BASKET TRENTO – BANCO DI SARDEGNA SASSARI
X – ACQUA VITASNELLA CANTU’
11ª Giornata : Andata D 21-12 – 14 – Ritorno D 12 – 04 – 15
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
ACEA ROMA – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
ACQUA VITASNELLA CANTU’ – UMANA REYER VENEZIA
ENEL BRINDISI – X
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – SIDIGAS AVELLINO
PASTA REGGIA CASERTA – PALLACANESTRO VARESE
GRANAROLO BOLOGNA – VANOLI BASKET CREMONA
VICTORIA LIBERTAS PESARO – AQUILA BASKET TRENTO
12ª Giornata : Andata V 26 – 12 – 14 – Ritorno D 19 – 04 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – X
ENEL BRINDISI – ACEA ROMA
GRISSIN BON REGGIO EMILIA -  GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
PASTA REGGIA CASERTA – SIDIGAS AVELLINO
PALLACANESTRO VARESE – BANCO DI SARDEGNA SASSARI
VANOLI BASKET CREMONA – ACQUA VITASNELLA CANTU’
VICTORIA LIBERTAS PESARO – GRANAROLO BOLOGNA
AQUILA BASKET TRENTO – UMANA REYER VENEZIA
13ª Giornata : Andata L 29 -12 – 14 – Ritorno D 26 – 04 -15
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – PASTA REGGIA CASERTA
ACEA ROMA – AQUILA BASKET TRENTO
ACQUA VITASNELLA CANTU’ – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – VICTORIA LIBERTAS PESARO
UMANA REYER VENEZIA – VANOLI BASKET CREMONA
SIDIGAS AVELLINO – ENEL BRINDISI
GRANAROLO BOLOGNA – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
X – PALLACANESTRO VARESE
14ª Giornata : Andata D 04 – 01 – 15 – Ritorno D 03 – 05 – 15
EA7 EMPORIO ARMANI – MILANO ENEL BRINDISI
ACEA ROMA-  GRANAROLO BOLOGNA
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – PASTA REGGIA CASERTA
PALLACANESTRO VARESE  – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
UMANA REYER VENEZIA – BANCO DI SARDEGNA SASSARI
VANOLI BASKET CREMONA-  SIDIGAS AVELLINO
VICTORIA LIBERTAS PESARO – ACQUA VITASNELLA CANTU’
AQUILA BASKET TRENTO – X
15ª Giornata : Andata D 11 – 01 – 15 – Ritorno D 10 – 05 -15
BANCO DI SARDEGNA SASSARI VANOLI BASKET CREMONA
ACQUA VITASNELLA CANTU’ ACEA ROMA
ENEL BRINDISI
GRISSIN BON REGGIO EMILIA
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
PASTA REGGIA CASERTA VICTORIA LIBERTAS PESARO
SIDIGAS AVELLINO PALLACANESTRO VARESE
GRANAROLO BOLOGNA AQUILA BASKET TRENTO
X UMANA REYER VENEZIA

Seconda vittoria per la Nazionale femminile ai Campionati Mondiali di beach handball

Ieri è andata in scena, a Recife, la seconda giornata dei Campionati Mondiali di beach handball. Il calendario riservava all’Italia la doppia sfida con le padrone di casa del Brasile e con l’Australia.Carmen Onnis beach

Nulla da fare, per le azzurre, contro le campionesse del mondo in carica, che si sono imposte con il punteggio di 2 a 0. Nel primo set, le sudamericane hanno preso subito il largo, piazzando un break iniziale di 8 a 0, e hanno conservato un buon margine di vantaggio fino alla fine del periodo, chiuso sul 25 a 13.

In avvio del secondo set, le ragazze di Neukum si sono portate avanti sul 4 a 6, ma hanno subito il ritorno dele brasiliane, le quali si sono agggiudicate la seconda frazione con il punteggio di 17 a 14.

