Undicesimo posto per Veronica Pala ai Campionati Italiani di pentathlon moderno

La pentatleta sassarese, Veronica Pala, ha chiuso all’undicesimo posto la sua esperienza ai Campionati Italiani senior, inVeronica-Pala2 corso di svolgimento a Roma – Campagnano. La portacolori della Sport Full Time ha totalizzato 828 punti (159 nella scherma, 220 nel nuoto e 449 nel combinato tiro – corsa), mentre nella ha concluso la prova di equitazione fuori tempo limite.

A vincere il titolo italiano, con 1326 punti all’attivo, è stata Alice Sotero della Junior Asti, che ha preceduto Francesca Gandolfo, in forza all’Aeronautica, e Alessandra Bertacchini dell’Avia Pervia.

Viviana Spano e Fabio Ibba puntano in alto ai prossimi Campionati Targa indoor di tiro con l’arco

Ci sarà una folta rappresentanza sarda ai campionati italiani di tiro alla targa indoor di tiro con l’arco, che si disputeranno il 20 e 21 febbraio a Rimini.fabio ibba

 Puntano ad arrivare in alto in particolar modo nell’arco compound Fabio Ibba e Viviana Spano, già inseriti nel giro delle rispettive nazionali maggiori, ma anche diversi altri atleti ambiscono a posizioni di prestigio.

 Qualificati individuali. Arco olimpico junior Debora Pinna (Portoscuso). Arco compound senior Fabio Ibba, Daniele Raffolini (Uras), Viviana Spano (Torres). Junior Ilaria spanu (Uras), allievi Luca Pinna (Portoscuso), Filippo Carrus (Uras), ragazzi Simone Maccioni, Alessio Ulzega (Uras). Arco nudo senior Giacomo Bandini, Roberta Sideri, (Uras), Simone Pisola, Amanda Colaianni, Monica Angius (Torres), Elga Etzi (Portoscuso), Valeria Congiunti (Mejlogu. Junior Giulia Aru (Torres), allievi Marco Zonca (Portoscuso), ragazze Eleonora Meloni, Carlotta Maccioni, Marta Leotardi (Uras).

Squadre. Compound senior Arcieri Uras, junior femminile Arcieri Uras, allievi Arcieri Uras. Arco nudo senior femminile Torres Sassari, ragazzi Arcieri Mejlogu, ragazze Arcieri Uras e Arcieri Mejlogu.

Premiazione a Taormina per Omar Magliona

Dopo la vittoria del sesto Campionato Italiano Prototipi, la Premiazione dei Campioni dell’Automobilismo è un appuntamento fisso Magliona su Osella Pa21 Evo Honda nel Campionato Italiano Velocita Montagnanell’agenda di Omar Magliona, già celebrato gli anni scorsi a Modena e Verona. Stavolta tocca alla Sicilia e in particolare a Taormina ospitare sabato l’annuale serata di gala dell’Automobile Club d’Italia per la consegna dei premi. Il pilota della scuderia CST Sport, unico driver sardo presente, parteciperà alla cerimonia il 6 febbraio nella prestigiosa cornice dell’Hotel Villa Diodoro. Oltre ai premiati e ai massimi esponenti dell’ACI, alla serata saranno presenti ospiti di particolare rilievo. Già confermati grandi driver del passato, rappresentanti e piloti della Scuderia Ferrari e i giovani componenti dell’ACI Team Italia. Protagonisti, però, saranno soprattutto i Campioni Italiani 2015 delle varie discipline che ritireranno i riconoscimenti per le loro imprese sportive.

 “Per arrivare e restare ai vertici - ha dichiarato Magliona in partenza per Taormina - c’è sempre bisogno dell’impegno e del sostegno, non soltanto economico, di numerose componenti, al di là dell’applicazione sportivo-agonistica, della professionalità e della tecnica che caratterizzano il lavoro di noi piloti. Ecco perché dedico questa premiazione a tutti quelli che hanno contribuito ai miei successi e in particolare al Tricolore 2015, una stagione da incorniciare. Per quanto mi riguarda, sarà un orgoglio partecipare alla serata insieme a tanti ospiti di rilievo e rappresentare anche la mia terra, oltre alla specialità dei prototipi CN.

Serie C pallavolo femminile: la San Paolo Cagliari vince l’anticipo con l’Orion, in programma sabato il big match tra Tespiense Quartu e Gymnasium Uta

Il girone di ritorno del campionato di serie C di pallavolo femminile si è aperto nella serata di ieri con l’anticipo tra la San Paolo Cagliari e l’Orion Sassari, terminato con la vittoria in tre set (25 – 23/25 – 14/25 – 12) delle cagliaritane. Un pesante stop, quindi, per le ragazze allenate da Alberto Baldereschi e Luca Saba, che dovranno ritrovare la verve dei giorni migliori, per centrare l’obiettivo della salvezza.San Paolo

Il resto del programma del quattordicesimo turno andrà in scena il prossimo 6 febbraio, giorno in cui le attenzioni saranno principalmente rivolte al big match tra Tespiense Quartu e Gymnasium Uta, in programma alle ore 17:30,  presso la Palestra, sita in via Malipero, trav. via Turati.