Messo in archivio l’insuccesso contro il Brasile, le azzurre hanno trovato le energie per reagire e hanno, poi, ottenuto una fondamentale vittoriua contro l’Australia, superata con il punteggio del 2 a 0.

Avvio di primo set equilibrato. Poi, sul punteggio di 4 a 4, l’Italia, trascinata da Landri e Onnis, ha premuto il piede sull’acceleratore e  si è portata sul 17 a 12. Nel finale del tempo, le azzurre hanno resistito al tentativo di rientro delle avversarie e si sono aggiudicate la frazione con il punteggio di 19 a 16.

Un sostanziale equilibrio ha caratterizzato anche il secondo set, vinto per 10 a 9 da Carmen Onnis e compagne, che restano così in corsa per l’accesso al Main Round. Alle 22 (ore italiane), l’Italia, che occupa la terza piazza, affronterà Taipei Cinese per l’ultima gara del girone eliminatorio. (foto tratta dal sito, www.figh.it)

 

Il Settebello accede alle semifinali dei Campionati Europei

Il Settebello imita il Setterosa e accede alle semifinali dei Campionati Europei, in corso di svolgimento a Budapest. Nel pomeriggio di ieri, infatti, gli azzurri hanno sconfitto, con il punteggio di 8 a 7, la Croazia, formazione con la quale avevano perso nelle ultime edizioni dei Mondiali e delle Olimpiadi.

Fortemente ringiovaniti e rinnovati rispetto a un anno fa, gli azzurri hanno approcciato la gara nel migliore dei modi e hanno condotto le danze fin dal primo minuto di gioco, accumulando, in due occasioni, due punti di vantaggio. Poi, nel finale, hanno resistito agli attacchi dei croati e ora si apprestano ad affrontare i padroni di casa dell’Ungheria.

Una vittoria e una sconfitta per la Nazionale di pallamano femminile nella giornata inaugurale dei Campionati Mondiali di beach handball

Nella serata italiana di ieri, martedì 22 luglio, hanno preso il via, a Recife, i campionati mondiali di beach handball, ai quali prende parte anche la Nazionale femminile italiana, allenata da coach Takam Neukum.

La giornata inaugurale, per le azzurre, si è chiusa con un bilancio di una vittoria e di una sconfitta. All’esordio,  l’Italia è stata sconfitta per 2 a 0 dalla Norvegia, compagine che vinse la medaglia di bronzo agli ultimi Campionati Europei.beach

Nel primo set, giocato sotto la pioggia, le norvegesi hanno preso il largo, portandosi sul 6 a 2. Sul punteggio di 10 a 2, il coach azzurro ha chiamato time out e le sue ragazze hanno accorciato le distanze (12 a 8),  ma le norvegesi hanno conservato i quattro punti di vantaggio fino alla fine del tempo, chiudendo sul 14 a 10.

Nel secondo set, le azzurre sono partite subito forte e hanno fatto segnare un parziale di 0 a 6. Carmen Onnis ha realizzato la rete del 2 a 7, poi è arrivata la reazione della Norvegia, che ha ribaltato la situazione, chiudendo il parziale sul 15 a 14.

Puntuale, poi, è arrivato il riscatto delle azzurre, che hanno sconfitto per 2 a 0 l’Uruguay, conquistando così due punti fondamentali in ottica qualificazione al Main Round.

Nel primo parziale, l’Italia si è subito portata sul 7 a 2, ma ha subito il ritorno delle sudamericane, che hanno risposto con un controparziale di 0 a 8, grazie al quale hanno messo la testa avanti (7 a 10). Nella parte finale del set, la classe e l’esperienza di Onnis e Barani hanno spinto le azzurre alla vittoria per 17 a 14.

Nei secondi minuti di gioco, le ragazze di Neukum hanno accumulato, fin da subito,  un buon margine di vantaggio e hanno gestito fino alla fine del tempo, chiuso sul 19 a 14.

foto tratta dal sito www.figh.it