Il calendario riserva altre sfide da non perdere, in ottica qualificazione alla seconda fase, come  Selargius ’85 – Ariete Oristano (ore 20, Palestra Scolastica, via Parigi) e Alfieri Cagliari – Sant’Andrea Gonnesa (ore 16:30, Palestra Casa di riposo Vittorio Emanuele – Terramaini, via Valerio Pisano).

Impegno esterno per il Sorso, che dovrà vedersela con l’Antes Ogliastra Volley (ore 17, Pal. Itc, via Santa Chiara). Scontro salvezza tra Garibaldi La Maddalena e Pallavolo Olbia (ore 17:30, Palazzetto via La Marmora). Riposa la Scuola Volley Solki.

Vittoria per la Dinamo, fra una settimana la sfida decisiva col Galatasaray

Missione compiuta per la Dinamo, che supera i modesti ungheresi dello Szolnoki Olaj con il punteggio di 90 a 74, e fra sette giorni andrà a giocarsi la qualificazione con il Galatasaray. La sfida di Istanbul, in virtà della sconfitta odierna dei turchi con il Saragoza, avrà il sapore dello spareggio, della partita da dentro o fuori.WP_20160124_012

A prescindere dal valore dell’avversario, la partita odierna non era affatto semplice per i biancoblù, che sono stati bravi ad affrontare l’impegno con il giusto atteggiamento. Non si può dire che i problemi, palesati nelle uscite in campionato, siano completamente risolti, ma la vittoria  potrebbe rappresentare un viatico per il proieguo della stagione, soprattutto per quel che riguardo l’atteggiamento mostrato, dagli uomini mandati in campo da coach Calvani.

Oltre al contributo dei soliti Logan e Alexander -  il primo ha dominato la scena nei primi due quarti, mentre il secondo è sempre stato sul pezzo -, una menzione speciale la merita Tony Mitchell, il quale, presente in difesa e a rimbalzo, è stato il leader silenzioso del gruppo, coronando la sua prestazione con una tripla decisiva, in uno dei pochi momenti di difficoltà della sua formazione.

Tabellino

Dinamo Sassari - Szolnoki Olaj 90 – 74

Dinamo Sassari:Petway 12, Mitchell 10, Logan 21, Formenti 1,Pellegrino, Devecchi 3, Alexander 19, D’Ercole, Sacchetti, Stipcevic 8, Eyenga , Varnado 16. All. Marco Calvani.

Szolnoki Olaj: Burrell 23, Keller 3, Wittmann 4, Vojvoda 16, Vrbanc 7 , Somogy 3, Borisov 6, Jones 6, Kovacs 5, Gregory 2. All. Peter Port.

Sabato prossimo inizia il girone di ritorno della serie B2 di pallavolo maschile, Solo Pellico a caccia della salvezza

Il prossimo 6 febbraio prenderà il via il girone di ritorno del girone F della serie B2 di pallavolo maschile, campionato che,Olbia nella sua prima parte, è stato caratterizzato da un ottimo rendimento per una sola delle quattro squadre isolane. Si tratta della Pallavolo Olbia, attesa dal facile impegno contro i cugini della Volley Iglesias, che occupano l’ultima posizione della graduatoria.

L’Ariete Oristano, che riprenderà il suo cammino dal campo della Monteporzio Roma, cercherà nella seconda parte della stagione di conquistare i punti necessari per difendere nona posizione, l’ultima che garantisce l’accesso alla B unica.

Con Alberto Peltz in panchina, al posto dell’esonerato Camillo Matta, la Solo Pellico proverà a limare i punti, che la distanziano dalla zona salvezza. Sarà fondamentale iniziare col piede giusto, già dalla sfida casalinga con la Station Service Roma.

 

L’ultimo colpo di mercato della Dinamo è Josh Akognon

L’ultimo tassello del nuovo mosaico della Dinamo – rivoluzionata nel quintetto base dopo una prima parte di stagione non proprio soddisfacente – , è Josh Emmanuel Akognon, che arriva dalla CBA cinese, per sostituire MarQuez Haynes, nel ruolo di play maker.Josh Akognon

In una situazione nella quale si riparte quasi da zero per cause di forza maggiore, con la partenza di Haynes – spiega il general manager, Federico Pasquini -. Il risultato finale sarà figlio di quanto saremo bravi a inserire un giocatore come Akognon in tempi celeri. Si tratta di un  play che, come sappiamo, è il fulcro del gioco, e dovremo essere rapidi a inserirlo nel nostro sistema. Josh è un playmaker che ha punti nelle mani, che si è creato una carriera tra Cina e D – league, in attesa della chiamata giusta in Nba . Lo scorso anno ha giocato al PartizanBelgrado, nella Lega Adriatica. Si tratta di un giocatore che ci può dare moltoin prospettiva

 

Le parole della dirigenza rossoblù in merito alla sentenza e alle voci di mercato su Musto

Per i due punti persi a Viterbo, con due rigori inesistenti, nessuno può farci più niente, ma per la sentenza restiamo ancora fiduciosi e speriamo che l’appello ci restituisca quanto tolto ingiustamente”. Musto

Il responsabile tecnico della Torres, Giuseppe Pisano, commenta così all’indomani della sentenza del Tribunale federale della Figc: “E’ inaccettabile che oltre ad averci mandato in serie D, senza alcuna prova, e non lo dico solo io, ma riprendo le parole dello stesso Procuratore del Collegio del Coni, si sia arrivati a questa ulteriore penalizzazione, oltretutto in un altro campionato e in un momento così delicato del torneo. Certamente non ci faremo abbattere da questo. I ragazzi hanno passato diverse vicissitudini quest’anno, sono stati messi duramente alla prova ma siamo certi che risponderanno sul campo e venderanno cara la pelle fino alla fine”.

Sul ricorso che sarà presentato dai legali rossoblu: “Nonostante tutto quello che ci è successo, e ad oggi siamo la squadra che ha pagato più di tutti, a fronte di un’assenza totale di riscontri alle accuse mosse, cerchiamo di pensare positivo – prosegue Pisano- e a sperare che questo campionato, in cui abbiamo investito tanto, non venga deciso nelle aule di tribunale”.

 Per quanto concerne le voci di mercato (la sessione si è chiusa ieri), il direttore sportivo, Andrea Colombino, commenta così: “Eravamo a conoscenza del fatto che Lorenzo Musto sarebbe stato ieri a Milano, accompagnato dal suo procuratore che lo ha proposto a diverse società di serie superiore.

Il ragazzo sta facendo benissimo ed è normale che possa attirare l’attenzione di molti però la Società è stata chiara anzitempo dichiarando che qualsiasi interesse nei confronti del giocatore doveva pervenire, in primis, a noi che rimaniamo proprietari del cartellino. In questa situazione il procuratore del ragazzo, mai spettatore alle partite di questa stagione o alle sue convocazioni in rappresentativa, a nostro avviso non ha agito per il bene di Lorenzo. A volte si creano aspettative e illusioni che rischiano di distogliere dalla realtà e dal mero lavoro sul campo, per questo vivere dal vivo il mercato può essere stato utile per lui.

La realtà è che non ci sono state proposte all’altezza del valore del giocatore, né per la Società né per lui, e riteniamo che possa proseguire il cammino che ha iniziato con noi con la serietà e l’umiltà che lo hanno sempre contraddistinto e che certamente gli consentiranno di avere un futuro luminoso. In tal senso la Torres non ha intenzione di ostacolare la sua ascesa. Mercoledì riprenderà il lavoro con i compagni e i tecnici. Ora più che mai – conclude Colombino- la Torres ha bisogno di impegno, determinazione e della grande voglia di riscatto da parte di tutti”.

Francesca Tilocca convocata per un raduno delle Nazionali giovanili di pallamano

Ci sarà anche una giocatrice sassarese, Francesca Tilocca, tra i 44 atleti, nati nel biennio 2000 – 2001, che, dal 7 al 9 febbraio prossimi, saranno impegnati in un raduno nazionale, presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, in quel di Roma.Francesca Tilocca

Un appuntamente riconoscimento per l’atleta, cresciuta sotto le cure di Patrizia Canu e Patrizia Cossu, prima alla Sinergia poi alla Verdeazzurro, e ora in forza alla Sassari 76, formazione che milita nel campionato di Seconda Divisione.

Sotto la guida dei tecnici federali, Fredi Radojkovic e Takam Neukum, gli atleti selezionati,22 ragazzi e 22 ragazze,  svolgeranno, in tre giorni, cinque sedute di allenamento, che serviranno per individuare i gruppi, che comporranno le Nazionali indoor under 17 femminile e under 18 maschile, e per avviare un percorso di lavoro, incentrato sul beach handball.

 

Quattro punti di penalizzazione per la Torres

Il Tribunale Nazionale della Figc ha reso note, nella giornata odierna, le sentenze in merito al secondo filone dell’inchiestaIMG_0641 Dirty Soccer, che vede, tra le squadre coinvolte, anche la Torres, condannata nel primo processo alla retrocessione in Serie D, per le vicende legate alla sfida con il Pisa, valida per la Coppa Italia di Lega Pro. Alla società sassarese, oggi, è stata inflitta una penalizzazione di 4 punti (uno per la gara con la Pro Patria per responsabilità presunta e tre per quella col Monza per responsabilità oggettiva) e una multa di 10.000 euro.